it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come evitare di passare il data cap di Internet Home

Come evitare di passare il data cap di Internet Home


Non è insolito per i provider di servizi Internet limitare la quantità di dati offerti agli utenti domestici come modo per indurli a pagare più soldi per più larghezza di banda. Se ti trovi entro questi limiti artificiali stabiliti dal tuo ISP, devi guardare attentamente ciò che fai online. Ecco alcuni suggerimenti per tenerti sotto controllo e senza costi aggiuntivi.

Capire quali usi utilizza i dati

Il primo passo per tenere sotto controllo l'utilizzo dei dati è capire che cosa sta utilizzando un sacco di dati e cosa non è t. Ad esempio, controllare la posta elettronica, se anche se la controlli quattrocento volte al giorno, non intaccherà un pacchetto di dati da 1 TB. Ma lo streaming di video su YouTube per tutto il giorno sarà, naturalmente.

È l'area grigia che trovo confonde molte persone: Facebook, Instagram e simili. E il problema qui è che non c'è una risposta chiara su cosa sia "sicuro" e cosa no, perché è tutto definito dal modo in cui si utilizzano effettivamente questi tipi di reti.

Ad esempio, se si scorre Facebook e guarda tutti i video che vengono riprodotti automaticamente nel tuo feed, indovina un po '? Probabilmente dovrai masticare una quantità ragionevole di dati. Lo stesso vale per Instagram.

Se, tuttavia, continui a disattivare la riproduzione automatica dei video e selezioni e scelga selettivamente il contenuto che desideri guardare, è probabile che tu risparmi un sacco di dati inutilmente usati. Detto questo, se sei un utente pesante di Facebook o di Instagram, puoi facilmente passare diversi gigabyte di dati a settimana guardando solo le foto. In realtà è scioccante la quantità di dati che puoi utilizzare semplicemente sfogliando Instagram (anche se probabilmente non ti farà passare a meno che tu non abbia un limite di dati notevolmente piccolo).

Quindi, la regola libera qui su ciò che usa la maggior parte dei dati fino a il minimo quando si parla di social network: il video usa di più, di gran lunga. La musica cade nel mezzo e le foto saranno le più piccole. Il solo testo, ovviamente, non vale nemmeno la pena di essere menzionato, che è il punto in cui la normale navigazione web cade in questa linea. La maggior parte delle volte, solo il normale uso del web che non coinvolge il video o la visualizzazione di foto pesanti non sarà qualcosa che fa la differenza.

Ma dato che i video sono così diffusi sul web in questi giorni, specialmente se tu? Ho abbandonato il cavo in favore di Netflix e YouTube - parliamo di come risparmiare un po 'di larghezza di banda senza cambiare drasticamente le tue abitudini.

Streaming Video: limita la risoluzione e la larghezza di banda

CORRELATO: Cos'è Sling TV, e può sostituire la tua sottoscrizione via cavo?

Se trasmetti un sacco di video, sia Netflix, YouTube, o un servizio di streaming TV come Sling, è probabile che diventi il ​​tuo più grande porco di dati. La buona notizia è che puoi fare alcune cose per contribuire a ridurre la quantità di dati che stai abbattendo guardando i video.

Per riferimento, diamo un'occhiata all'utilizzo dei dati di Netflix:

  • Per SD (definizione standard) video, Netflix utilizza circa 0,7 GB all'ora
  • Per video HD (alta definizione 1080p), Netflix utilizza circa 3 GB all'ora
  • Per UHD (Ultra alta definizione 4K), Netflix utilizza circa 7 GB un ora

Puoi vedere come questo potrebbe intaccare il tuo pacchetto di dati abbastanza rapidamente.

Ridurre la risoluzione di uscita del tuo Streaming Box

In un mondo in cui i video 4K stanno diventando sempre più comuni, è difficile stomaco l'idea di andare indietro , ma come notato sopra, più alta è l'uscita video, più dati saranno utilizzati. Quindi, se utilizzi uno streaming come Roku, Fire TV, Apple TV o Android TV, potresti essere in grado di limitare l'output a livello di box, quindi tutti i servizi eseguiti su quella casella saranno limitati alla risoluzione tu scegli.

