it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come installare i driver hardware su Linux

Come installare i driver hardware su Linux


Windows richiede driver hardware forniti dal produttore prima che l'hardware funzioni. Linux e altri sistemi operativi necessitano anche di driver hardware prima che l'hardware funzioni, ma i driver hardware sono gestiti in modo diverso su Linux.

La buona notizia è che, se un dispositivo funziona su Linux, probabilmente "funzionerà" appena fuori la scatola. A volte potrebbe essere necessario installare i driver, ma alcuni componenti hardware potrebbero non funzionare affatto.

Funzionamento dei driver hardware su Windows

Quando si installa Windows, è necessario installare i driver hardware forniti dal produttore dell'hardware - scheda madre driver del chipset, driver della scheda grafica, driver Wi-Fi e altro.

CORRELATI: Se si utilizzano i driver hardware Windows fornisce o si scaricano i driver del produttore?

Windows tenta di aiutare. Microsoft raggruppa molti di questi driver forniti dal produttore con Windows e ne ospita molti su Windows Update. Quando si collega un nuovo dispositivo al computer Windows e viene visualizzato il fumetto "Installazione driver", è possibile che Windows scarichi un driver fornito dal produttore da Microsoft e lo installi sul PC. Microsoft non scrive questi driver da solo, li ottiene dai produttori e li fornisce dopo averli controllati.

Se l'hardware non funziona su Windows, di solito c'è un driver per farlo funzionare. A meno che tu non abbia un dispositivo antico che funziona solo con versioni precedenti di Windows, il produttore ha fatto il lavoro per farlo funzionare con Windows. L'hardware che non funziona in genere è solo un rapido download del driver dal lavoro.

Come funzionano i driver hardware su Linux

Le cose sono diverse su Linux. La maggior parte dei driver per l'hardware sul computer sono open-source e integrati in Linux. Questi driver hardware sono in genere parte del kernel Linux, sebbene alcuni bit di driver grafici facciano parte di Xorg (il sistema grafico) e i driver di stampa siano inclusi in CUPS (il sistema di stampa).

Ciò significa la maggior parte dei driver hardware disponibili sono già sul tuo computer, inclusi insieme al kernel, al server di grafica e al server di stampa. Questi driver sono a volte sviluppati dagli hobbisti. Ma a volte vengono sviluppati dal produttore dell'hardware stesso, che contribuisce con il loro codice direttamente al kernel di Linux e ad altri progetti.

In altre parole, la maggior parte dei driver hardware è inclusa immediatamente. Non devi cercare i driver forniti dal produttore per ogni bit di hardware sul tuo sistema Linux e installarli. Il tuo sistema Linux dovrebbe rilevare automaticamente l'hardware e utilizzare i driver hardware appropriati.

Come installare i driver proprietari

Alcuni produttori forniscono i propri driver proprietari, a sorgente chiusa. Questi sono driver hardware che i produttori scrivono e gestiscono da soli e la loro natura closed-source significa che la maggior parte delle distribuzioni Linux non li raggrupperà e li abiliterà automaticamente.

Più comunemente, questi includono i driver grafici proprietari per entrambi NVIDIA e l'hardware grafico AMD, che fornisce maggiori prestazioni grafiche per i giochi su Linux. Esistono driver open source che possono far funzionare la tua grafica, ma non offrono lo stesso livello di prestazioni di gioco 3D. Alcuni driver Wi-Fi sono ancora proprietari, quindi l'hardware wireless potrebbe non funzionare fino a quando non vengono installati.

La modalità di installazione dei driver proprietari dipende dalla distribuzione Linux. Nelle distribuzioni basate su Ubuntu e Ubuntu, c'è uno strumento "Driver aggiuntivi". Aprire il trattino, cercare "Driver aggiuntivi" e avviarlo. Rileva i driver proprietari che è possibile installare per l'hardware e consente di installarli. Linux Mint ha uno strumento "Driver Manager" che funziona in modo simile. Fedora è contro i driver proprietari e non li rende così facili da installare. Ogni distribuzione Linux la gestisce in un modo diverso.

