it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / HTG recensisce lo Yoga Tablet 2 Pro: lunga durata della batteria con un proiettore Pico integrato

HTG recensisce lo Yoga Tablet 2 Pro: lunga durata della batteria con un proiettore Pico integrato


Smash insieme con un enorme schermo ad alta risoluzione, hardware robusto, una batteria enorme e un piccolo videoproiettore per avviare e hai Lenovo Tablet 2 Pro. L'amalgama di hardware e caratteristiche che i consumatori desiderano effettivamente fornire? Continua a leggere mentre mettiamo alla prova questo tablet Android dall'aspetto unico.

Cos'è lo Yoga Tablet 2 Pro?

Lo Yoga Tablet 2 Pro ($ 499) è l'offerta più recente di Lenovo nel mercato dei tablet ed è pieno zeppo di una serie di funzioni in una forma particolare. Tablet in parte, centro multimediale in parte, proiettore in parte e con l'accento sull'aggiunta di divertimento in una macchina orientata al lavoro, lo Yoga Tablet 2 Pro è una sorta di ibrido tablet / laptop con un cervello quad-core Intel Atom e un cuore Android una forcella Lenovo personalizzata di Android 4.4. L'unità è dotata di memoria interna da 32 GB e espansione fino a 64 GB tramite MicroSD.

Rispetto alla tradizionale forma slanciata del tablet con ornamento minimal, lo Yoga Tablet 2 Pro è più ampio e più curvo, se lo si desidera, grazie all'inserimento di un proiettore pico , un grande supporto a cerniera e il cilindro simile ad impugnatura sono inclusi in questi extra. Diamo un'occhiata al fattore di forma da vicino prima di visitare le caratteristiche principali.

Esplorazione del fattore di forma

Una delle cose più distinte di Yoga Tablet 2 Pro è immediatamente evidente a prima vista. Il corpo del tablet ha un lungo cilindro che percorre la lunghezza della base / lato sinistro. Questo cilindro ospita una grande batteria non rimovibile da 9,600 mAh, il pulsante di accensione su un'estremità e l'obiettivo del proiettore pico sull'altro. A parte la maggior parte della parte del cilindro, il tablet è sottile con un corpo leggermente affusolato.

Il centro del cilindro ospita anche un meccanismo a cerniera di grandi dimensioni che funge da supporto del tablet sia quando orientato verticalmente come un monitor e orientato orizzontalmente in modalità proiettore.

La parte anteriore del tablet è di tipo standard con schermo incorniciato da bordo nero, fotocamera frontale con bordo nero, bordo argento, ma include griglie per altoparlanti visibili lungo la faccia anteriore del cilindro sopra menzionato.

La parte posteriore dell'unità contiene una griglia dell'altoparlante supplementare, un piccolo pulsante di rilascio per il supporto e una fotocamera posteriore. Dietro il cavalletto c'è un piccolo pannello di accesso per lo slot di espansione della scheda SD.

Nel complesso il tablet è solidamente costruito. L'involucro di metallo si sente ben costruito, il supporto è molto robusto e ha una buona resistenza (non ci sono echi dei piedistalli in plastica trasparenti presenti su alcuni tablet e smartphone economici), e il cilindro funziona abbastanza bene come una presa della mano. Sebbene sia pesante a 2,1 libbre (più del doppio rispetto a un iPad Air) non è ingombrante se non si tenta di impugnarla con una sola mano per lunghi periodi di tempo senza appoggiare parte del tablet contro qualcosa.

Touring le caratteristiche chiave e l'hardware

Sebbene il fattore di forma sia importante, ciò che distingue realmente i tablet Android l'uno dall'altro sono le caratteristiche e l'hardware principali. Diamo un'occhiata, organizzata approssimativamente dal modo in cui i consumatori valutando diversi tablet si avvicinano allo Yoga Tablet 2 Pro, a quelle caratteristiche.

