it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come creare un'unità USB Ubuntu Live con storage persistente

Come creare un'unità USB Ubuntu Live con storage persistente


Un'unità USB live Linux è normalmente una lavagna vuota ogni volta che si avvia. È possibile avviarlo, installare programmi, salvare file e modificare le impostazioni. Ma, non appena si riavvia, tutte le modifiche vengono cancellate e si ritorna a un nuovo sistema. Questo può essere utile, ma se vuoi un sistema che riprende da dove hai lasciato, puoi creare una USB live con archiviazione persistente.

Funzionamento dello storage persistente

Quando crei un'unità USB con persistenza, sei tu ll allocare fino a 4 GB di unità USB per un file overlay persistente. Qualsiasi modifica apportata al sistema, ad esempio il salvataggio di un file sul desktop, la modifica delle impostazioni in un'applicazione o l'installazione di un programma, verrà memorizzata nel file di sovrapposizione. Ogni volta che si avvia l'unità USB su qualsiasi computer, i file, le impostazioni e i programmi installati saranno presenti.

Questa è una funzione ideale se si desidera mantenere un sistema Linux attivo su un'unità USB e utilizzarlo su diversi PC. Non dovrai configurare il tuo sistema da zero ogni volta che avvii. Tu non hai bisogno di persistenza se stai usando una chiavetta USB per installare Ubuntu e poi eseguirlo dal tuo disco fisso in seguito.

Ci sono alcune limitazioni. Non è possibile modificare i file di sistema, come il kernel. Non è possibile eseguire importanti aggiornamenti di sistema. Non è inoltre possibile installare i driver hardware. Tuttavia, è possibile installare la maggior parte delle applicazioni. Puoi persino aggiornare la maggior parte delle applicazioni installate, così puoi essere sicuro che la tua persistente unità USB abbia l'ultima versione del browser che preferisci.

La persistenza non funziona con tutte le distribuzioni Linux. Funziona con le distribuzioni Linux basate su Ubuntu e Ubuntu, così come con Fedora Linux. Il processo per impostare la persistenza è simile su tutte le distribuzioni Linux supportate. Basta scaricare il file ISO appropriato e seguire le istruzioni qui sotto se si desidera utilizzare un altro sapore o Fedora di Ubuntu.

Come creare un disco USB Ubuntu permanente su Windows

Avrai bisogno di un drive USB abbastanza grande da configurare persistenza. La stessa Ubuntu afferma che sono necessari 2 GB di spazio di archiviazione sull'unità USB e che occore spazio aggiuntivo per l'archiviazione permanente. Quindi, se disponi di un'unità USB da 4 GB, puoi avere solo 2 GB di memoria permanente. Per avere la massima quantità di memoria persistente, avrai bisogno di un'unità USB di almeno 6 GB di dimensioni.

Sfortunatamente, lo strumento Rufus che Ubuntu raccomanda ufficialmente per la creazione di unità USB Ubuntu live su Windows non offre supporto per creare sistemi con archiviazione persistente. Mentre raccomandiamo l'uso di Rufus per creare la maggior parte delle unità USB live di Ubuntu, dovremo utilizzare uno strumento diverso per questo particolare lavoro.

Scarica il file ISO di Ubuntu che vuoi inserire sull'unità USB e l'applicazione Linux Live USB Creator .

Inserire l'unità USB che si desidera utilizzare nella porta USB del computer e avviare l'applicazione "LiLi USB Creator" appena installata.

Selezionare l'unità USB che si desidera utilizzare nel "Passaggio 1: selezionare la chiave" "Box.

Fornisci il tuo file ISO di Ubuntu scaricato. Fai clic sul pulsante "ISO / IMG / ZIP" sotto "Passaggio 2: scegli una sorgente", cerca il file .ISO sul tuo computer e fai doppio clic su di esso.

Utilizza le opzioni nel "Passaggio 3: Persistenza" sezione per selezionare la quantità di spazio che si desidera utilizzare per la memorizzazione permanente sull'unità USB. Trascina il cursore verso destra per selezionare la quantità massima di spazio di archiviazione.

Ora hai configurato tutte le impostazioni che devi configurare. Per creare la tua unità USB live con archiviazione permanente, fai clic sull'icona a forma di fulmine in "Passaggio 5: Crea".

CORRELATO: Come avviare il computer da un disco o un'unità USB

Dare allo strumento un po 'di tempo per crea l'unità. Quando il processo è terminato, vedrai un messaggio "La tua chiave LinuxLive è pronta e pronta!". È ora possibile riavviare il computer e avviare dall'unità USB o scollegare l'unità USB, portarlo su un altro computer e avviarlo lì.

Per confermare che la memoria permanente funzioni correttamente, avviare l'unità USB e creare una cartella sul desktop o salvare un file sul desktop. Quindi, spegni il sistema e riavvia l'unità USB dal vivo. Dovresti vedere la cartella o il file che hai posizionato sul desktop.


Come regolare il volume e la luminosità in un gesto sulla barra di tocco di MacBook Pro

Come regolare il volume e la luminosità in un gesto sulla barra di tocco di MacBook Pro

Inizialmente, pensavo che la nuova barra di tocco di MacBook Pro fosse effettivamente peggiore di una tastiera tradizionale per regolare il volume o la luminosità . Dopotutto, con i tasti è possibile alzare o abbassare il volume con un semplice tocco. Da quello che ho visto della touch bar era necessario toccare il pulsante del volume, quindi regolare il cursore che appare.

(how-top)

Cosa fare se dimentichi la password del tuo Mac

Cosa fare se dimentichi la password del tuo Mac

Non ricordi la password del tuo Mac? Non ti preoccupare Con le impostazioni predefinite, puoi semplicemente provare ad accedere al tuo Mac. Fallisci abbastanza volte e sarai in grado di reimpostare la tua password con il tuo ID Apple. Ma questo non sempre funziona. CORRELATO: Come crittografare il sistema di Mac, i dispositivi rimovibili e i singoli file Se non hai abilitato la crittografia del disco di FileVault, c'è un facile strumento per reimpostare la password puoi accedere.

(how-top)