it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Modi migliori per potenziare i segnali WiFi e migliorare le prestazioni

Modi migliori per potenziare i segnali WiFi e migliorare le prestazioni


Dotata di un router wireless dal tuo ISP, la maggior parte delle reti WiFi è in genere abbastanza efficiente. Per le configurazioni a casa, un router di qualità di solito è più che sufficiente per gestire una rete decente. Dopotutto, anche i tuoi vicini più stretti possono normalmente vedere la tua rete wireless. Certo, ci sono alcune eccezioni.

Se vivi in ​​una casa molto grande o il tuo ISP ha installato il tuo router in una strana posizione come il tuo armadio, il segnale WiFi potrebbe non raggiungere ogni parte della casa in modo adeguato. Quando si tratta di streaming multimediale, un segnale Wi-Fi debole causa un ritardo estremo e video instabili.

Fortunatamente, ci sono molte cose che puoi fare per aumentare la potenza del segnale WiFi. Ecco alcuni dei miei migliori consigli per migliorare il WiFi debole. Nota che questo articolo si concentra in particolare sul WiFi e non sulla tua connessione Internet.

Se la tua connessione Internet è lenta, controlla il mio articolo che parla dei molti modi in cui puoi aumentare la velocità di Internet.

Usa l'ultimo protocollo WiFi

La CA wireless è diventata lo standard, ma se non si è ancora effettuato l'aggiornamento a un router CA wireless e si sta ancora utilizzando Wireless G o N, è consigliabile considerare l'aggiornamento. L'AC wireless ha dimostrato di essere una tecnologia molto più capace che non solo produce una maggiore portata WiFi, ma anche una maggiore e più consistente forza del segnale.

Ovviamente, un router CA wireless sarà più efficiente con i dispositivi CA wireless. Se si utilizza un dispositivo più recente con una scheda wireless incorporata, ad esempio un laptop, controllare per vedere quale protocollo wireless supporta.

Vale anche la pena notare che dopo AC, ci saranno AD, AH, AJ, AX e così via. Non è sempre necessario utilizzare il protocollo più recente, ma non si desidera che vi siano più protocolli. Wireless N e AC supportano anche MIMO, che consente più antenne.

Ottieni un router dual-band

Potresti aver notato che alcuni router offrono una funzionalità chiamata dual band. Ciò significa che supporta reti sia a 2, 4 GHz che a 5 GHz. Quindi qual è la differenza? I 5 GHz consentono velocità molto superiori a 2, 4 GHz, ma su una distanza più breve.

Un router dual band può essere utile perché otterrai velocità più elevate quando sei più vicino al router, ma puoi passare alla rete a 2, 4 GHz quando sei più lontano poiché i segnali a 2, 4 GHz possono viaggiare più lontano e penetrare più pareti. Sfortunatamente, devi principalmente passare manualmente tra queste due reti.

Chiama il tuo ISP

Poiché molte persone usano il router predefinito dato loro dal proprio ISP, è una buona idea assicurarsi di avere il migliore che hanno da offrire. La maggior parte degli ISP installerà un router più economico con meno velocità e meno funzioni e quindi tenterà di farti aggiornare in seguito.

Se stai ricevendo il servizio connesso, di solito puoi fargli dare il router migliore prima di registrarti. Se sei già un cliente, puoi sempre provare a minacciare di andartene. Sfortunatamente, per ottenere un router migliore, normalmente dovrai pagare un costo mensile o acquistarlo in anticipo.

Tuttavia, se si acquista il router in anticipo, non acquistarlo mai dall'ISP. Invece vai su Amazon o eBay e compralo da lì. Puoi sempre chiamare un tecnico per venire a installare il router, se non ti senti a tuo agio nel farlo tu stesso.

Utilizzare un ripetitore di segnale via cavo

Se si dispone di internet via cavo, diversi fattori possono giocare nella potenza del segnale del cavo reale proveniente dalla società via cavo a casa tua. Se vivi in ​​un quartiere occupato con molte famiglie, l'effettiva potenza del cavo che la tua casa riceve potrebbe non essere ottimale. A parte questo, cose come gli splitter che consentono l'uscita di un cavo in ogni stanza tendono ad indebolire il segnale e più splitter si hanno, più debole diventa il segnale.

Un ripetitore di segnale via cavo può aiutare a dare alla tua rete WiFi domestica il miglior segnale possibile agendo da amplificatore. Fondamentalmente, questi dispositivi sembrano funzionare come normali splitter coassiali. Tuttavia, sono progettati per distribuire segnali via cavo nel modo più efficiente. I ripetitori di segnale via cavo miglioreranno anche la potenza del segnale del televisore.

Ottimizza router e firmware di aggiornamento

Questo è praticamente un dato di fatto, ma è sempre meglio avere il firmware più aggiornato per il router wireless. A mano a mano che la tecnologia cambia, sono necessari aggiornamenti del firmware per mantenere il router in funzione alle massime prestazioni.

Dovresti anche modificare le impostazioni sul tuo router per la massima potenza. Ad esempio, se stai ricevendo molte interferenze, potresti voler cambiare canale. Il più delle volte è impostato su Auto, ma a volte vale la pena di configurarlo manualmente. È meglio consultare il manuale utente di un router per i suggerimenti sul firmware e le impostazioni.

Riposiziona il router

Per la migliore copertura WiFi, un router wireless dovrebbe essere collocato in una posizione centrale all'interno di una casa. Dovrebbe anche essere posizionato non troppo vicino al pavimento, ma neanche troppo vicino al soffitto. I segnali WiFi viaggiano in uno schema laterale e, nella maggior parte dei casi, i dispositivi WiFi, come i laptop, vengono utilizzati a metà della casa. Ad esempio, di solito si siedono sul divano quando si utilizza un laptop; non ti distendi sul pavimento (il più delle volte) e non sali su una scala.