Built-in Pico Projection

La cosa che distingue lo Yoga Tablet 2 Pro da altri tablet nella sua la classe è sicuramente il proiettore pico integrato. Mentre il minuscolo proiettore potrebbe non essere la caratteristica più ambita tra i tablet, è certamente quello che ha attirato la nostra attenzione quando è arrivato il momento di rivedere lo Yoga Tablet 2 Pro, e siamo certi che i consumatori che osservano una lunga lista di tablet prenderanno sicuramente nota anche di questo. Indipendentemente dal fatto che l'inclusione sia ingannevole è una cosa, ma in un mare di compresse spesso indistinguibili "Questo ha un proiettore!" È sufficiente per distinguersi.

Mettiamolo subito fuori: il pico proiettore è davvero freddo. Prendiamo anche questo di mezzo: cool non significa sempre perfettamente implementato o super utile. Cercare di adattare un proiettore robusto a un cilindro più piccolo del pollice medio è complicato e il pico proiettore nel tablet non è in alcun modo pronto per il grande momento.

Il più grande difetto con il proiettore non era la qualità dell'immagine o la luminosità. Sì, la proiezione è una risoluzione significativamente inferiore rispetto allo schermo principale del tablet (la proiezione è di soli 854 × 480 pixel), ma è più che utile per qualsiasi cosa che non sia la visione di strappi Blu-ray con una risoluzione perfetta. Inoltre, il proiettore era più che abbastanza luminoso considerando le dimensioni di una torcia a LED. Nessuno lo scambierà per un proiettore da 4.000 lumen con qualsiasi mezzo, ma in una stanza buia l'immagine è bella e luminosa.

La foto sopra è stata scattata in un teatro domestico semi-oscurato. Nonostante la presenza di sufficiente luce ambientale da leggere dal proiettore pico, ha emesso luce sufficiente per illuminare adeguatamente lo schermo di proiezione senza problemi.

Il vero difetto del proiettore è il cursore di messa a fuoco manuale. Direttamente sotto l'obiettivo c'è un piccolo cursore che regola la messa a fuoco dell'obiettivo del proiettore. Il cursore ha una corsa molto corta, è molto rigido e si è dimostrato quasi inutile tentare di posizionare il cursore nella posizione esatta necessaria per un'immagine di proiezione nitidissima. Nell'intero processo di revisione, la cosa che abbiamo manipolato di più (ed eravamo i più frustrati) era questo semplice slider.

Mentre il problema di messa a fuoco non contava tanto quando si guardavano video di YouTube o simili, quando si visualizza qualcosa con testo fine (come una pagina web proiettata o una diapositiva con testo piccolo) i problemi di messa a fuoco erano immediatamente evidenti. Nella foto dell'immagine di proiezione qui sopra, ad esempio, nonostante facessimo del nostro meglio per regolare la messa a fuoco, quella scritta leggermente sfocata era la migliore che avremmo potuto ottenere.

Come tale, se sei interessato al proiettore pico per è un fattore molto divertente per trasmettere i video di YouTube sul muro o altri compiti più ricreativi e meno mission critical, probabilmente sarai abbastanza felice. Se stai cercando uno strumento affidabile per lanciare diapositive durante una riunione di lavoro, il fattore chiave che viene fornito con il tentativo di manipolare la messa a fuoco manuale è un rompicapo.

Tutto ciò detto, amavamo davvero giocare con un tablet sfoggiare un proiettore se per nessun altro motivo ha un fattore "Il futuro è adesso!" molto alto. Speriamo davvero che la ricezione tiepida che il proiettore pico sembra stia attraversando non impedisce a Lenovo (e ad altri produttori) di perseguire la proiezione pico. Pensiamo che sarebbe davvero fantastico se i telefoni e i tablet del futuro fossero dotati di torce / proiettori LED combinati.

Qualità dello schermo

L'immagine di proiezione potrebbe essere un po 'morbida e a bassa risoluzione, ma lo schermo effettivo sul Yoga Tablet 2 Pro è luminoso e nitido. Il display principale è un pannello IPS 2560 × 1440 pixel che è piuttosto nitido. Non è lo schermo del tablet con la risoluzione più elevata, ma dopo un certo punto tali aspetti sono indistinguibili senza testare gli strumenti a disposizione.

