it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come accelerare la registrazione in Windows

Come accelerare la registrazione in Windows


Anche con l'hardware veloce e il nuovo sistema operativo, l'accesso a Windows può diventare dolorosamente lento se ci sono molti programmi all'avvio di Windows. Si noti che non sto parlando di quanto tempo ci vuole per avviare Windows perché è una bestia completamente diversa.

Ho già scritto in precedenza sull'accelerazione dei tempi di avvio di Windows, sull'accelerazione di Windows 7 e sull'accelerazione di Windows 8. Basta leggere quegli articoli che ti aiuteranno a velocizzare Windows garantito. Un tema comune che vedrai in quegli articoli è la gestione degli elementi di avvio.

Come accennato in precedenza, il tuo computer Windows 8 o Windows 10 potrebbe essere in grado di avviarsi in 10 secondi, ma una volta che hai digitato la password per accedere, potrebbe essere necessario più di un minuto per arrivare a un desktop pienamente funzionante a causa dei programmi di avvio. Ho già scritto un articolo dettagliato su come disabilitare i programmi di avvio in Windows 7 e versioni successive, che dovresti leggere prima.

Tuttavia, ci sono situazioni in cui semplicemente non puoi disabilitare tutto. Forse stai lavorando in un ambiente aziendale e sei obbligato ad avere determinati programmi all'avvio quando effettui il login. Se sei un imprenditore o un professionista, potresti avere alcune applicazioni aziendali che desideri avviare al momento dell'accesso.

In questo tipo di casi, hai bisogno di qualcosa di diverso. Una soluzione interessante a questo problema è ritardare il caricamento dei programmi di avvio nei pochi minuti successivi al login. In questo articolo, parlerò di un programma chiamato Startup Delayer, che fa esattamente questo.

Ritardo all'avvio

Una volta scaricato e installato il programma, verrà mostrata una finestra di dialogo la prima volta che si esegue il programma. Qui devi scegliere come si desidera che si attivi il ritardo di avvio.

Nota che puoi modificare le impostazioni selezionate qui in seguito nelle impostazioni del programma. La finestra di dialogo ha un cursore in cui l'estrema sinistra significa che vuoi caricare i tuoi programmi il più velocemente possibile e non ti dispiace che il tuo computer funzioni lento o lento. Non c'è davvero alcun senso usare questa applicazione se si sceglie l'estrema sinistra perché tutti i programmi che caricano immediatamente è ciò che accade di default quando si accede a Windows.

Mentre sposti il ​​cursore verso destra, vedrai che è praticamente lo stesso eccetto per i valori di CPU e Idle del disco. Per impostazione predefinita, è impostato su 30%, il che significa che il programma attenderà che il computer sia inattivo almeno del 30% prima di avviare le applicazioni ritardate che hai scelto.

Spostarsi all'estrema destra significa che le applicazioni ritardate inizieranno più tardi, ma più agevolmente. Potrebbe essere necessario attendere un minuto circa prima che l'applicazione venga avviata. Startup Delayer gestisce tutto questo e avvierà automaticamente le applicazioni quando viene raggiunto il valore di inattività desiderato.

Dopo aver fatto clic su Salva, si arriva all'interfaccia principale del programma. Qui vedrai 3 schede nella parte superiore: Startup Applications, Running Tasks e System Services . Come suggerisce il nome della prima scheda, tutte le applicazioni di avvio che iniziano con Windows verranno elencate qui.

Gli elementi di avvio sono suddivisi in tre diverse categorie: Ritardato, Avvio normale e Disabilitato. Puoi semplicemente trascinare e rilasciare gli elementi nella sezione che ti piace. Per ritardare un'applicazione, basta trascinarla da Avvio normale a Ritardato come mostrato di seguito.

Al primo elemento che si trascina e rilasciamo verrà data la prima priorità durante il caricamento. Man mano che aggiungi altri elementi, questi verranno aggiunti alla coda. Quando Startup Delayer carica i programmi, verrà avviato quindi nell'ordine elencato. È possibile modificare l'ordine degli articoli trascinando e rilasciando gli elementi.

Quando selezioni un articolo, vedrai che è selezionato Ritardo automatico e sono elencati i valori predefiniti per CPU e DISK inattivo. È possibile modificare i valori di inattività per ciascuna applicazione singolarmente, se lo si desidera anche semplicemente selezionando l'elemento e digitando nuovi valori.

Se si fa doppio clic su una delle applicazioni in ritardo, è possibile configurare le impostazioni avanzate. La scheda Generale consente di modificare la destinazione nel caso in cui si desideri aggiungere al programma qualsiasi parametro della riga di comando.

Nella scheda Ritardo, è possibile modificare nuovamente i valori di inattività o scegliere di eseguire un ritardo manuale se lo si desidera, ma gli sviluppatori del programma non consigliano di utilizzare ritardi manuali.

Nella scheda Attesa, è possibile selezionare una casella per assicurarsi che l'applicazione sia stata completata prima che il ritardo di avvio continui a caricare altre applicazioni. È anche possibile impostarlo in modo che Startup Delayer attenda fino alla fine del programma corrente o che un utente confermi prima di avviare la prossima applicazione.

