it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Che cos'è la fotografia HDR e come posso usarla?

Che cos'è la fotografia HDR e come posso usarla?


Potresti aver sentito l'enigmatico acronimo "HDR" in riferimento alla fotografia, o persino averlo visto come una funzione sul tuo smartphone. È l'acronimo di "High Dynamic Range" e crea foto con dettagli e chiarezza impareggiabili, ma può anche aiutarti a evitare le sagome e altri problemi nelle foto normali.

Oggi impareremo i diversi tipi di HDR Imaging, demistificare una terminologia confusa, e guardare i vari motivi per cui l'HDR esiste anche in primo luogo. Se sei pronto ad ampliare le tue conoscenze sulla fotografia, tuffati direttamente in.

Che cos'è l'HDR e Perché dovrei averne bisogno?

Le videocamere sono limitate alla quantità di dettagli dell'immagine che possono registrare quando il sensore è esposto a leggero. Che tu stia utilizzando le impostazioni automatiche o che scatti foto utilizzando le impostazioni manuali abilmente sintonizzate, il tuo obiettivo è cercare di sfruttare la luce disponibile per massimizzare i dettagli dell'immagine dei risultati. Il problema è che quando scatti le ombre intense e luci intense, sei costretto a perdere i dettagli in un intervallo o nell'altro.

Un fotografo esperto può mettere a punto i suoi elementi di esposizione per ottenere grandi dettagli nelle ombre o nelle alte luci, o scegli il centro della strada, una soluzione di esposizione "corretta" e perdi qualche dettaglio in entrambi. Un sacco di dettagli nelle aree di evidenziazione trasformeranno tutto il resto in un solido nero scuro (in alto a sinistra in basso). Concentrandosi sui dettagli nelle aree più scure si eliminano le aree di evidenziazione (in basso a destra sotto). La maggior parte delle persone probabilmente sceglie qualcosa nel mezzo per ottenere un'immagine dall'aspetto decente, ma non è ancora l'ideale.

Usando questo tipo di esposizione "normale", dove un fotografo deve prendere queste decisioni difficili, a volte viene chiamato Immagine "Standard" o "Bassa" della gamma dinamica.

L'HDR risolve questo problema scattando più foto con esposizioni diverse, quindi combinandole in modo da ottenere il meglio da tutti i mondi possibili: dettagli nelle ombre e dettagli nei punti salienti.

Per evitare qualsiasi confusione, vale la pena notare che ci sono molti metodi diversi per creare immagini che sono tutte chiamate HDR o High Dynamic Range Imaging. Molti di questi metodi sono molto diversi, anche se la terminologia si sovrappone molto. Tenere presente quanto segue quando si pensa all'HDR:

  • I metodi ordinari di creazione delle immagini hanno una portata inferiore a quella che l'occhio umano può vedere. Questi sono chiamati "Standard" o "Low Dynamic Range".
  • Ci sono metodi e hack per aggirare questi limiti di immagine, e questi metodi sono talvolta chiamati metodi di imaging HDR. Questi metodi specifici sono di solito più vecchi e precedenti alla combinazione digitale di immagini.
  • Esistono anche i formati di immagine High Dynamic Range e gli spazi colore che hanno maggiori gamme di valori rispetto ai formati della gamma standard, in grado di catturare ricchi dettagli in ombre e luci in una sola volta. Questi sono anche correttamente chiamati HDR e non sono la stessa cosa dei metodi menzionati in precedenza. Normalmente questi sono catturati in modo nativo, con apparecchiature HDR.
  • Quello che i fotografi digitali più moderni chiamano HDR Imaging è ciò che ci concentreremo su oggi -un metodo per combinare i dati dell'immagine da più esposizioni digitali per creare una fotografia con dettagli normalmente non possibili.

Puoi farlo manualmente, scattando più foto e utilizzando il software di fotoritocco per creare l'immagine, o con lo smartphone. La maggior parte degli smartphone moderni dispone di funzionalità HDR integrate che consentono di scattare tre foto in rapida successione e di combinarle in un'unica foto HDR. Controlla la tua app fotocamera per un pulsante "HDR" e provalo. Può salvare un sacco di foto che altrimenti apparirebbero sbiadite in certe aree (come nella foto sotto).

Alcune fotocamere digitali potrebbero avere un'opzione simile. Altri, tuttavia, soprattutto quelli più vecchi, potrebbero non esserlo, nel qual caso le cose sono un po 'più complicate.

Le cose tecniche: come vengono create le immagini HDR

Facendo un passo indietro sui problemi della tipica fotografia a gamma standard, possiamo pensare di HDR Imaging come tecniche che combinano le informazioni dell'immagine da più esposizioni in un'unica immagine con dettagli oltre i limiti delle singole esposizioni. I fotografi pieni di risorse sanno usare bracketing dell'immagine quando si fotografa una scena, o si interrompe o si interrompe l'esposizione per aumentare le possibilità di trovare il livello di esposizione "a riccioli d'oro" appropriato. Anche se il tuo esposimetro o l'impostazione automatica potrebbe indicare che è stata selezionata l'esposizione corretta, riprendendo più volte la stessa composizione con più aperture o impostazioni di velocità dell'otturatore, aumenterai notevolmente le possibilità di ottenere quella "migliore" immagine dal tuo scatto.

