it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come impostare Kvikset Kevo Fob per sbloccare la porta senza il telefono

Come impostare Kvikset Kevo Fob per sbloccare la porta senza il telefono


In circostanze normali, Kwikset Kevo si affida al telefono per sapere se deve sbloccare la porta. Tuttavia, se preferisci usare un portachiavi dedicato per questo (o come backup quando dimentichi il telefono), ecco come impostare Kwikset Kevo Fob per dare al telefono una pausa.

RELATED: Come installare e configurare Kvikset Kevo Smart Lock

Il portachiavi è un sostituto diretto per il tuo telefono e, per soli $ 25, non è un cattivo investimento se non hai il Bluetooth del tuo telefono tutto il tempo. Inoltre, dai miei test, il fob funziona altrettanto bene del tuo telefono, e non devi nemmeno tenerlo vicino al lucchetto: tenerlo in tasca funziona perfettamente.

Per impostare il portachiavi e ottenere funziona con il lucchetto Kevo, inizia prendendo una penna o una matita e premi il pulsante nel mezzo del portachiavi. La piccola luce a LED lampeggerà in verde.

Quindi, dirigetevi verso il vostro lucchetto (accertatevi che sia sbloccato per questo) e rimuovete il coperchio della batteria o l'intero coperchio stesso per esporre il pulsante del programma. Premere su di esso quando si ha accesso.

Da lì, tenere il telecomando fino al blocco e il telecomando inizierà a lampeggiare più velocemente. In un paio di secondi la serratura emetterà due segnali acustici per indicare un accoppiamento riuscito.

Questo è tutto ciò che c'è da fare! È possibile iniziare immediatamente a utilizzare il telecomando per sbloccare la porta. Tuttavia, prima prova a metterlo in pratica, per verificare che funzioni come previsto.


Facebook Messenger Lite è una grande alternativa a Facebook Messenger

Facebook Messenger Lite è una grande alternativa a Facebook Messenger

Facebook Messenger è un'app di comunicazione molto popolare. Il vero svantaggio è che è incredibilmente gonfio. Sul mio Moto E4, pesa poco meno di 60 MB, il che ha senso: non solo ha tutte le funzionalità di messaggistica che vuoi, ma ha anche chiamate audio e video (belle), chat testate (ok), una storia di Snapchat clone (perché?

(how-top)

Come utilizzare l'Assistente Google sul Mac (Seriamente)

Come utilizzare l'Assistente Google sul Mac (Seriamente)

Siamo onesti: Siri per Mac non è così eccitante come pensavamo. Non c'è un modo veramente veloce per attivare l'assistente virtuale, e per qualche motivo si sente più lento a rispondere su un Mac di quanto non faccia sul tuo telefono. Si scopre che Siri non è l'unico assistente che puoi provare su macOS : grazie a MacAssistant, puoi anche provare Google Assistant.

(how-top)