È difficile fotografare e rappresentare la qualità dello schermo, ma siamo rimasti piuttosto soddisfatti dello schermo; è davvero bello avere un gigantesco schermo IPS sulle ginocchia quando stai giocando a un gioco vivacemente colorato o guardando un film.

La nostra unica lamentela sullo schermo non ha nulla a che fare con l'hardware stesso e tutto ciò che ha a che fare con un po ' di ingegneria del software Lenovo. Il tablet è dotato di una funzione software denominata "Lenovo Smart Switch". In teoria, la funzione sembra ottima: regola automaticamente la luminosità dello schermo e la temperatura del colore in base alla luce ambientale per creare un'esperienza visiva ottimale. In pratica, abbiamo riscontrato che spesso conferiva al display una sfumatura giallognola / arancione.

Apparentemente non siamo da soli a notare il problema perché c'è anche un documento di supporto che identifica il problema e mostra come disattivare la funzione Smart Switch. Ancora una volta, come i problemi con il proiettore pico, speriamo che mantengano la funzione e semplicemente la regoliamo un po '.

A parte questo problema, lo schermo è stato bello da guardare e non abbiamo avuto lamentele dopo aver disabilitato la regolazione automatica strumento.

Durata della batteria

Lo Yoga Tablet Pro 2 ha un'ottima autonomia della batteria grazie alla potente batteria da 9,600 mAh inserita nell'impugnatura. Potremmo usarlo per la navigazione web casuale per giorni senza ricaricarlo e potremmo usarlo abbastanza pesantemente tutto il giorno (navigazione, Netflix, ecc.) E dovevamo solo collegarlo per caricare dopo il consumo dei media maratona. Nella nostra esperienza è possibile ottenere facilmente 8-10 ore di uso occasionale e circa 6-8 ore di consumo di contenuti multimediali basati su video. Anche con il proiettore in funzione, eravamo ancora in grado di spremere un po 'più di cinque ore dalla batteria (più che sufficiente per un film a doppia funzione).

La modalità di attesa offriva un fantastico risparmio energetico. Lenovo sostiene 15 ore di standby, ma, sinceramente, lo abbiamo superato senza problemi. Se spegnessimo il Wi-Fi e ignorassimo il tablet, potremmo riprenderlo dopo qualche giorno con pochissima perdita di durata della batteria. Sicuramente non devi preoccuparti di tenere il tablet sempre a portata di mano.

Interfaccia utente

L'interfaccia utente è sicuramente una sorta di gioco della roulette per i poveri acquirenti di Android. Acquista un iPad o un iPhone e (lo adori o lo odi) otterrai un'esperienza utente iOS molto standardizzata. Il mercato Android è così frammentato e personalizzato, tuttavia, che si può finire con qualsiasi cosa, da un'esperienza Android stock pura ad un'esperienza altamente personalizzata (nel bene o nel male).

Ahimè, nel caso della forcella Android di Lenovo con un launcher personalizzato, l'esperienza utente complessiva non è particolarmente eccezionale. L'interfaccia predefinita e l'unica che si ottiene a meno che non si abbia il problema di installare un launcher di terze parti, sembra una scomoda disapprovazione della schermata iniziale di iOS.

Potrebbe sembrare che tu stia usando un iPad (fino al sistema di cartelle dello schermo principale) ma l'implementazione è kludgy e, a parte l'aspetto vagamente simile a iOS, manca di qualsiasi facilità di utilizzo che una simile associazione ti aspetterebbe. Considerati i modi quasi infiniti in cui avrebbero potuto reimmaginare la loro interfaccia, siamo un po 'delusi nel constatare che sembra che il loro processo di progettazione fosse "La gente ama gli iPad. Facciamo in modo che la nostra interfaccia assomigli in modo confuso all'iPad. "

L'altra caratteristica significativa dell'interfaccia utente che dovrebbe essere una caratteristica killer, ma non è la capacità di multitasking. A prima vista, noi (e tutti quelli a cui abbiamo mostrato l'unità) era come "Multi tasking su questo bel grande schermo? Impressionante! "Solo per essere seriamente deluso dal rendersi conto che la funzione di multitasking era limitata a una manciata di applicazioni autorizzate e che l'effettiva implementazione era inadeguata per uno schermo tablet.

