it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come funzionano i filtri a densità neutra e come usarli per una fotografia migliore

Come funzionano i filtri a densità neutra e come usarli per una fotografia migliore


Scattare fotografie di qualità non significa solo inquadrare il soggetto e la composizione dell'apprendimento. Imparare a controllare quanta luce entra nella tua fotocamera e per quanto tempo può aiutarti a scattare foto che sfuggono al fotografo medio. I filtri di densità neutri sono uno strumento potente verso tale fine. Ecco cosa sono e come usarli.

CORRELATI: Come sviluppare un occhio migliore per scattare buone foto

I filtri a densità neutra (o filtri ND) riducono l'intensità complessiva della luce che li attraversa , senza influenzare il colore di quella luce. Quando si posiziona un filtro ND come questi sull'obiettivo di una fotocamera DSLR, consente di attraversare meno luce, il che ti dà la flessibilità di aprire l'apertura più ampia o esporre una foto più a lungo di quanto sarebbe altrimenti.

Perché i filtri della densità neutra sono la materia

Per capire perché questo è utile, dobbiamo guardare un po 'come funziona una fotocamera. Quando si scatta una foto con la fotocamera, l'apertura si apre per consentire alla luce di colpire il sensore della fotocamera. Nelle fotocamere più avanzate come i reflex digitali, è possibile regolare due elementi chiave di tale processo: la dimensione dell'apertura (misurata in f-stop) e la velocità dell'otturatore, che determina il tempo di apertura del diaframma. Questi due numeri combinati determinano la quantità di luce che colpisce il sensore della fotocamera.

Questa informazione è importante per un sacco di attività di fotografia comuni. Ad esempio, se vuoi fotografare un gioco sportivo, devi utilizzare una velocità dell'otturatore elevata per ridurre il mosso. Se fotografi di notte, avrai bisogno di un'apertura più ampia per far entrare più luce o una velocità dell'otturatore più bassa (e un treppiede) per catturare abbastanza luce per un'immagine ben illuminata. Puoi anche fare cose interessanti come usare un'esposizione extra lunga per scattare foto di fuochi d'artificio.

I filtri di densità neutra ti offrono più flessibilità per giocare con queste impostazioni. Ad esempio, una lunga esposizione esterna con un'apertura ampia di notte può sembrare buona, ma se hai usato le stesse impostazioni durante il giorno, le tue foto saranno un disastro sovraesposto. Con un filtro ND, tuttavia, puoi filtrare tutta la luce del giorno che entra nella tua fotocamera e utilizzare ancora un'esposizione lunga per ottenere l'effetto desiderato senza rovinare la tua foto.

Ad esempio, considera l'immagine sopra, composta da due foto simili da Wikimedia. Il lato sinistro di questa foto è stato scattato con un'esposizione di 1/30 di secondo e nessun filtro. Il lato destro, tuttavia, è stato girato con un filtro ND1000, che consente solo lo 0,1% di luce attraverso di esso. Quella foto è stata scattata con un'esposizione di 57 secondi. Sì, questo significa che l'otturatore è rimasto aperto per quasi un minuto intero. Nonostante il tempo di esposizione molto più lungo, la fotografia filtrata sulla destra sembra ancora relativamente normale. L'unico cambiamento è che la superficie dell'acqua (che sarebbe stata in costante movimento mentre l'otturatore era aperto) ora ha un aspetto setoso e liscio. È spesso possibile vedere questo effetto utilizzato per creare immagini abbaglianti di cascate, oceani e altri scenari in cui si muove un elemento di una scena, ma il resto del tiro rimane stazionario.

È inoltre possibile utilizzare i filtri ND per controllare in modo selettivo la luce in una scena. I filtri ND graduati presentano un vetro trasparente su un lato del filtro, un filtro ND completo sull'altro lato e una piccola sfumatura intermedia. Ciò è utile se vuoi scattare una foto di una scena in cui metà dell'immagine (ad esempio il cielo) è molto luminosa, ma l'altra metà (ad esempio, il terreno) è più scura. Posiziona la metà più scura del filtro ND graduato sopra il cielo e la luce che entra nella tua fotocamera sarà più uniforme. Puoi esporre per terra senza far saltare il cielo.

Trucchi come questo sono comuni anche nel mondo del cinema. Ogni volta che vedi una scena con persone di fronte a una finestra, è probabile che la finestra sia stratificata con un gel filtrante ND che riduce la luce che splende attraverso. Se fossi sul set, le finestre sembrerebbero scure, poiché i tuoi occhi fanno un lavoro migliore per distinguere tra la stanza più scura e l'esterno più luminoso. Tuttavia, quando si riprende la stanza attraverso una telecamera, quel gel ND rende la finestra molto più bella. Il più delle volte, i fotografi non dovranno necessariamente visualizzare una finestra di ND Gel, ma è importante essere consapevoli delle fonti di luce nella configurazione e prestare attenzione a come filtrarle correttamente per rendere uniforme anche l'illuminazione della scena.