Quindi, se stai trasmettendo tutto in 4K, forse ridiscilo a 1080p. Lo so, lo so - c'è un motivo per cui hai acquistato una TV 4K e tutto il resto, ma forse riservi il tuo 4K a guardare i dischi fisici, sì?

Allo stesso modo, se stai già trasmettendo in streaming a 1080p, potresti passare a 720p , che (almeno ai miei occhi) è una pillola ancora più dura da ingoiare. Non noto una differenza drammatica tra 4K e 1080p, ma il salto indietro a 720 è difficile, almeno sulla mia TV alla mia distanza di visione. La tua situazione potrebbe variare, e se si risparmia la larghezza di banda e si evita di superare il limite massimo, potrebbe essere uno che ne vale la pena. Questo è tutto sui compromessi, dopo tutto.

Quando si tratta di cambiare la risoluzione, dipende da quale set-top box si ha, ma qui è il lungo e il corto di esso sulle scatole più comuni:

  • Roku: Impostazioni> Tipo di visualizzazione
  • Fire TV: Impostazioni> Display e suoni> Display> Risoluzione video
  • Apple TV: Impostazioni> Video e audio> Risoluzione
  • Android TV: Impostazioni> Display e audio> Risoluzione

Mentre alcune scatole potrebbero non lasciarti cadere fino a 720p se non stai usando una TV 720p (come NVIDIA SHIELD, per esempio), dovrai "mentire" e dire agli altri, come Roku, che il tuo La TV è un set da 720p.

Vale anche la pena ricordare che se non puoi limitare la tua casella di streaming verso il basso da 4K, puoi provare a collegarla a un'altra porta HDMI sul televisore. Solo alcune porte supporteranno contenuti streaming 4K a causa di HDCP, quindi se la tua casella è attualmente collegata a una di quelle porte, puoi facilmente limitarla passando a un'altra porta che non ha HDCP (anche se è un'altra porta 4K). Per una migliore comprensione di ciò di cui sto parlando, consulta la sezione HDCP di questo post.

Riduci la risoluzione di output sui tuoi servizi di streaming

Se riproduci solo video in streaming su una TV, quindi modificalo nella tua casella è probabilmente abbastanza buono Ma se hai più TV (o altre fonti di streaming, come telefoni), puoi limitare la larghezza di banda a livello di account.

La maggior parte dei servizi di streaming dovrebbe offrire un modo abbastanza semplice per farlo: so che Netflix e Sling fanno e molti altri dovrebbero offrire questa funzionalità. Quello principale che vale la pena notare qui è YouTube, che non sembra avere l'impostazione generale di "riprodurre sempre video a risoluzione XX", in cui è possibile controllare in modo assoluto altri servizi in questo modo.

Su Netflix, per riferimento, questo l'impostazione viene gestita in base al profilo. Quindi, per cambiarlo, salterai in Impostazioni> Profilo personale> Impostazioni di riproduzione. Da lì, scegli l'impostazione di utilizzo dei dati preferita. (Nota, tuttavia, che le impostazioni non sono così dettagliate come cambiare le impostazioni sulla tua casella: Netflix, ad esempio, offre solo opzioni 4K, 1080p e SD-no 720p).

Analogamente, su Sling, dovrai vai su Impostazioni> Connessione. Non ti consente di scegliere la risoluzione di per sé, ma ti consente di limitare la quantità di dati che l'app può utilizzare in termini di velocità di streaming, il che è utile.

Purtroppo, non possiamo coprire come limitare i dati utilizzo per ogni servizio là fuori, quindi probabilmente dovrai fare un po 'di scavo per scoprire se il tuo particolare servizio ha questa funzione.

Videogiochi: pianifica i tuoi "Nuovi giorni di gioco"

Accanto a video in streaming, video i giochi diventeranno il più grande hog dei dati, non riproducendoli esattamente, ma scaricandoli. Se sei un giocatore (sia su console che su PC), sai già quanto può essere brutale scaricare un nuovo gioco. Cavolo, anche se acquisti il ​​disco fisico, ti ritroverai con diversi gigabyte di utilizzo dei dati solo per gli aggiornamenti. È piuttosto brutto.

