it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Qual è la differenza tra PlayStation 4, PlayStation 4 Slim e PlayStation 4 Pro?

Qual è la differenza tra PlayStation 4, PlayStation 4 Slim e PlayStation 4 Pro?


La Sony PlayStation 4 è in circolazione dal 2013, ma sul palco ci sono un paio di nuovi giocatori aggiornati : PlayStation 4 Slim e PlayStation 4 Pro. Ma qual è la differenza e quale si dovrebbe acquistare?

Capire quale PS4 acquistare può essere interessante, anche di più se si dispone già di una PS4 e si sta considerando un aggiornamento alla nuova PS4 Pro. La buona notizia è che PS4 e PS4 Slim sono, per tutti gli effetti, la stessa macchina per la maggior parte, e tutte e tre le macchine giocheranno agli stessi giochi. Alcuni possono riprodurli con funzionalità extra o grafica migliore, quindi, parliamo delle differenze principali.

PlayStation 4 (rilasciata a novembre 2013)

Ah, la PlayStation originale 4. È difficile credere che questa macchina sia già ha quasi quattro anni, ma in realtà è invecchiato abbastanza bene. Ci sono, tuttavia, alcune specifiche chiave che stanno iniziando a essere un po 'lunghe nel dente, che è proprio il motivo per cui Sony ha deciso che era necessario un nuovo modello Slim (proprio come ha fatto con la PlayStation 2 e 3 in passato).

Prima di entrare in questo, parliamo della stessa PlayStation 4. Originariamente lanciato a $ 400, era una macchina all'avanguardia per il suo tempo, con un processore grafico che faceva sembrare la precedente PlayStation 3, beh, una console di ultima generazione. Può produrre una vera grafica 1080p anche nei giochi più intensi, dove il suo predecessore era spesso limitato a 720p. Grazie a un recente aggiornamento, supporta anche l'HDR su TV compatibili, un miglioramento che mantiene il modello originale più in linea con i nuovi modelli Slim e Pro.

Ha inoltre presentato un nuovo design del controller con il DualShock 4, che ha introdotto un touchpad e ha sostituito i pulsanti di avvio / selezione tradizionali con i nuovi pulsanti Condividi e Opzioni. Inoltre ha permesso di caricare i controller quando la console era in modalità Sleep, che era una enorme omissione su PlayStation 3.

Nel complesso, la PS4 era un'eccellente console per il suo tempo e una degna successore di PlayStation 3. Ma come ho detto prima, alcune delle sue caratteristiche stanno diventando un po 'lunghe nel dente, che è tutta la ragione per il nuovo modello Slim.

PlayStation 4 Slim (Rilasciato a settembre 2016)

Come suggerisce il nome, la versione più recente della PS4, con un prezzo di listino di $ 300, ma spesso disponibile per meno, è una versione più piccola, più sottile e, nel complesso, più minimale della PS4, almeno all'esterno. Tuttavia, porta aggiornamenti ad alcune delle specifiche più obsolete di PS4, che a questo punto era davvero necessaria.

Innanzitutto, e quello che ritengo personalmente sia il miglioramento più grande, è il Wi-FI: dove solo la PS4 originale supporta reti da 2,4 GHz b / g / n, la PS4 Slim ha sia il supporto a 2,4 GHz e 5 GHz, così come l'aggiunta di AC Wi-Fi al mix. In altre parole, supporta tutte le moderne configurazioni di rete per un Wi-Fi più veloce e affidabile, purché il router supporti gli stessi standard. Anche il modello Slim supera la connessione Bluetooth dal protocollo 2.1 obsoleto a Bluetooth 4.0.

Le porte USB sono state aggiornate al più recente standard USB 3.1, ma Sony ha anche rimosso la porta audio ottica dal modello aggiornato per adattarla al suo dimensioni più sottili. Ciò significa che tutto l'audio deve essere indirizzato tramite HDMI per quelli con sistemi di home entertainment. Per la maggior parte degli utenti, questo probabilmente non ha importanza, ma l'audio ottico può essere utile in alcune situazioni.

Quando si tratta di storage, la PlayStation 4 originale era limitata a 500 GB, quando la Slim è disponibile in entrambi i 500 GB e opzioni da 1TB. Quel 500 GB in più farà molto.

Oltre a questa manciata di differenze hardware, lo Slim è identico al modello originale - il processore grafico e la RAM, per esempio, sono gli stessi. Il vero aggiornamento è nel modello Pro, che porta tutto ad un nuovo livello.

