it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Google Cardboard ti consente di visualizzare l'anteprima della realtà virtuale, ma non è tutto così bello

Google Cardboard ti consente di visualizzare l'anteprima della realtà virtuale, ma non è tutto così bello


Google Cardboard è bello. È un modo per provare la realtà virtuale con un auricolare economico in cartone e il tuo attuale telefono o iPhone Android. Ma, rispetto a dispositivi come Oculus Rift, Google Cardboard è solo un trucco da salotto.

Non vogliamo fare di tutto per sbattere Google Cardboard. Di nuovo, è pulito. Ma, se hai provato Google Cardboard e non sei rimasto colpito, non preoccuparti. Non è un buon lavoro rappresentare la tecnologia di realtà virtuale più avanzata all'orizzonte.

Google Cardboard 101

Se non hai provato Google Cardboard, non è difficile farlo. Google Cardboard utilizza lo smartphone esistente come display: inizialmente supportava solo telefoni Android, ma ora funziona anche con iPhone.

Per trasformare il tuo smartphone in un'esperienza VR, Google fornisce istruzioni per realizzare cuffie con il cartone, alcuni obiettivi e una calamita per interagire con il telefono toccando il suo schermo. Diversi produttori vendono kit auricolari Google Cardboard che puoi acquistare per meno di $ 20, assemblarli tu stesso e provare la realtà virtuale.

Assembla il kit, apri il telefono, apri l'app Google Cardboard e tienilo davanti del tuo viso per immergerti nella realtà virtuale. È un trucco elegante e un piccolo effetto interessante. Ma non è paragonabile a sistemi più potenti.

Google Cardboard vs Oculus Rift, HTC Vive / SteamVR e PlayStation VR

CORRELATI: Google Cardboard: realtà virtuale a basso costo, ma è È buono?

A differenza di altri sistemi VR, Google Cardboard presenta molti problemi evidenti. Sta riproponendo gli smartphone esistenti e i loro schermi, che non sono mai stati progettati per questo. Lo schermo medio di smarpthone non è uno schermo abbastanza ad alta risoluzione, quindi vedrai un effetto "porta sullo schermo" dove puoi vedere i singoli pixel.

Gli smartphone moderni non sono progettati per immagini a bassa latenza , entrambi, che possono contribuire alla nausea quando si fa qualcosa che richiede di guardarsi intorno. Le immagini non si aggiornano abbastanza velocemente. Il nostro stesso Matt Klein ha sperimentato più nausea di quanto si aspettasse quando ha dato a Google Cardboard.

A causa di questi problemi, Google Cardboard non è progettato per essere usato con una fascia per la testa che lo attacca alla tua testa. È stato progettato per essere utilizzato come un View-Master - tenerlo in mano agli occhi con una mano o due e guardarsi intorno. Ma la mancanza di una fascia per la testa lo rende meno coinvolgente quando muovi la testa e devi usare le mani per portare l'auricolare con te.

Anche l'orientabilità è una grande preoccupazione. I volti umani sono diversi, e ognuno ha diverse distanze tra i loro occhi - questo è noto come distanza interpupilare, o IPD. Non c'è generalmente modo di regolare la distanza tra gli obiettivi o la distanza tra gli obiettivi e lo schermo. Le cuffie dedicate sono più regolabili e possono essere ottimizzate per funzionare meglio con il tuo viso se gli auricolari Google Cardboard standard non funzionano per te. Certo, Google Cardboard è uno standard aperto e potresti creare un auricolare personalizzato progettato per te, ma probabilmente non lo farai.

Ho provato Oculus Rift e Google Cardboard è molto indietro

CORRELATO: Quando le cuffie da realtà virtuale saranno un prodotto di consumo?

Questi non sono solo problemi teorici. Mentre sono stato affascinato dalla tecnologia VR per un po 'di tempo, le mie esperienze con esso sono state miste. Ho provato per la prima volta il modello Oculus Rift originale al "Game of Thrones Oculus Rift Experience". Nonostante le brillanti recensioni, non sono rimasto molto colpito dalla tecnologia. Tra la bassa risoluzione del display e il basso tempo di risposta dello schermo, non è stato affatto vicino all'esperienza strabiliante che mi è stata promessa. È stata una buona prova di concetto, ma non è stata una grande esperienza da sola.

Al CES 2015, ho avuto la possibilità di provare il prototipo Oculus Rift Crescent Bay - la terza generazione di Oculus Rift - e ne sono uscito davvero colpito . La tecnologia era arrivata al punto in cui la densità di pixel del display e il tempo di risposta funzionavano bene, e l'intero auricolare era più leggero e compatto dell'originale. È stata la cosa più impressionante che ho visto a CES 2015.

Recentemente, ho deciso di provare Google Cardboard e vedere di cosa si trattava. Nonostante le ottime recensioni, Google Cardboard mi ha trasportato indietro nel tempo in cui dubitavo della realtà virtuale e la tecnologia non era ancora lì per renderla ancora più efficace. Ancora una volta, è una buona prova di concetto, ma non un'esperienza straordinaria.

Ma, avendo visto un sistema VR più avanzato in azione, ho provato solo Oculus Rift, ma non dubito che l'HTC Vive e Sony di Valve PlayStation VR (precedentemente noto come Project Morpheus) è altrettanto di alta qualità - mi sento in dovere di scrivere che Google Cardboard non è affatto vicino al meglio che la tecnologia può fare. Con il New York Times in procinto di inviare un milione di kit Google Cardboard ai suoi abbonati, tutti hanno bisogno di sapere che la realtà virtuale nel suo insieme è molto più lontana di Google Cardboard.

E, ehi - se ti piace Google Cardboard, è persino migliori notizie! Sarai ancora più impressionato dalle cuffie di realtà virtuale dedicate di qualità superiore.


Questa non è una novità, davvero. Google stessa sceglie di enfatizzare quanto sia low-end e sperimentale questo sistema di realtà virtuale facendo uscire gli auricolari dal vero cartone. Tuttavia, considerando che Google Cardboard è l'unica soluzione VR attualmente ampiamente disponibile al momento, è importante sottolineare che non rappresenta l'hardware all'orizzonte.

Image Credit: Maurizio Pesce su Flickr, Maurizio Pesce su Flickr, Becky Stern su Flickr, Maurizio Pesce su Flickr


Come utilizzare la licenza gratuita per Windows 10 dopo aver modificato l'hardware del PC

Come utilizzare la licenza gratuita per Windows 10 dopo aver modificato l'hardware del PC

La licenza gratuita per Windows 10 che si riceve è legata all'hardware del PC. Puoi ancora utilizzare Windows 10 sullo stesso PC anche dopo aver cambiato l'hardware. L'attivazione di questa licenza è più facile che mai nell'aggiornamento Anniversario di Windows 10. Come associare la licenza di Windows 10 con un account Microsoft Nell'aggiornamento Anniversario di Windows 10, è ora possibile associare la licenza gratuita di Windows 10 al proprio account Microsoft in modo da poter riattivare più facilmente il PC dopo le modifiche hardware in futuro.

(how-to)

Il tuo PC è pronto per Windows 8?

Il tuo PC è pronto per Windows 8?

Windows 8 è stato rilasciato ufficialmente ieri ed è ora di decidere se aggiornare o meno. Se hai deciso di aggiornare un computer Windows XP, Windows Vista o Windows 7 a Windows 8, probabilmente assicurati che il tuo sistema supporti Windows 8 prima di acquistare l'aggiornamento.Per verificare se il tuo PC è compatibile con Windows 8, puoi scaricare ed eseguire l'Assistente aggiornamento di Windows 8. L

(How-to)