Ad esempio, ecco l'utilizzo dei miei dati del mese scorso. Vedrai due giorni in cui ho usato circa 52 GB. Quei due giorni? Stavo scaricando nuovi giochi.

Pertanto, dovrai pianificare i tuoi "nuovi giorni di gioco" in base al piano dati. È una sensazione piuttosto schifosa, senza dubbio, ma se stai cercando di minimizzare i tuoi cambiamenti nel superare il tuo limite massimo di dati e di essere colpito da una tassa di sovrapprezzo, è qualcosa che devi affrontare.

È difficile dire a qualcuno come per gestire i loro dati, perché si tratta davvero di uno stile di vita, ma devi davvero essere intelligente quando si tratta di nuovi giorni di gioco: è necessario pianificare. Ad esempio, se sei vicino alla fine del ciclo di fatturazione e hai ancora dati ampi, vai avanti e scarica il prossimo gioco che stai per giocare, anche se ci vorranno alcune settimane prima di andare in giro per giocando allo stesso modo.

Allo stesso modo, se stai andando in vacanza un mese e sai che userai meno dati mensili (dato che sarai lontano da casa), scarica diversi giochi per i prossimi mesi mentre puoi.

Guarda caricamenti, backup e telecamere di sicurezza

Ricorda che i caricamenti contano anche sul tuo limite di dati. Se carichi video dei tuoi figli da far vedere alla famiglia, hai backup programmati sul cloud, o usi telecamere di sicurezza connesse a Internet nella tua casa, dovrai tenere d'occhio tutti questi.

Caricamenti, backup e servizi cloud

I servizi di backup e cloud sono in abbondanza in questi giorni e, sebbene non sia possibile disporre di un servizio di backup dedicato, le probabilità sono comunque di utilizzare qualche tipo di cloud storage -come Google Drive o Dropbox.

Questi tipi di servizi possono essere veri maiali dei dati, specialmente quando sincronizzano costantemente i dati. Ad esempio, praticamente qualsiasi servizio cloud che valga la pena sincronizzare tutte le cartelle all'interno del suo percorso, ma può anche essere impostato per caricare automaticamente foto e video. Se non si presta attenzione a ciò che accade quando si configurano questi servizi, si può dire di caricare automaticamente tutte le immagini e i video sul PC, il che può avere un impatto significativo sull'utilizzo dei dati, specialmente se si dispone di più PC collegati cloud storage.

Inoltre, se si dispone di un servizio di backup cloud come Backblaze, tenere presente che molti dei file creati o scaricati verranno anche caricati nel servizio di backup. E, se ti sei appena iscritto per un nuovo servizio di backup, quel backup iniziale potrebbe facilmente metterti sopra il tuo data cap.

Telecamere di sicurezza

CORRELATI: Come ottenere il massimo dalla tua Nest Cam

Se hai qualcosa come una Nest Cam o Dropcam e ti iscrivi al servizio di registrazione cloud associato, questo potrebbe essere assolutamente un massacro del pacchetto dati solo sui caricamenti da solo. Ad esempio, un utente Reddit ha evidenziato la quantità di dati utilizzati dalle sue tre Nest Cam in un periodo di 30 giorni e il caricamento ha totalizzato ben 1.302 GB, senza considerare i 54 GB di download utilizzati. Questo da solo è sufficiente per schiacciare i limiti di dati della maggior parte degli utenti domestici.

La soluzione migliore è quella di mantenere il monitoraggio al minimo: impostare le camme per registrare solo quando non si è a casa, impostarlo per registrare solo quando rileva il movimento (e non il suono) e limita le impostazioni di qualità / larghezza di banda della videocamera.

Monitora la tua rete per dispositivi che utilizzano troppi dati

Guarda, a volte i gadget rovinano. Le app diventano false, i download vengono corrotti e altri tipi di elementi. Il risultato finale può essere qualcosa che usa modo più dati di quanto dovrebbe essere, e l'unico modo per sapere è quello di monitorare la rete.

