it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come usare un Raspberry Pi come macchina del tempo in rete Drive per il tuo Mac

Come usare un Raspberry Pi come macchina del tempo in rete Drive per il tuo Mac


Perché spendere $ 300 in un Time Capsule di AirPort quando puoi crearne uno con un Raspberry Pi e un disco rigido esterno ? Ci vuole un piccolo ritocco, ma una volta che è tutto pronto, il tuo Mac eseguirà il backup automaticamente, senza alcuno sforzo da parte tua. Non è più necessario collegare un'unità al computer.

Ancora meglio: quando arriva il momento di ripristinare i file, è possibile scollegare il disco rigido dal Pi e collegarlo direttamente al Mac, consentendo il ripristino da un sistema totale errore durante l'utilizzo di Ripristino di sistema. Gli hacker simili non funzionano in questo modo.

Cosa ti servirà

Ti abbiamo mostrato come eseguire il backup del tuo Mac con Time Machine e persino come eseguire i backup di Time Machine sulla rete. Ma in quei tutorial, il backup sulla rete richiedeva un altro Mac che fungesse da server. Quindi, se vivi in ​​una famiglia con un solo Mac, potresti pensare che la tua unica opzione sia quella di collegare un disco rigido USB o acquistare un Time Capsule Apple da $ 300.

Non è vero. Il Raspberry Pi collegato a un hard disk esterno costituisce un'ottima alternativa improvvisata a Time Capsule o ad un altro Mac ed è molto più economico. (Sì, Time Capsule include la funzionalità router, quindi in realtà è un prezzo accettabile per quello che offre, ma questo metodo ti consente di utilizzare qualsiasi router tu desideri e offre più spazio per gli aggiornamenti quando l'unità esaurisce lo spazio.)

Questo tutorial presume che tu sappia già le basi su come impostare un Raspberry Pi. Richiede anche un po 'di equipaggiamento:

  • A Raspberry Pi. Qualsiasi modello lo farà, ma il modello attuale è il modello Raspberry Pi 3 B.
  • Una scheda SD, per il sistema operativo Raspberry Pi. Il vecchio Raspberry Pis utilizzerà una scheda SD standard, mentre quelli più recenti richiedono una scheda microSD, quindi assicurati di avere il tipo giusto. Ecco un ottimo elenco di schede testate per funzionare bene con il Pi.
  • A Alimentatore per il Pi. La porta di alimentazione di Pis è solo microUSB, ma raccomandiamo di ottenere un alimentatore progettato per il Pi per prestazioni affidabili, questo di CanaKit funziona bene.
  • Una connessione di rete cablata per il tuo Pi (potresti usare il Wi-Fi, ma richiede più setup e cablato sarà molto meglio per quei grandi backup over-the-network)
  • Un disco rigido esterno, che ti connetterà al Pi tramite USB. Consigliamo di ottenere un disco fisso esterno desktop con un proprio alimentatore dedicato, a meno che non si disponga di un'unità USB testata che funziona con Pi.

È possibile ottenere la maggior parte di questa roba (e più) in un colpo solo con un buon kit di avviamento Raspberry Pi come questo, oppure puoi acquistarli separatamente. La tua chiamata.

Ho scoperto questo metodo da un post sul blog di Caleb Woods e ho compilato alcune cose che non hanno funzionato leggendo questo post su Badbox.de. I miei sinceri ringraziamenti a tutti e due.

Un'ultima nota: questo hack funziona abbastanza bene nella mia esperienza, ma alla fine è ancora solo questo: un hack. Per questo motivo, consiglio di avere una sorta di backup oltre a questo, preferibilmente qualcosa fuori sede. (Dovresti sempre avere un backup offsite comunque, in caso di incendio o altri disastri naturali.)

Fase uno: preparare l'unità esterna per Time Machine

La prima cosa che devi fare è preparare l'unità esterna per funzionare con Time Machine. Collegare l'unità al Mac, quindi avviare Utility Disco. Seleziona la tua unità esterna, quindi fai clic sul pulsante "Cancella". Dovrai formattare l'unità come "Mac OS Extended", noto anche come HFS +.