HDR Imaging utilizza anche il bracketing, ma in un modo diverso. Invece di scattare più esposizioni per creare la migliore immagine, HDR vuole catturare il massimo dettaglio possibile in tutta la gamma di luce. I fotografi che normalmente si trovano di fronte alla scelta di perdere dettagli nelle alte luci e nelle ombre possono scegliere di raggruppare più esposizioni, scattando prima per i dettagli nelle ombre, poi per i dettagli nelle alte luci e un'esposizione "lucchetti d'oro" da qualche parte nel mezzo. In questo modo, i professionisti creano gli elementi costitutivi per la loro immagine perfetta.

L'idea di base di creare un'immagine combinata con esposizioni multiple non è una novità per la fotografia. Finché le fotocamere hanno avuto la limitazione delle gamme standard, i fotografi intelligenti hanno hackerato modi per creare la migliore immagine possibile. Il fotografo brillante Ansel Adams ha utilizzato tecniche di schivare e bruciare per esporre selettivamente le sue stampe e creare incredibili dettagli ricchi di immagini, come quello illustrato sopra. Quando la fotografia digitale era finalmente abbastanza vitale per affrontare questo problema, furono creati i primi tipi di file HDR. Tuttavia, i tipi di file HDR utilizzati oggi dalla maggior parte dei fotografi non utilizzano questo metodo (cioè catturare più esposizioni in un singolo file, oltre la gamma di immagini ordinarie). La maggior parte delle cosiddette immagini "HDR" sono in realtà più esposizioni combinate in un'immagine HDR e quindi Tone mappate in una singola immagine di intervallo standard.

Gran parte dei reali livelli di dettaglio High Dynamic Range sono fuori della gamma di monitor, stampanti CMYK e videocamere: questi normali supporti non possono semplicemente creare immagini che possano essere paragonate alla quantità di dati di immagine che l'occhio umano può acquisire. La mappatura dei toni è una tecnica per tradurre colori e valori da un supporto HDR (ad esempio, una creazione di Photoshop di più esposizioni SDR) e mapparli in un supporto standard (come un normale file di immagine). Poiché si tratta di una traduzione, le immagini mappate a toni sono una sorta di simulazione della ricca gamma di valori nei formati di file HDR, nonostante possano creare incredibili dettagli in luci e ombre contemporaneamente. Nonostante ciò, le immagini mappate sui toni ricadono sotto la coperta delle tecniche HDR e ottengono l'etichetta confusa coperta di HDR .

È questa tecnica che la maggior parte dei fotografi chiama HDR Imaging, o anche la fotografia HDR. Il motivo per cui è più significativo è perché i moderni strumenti di fotoritocco e le fotocamere digitali rendono più facile che mai i fotografi di casa e hobby a creare queste immagini.

Molte moderne app di editing di immagini hanno routine di mappatura dei toni per combinare più immagini e creare la migliore immagine possibile dalla loro combinazione, oltre a hack e modi intelligenti di combinare le immagini per creare fotografie ricche con dettagli eccellenti. Questi metodi, alcuni dei quali tratterremo in futuri articoli fotografici, sono possibili con Photoshop e persino con software gratuiti come GIMP o Paint.NET. È possibile creare più esposizioni e fotografie con dettagli elevati di:

  • Combinare più esposizioni con software come Photomatrix o Photoshop's HDR Pro e mappare il tono dell'immagine.
  • Combinare più esposizioni utilizzando combinazioni di metodi di fusione in più livelli in un'immagine potente editor come GIMP.
  • Unire manualmente aree di dettaglio di immagini con maschere di livello, cancellatori e schivare e masterizzare in programmi come Photoshop o Paint.NET.

Ancora affamati di saperne di più su HDR Imaging? Resta sintonizzato su Fotografia con How-To Geek , dove tratteremo come esporre per HDR e creare ricche immagini HDR da quelle esposizioni negli articoli futuri.

Crediti immagine: St Louis Arch Tone mappato da Kevin McCoy e Darxus, disponibile sotto Creative Commons. HDRI e St Pauls di Dean S. Pemberton, disponibili sotto Creative Commons. Esposizione di Nevit Dilmen, disponibile sotto Creative Commons. Grand Canyon HDR Imaging di Diliff, disponibile sotto Creative Commons. Immagine di Ansel Adams di pubblico dominio. Dundus Square di Marmoulak, disponibile sotto Creative Commons.


Giveaway con licenza completa: WinX DVD Ripper Platinum V7.5.17 [Sponsorizzato]

Giveaway con licenza completa: WinX DVD Ripper Platinum V7.5.17 [Sponsorizzato]

Lo streaming è percepito come migliore ora e sta sorpassando i dischi in base a dati come gli abbonati DVD in calo di Netflix. Ma i DVD hanno regnato nel mondo per anni, il che significa che centinaia di milioni o miliardi di DVD sono ancora in uso, il che rende gli strumenti di backup DVD-to-video indispensabili per mantenere i tuoi preziosi film in DVD al sicuro.

(how-to)

Dovresti cambiare le password regolarmente?

Dovresti cambiare le password regolarmente?

"Cambia le tue password regolarmente" è un consiglio comune per la password, ma non è necessariamente un buon consiglio. Non dovresti preoccuparti di cambiare la maggior parte delle password regolarmente - ti incoraggia ad usare password più deboli e sprecare il tuo tempo. Sì, ci sono alcune situazioni in cui ti consigliamo di cambiare regolarmente le tue password.

(how-to)