Come utilizzare i filtri ND nella fotografia

In alto: colpo di fontana con esposizione f / 6.3 e 1/200 di secondo. Sotto: f / 6.3 e 0.4 secondi (o 80x più lungo) con filtro ND16. Nota: per la seconda foto è stata eseguita una correzione del colore per correggere una dominante di colore dal filtro ND.

Per iniziare con i filtri ND, è necessario conoscere la notazione utilizzata per valutarli. Mentre i filtri ND utilizzano diverse notazioni confuse, il più comune è il numero ND, spesso scritto come ND2, ND4, ND8 e così via. Puoi pensare al numero in questa notazione come il fondo di una frazione. Un filtro ND2 consente 1/2 di tutta la luce attraverso di esso. Un filtro ND4 consente ad 1/4 di tutta la luce attraverso di esso. Un filtro ND8 consente di far passare 1/8 di tutta la luce, e così via.

Potresti notare i numeri per questi valori nominali del filtro ND raddoppiati con ogni nuovo filtro. Con poche eccezioni, la maggior parte dei filtri ND che trovi sarà una potenza successiva di due. Il motivo è che ogni volta che dimezzi la quantità di luce che passa attraverso un filtro, riduci efficacemente la luce che entra nella tua fotocamera di un intero f-stop. Quindi, un filtro ND2 riduce la luce di un f-stop. Un filtro ND4 la riduce di due f-stop, e avanti e avanti.

Questa è una pratica stenografia quando si calcolano le esigenze di luce per uno scatto. Supponiamo che tu stia scattando una foto di una cascata e desideri un aspetto setoso e liscio per l'acqua. Scatti normali con un f-stop di f / 22: questa apertura molto piccola assicura che l'intera scena sia a fuoco, utilizzando la modalità Priorità al diaframma sulla tua fotocamera. Con questa impostazione, dire che la velocità dell'otturatore per una foto esposta correttamente sarebbe di un secondo (per rendere la matematica facile per ora).

Qualcosa di più lungo di un secondo e la tua foto sarebbe spenta e troppo luminosa. Quindi, inserisci un filtro ND16 e un filtro ND4 sulla tua fotocamera. Questo riduce efficacemente la luce di sei fermate totali. Quindi, per compensare con la velocità dell'otturatore, dovrai raddoppiare la durata dell'esposizione sei volte. Un'esposizione di un secondo, raddoppiata sei volte (1 * 2 * 2 * 2 * 2 * 2 * 2) arriva a 64 secondi. Avrai bisogno di Bulb Mode per questo, ma ora hai calcolato il tempo di esposizione corretto.

Puoi anche usare questa scorciatoia per scattare foto di base del paesaggio. Spesso, il cielo è più luminoso del terreno, quindi per scattare una buona immagine di entrambi, si desidera che il cielo e il terreno si trovino a circa un punto di distanza l'uno dall'altro. Quindi, ad esempio, se il tuo cielo è esposto correttamente af / 16, mentre il terreno è esposto correttamente af / 5.6, allora sono tre stop a parte l'uno dall'altro. Ma ora sai che puoi posizionare un filtro ND4 graduato (che riduce la luce di due stop) nel cielo per avvicinare la luce. Ora puoi scattare una foto del paesaggio senza soffiare o esponendo metà del fotogramma.

I filtri ND ti offrono un nuovo grado di flessibilità che non puoi sempre ottenere regolando il diaframma o la velocità dell'otturatore da solo. Sono anche relativamente economici. Questo kit è quello che ho usato per le foto della fontana sopra. Costa meno di $ 30, viene fornito con ND2-ND16 e una varietà di anelli adattatori per la tua fotocamera DSLR. Mentre il vetro non è perfetto (potrebbe essere necessario apportare una correzione del colore in un secondo momento), è uno strumento utile da tenere nella borsa.


Come configurare l'hub Wink (e avviare l'aggiunta di dispositivi)

Come configurare l'hub Wink (e avviare l'aggiunta di dispositivi)

Il Wink Hub è un altro hub smarthome che mira a competere con artisti del calibro di SmartThings e Insteon per creare una centrale dispositivo a cui tutti gli altri dispositivi smarthome possono connettersi. Ecco come configurarlo. Che cos'è l'hub Wink? Gli hub Smarthome fungono da dispositivo centrale che si collega al router (dandogli così accesso alla tua rete e a Internet) e quindi i tuoi vari altri dispositivi smarthome può connettersi ad esso, come sensori, lampadine intelligenti, prese intelligenti e interruttori di luce intelligenti.

(how-top)

Come trovare e impostare gli screen saver su Windows 10

Come trovare e impostare gli screen saver su Windows 10

Per qualsiasi ragione, Windows 10 ha reso inutilmente complicata la ricerca delle impostazioni dello screen saver. Non preoccuparti, però. Siamo qui per aiutarti. Premi Windows + I per aprire l'app Impostazioni. Fai clic su "Personlization." Passa alla scheda "Lock Screen". Fai clic su "Impostazioni screen saver" link.

(how-top)