it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Perché il software macOS a volte identifica "Darwin"?

Perché il software macOS a volte identifica "Darwin"?


Se sei un utente Mac e un fan del software open source, probabilmente hai visto alcune app con l'etichetta "Darwin" . Ma perché le versioni macOS delle app portano questo nome?

Perché macOS è, insieme a iOS e tvOS, alimentato da un pezzo di software open source basato su BSD chiamato Darwin. Come molti sistemi operativi open source, anche Darwin ha una mascotte: Hexley the Platypus.

Compralo? Perché la mascotte di BSD è un diavolo? Oh, non importa.

Questo non è un trucco: Apple prende sul serio la cosa dell'open source. Puoi scaricare tutto il codice sorgente di Darwin, proprio ora, su opensource.apple.com. Troverai diversi download per ogni versione di macOS.

È a causa di questa eredità che il software macOS è talvolta etichettato come "Darwin", in particolare dagli appassionati di open source.

Aspetta, Open Source? Questo significa che posso usare macOS gratuitamente?

No.

Beh ... per lo più no. Mentre Darwin è di per sé open source, la maggior parte delle cose a cui pensi quando immagini MacOS non lo sono. L'interfaccia utente Aqua e l'API Cocoa sono entrambi closed source, ad esempio, e nessun software macOS può essere eseguito senza tali elementi.

Così, mentre puoi scaricare il codice sorgente di Darwin, gratuitamente, e potresti compilarlo se avessi le giuste competenze, non avresti mai potuto far funzionare il software macOS su di esso, inclusi, ironia della sorte, molte di quelle etichettate come "darwin" (a meno che tu non voglia spendere alcuni anni e / o decenni a decodificare le porzioni proprietarie di macOS). Darwin è solo la base su cui è costruito il resto di macOS.

Ma questo non significa che non si possa ottenere qualsiasi cosa per funzionare su Darwin. E ci sono versioni di Darwin di terze parti che è possibile eseguire in modo relativamente semplice, in particolare con PureDarwin. Questo sistema operativo creato da volontari utilizza Darwin come nucleo e si può persino ottenere interfacce utente open source in esecuzione su di esso. Ecco come appare:

Non esattamente macOS Sierra, vero? Puoi anche far funzionare PureDarwin in una macchina virtuale, se sei disposto a impegnarti. Non aspettatevi di eseguire il software Mac.

Perché esiste anche?

Quando Apple licenziò Steve Jobs nel 1985, si impegnò. Ad esempio, ha aiutato a far girare Graphics Group fuori da LucasFilm. Quella società fu rinominata Pixar.

Più o meno nello stesso periodo, Jobs fondò anche NeXT, che rendeva i computer di fascia alta. Questi dispositivi, rivolti principalmente agli accademici, hanno impressionato gli informatici con le loro specifiche elevate e il suo sistema operativo ispirato agli oggetti, ispirato a UNIX: NeXTSTEP. Questo sistema operativo, per lo più closed source, utilizzava un codice open source, in particolare da BSD.

Sebbene i dispositivi NeXT non siano mai stati venduti particolarmente bene, erano influenti: Tim Berners-Lee ha progettato il primo browser Web in NeXTSTEP, ad esempio.

Nel 1997, Apple ha acquistato NeXT. Ciò ha riportato Steve Jobs in azienda, ma intendeva anche che Apple possedeva il sistema operativo NeXTSTEP. Parti di quel sistema operativo sono state rielaborate per formare la base di Darwin, e l'eredità UNIX ha significato che quelle parti sono diventate open source.

Anche altre funzionalità di NeXTSTEP, inclusa l'API Cocoa, sono diventate parte di macOS. Anche le cose di base come Dock e l'estensione .app per le applicazioni possono essere ricondotte a NeXTSTEP, come mostra questo video. Le funzionalità di NeXTSTEP sono ancora attuali su Mac, ma tutti i dispositivi Apple fanno parte di questa eredità. Darwin alimenta l'iPhone, Apple Watch e Apple TV. La maggior parte degli utenti Apple non lo sapranno mai, e non ne hanno davvero bisogno, ma tutti, una volta tanto, si imbatteranno in un pacchetto con "Darwin" nel nome. Ora sai perché.


Come disattivare la schermata di blocco sullo switch Nintendo

Come disattivare la schermata di blocco sullo switch Nintendo

Quando si riaccende lo Switch Nintendo dalla modalità di sospensione, è necessario passare attraverso una schermata di blocco leggermente stancante. Per prima cosa, devi premere A per sbloccare la schermata di blocco, quindi premere qualsiasi tasto tre volte per realmente per sbloccare la console. La schermata di blocco non utilizza una password o un PIN, quindi non è prevista alcuna sicurezza.

(how-top)

Come spedire i pacchetti senza lasciare la tua casa

Come spedire i pacchetti senza lasciare la tua casa

Quando invii una lettera, tutto ciò che devi fare è schiaffare un francobollo e incollarlo nella casella di posta. Ma spedire un pacco è una bestia completamente diversa. La buona notizia, tuttavia, è che non hai ancora bisogno di lasciare la comodità della tua casa se non vuoi. Ecco come saltare interamente l'ufficio postale e spedire qualsiasi pacchetto senza fare un passo fuori.

(how-top)