Nella scheda Avanzate, è possibile configurare le opzioni in modo che il programma venga avviato solo in determinati giorni, non viene avviato se un'altra istanza è già in esecuzione o viene avviata se viene rilevata una connessione Internet. Questa opzione può essere utile in determinate situazioni. Ad esempio, hai davvero bisogno di Skype per lanciare se non ci sono connessioni Internet?

Infine, tornando alla schermata principale, puoi fare clic sul pulsante verde Aggiungi nuovo per aggiungere un programma che non è già elencato. Questo può essere davvero utile per cose come l'avvio di un browser Web o un'applicazione di MS Office o qualsiasi altro programma che potrebbe non avviarsi automaticamente quando si accede a Windows.

Le attività in esecuzione elenca tutti i processi correnti in esecuzione sul sistema. Di nuovo, se qualcosa non è elencato nella scheda principale, puoi andare a Attività in corso, selezionare un processo e poi fare clic sul piccolo pulsante più tondo. Sarei molto attento nell'aggiungere nulla da qui alla sezione ritardata perché molti dei processi elencati sono processi di Windows.

Fortunatamente, hanno un filtro che ti consente di nascondere tutti i processi Microsoft in modo che tu veda solo i processi creati da programmi di terze parti. Basta fare clic sul pulsante Filtro e quindi fare clic su Nascondi tutto creato da Microsoft .

L'ultima scheda è Servizi di sistema, che ti consente di interrompere, avviare e disattivare i servizi di Windows, ma per gli scopi di questo articolo, dovresti lasciarlo da solo a meno che tu non sappia cosa stai facendo.

Prima di capire se questo programma funziona effettivamente o no, ci sono un paio di altri piccoli oggetti da menzionare. In primo luogo, è possibile fare clic sul pulsante Opzioni in alto a destra dell'interfaccia principale per modificare il comportamento del programma. Personalmente non ho dovuto scherzare con le impostazioni qui, ma se vuoi maggiori informazioni durante il processo di login, puoi cliccare sulla scheda Avvia processo e selezionare Mostra sempre all'avvio e controllare la finestra Mostra processo di avvio all'avvio .

Per impostazione predefinita, il programma si mantiene molto ben nascosto e si apre solo durante il processo di login se qualcosa va storto. Altrimenti, non saprai nemmeno che sta succedendo qualcosa. La cosa bella del programma è che ha una miriade di opzioni in modo da poter vedere più informazioni se ti piace.

In secondo luogo, puoi fare clic sul pulsante Strumenti per fare ancora più cose come creare profili di avvio, visualizzare l'ultimo log di avvio, visualizzare l'ultimo grafico delle prestazioni, creare un backup di tutte le tue impostazioni, ecc.

Risultati delle prestazioni

Quindi questo programma funziona davvero? Bene, quando l'ho provato nel 2008, non ha funzionato molto bene. A quei tempi, semplicemente faceva un ritardo manuale, che non funzionava molto bene. Tuttavia, negli anni successivi, il programma è diventato molto più avanzato e nei miei test su Windows 7, ha fatto una differenza significativa nell'esperienza utente.

Invece di stare seduti in attesa che il desktop diventi cliccabile o che il menu Start appaia dopo aver cliccato su di esso per 10 volte, Startup Delayer può rendere tutto appariscente. Ovviamente devi aspettare un po 'più tempo per caricare alcuni programmi, ma non ho mai sentito una volta che avevo bisogno di uno di quei programmi di avvio da caricare subito dopo l'accesso.

Vale anche la pena notare che il programma diventa più utile se si dispone di un numero maggiore di elementi di avvio. Se hai solo un paio di cose che si caricano all'avvio, probabilmente non farà una grande differenza. Facci sapere se il programma ha aiutato sul tuo sistema o no. Godere!


Un disco rigido ricorda i settori danneggiati dopo la formattazione?

Un disco rigido ricorda i settori danneggiati dopo la formattazione?

Se si iniziano a incontrare settori danneggiati sul disco rigido e si decide di formattarlo, "ricorderà" quei settori danneggiati in seguito o no? Il post di Q & A di SuperUser di oggi aiuta a rispondere a una domanda curiosa del lettore sui settori danneggiati e sulla formattazione. La sessione di domande e risposte di oggi ci viene fornita da SuperUser, una suddivisione di Stack Exchange, un raggruppamento di siti Web di domande e risposte.

(how-to)

Come cercare in Internet dal menu Start di Windows 7

Come cercare in Internet dal menu Start di Windows 7

La nuova funzione di ricerca in Windows 7 è notevolmente migliorata per la navigazione nel PC. Ma quanto sarebbe bello cercare su Internet dal menu Start? Qui ti mostriamo come farlo. Questo metodo usa Editor Criteri di gruppo che non è disponibile nelle versioni Home di Windows 7. Primo tipo gpedit.

(how-to)