it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Risolvere i problemi relativi a Windows 10 non va in modalità sospensione

Risolvere i problemi relativi a Windows 10 non va in modalità sospensione


Ho già scritto su come risolvere i problemi con Windows 7 non andando a dormire e Windows 8 non sta andando a dormire, ma non ho parlato di problemi di sonno in Windows 10. A causa del gran numero di macchine e dell'enorme varietà di hardware in cui Windows può essere eseguito, ogni singola versione di Windows presenterà problemi di sospensione in determinate situazioni.

A volte il problema è dovuto all'hardware, a volte è dovuto ai driver e altre volte non è configurato correttamente con il sistema operativo. In questo articolo, ho intenzione di passare attraverso tutte le diverse soluzioni che ho trovato per risolvere questo problema in Windows 10.

Si noti che cercherò di non ripetere le soluzioni già menzionate negli articoli di Windows 7 e Windows 8, quindi sentitevi liberi di leggere quelli se nessuna delle soluzioni riportate di seguito funziona. Poiché Windows 10 è abbastanza nuovo, sembra che ci siano molti problemi su macchine specifiche, probabilmente a causa di driver che non supportano ancora completamente Windows 10.

L'unica vera soluzione in questi casi è aspettare che venga rilasciato un driver appropriato per Windows 10. Il metodo 1 è la soluzione migliore se hai riscontrato che molte persone con la stessa macchina come te stanno avendo problemi di sospensione.

Metodo 1 - Aggiornamento dei driver del chipset

Il modo più rapido per risolvere il problema è scaricare i driver più recenti per la tua macchina Windows 10 dal sito Web del produttore del PC. Ad esempio, dispongo di una Dell e utilizzo Dell System Detect, esegue automaticamente la scansione del mio sistema e trova tutti gli aggiornamenti dei driver appropriati.

I driver più importanti da aggiornare sono i driver del chipset, i driver del BIOS e della scheda di rete. Se si dispone di un sistema personalizzato, leggere il mio post sull'utilizzo di software di terze parti per trovare e aggiornare i driver. Ho anche scritto in precedenza che probabilmente non è una buona idea aggiornare il BIOS, tranne alcuni casi come questo in cui si hanno probabilmente problemi relativi all'hardware. Se decidi di aggiornare il BIOS, leggi il mio post su come verificare se un aggiornamento è disponibile per il BIOS o meno.

Oltre ad aggiornare i driver, assicurati di andare su Impostazioni - Aggiornamento e sicurezza e installare tutti gli ultimi aggiornamenti per Windows 10 da Microsoft.

Metodo 2 - Controllare le richieste di alimentazione

A volte alcuni programmi Windows inviano richieste di alimentazione al sistema, che impediscono il blocco o l'interruzione del sistema. Normalmente questi casi sono validi come quando si sta riproducendo un DVD e non c'è interazione con il mouse e la tastiera per diverse ore, lo schermo rimarrà acceso.

Le richieste dovrebbero scomparire automaticamente quando il programma viene chiuso. Tuttavia, ci sono casi in cui può rimanere bloccato. È possibile verificare la visualizzazione di tutte le richieste di alimentazione aprendo un prompt dei comandi con privilegi elevati (fare clic su Start, digitare cmd, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e scegliere Esegui come amministratore ) e digitare il seguente comando:

 powercfg -requests 

Idealmente, si desidera che tutti gli elementi dicano Nessuno, il che significa che al momento non esistono richieste di alimentazione. Se hai qualcosa di simile a SRVNET, controlla l'articolo di Windows 8 che ho menzionato all'inizio dell'articolo.

Un altro buon uso del comando powercfg è vedere quali dispositivi sul sistema possono riattivare il sistema. Normalmente, questo include il mouse e la tastiera, ma a volte altri dispositivi come la scheda di rete, la scheda grafica, ecc. Si registrano e possono causare problemi. Leggi il metodo 3 dal mio post di Windows 7 per evitare che i dispositivi sveglino il tuo computer.

Ho anche letto che il controllo dell'opzione Consenti solo a un pacchetto magico di riattivare la casella di calcolo per la scheda di rete corregge anche il problema del sonno. Inoltre, per vedere l'ultimo dispositivo che ha svegliato il tuo computer, esegui il seguente comando:

 powercfg -lastwake 

Metodo 3: eseguire gli strumenti di risoluzione dei problemi

Windows 10 ha alcune buone app di risoluzione dei problemi installate che possono risolvere automaticamente molti problemi. Vai a Pannello di controllo, fare clic su Risoluzione dei problemi e quindi fare clic su Visualizza tutto in alto a sinistra.

I due che si desidera eseguire sono Power e System Maintenance .

Ho avuto un certo successo eseguendoli su alcune macchine client, quindi vale la pena provare.

Metodo 4 - Disconnetti dispositivi

Avevo un client il cui computer non avrebbe dormito e dopo ore di tentativi di correzione di tutti i tipi in Windows, finì per essere un Joystick Logitech USB che stava causando il problema! Quindi un'altra possibile soluzione è quella di rimuovere tutti i dispositivi USB collegati, riavviare il computer e vedere se Windows 10 va in stop.

