it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come aggiungere dispositivi di terze parti a SmartThings

Come aggiungere dispositivi di terze parti a SmartThings


Mentre SmartThings dispone di una propria linea di sensori e dispositivi, è possibile collegarli a tutti i tipi di dispositivi di terze parti, offrendo un controllo unificato da una singola app.

CORRELATA: Come configurare il kit di monitoraggio della casa SmartThings

Ci sono una piccola manciata di sensori e dispositivi con marchio SmartThings disponibili per connettersi all'hub SmartThings, come sensori di movimento, perdite d'acqua sensori, sensori di apertura / chiusura e persino una telecamera di streaming, ma SmartThings non si limita solo a quei dispositivi. In effetti, puoi aggiungere una tantum di dispositivi di terze parti a SmartThings e farli interagire con altri sensori e dispositivi.

Philips Hue, Belkin WeMo e persino termostati intelligenti come Ecobee3 sono solo alcuni dei famosi smarthome dispositivi che puoi controllare con SmartThings e ti mostreremo come aggiungerli alla tua configurazione usando Philips Hue come esempio. Una volta aggiunte le luci Philips Hue, sarai in grado di fare cose come accenderle quando si attiva un sensore SmartThings.

Per iniziare, apri l'app SmartThings, che mostrerà la schermata Smart Home Monitor. Tocca la scheda "La mia casa" in basso.

Successivamente, tocca l'icona "+" nell'angolo in alto a destra dello schermo.

Seleziona "Aggiungi una cosa" quando il pop-up appare in basso.

Seleziona la categoria relativa al prodotto che aggiungi alla configurazione di SmartThings. In questo caso, abbiamo scelto "Luci e interruttori".

Toccare "Lampadine".

Selezionare "Philips" dall'elenco.

Aggiungeremo le normali lampadine di tonalità alla nostra configurazione , quindi tocca "Philips hue Light Bulb".

Toccare "Connetti ora".

L'app cercherà il tuo Hue Bridge e, una volta trovato (indicato da "1 trovato"), toccare "Seleziona". Hue Bridge ".

Tocca su Hue Bridge elencato per selezionarlo e quindi tocca" Fatto "nell'angolo in alto a destra.

Sarai riportato alla schermata precedente, dove potrai toccare" Avanti "Nell'angolo in alto a destra.

Successivamente, dovrai premere il pulsante sul tuo Hue Bridge, che metterà l'hub in modalità accoppiamento in modo che l'app SmartThings possa comunicare con esso.

Un messaggio pop dicendo che la connessione è stata un successo. Toccare "Avanti".

Successivamente, selezionare le lampadine Tonalità che si desidera aggiungere a SmartThings toccando "Seleziona le lampadine della tonalità".

È possibile selezionare solo alcune delle lampadine sono tutte. Tocca "Fatto" quando hai selezionato le lampadine che desideri.

Tocca "Fatto" di nuovo quando torni alla schermata precedente.

Da lì, verrai reindirizzato a "My Schermo di casa. Toccare la scheda "Cose" in alto.

Le lampadine Philips Hue appariranno nell'elenco accanto agli altri sensori e dispositivi SmartThings. Puoi accendere e spegnere le singole lampadine toccando i pulsanti di disattivazione sul lato destro.

Naturalmente, puoi fare molto di più che accendere e spegnere le luci Hue dall'app SmartThings. Infatti, uno dei maggiori vantaggi dell'aggiunta di dispositivi di terze parti alla configurazione di SmartThings (come Philips Hue) è che puoi fare cose come accendere le luci quando viene attivato un sensore di movimento SmartThings. Questo è solo un breve esempio, ma più dispositivi aggiungi alla tua configurazione, più puoi fare con la domotica.


Come ottenere mappe offline nell'app Maps di Windows 10

Come ottenere mappe offline nell'app Maps di Windows 10

Se sai che utilizzerai il tuo PC in una posizione senza una connessione Internet e hai bisogno di accedere alle mappe, è possibile scaricare le mappe per aree specifiche nell'app "Mappe" in Windows 10 e utilizzarle offline. CORRELATO: Come rimuovere elementi dall'elenco più utilizzato sul menu Start di Windows 10 Per aprire il " App "Mappe", fai clic sul pulsante Start e fai clic su "Mappe" nell'elenco "Più utilizzato" nel menu Start.

(how-to)

Perché i file eliminati possono essere recuperati e come è possibile prevenirli

Perché i file eliminati possono essere recuperati e come è possibile prevenirli

Quando si elimina un file, questo non viene realmente cancellato, ma continua a esistere sul disco rigido, anche dopo svuotalo dal Cestino. Ciò consente a te (e ad altre persone) di recuperare i file che hai eliminato. Se non fai attenzione, questo consentirà anche ad altre persone di recuperare i tuoi file riservati, anche se pensi di averli cancellati.

(how-to)