it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Che cos'è un eSIM e come è diverso da una scheda SIM?

Che cos'è un eSIM e come è diverso da una scheda SIM?


Con il lancio di Apple Watch 3, il termine "eSIM" è stato gettato molto. Ora, Google Pixel 2 è il primo telefono a utilizzare questa nuova tecnologia, è tempo di dare un'occhiata più da vicino a cosa è, cosa fa e cosa significa per i consumatori andare avanti.

Che cosa sono gli eSIM e come

CORRELATI: Come risparmiare sul tuo cellulare Bill con un MVNO

eSIM è una versione abbreviata di embedded SIM, dove SIM è un acronimo per Subscriber Identity Module . Quindi, un eSIM è un modulo di identità del sottoscrittore incorporato. Sono sicuro che a questo punto sappiamo tutti cos'è una SIM card, la piccola cosa che consente al telefono di connettersi alla rete del tuo provider cellulare. Quando acquisti un nuovo telefono, fai uscire la tua SIM card, inseriscilo nel nuovo telefono e poof! è il servizio cellulare.

Questo cambierà con eSIM, perché come La parte "incorporata" del nome suggerisce, questa è in realtà incorporata nella scheda madre del telefono. È riscrivibile, simile a un chip NFC, e sarà compatibile con tutti i principali carrier, indipendentemente dal tipo di rete che usano.

Apple Watch 3 e Pixel non sono gli unici dispositivi che utilizzano gli eSIM. Anche le auto - a questo punto abbiamo visto tutti un'auto connessa e forse ti sei mai chiesto dove si trova la sua SIM. La risposta breve è che sta usando un eSIM. Questa è un'applicazione in cui ha davvero senso.

Anche altri produttori di dispositivi collegati, in genere dispositivi smarthome, stanno utilizzando eSIM. Ha senso: è meno fastidio per il cliente, più opzioni di connessione per il produttore. E per questi tipi di applicazioni, è davvero vantaggioso. Quando iniziamo a parlare di portare questa tecnologia agli smartphone, tuttavia, diventa un po 'più confusa.

Come ho detto prima, adesso quando vuoi cambiare telefono, fai uscire la tua SIM card e rilasciala nel nuovo portatile. Con un eSIM, dovrai effettivamente parlare con il tuo gestore telefonico, che personalmente ritengo sia un passo indietro: posso cambiare le carte SIM in pochi secondi, il tutto senza mai dover effettivamente chiamare (ugh) qualcuno. Detto questo, ci sono altre opportunità qui - forse i carrier rilasceranno app di connettività che ti permetteranno di attivare rapidamente il tuo telefono sulla loro rete. Non sto dicendo che succederà, ma sto suggerendo che è una possibilità legittima.

I vantaggi degli eSIM

Questo può sembrare inopportuno, ma i vantaggi superano di gran lunga gli svantaggi (che andremo giù

Prima di tutto, poiché i produttori di dispositivi non dovranno inserire uno slot per schede SIM nei loro telefoni, avranno ancora più flessibilità in termini di design. Con la scheda SIM effettivamente incorporata nell'hardware interno del dispositivo, le cornici potrebbero teoricamente ridursi, i telefoni potrebbero forse diventare leggermente più sottili senza sacrificare la batteria e molto altro ancora. Questo è esattamente il motivo per cui Apple ha scelto di utilizzare un eSIM nell'Orologio 3: ha molto senso in un dispositivo di dimensioni ridotte come uno smartwatch.

Inoltre, questo potrebbe essere un punto di svolta per i viaggiatori internazionali che devono scambiare carte SIM, servizi, o anche portare più di un telefono per rimanere in contatto. Invece di dover entrare in un negozio di telefonia cellulare locale per ottenere una nuova carta SIM quando viaggi all'estero, immagina di essere in grado di fare una rapida telefonata (o, come ho suggerito prima, aprire un'app) e boom -copertura. Tutto senza dover saltare attraverso i cerchi o cambiare i telefoni.

Le sfide degli eSIM

Tuttavia, c'è una presa: l'adozione. Prima di poter passare a eSIM, tutti i principali operatori dovranno concordare sul fatto che gli eSIM sono il futuro. Quindi, i produttori di telefoni dovranno seguire l'esempio. Se sai come funziona questo settore, questo tipo di cose richiede tempo.

Ma inizia con un vettore, che poi crescerà fino a due, e così via. Come ho detto prima, Google Pixel 2 è il primo smartphone ad utilizzare un eSIM, ma è solo se stai utilizzando il telefono su Project Fi. Per tutti gli altri, utilizza ancora una SIM tradizionale.

E, come accennato in precedenza, cambiare telefono può richiedere un po 'più di tempo. È possibile scambiare la scheda SIM in pochi secondi, in cui la modifica di eSIM richiederà più tempo per fare la stessa cosa. Mentre mi rendo conto che questo non influenzerà la maggior parte delle persone, è una vera seccatura per qualcuno come me, che potrebbe cambiare una scheda SIM per pochi minuti per testare qualcosa su un telefono specifico.

Ma ho capito: sono non la maggioranza qui, e io sono figo con quello. Per la maggior parte delle persone, penso che gli eSIM saranno grandiosi, specialmente quelli che potrebbero non essere così esperti di tecnologia. Sareste scioccati dal fatto che molte persone non sappiano come scambiare una carta SIM e sono sinceramente completamente fuori di testa dall'idea di farlo (ciao, mamma!). Per queste persone, gli eSIM saranno fantastici.


Considerando che abbiamo già visto due dispositivi di punta: Apple Watch 3 e Google Pixel 2-ship con eSIMs solo quest'anno, ho la sensazione che questo piccolo chip stia per diventa molto più grande Più produttori inizieranno a includere questo nei loro telefoni nel prossimo anno o giù di lì, e anche i carrier inizieranno ad adottare la compatibilità per le loro reti. Probabilmente vedremo ancora le tradizionali configurazioni della SIM (almeno sui telefoni) per il prossimo futuro, ma non ho dubbi che gli eSIM alla fine prenderanno il sopravvento completamente.


Che cosa è Wake-on-LAN e come abilitarlo?

Che cosa è Wake-on-LAN e come abilitarlo?

La tecnologia spesso offre vantaggi irrisori, come la possibilità di accendere il computer da chilometri di distanza senza premere il pulsante di accensione. Wake-on-LAN è in giro da un po ', quindi vediamo come funziona e come possiamo attivarlo. Che cos'è Wake-on-LAN? Wake-on-LAN (a volte abbreviato WoL) è un protocollo standard del settore per risvegliare i computer da una modalità di alimentazione molto bassa da remoto.

(how-top)

Come installare e configurare Eufy Lumos Wi-Fi intelligente Bulbi

Come installare e configurare Eufy Lumos Wi-Fi intelligente Bulbi

Se si desidera che le luci intelligenti nella vostra casa, ma non sono un fan di aggiungere ancora un altro hub Smarthome al mix, queste lampadine intelligenti Eufy Lumos utilizzano il Wi-Fi e non richiedono un hub. Ecco come configurarli associati:. Come impostare l'Eufy Smart Plug Certo, le lampadine intelligenti che si basano su un hub non sono così difficili da installare e configurare sia, ma con Wi lampadine intelligenti -Fi come la serie Lumos, tutto quello che dovete fare è vite nel bulbo ed è pronto per essere installato-non ci sono i mozzi da affrontare.

(how-top)