Le finestre non piastrellate a strati potrebbero andare bene per un grande monitor desktop che visualizza un sistema operativo desktop, ma quando si tratta dello spazio limitato dello schermo (e del design stesso dei sistemi operativi mobili) non ha senso avere una funzione di multitasking in cui lo spazio sullo schermo non è completamente utilizzato. Lo spazio extra intorno alle finestre che visualizza lo sfondo della schermata iniziale e le scorciatoie dell'applicazione è uno spreco completo, ma non c'è alcuna funzione per agganciare le finestre ai bordi per allinearle chiaramente (figuriamoci anche ridimensionare le finestre a qualsiasi cosa tra lo schermo intero o un set dimensione della finestra). La dimensione predefinita non è nemmeno una frazione pulita delle dimensioni dello schermo, quindi non puoi nemmeno affiancarle manualmente per un'interfaccia pulita.

Fotocamere anteriori e posteriori

Al di fuori di telefoni e tablet che pubblicizzano pesantemente (e sono noti per) le loro potenti videocamere, nessuno si aspetta davvero un'esperienza da buttare via con i dispositivi mobili. La qualità del telefono della fotocamera è, beh, la qualità del telefono con fotocamera.

A questo proposito lo Yoga Tablet 2 Pro non delude o stupisce davvero. La fotocamera da 8 megapixel posteriore è praticamente equivalente a qualsiasi altro telefono cellulare con fotocamera medio moderno che abbiamo utilizzato, con gli stessi elevati livelli di rumore e la messa a fuoco lenta. Non è un DSLR e nessuno se lo è mai aspettato. Per foto veloci di cose che vuoi inviare al tuo capo o importarle in Evernote, tuttavia, è più che soddisfacente.

La fotocamera frontale da 1,6 MP, allo stesso modo, offre una buona piattaforma per i selfie di profilo casuale e di base videoconferenza come ci si aspetterebbe da qualsiasi altra fotocamera portatile o tablet anteriore a foro stenopeico. Ottiene il lavoro fatto ma nessuno penserà che stai usando qualcosa di più di una webcam per comunicare con loro.

Qualità dell'altoparlante

La qualità audio dello Yoga Tablet 2 Pro è abbastanza buona per quanto riguarda i dispositivi portatili. Il cilindro muscoloso ha due altoparlanti frontali e il retro del dispositivo ha un piccolo subwoofer per il suono 2.1 (insolito su tablet e visto nella foto sotto).

All'inizio eravamo piuttosto preoccupati di quanto il suono metallico fosse quando testato con alcune canzoni pop heavy-bass, ma una piccola esplorazione ha rivelato che il tablet viene fornito con profili audio per la musica, la visione di film e così via, e che l'impostazione predefinita è la modalità film. Dato che la modalità film era leggera sul basso e la mancanza di bassi è una delle prime cose che la gente noterà quando si provano gli altoparlanti portatili, abbiamo scoperto che non hanno fatto della modalità musica la modalità predefinita.

Se prendi il tempo necessario per regolare il profilo audio per il compito da svolgere, gli altoparlanti dello Yoga Tablet 2 Pro suonano alla grande.

Minori (ma benvenuti) Inclusioni

A volte sono le piccole cose che ti piacciono di più di un Prodotto. Nel nostro caso abbiamo apprezzato molto sia lo stand che l'area dello slot per schede SD.

La maggior parte delle volte che i supporti per dispositivi portatili sono così economici e fragili che quasi non li usi per paura di romperli. Lo stand sullo Yoga Tablet 2 Pro è costruito come un carro armato. Il pulsante di blocco è nitido e fermo, si solleva alla sua altezza minima immediatamente dopo aver premuto il pulsante, e in qualsiasi angolazione tiene fermo (e richiede una presa salda e una pressione per regolare). Sia il supporto stesso (una lega metallica di qualche tipo) e il meccanismo di regolazione si sentono meravigliosamente solidi e ben progettati. Inoltre, la porzione piatta del supporto ha anche un grande buco in modo da poterlo piegare completamente e appendere il tablet.