Utilizzare una configurazione di rete multi router

Tutti i metodi sopra menzionati non ti aiuteranno ancora se vivi in ​​una casa molto grande e le distanze sono semplicemente troppo grandi, anche per il più recente protocollo wireless con tecnologia MIMO. In questi tipi di casi, probabilmente è necessario configurare un secondo router.

Questo può avvenire sotto forma di un extender / ripetitore wireless, bridge wireless o semplicemente un secondo router wireless. Ho già scritto sulla creazione di una seconda rete separata utilizzando un secondo router wireless, ma è anche possibile aggiungere un secondo router alla stessa rete.

Ad esempio, se si dispone di Verizon FIOS, è possibile acquistare un altro router identico e configurarlo come un bridge MoCA LAN. È possibile configurare il secondo router con lo stesso SSID e password wireless, in modo che i dispositivi si connetteranno a qualsiasi router più vicino.

Acquista un sistema WiFi

In questi giorni, ci sono un sacco di aziende che vendono sistemi WiFi. Queste sono fondamentalmente reti mesh wireless. Includono più router identici che connetti in diverse posizioni nella tua casa.

Il vantaggio principale di questi sistemi è che si configurano e si parlano automaticamente. Ciò li rende davvero facili da configurare e puoi aggiungere tutti i dispositivi che vuoi per ampliare la portata della tua rete wireless.

Eero è un esempio di un sistema WiFi. Viene fornito con tre punti di accesso per circa $ 500. Puoi controllare e configurare tutto tramite un'app e ci vuole mezz'ora per impostare tutto. Ovviamente, perdi tutta la flessibilità e il controllo che hai quando acquisti un router tradizionale.

Un'altra società che conosco è popolare è Open-Mesh. Fortunatamente, i consumatori possono acquistarlo anche e funziona perfettamente per scopi residenziali. Di nuovo, queste sono soluzioni molto più costose, ma sarai un campeggiatore felice alla fine della giornata.

Aggiungi un'antenna booster WiFi

A seconda del modello esatto del tuo router WiFi, potrebbe essere compatibile con un'antenna booster WiFi aggiuntiva. Le antenne WiFi sembrano avere un diverso grado di recensioni contrastanti da parte degli acquirenti, ma per circa il 50% delle persone valgono l'acquisto. Le antenne WiFi Booster funzionano con lo stesso concetto che le antenne retrattili sulle vecchie scatole del braccio funzionano. Sebbene l'antenna predefinita possa essere integrata o minima, un'antenna WiFi autonoma può aiutare a migliorare i segnali della rete WiFi.

Utilizzare l'adattatore Powerline

Per alcune persone, non è possibile ottenere un segnale wireless in una certa area della casa. Forse il muro è fatto di un materiale che blocca il WiFi e quindi non funzionerebbe niente se non una connessione diretta via cavo. Puoi sempre provare a rilasciare una rete o una linea coassiale in quella posizione, ma se ciò non è fattibile, un adattatore Powerline potrebbe essere una buona alternativa.

Le velocità non sono nulla di cui scrivere a casa, ma è decisamente meglio di niente. Fondamentalmente li si collega al muro, uno in cui si trova il router e uno in cui è necessaria una connessione Ethernet. La maggior parte ha una sola porta Ethernet, ma alcune come la precedente Actiontec, hanno diverse porte per connettere più dispositivi.

Disattiva altri dispositivi

Se sei un utente di gadget pesante e hai tonnellate di dispositivi collegati in tutta la casa come fotocamere, telefoni, monitor, dispositivi IOT, ecc., Potrebbe valere la pena di spegnere alcune cose per vedere se c'è qualche tipo di interferenza.

Anche altri apparecchi come le microonde possono causare interferenze, quindi cerca di tenere il router lontano da qualsiasi altro dispositivo elettronico.

L'utilizzo di uno dei metodi sopra indicati dovrebbe contribuire a rafforzare la tua rete WiFi e l'utilizzo di una combinazione di metodi dovrebbe aumentare notevolmente il WiFi nella tua casa. Qualche altro buon modo per contribuire a migliorare i segnali WiFi? Fateci sapere nei commenti! Godere!


Come riconfigurare i cicli di sonno utilizzando lo smartphone o lo smartwatch

Come riconfigurare i cicli di sonno utilizzando lo smartphone o lo smartwatch

Ecco qualcosa che probabilmente non sapevi di sbagliare: dormire bene Secondo un sondaggio condotto all'inizio di quest'anno, più del 75% degli americani non ha dormito tanto quanto dovrebbe, il che significa che molti di noi stanno passando i nostri giorni stanchi, distanziati e non quasi produttivi come potremmo essere a causa delle ore perse che avrebbe dovuto essere trascurato addormentato nel sacco.

(how-to)

Principiante: come creare, gestire e condividere i calendari in Outlook 2013

Principiante: come creare, gestire e condividere i calendari in Outlook 2013

A meno che tu non stia vivendo una vita senza responsabilità, il sole probabilmente si alza e si fissa sul tuo calendario giornaliero. Se non sai cosa succede ogni giorno, puoi ritrovarti rapidamente perso in un labirinto di appuntamenti mancati e riunioni a sorpresa. Parliamo dei calendari di Outlook perché al di fuori della posta elettronica, (forse anche di più a volte), essere organizzato e produttivo dipende dalla capacità di gestire gli eventi e ottenere risultati.

(how-to)