Successivamente, vorremmo assicurarci che il tuo Raspberry Pi e ogni dispositivo abbiano il permesso di controllare il guidare. Vai al Finder, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sull'unità nella barra laterale. Fai clic su "Ottieni informazioni".

Nella parte inferiore della finestra che si apre, troverai le impostazioni di autorizzazione.

Fai clic sul lucchetto in basso a destra, quindi inserisci la password. Quindi, seleziona "Ignora proprietà su questo volume". E con questo, sei pronto per connettere l'unità esterna al Pi.

Passaggio 2: Installa Raspbian sul tuo Pi e connettilo ad esso tramite SSH

CORRELATI: Tutto quello che c'è da sapere su come iniziare con Raspberry Pi

Successivamente, dovrai configurare il tuo Raspberry Pi con Raspbian, come descritto in questo articolo. Qui non descriviamo il processo in dettaglio, poiché è un progetto in sé e per sé, quindi consulta questa guida per impostare Raspbian sul tuo Pi. Ho usato Raspbian Core per il mio setup, dal momento che non ho collegato il Pi a un display, ma non c'è motivo per cui anche la versione completa di GUI di Raspbian non funzioni.

A proposito: hai due scelte quando arriva al resto di questo tutorial. Potresti collegare il tuo Raspberry Pi a una tastiera e monitorare e impostare le cose in quel modo, oppure puoi connetterti al tuo Pi su SSH ed eseguire ogni passo dal comfort del tuo Mac. Riteniamo che il metodo SSH sia molto più semplice che trovare un monitor casuale, quindi ecco come farlo.

Avvia il terminale sul tuo Mac, quindi inserisci il seguente comando:

ssh [email protected]

Sostituzione192.168.1.11con l'indirizzo IP del Pi. Puoi trovare l'indirizzo IP di qualsiasi dispositivo connesso alla tua rete, incluso il tuo Raspberry Pi, andando all'interfaccia web del tuo router.

Ti verrà quindi richiesta una password per l'utente predefinito,pi. La password perpiè, per impostazione predefinita,lampone.

Se ti connetti a un nuovo sistema per la prima volta, ti suggerisco di configurare alcune cose prima di procedere. Innanzitutto, eseguisudo raspi-confige cambia la tua password predefinita. Puoi anche espandere il tuo filesystem di default qui, se hai una scheda SD di grandi dimensioni (anche se questo non è necessario per questo tutorial.) Il tuo Raspberry Pi si riavvierà, a quel punto sei pronto per andare al lavoro.

Step Three : Montare l'unità esterna

Prima di poter configurare Time Machine, è necessario montare l'unità in modo che Raspberry Pi possa leggere e scrivere su di essa. Per fare ciò è necessario installare del software. Innanzitutto, assicurati che tutto il software sul Pi sia aggiornato. Esegui questi due comandi, uno dopo l'altro:

sudo apt-get updatesudo apt-get upgrade

Successivamente, installa due pacchetti: hfsprogs e hfsplus. Questi permetteranno al tuo Raspberry Pi di leggere il tuo disco formattato per Mac.

sudo apt-get install hfsprogs hfsplus

Ora hai un software in grado di montare l'unità, ma ha bisogno di sapere quale unità montare, quindi bisogno di fare qualche ricerca Iniziare lanciando Parted.

sudo / sbin / parted

Quindi, digitareprintper visualizzare un elenco di unità attualmente connesse. Qui dovresti vedere la tua unità esterna.

Da questa schermata, possiamo vedere che la mia unità è un'unità da 164 GB Maxtor (ne otterrò una più grande in seguito, lo prometto). L'importante informazione qui è/ dev / sda. il tuo disco avrà un nome simile, che dovresti annotare.

Avanti, guarda la tabella sotto quel blocco di testo. Nel mio caso, è ovvio che la seconda partizione più ampia è ciò che sto cercando. Pertanto, prendo atto che la partizione che voglio montare èsda2. Potresti aver bisogno di una figura leggermente diversa, se hai più di una unità o più di una partizione sull'unità.