Ciò è particolarmente vero se si dispone di dispositivi USB come tablet, joystick, microfoni, fotocamere, dischi rigidi esterni, ecc. Collegati al computer. Se si rileva che si tratta di uno dei dispositivi USB, provare a trovare il driver più recente per quel dispositivo e installarlo.

Metodo 5: avvio pulito

Oltre a questi problemi, l'unica altra ragione è una sorta di programma o servizio di avvio che impedisce a Windows di andare a dormire. L'unica soluzione a questo problema sta eseguendo un avvio pulito. Puoi leggere le istruzioni qui su come eseguire un avvio pulito. Seguire le istruzioni per Windows 8.1 poiché saranno uguali per Windows 10.

Nell'avvio pulito, si disattivano sostanzialmente tutti gli elementi di avvio e quindi si riavvia il computer. Se trovi che il computer sta per andare a dormire, ora sai che il problema si trova in uno dei programmi di avvio. Quindi abilitare ciascun programma di avvio uno per uno e riavviare il computer fino a quando il problema non si ripresenta. A quel punto, saprai quale programma è il colpevole. È un processo noioso, ma funziona!

Prima di eseguire un avvio pulito, puoi verificare rapidamente se funzionerà riavviando Windows in modalità provvisoria. Se il computer dorme bene in modalità provvisoria, quindi andare avanti ed eseguire un avvio pulito per trovare il programma che causa il problema di sonno.

Metodo 6: ripristinare i valori predefiniti del piano

Un'altra soluzione rapida consiste nel ripristinare le impostazioni predefinite del piano di alimentazione. Vai a Pannello di controllo, fai clic su Opzioni risparmio energia, quindi fai clic su Modifica impostazioni di piano accanto al piano che hai selezionato.

Fare clic su Ripristina impostazioni predefinite per questa tabella e riavviare il computer.

Metodo 7 - Ripristina PC

Questa è ovviamente l'ultima risorsa, ma resettare il PC potrebbe essere l'unica cosa che puoi fare se hai provato tutto il resto. Controlla il mio post su come resettare il tuo PC Windows 10. Nota che puoi scegliere di conservare i tuoi dati e file, quindi non è una completa cancellazione del tuo sistema.

Sta fondamentalmente reinstallando Windows 10 e il gioco è fatto. Molte persone hanno avuto successo con questo metodo, ma richiede più tempo e più rischi. Assicurati di eseguire il backup dei dati prima di ripristinare il PC nel caso in cui qualcosa vada storto.

Altre possibili soluzioni

Esistono diverse soluzioni una tantum che funzionano per alcune persone e nessuno sa davvero perché. Comunque, li ho compilati qui nel caso in cui ti capita di essere una di quelle persone!

  1. Alcuni utenti hanno affermato che se si accede a Windows 10 con un account Microsoft, il problema di sospensione / spegnimento scompare quando cambiano la password sul proprio account Microsoft. Questo non ha senso, ma ha funzionato per alcuni.
  2. Se hai un PC Windows, probabilmente hai installato un gran numero di software Intel come Intel Management Engine, Intel Rapid Storage Technology, Intel Security Assistant, Intel HD Graphics Driver, ecc. Non hai davvero bisogno di tutto questo software per il tuo sistema per funzionare, quindi puoi provare a disinstallare questi programmi e vedere se questo risolve il problema.
  3. Disattiva o disabilita l'avvio rapido. Questa è una funzionalità di Windows 8/10 che aiuta l'avvio del computer molto velocemente da uno stato di arresto (non un riavvio). Basta Google e vedi se risolve il tuo problema.

Speriamo che una delle soluzioni di cui sopra funzioni per il tuo computer. In caso contrario, pubblica un commento e cercherò di aiutarti. Godere!


Come nascondere, recuperare ed eliminare definitivamente elementi in Apple Photos

Come nascondere, recuperare ed eliminare definitivamente elementi in Apple Photos

Foto è il modo in cui Apple consente agli utenti di consolidare le proprie foto e video in praticamente la stessa app su OS X e iOS, che quindi sincronizza i tuoi dispositivi tramite iCloud. Se elimini una foto in Photos, puoi comunque recuperarla. Abbiamo coperto Photos da quando è stato rilasciato perché è un ottimo strumento di gestione delle foto predefinito su iOS e OS X.

(how-to)

Come nascondere o mostrare la percentuale della batteria su iPhone o iPad

Come nascondere o mostrare la percentuale della batteria su iPhone o iPad

Se trovi che la percentuale di carica della batteria nell'angolo in alto a destra dello schermo dell'iPhone o iPad ti distrae, può essere disattivata facilmente. Tuttavia, se si decide di tenere facilmente traccia della durata della batteria, è possibile ripristinare facilmente la percentuale. Per disattivare la percentuale di carica della batteria, toccare "Impostazioni" sulla schermata principale.

(how-to)