PlayStation 4 Pro (pubblicato a settembre 2016)

La PlayStation 4 Pro ($ 400) è il grande cane della "nuova" linea di Sony , offrendo più di uno degli altri due modelli, tra cui supporto per 4K e HDR per i giochi e video. Il fattore di forma generale della Pro è leggermente più grande della PlayStation 4 originale, anche se non di molto - circa il 13 percento - è, tuttavia, circa il 43 percento più grande del modello Slim, per non dire più costoso.

It ha senso, però, perché ha un sacco di cose in più rispetto agli altri due modelli. Per i principianti, offre tre porte USB invece di due (tutte sono USB 3.1). Proprio come gli altri due, ci sono un paio di porte sul lato anteriore, ma ora ne offre anche uno nella parte posteriore: ottimo per l'archiviazione USB.

Sony ha anche aggiornato la porta HDMI sul Pro per HDMI 2.0. Il vecchio standard HDMI 1.4 (che si trova su entrambi i modelli PS4 e Slim originali) limita il contenuto 4K a 24 fps (fotogrammi al secondo), dove HDMI 2.0 ne aumenta la velocità fino a 60 fps: questo è fondamentale per poter giocare in 4K. Questo nuovo standard HDMI include anche HDCP 2.2, una forma aggiornata di protezione dalla copia che consente a servizi come Netflix di produrre contenuti 4K.

Tutto ciò detto, c'è un'omissione sciocca qui: il Pro non può riprodurre 4K Blu Rays. Non è chiaro se si tratta di una limitazione di software o hardware, quindi non possiamo aspettarci che alcuni aggiornamenti software risolveranno questo problema in futuro. È molto, molto stupido.

Poiché questo è il modello 4K, Sony ha anche fatto un salto di una tacca o due della GPU (unità di elaborazione grafica). Questo ha molto senso, perché la risoluzione 4K è letteralmente quattro volte più grande di 1080p, il che significa che ci sono più pixel da spingere. Maggiore è il numero di pixel che l'unità deve premere, più difficile sarà la GPU a farlo.

La mia TV non dispone di HDR. : (

Pro offre un gigabyte di RAM aggiuntivo rispetto agli altri modelli: invece di solo 8 GB o RAM DDR5 come gli altri due, ha anche 1 GB di RAM DDR3 più lento per attività non di gioco. di RAM "da gioco" per attività in background come Netflix o Spotify, il Pro scarica queste attività molto meno complesse nella RAM più lenta, rendendo disponibile la RAM "gaming" per i giochi, è una configurazione intelligente che dovrebbe rendere l'intero sistema più reattivo e i giochi giocano un po 'meglio.

Vale anche la pena sottolineare che solo perché tutti e tre gli PS4 utilizzano RAM DDR5 non significa necessariamente che abbiano prestazioni uguali. Secondo Polygon, la RAM DDR5 negli orologi Pro a 24 Percentuale più veloce rispetto alla PS4 originale: 176 GB / secondo contro 218 GB / secondo. Ancora una volta, una protuberanza marginale che contribuirà notevolmente ad aumentare la durata della Pro, aiutandola a rimanere rilevante fino a quando Sony non rilascerà la sua console next-gen anni da oggi.

Oltre a questo, tutti gli stessi aggiornamenti disponibili in t he PS4 Slim-5GHz e AC Wi-Fi, Bluetooth 4.0, ecc. sono tutti disponibili nel Pro. Inoltre è fornito di serie con 1 TB di storage, nessuna opzione da 500 GB per questo bestiale.

Infine, voglio toccare il software. Mentre il software Pro è per lo più uguale agli altri modelli (e dovrebbe continuare ad esserlo in futuro), c'è una caratteristica che vale la pena parlare di: Modalità Boost.

Modalità Boost? Più simile alla modalità Bestia.

La modalità Boost è una funzionalità esclusiva per PS4 Pro rilasciata con il software di sistema 4.50. Fondamentalmente, questa funzione consente ai giochi PS4 esistenti di sfruttare al meglio la potenza della GPU in più, il che può migliorare notevolmente le prestazioni grafiche. Oppure, in termini più semplici: rende i giochi esistenti un aspetto migliore e più fluidi, anche se non erano progettati per PS4 Pro.

E questo non è solo qualcosa che si applica ai giochi che sono già stati aggiornati per supportare il gioco Sia la risoluzione aumentata di PS4, sia per quasi tutti i giochi PS4. Quindi, se un gioco spinge la PS4 al limite in termini di frame al secondo, dovrebbe essere in grado di comprimere a destra a 60 fps sul Pro con la modalità Boost abilitata. Detto questo, alcuni giochi sono bloccati a 30fps indipendentemente, quindi la modalità Boost non farà nulla per migliorarla. È una limitazione del software all'interno del gioco stesso.