CORRELATO: Come monitorare l'utilizzo della larghezza di banda e dei dati dei singoli dispositivi sulla rete

Se sei fortunato, il tuo router ha impostazioni di gestione della rete integrate che ti permettono di vedere cosa sta succedendo. In caso contrario, probabilmente è possibile monitorare alcuni dispositivi individualmente, come i computer e i telefoni, ma non tutto. il tuo ISP dovrebbe avere una sorta di grafico che ti permette di sapere quanti dati stai usando quotidianamente, ma, non ti permetterà di scomporlo su una base per dispositivo, rendendo incredibilmente difficile da individuare il colpevole.

CORRELATO: Come domare l'utilizzo dei dati in background del tuo Chromecast

In questa causa, ti consiglio di investire in una buona configurazione del router. Uso Google Wifi per reti mesh, che non solo mi offre una copertura eccellente su tutta la mia casa, ma fornisce anche tutti gli strumenti di cui ho bisogno per individuare i dispositivi che utilizzano la maggior parte dei dati. È così che ho scoperto che il mio Chromecast utilizzava oltre 15 GB di dati al mese per scaricare gli sfondi. E Google Wifi è solo un esempio: ci sono diversi router là fuori che ti daranno questo tipo di controllo granulare sulla tua rete domestica.

Controlla le ore fuori punta

Alcuni ISP avranno orari non di punta dove i dati che utilizzi non andranno contro il tuo limite massimo di dati, e mentre ho trovato questi pochi e distanti tra loro, essi fanno esistono. La ricerca di queste informazioni varierà per ciascun ISP, quindi suggerisco di sfogliare il sito Web dell'ISP, o anche solo di chiamarle al telefono e di chiedere.

Se capita di avere qualche tipo di ore non di punta in cui può ottenere dati gratuiti, sarà probabilmente nel bel mezzo della notte quando stai dormendo. In questo modo, puoi sfruttare questo utilizzo illimitato, se possibile, pianificando i download e gli aggiornamenti dei dispositivi più grandi a quelle ore.

Ancora una volta, ogni dispositivo sarà diverso e potrebbe non essere possibile su qualsiasi cosa là fuori, ma vale sicuramente la pena dedicare un po 'di tempo alle impostazioni dei vari gadget per vedere se è qualcosa che puoi sfruttare.

Se All Else non riesce, ottieni un pacchetto più grande

Questa è l'ultima opzione di ricorso. Ma se proprio non riesci a stare sotto il tuo limite massimo di dati, allora potresti rimanere senza scelta ma ottenere un pacchetto dati più grande. Il mio ISP ti sbalordirà automaticamente fino alla prossima dimensione del pacchetto se superi il limite per tre mesi consecutivi, quindi ti lasceranno senza scelta.

CORRELATO: La guida definitiva per negoziare il cavo, il telefono cellulare e altre fatture

Quindi, se è lì, potrebbe essere il momento di risucchiare e pagare all'ISP più dollari per più gigabyte. Oppure vedi se puoi passare a un ISP in competizione con pacchetti di dati migliori. Una piccola trattativa può fare molto.


Le migliori app meteo per Android

Le migliori app meteo per Android

Ognuno ha almeno un'app meteo installata sul proprio telefono, ma ce ne sono così tante diverse là fuori. Trovare il "migliore" può essere un po 'difficile, quindi abbiamo raccolto un paio dei migliori per aiutarti a decidere. Ovviamente, "il migliore" è super soggettivo, ma stiamo cercando di rendere semplice la tua decisione -Dopo tutto, questo è quello che dovrebbe essere il controllo del tempo.

(how-top)

Come risolvere Google Maps in bianco In Chrome

Come risolvere Google Maps in bianco In Chrome

Vai mai su Google Maps sul tuo computer, solo per vedere una griglia vuota in madreperla? È davvero fastidioso, e non succede per nessuna ragione ovvia. È ancora possibile utilizzare Google Maps quando arriva così: puoi utilizzare la ricerca e trovare indirizzi specifici, ma la funzionalità principale è più o meno sparata.

(how-top)