Ora che hai le informazioni che ti servono, digitaescie premi Invio. Quindi, creeremo una cartella che servirà da punto di montaggio ...

sudo mkdir -p / media / tm

... e quindi aggiungere alcune informazioni al file fstab. Usa questo comando per aprire un editor di testo:

sudo nano / etc / fstab

Incolla la seguente riga nel documento, sostituendo/ dev / sda2con la partizione del tuo disco, se diversa da / dev /sda2.

/dev/sda2 / media / tm hfsplus force, rw, user, auto 0 0

Dopo aver incollato il testo, premi Control + X per lasciare l'editor, assicurandoti di salvare quando do.

Quindi, montare l'unità con:

sudo mount -a

Se non si vede un messaggio di errore, congratulazioni! Il tuo disco è stato montato con successo.

Passaggio 3: compila e installa Netatalk

Netatalk è un software che simula AFP, il protocollo di rete Apple attualmente utilizzato per i backup di Time Machine. Puoi installare una versione antica di Netatalk usandosudo apt-get install netatalk, ma consiglio vivamente di non farlo . Per ragioni (in gran parte politiche) complesse, Debian - su cui è basato Raspbian - offre una versione obsoleta di Netatalk nei suoi repository. È possibile far funzionare Time Machine con questa versione obsoleta di Netatalk, ma secondo la mia esperienza è frustrante.

Quindi, ti consiglio di compilare la versione più recente. È più una seccatura da installare, ma ne vale la pena.

Innanzitutto, è necessario installare le dipendenze. Ecco tutto ciò che è necessario installare, in un comando:

sudo aptitude install build-essential libevent-dev libssl-dev libgcrypt11-dev libkrb5-dev libpam0g-dev libwrap0-dev libdb-dev libtdb-dev libmysqlclient-dev avahi-demone libavahi-client-dev libacl1-dev libldap2-dev libcrack2-dev systemtap-sdt-dev libdbus-1-dev libdbus-glib-1-dev libglib2.0-dev libio-socket-inet6-perl tracker libtracker-sparql-1.0- dev libtracker-miner-1.0-dev

Potrebbe essere necessario un po 'di tempo per l'installazione. Successivamente, scarica l'ultima versione di Netatalk. Al momento della stesura di questo, si tratta di 3.1.10, sebbene si desideri controllare la home page di netatalk per ottenere l'ultimo numero di versione. Quindi, esegui questo comando per scaricarlo:

wget //prdownloads.sourceforge.net/netatalk/netatalk-3.1.10.tar.gz

Sostituisci il numero della versione se trovi una versione successiva sul loro sito .

Ora scompatta il file scaricato con:

tar -xf netatalk-3.1.10.tar.gz

Quindi passa alla nuova cartella appena creata.

cd netatalk-3.1.10

Successivamente, puoi configurare tutte le impostazioni di netatalk prima di compilare il programma, usando questo comando:

 ./ configure  --with-init-style = debian-systemd  --without-libevent  --without -tdb  --with-cracklib  --enable-krbV-uam  --with-pam-confdir = / etc / pam.d  --with-dbus-daemon = / usr / bin / dbus-daemon  - -with-dbus-sysconf-dir = / etc / dbus-1 / system.d  --with-tracker-pkgconfig-version = 1.0

Supponendo che non si vedano messaggi di errore, è possibile passare al fase successiva ed esecuzione:

marca

Ci vorrà un po 'di tempo. Potresti anche farti un caffè, delle focaccine e un pasto di tre portate. Un Raspberry Pi non è veloce nella compilazione del software.

Quando tutto è fatto, puoi finalmente installare Netatalk:

sudo make install

Non è stato divertente? Controlla rapidamente che Netatalk sia effettivamente in esecuzione:

netatalk -V

Vedrai un sacco di informazioni sulla configurazione di Netatalk. Se tutto sembra a posto, configuriamo le cose!