L'altra piccola cosa che abbiamo davvero apprezzato è stata la progettazione dell'area di espansione della scheda SD. Lo slot di espansione è coperto da un piccolo pannello che copre non solo la porta effettiva ma presenta una piccola depressione per la memorizzazione di una seconda scheda SD. È una configurazione perfetta per avere una scheda SD per l'uso quotidiano (spazio di archiviazione per foto e app, documenti di lavoro, ecc.) E una scheda secondaria carica di film e programmi TV per le tue avventure di viaggio e divertimento postwork.

The Good , The Bad e The Verdict

Dopo aver giocato con lo Yoga Tablet 2 Pro per la parte migliore di un mese, stressarlo, scavare attraverso le impostazioni, giocare su di esso e fare un po 'di lavoro qui o là, cosa dobbiamo dire al riguardo? Scopriamo.

Il buono

  • Lo schermo è ampio, vibrante e piacevole da usare.
  • Il design del case è ben concepito con caratteristiche eccellenti come un supporto robusto, una scheda di memoria SD e un costruzione complessiva solida.
  • Grande durata della batteria e conservazione della batteria eccellente quando non in uso.
  • Ha un protettore. Un proiettore! Il futuro è adesso.
  • $ 500 non è un chump change, ma è un vero affare per un tablet così grande con le sue caratteristiche.

The Bad

  • L'interfaccia utente personalizzata di Android Android è ruvida; se non lo revisionano in modo significativo, un nuovo launcher è sicuramente in ordine.
  • Il multitasking potrebbe essere ottimo ma al momento quasi inutile grazie alla whitelist e alle minuscole finestre a dimensione fissa.
  • Incredibile come il proiettore ( e, seriamente, pensiamo che sia davvero fantastico) la messa a fuoco manuale è così laboriosa e difficile da usare.
  • È pesante. Questo è il prezzo che si paga per un grande schermo, una batteria enorme e un proiettore incorporato, ma ancora. È quasi pesante come un laptop ultrabook.

The Verdict

Anche se la nostra recensione del tablet è stata critica in alcuni punti (specialmente per quanto riguarda le funzionalità che vendono il dispositivo come il pico proiettore) su tutti i tablet è ben costruita e se sei disposto a gestire le strane scelte dell'interfaccia utente create da Lenovo (o semplicemente installa il tuo launcher), è un tablet solido con uno schermo magnifico e un piccolo proiettore divertente integrato. Finché sei comodo con il peso (non è un mini tablet leggero, questo è sicuro) e disposto a fare un po 'di bricolage Android, $ 500 per un tablet enorme tablet completo di proiettore pico e batteria robusta è un vero affare.

Inoltre, speriamo davvero che Lenovo mantenga la linea in vita e perfeziona ulteriormente l'intero modello widescreen tablet-with-projector nelle versioni future in quanto, nonostante le carenze dell'attuale incarnazione, abbiamo davvero apprezzato il design e la funzionalità.


Come posso utilizzare il mio Google Chromecast in una camera d'albergo?

Come posso utilizzare il mio Google Chromecast in una camera d'albergo?

Se sei diventato un pochino dipendente dal tuo Chromecast (e difficilmente ti biasimo, è un piccolo dispositivo fantastico) potrebbe voler portarlo in viaggio con te. Se vai a casa di un amico, non dovresti avere problemi. Se sei diretto verso un hotel, tuttavia, ci sono molte insidie. Continua a leggere mentre ti mostriamo come utilizzare il Chromecast in una stanza d'albergo.

(how-to)

Perché le CPU x86 usano solo due

Perché le CPU x86 usano solo due "quattro" squilli "?

Quando si apprende di più su come i sistemi operativi e l'hardware su cui lavorano funzionano e interagiscono tra loro, si può essere sorpresi per vedere ciò che sembra essere stranezze o sottoutilizzazione di "risorse" che si verificano. Perché? Il post di Q & A di SuperUser di oggi ha la risposta alla domanda di un curioso lettore.

(how-to)