Come installare i driver di stampa

Potrebbe tuttavia essere necessario installare i driver per le stampanti. Quando si utilizza uno strumento di configurazione della stampante per configurare CUPS (il sistema di stampa Unix comune), sarà possibile scegliere un driver appropriato per la stampante dal database. Generalmente, ciò comporta trovare il produttore della stampante nell'elenco e scegliere il nome del modello della stampante.

È inoltre possibile scegliere di fornire un file di descrizione della stampante PostScript o PPD. Questi file fanno spesso parte del driver di Windows per le stampanti PostScript e potresti riuscire a rintracciare un file PPD che migliori la tua stampante. È possibile fornire un file PPD quando si configura la stampante nello strumento di configurazione della stampante del desktop Linux.

Le stampanti possono essere un problema su Linux, e molte potrebbero non funzionare correttamente - o del tutto - non importa quello che fai. È una buona idea scegliere le stampanti che funzioneranno con Linux al prossimo acquisto della stampante.

Come far funzionare altri componenti hardware

CORRELATI: 10 delle distribuzioni Linux più popolari a confronto

Occasionalmente, potrebbe essere necessario installare driver proprietari che la distribuzione Linux non ha fornito per te. Ad esempio, NVIDIA e AMD offrono entrambi pacchetti di installazione driver che è possibile utilizzare. Tuttavia, dovresti sforzarti di usare driver proprietari pacchettizzati per la tua distribuzione Linux - funzioneranno meglio.

In generale, se qualcosa non funziona su Linux immediatamente, e se non funziona dopo aver installato i driver proprietari forniti dalla distribuzione Linux, probabilmente non funzionerà affatto. se stai usando una vecchia distribuzione Linux, l'aggiornamento a uno più recente ti fornirà l'ultimo supporto hardware e migliorerà le cose. Tuttavia, se qualcosa non funziona, è probabile che non sia possibile farlo funzionare semplicemente installando un driver hardware.

La ricerca di una guida per far funzionare un determinato componente hardware sulla tua specifica distribuzione Linux potrebbe essere d'aiuto. Tale guida potrebbe guidarvi nella ricerca di un driver fornito dal produttore e nell'installazione, che richiederà spesso comandi da terminale. I vecchi driver proprietari potrebbero non funzionare su moderne distribuzioni Linux che utilizzano software moderni, quindi non è garantito che un driver vecchio, fornito dal produttore, funzioni correttamente. Linux funziona meglio quando i produttori contribuiscono con i loro driver al kernel come software open source.


In generale, non si deve fare troppo casino con i driver hardware. Questa è la visione di Linux: i driver sono open-source e integrati nel kernel e in altri software. Non è necessario installarli o modificarli: il sistema rileva automaticamente l'hardware e utilizza i driver appropriati. Se hai installato Linux, l'hardware dovrebbe funzionare - o immediatamente, o almeno dopo aver installato alcuni driver proprietari facili da installare forniti da uno strumento come l'utilità Driver aggiuntivi in ​​Ubuntu.

Se devi cacciare i driver proprietari forniti dal produttore e le guide estese per l'installazione, è un brutto segno. I driver potrebbero non funzionare correttamente con il software più recente nella distribuzione Linux.

Image Credit: Blek on Flickr


Come gestire i file dal terminale Linux: 11 comandi da sapere

Come gestire i file dal terminale Linux: 11 comandi da sapere

Per utilizzare il terminale Linux come un professionista, è necessario conoscere le basi della gestione dei file e delle directory di navigazione . Fedele alla filosofia Unix, ogni comando fa una cosa e lo fa bene. Midnight Commander, un file manager completo per il terminale Linux, agisce come un potente front end per tutti questi comandi.

(how-to)

Come rendere la barra delle applicazioni di Windows Miniature più grandi (senza software)

Come rendere la barra delle applicazioni di Windows Miniature più grandi (senza software)

Quando si posiziona il puntatore del mouse su un pulsante nella barra delle applicazioni, Windows mostra un'anteprima di tale finestra per impostazione predefinita, ma quella l'anteprima è solitamente molto piccola. Fortunatamente con una rapida modifica del registro, possiamo rendere più grandi quelle miniature.

(how-to)