Passaggio 4: Configura Netatalk

Ora che Netatalk è installato, devi dirgli di condividere l'unità. Per prima cosa, dovrai modificarensswitch.conf.

sudo nano /etc/nsswitch.conf

Qui devi aggiungeremdns4emdnsalla riga che inizia con "hosts:", in modo che assomigli a questo:

hosts: file mdns4_minimal [NOTFOUND = return] dns mdns4 mdns

Questo tweak significa che il tuo drive Time Machine apparirà in Barra laterale del Finder non appena colleghi il tuo Raspberry Pi alla rete.

Successivamente, dovrai modificareafpd.service:

sudo nano /etc/avahi/services/afpd.service

Copia questo blocco di testo e incollalo in quel file:

   % h    _afpovertcp._tcp   548     _device-info._tcp   0   model = TimeCapsule   

Tra le altre cose, questa informazione fa sì che il tuo Raspberry Pi riproduca una vera e propria capsula temporale Apple, completa dell'icona appropriata.

Infine, è ora di configurare il tuo disco esterno come condivisione di rete.

sudo nano / usr / local / etc / afp.conf

Nella parte inferiore di questo documento, incolla il seguente testo:

 [Global] mimic model = TimeCap sule6,106 [Time Machine] path = / media / tm time machine = yes

È possibile inserire un nome diverso da "Time Machine" tra le seconde parentesi, se lo si desidera. Questo cambierà il nome del disco su cui si sta eseguendo il backup, come mostrato in Finder e Time Machine.

Infine, andare avanti e avviare i servizi di rete. In ordine, esegui questi due comandi:

sudo service avahi-daemon start
sudo service netatalk start

Il tuo disco è ora disponibile sulla rete. Per assicurarti che ciò accada ogni volta che avvii il tuo Raspberry Pi, inserisci questi comandi, ancora uno dopo l'altro:

sudo systemctl enable avahi-daemon
sudo systemctl abilita netatalk

Siamo davvero vicini ora

Passaggio 5: connettiti al tuo Time Machine

Vai al Finder sul tuo Mac e dovresti vedere il tuo Raspberry Pi qui.

Puoi effettivamente connetterti da qui, facendo clic su "Connetti come" e inserendo lo stesso nome utente e la stessa password che usi per connettersi tramite SSH.

Nella mia esperienza, tuttavia, Time Machine funziona meglio se ti colleghi a l'unità attraverso il suo indirizzo IP, soprattutto se hai impostato indirizzi IP statici con il router (che probabilmente dovresti). Per connetterti, apri Finder, quindi premi Command + K sulla tastiera.

Una volta montata l'unità, vai in Preferenze di Sistema> Time Machine, quindi seleziona l'unità come backup di Time Machine.

Il backup iniziale verrà eseguito, e dopo che i backup avverranno ogni ora. Ora disponi di un'unità di Time Machine collegata in rete. Buon divertimento!


Come impedire agli utenti specifici di chiudere Windows

Come impedire agli utenti specifici di chiudere Windows

Windows presenta un numero ridicolo di modi per arrestare. Troverai le opzioni nel menu Start, nel menu Strumenti di amministrazione e nelle schermate Login and Lock. Puoi anche chiudere Windows usando le scorciatoie da tastiera (Alt + F4 sul desktop) e persino la riga di comando. Ecco come disabilitarli tutti per utenti specifici.

(how-to)

Come impostare Altezza riga e Larghezza colonne in Excel

Come impostare Altezza riga e Larghezza colonne in Excel

Per impostazione predefinita, quando si crea una nuova cartella di lavoro in Excel, l'altezza della riga e la larghezza della colonna sono sempre le stesse per tutte le celle. Tuttavia, è possibile modificare facilmente l'altezza e la larghezza per una o più righe e colonne. Per le nuove cartelle di lavoro di Excel, l'altezza della riga predefinita per tutte le righe è 15, con il carattere predefinito di Calibri e la dimensione predefinita del carattere di 11 punti .

(how-to)