Il "Nuovo" DualShock 4

In alto: DualShock 4 originale; In basso: Nuovo DualShock 4. Guarda quella barra luminosa!

Oltre alle nuove console, ci sono alcuni piccoli cambiamenti nel nuovo DualShock 4 (nota: entrambi i controller hanno lo stesso nome, quindi non c'è differenza). Principalmente, il modello più recente ha una barra luminosa non solo sul retro del controller, ma anche appena sopra il touchpad. Questo ha molto più senso per me, dato che ora è una caratteristica di giocatore e non solo un elemento di novità.

Il modello più recente è anche dotato di comunicazione USB, in modo da poter giocare in wireless o tramite USB, un'opzione che non era disponibile sul DualShock originale 4.

Altrimenti, il resto delle specifiche sono identiche. Il nuovo controller DualShock 4 viene fornito con PS4 Slim e PS4 Pro, ma funziona su tutti e tre i sistemi.

Quindi, quale si dovrebbe acquistare?

Non tutto è in bianco e nero, quindi non si può dire semplicemente " ecco le specifiche, ed ecco quello che è sotto il cofano "e si aspetta che sia l'intera conversazione - questa è solo metà della storia. Il resto delle cose che vale la pena considerare sono di natura più teorica o anche personale, specialmente se si considera il costo.

La PS4 Slim costa ufficialmente $ 300, ma spesso è possibile ottenerla in meno, e spesso in un bundle: questa PS4 Slim Uncharted Bundle sta per $ 255 al momento della stesura di questo articolo. La PS4 Pro, d'altra parte, è di $ 400, senza giochi inclusi, quindi c'è una differenza in termini di costi maggiore di quanto possa sembrare a prima vista.

Quindi cosa ottieni per quei soldi extra? Per prima cosa, parliamo di tutta questa cosa 4K. È necessaria una TV 4K per divertirsi con una PS4 Pro? No, ma è bello. La PS4 Pro è ancora un discreto miglioramento rispetto alle altre due console su una TV a 1080p, grazie ai miglioramenti hardware e alla modalità boost.

Se sei nel mercato per una PlayStation e non hai già una PS4, allora dovresti assolutamente comprare il Pro a condizione che si adatti al tuo budget. Non solo è notevolmente migliore, ma avrà la vita più lunga, mentre gli altri due modelli si sentiranno senza dubbio datati prima che Sony rilasci la sua console di prossima generazione (quando possibile). Il Pro è molto più a prova di futuro, rendendolo una decisione di acquisto molto migliore in questo momento, anche se non hai ancora un televisore 4K.

Se hai già una PlayStation 4, tuttavia, le cose diventano un po 'più contorto. Ecco alcune cose da considerare prima dell'aggiornamento:

  • Se hai una TV 4K o hai intenzione di ottenerne una, la differenza è sicuramente notevole . Anche sul tuo TV 4K esistente le prestazioni migliorate e la modalità Boost fanno la differenza, ma ti piacerà moltissimo una volta eseguito l'upgrade a uno schermo 4K.
  • Le prestazioni Wi-Fi sono decisamente migliori. Onestamente, questo è stata la caratteristica che mi ha spinto oltre il limite. Le prestazioni Wi-Fi della mia PS4 2013 sono state così scadenti il ​​più delle volte non riuscivo nemmeno a utilizzare PlayStation Now per testare lo streaming dei giochi, con le migliori prestazioni Wi-Fi del Pro e il supporto a 5 GHz, tuttavia, questo è cambiato. Questo è un punto enorme che ritengo sia andato per lo più sotto il radar, e probabilmente la caratteristica più sottovalutata del Pro a questo punto.
  • La modalità Boost è legittima, figliolo. Se ti piace giocare alla tua PS4 ora, sei tu Ameremo tutti quegli stessi titoli ancora di più sul Pro, anche se non sono stati aggiornati per supportare la risoluzione più alta di Pro. La modalità Boost rende tutto più fluido e veloce, il che rende i giochi più divertenti. Questa è sicuramente una funzione che amerai e un motivo valido per voler eseguire l'upgrade al Pro, anche se stai riproducendo su una TV a 1080p.
  • Non preoccuparti della cosa di upscaling. Conosco un molte persone sono un po 'preoccupate per molti giochi che non giocano nel "vero" 4K. Te lo dico subito: non ti preoccupare. Il contenuto in upscaling del 4K è ancora ottimo, lo prometto.

Naturalmente, dipende da te se puoi o non puoi giustificare l'aggiornamento. Ti dirò questo: se non hai una TV 4K e sei felice con la tua PS4 attuale, non aggiornare ancora . Dagli un po 'di tempo - non stai perdendo nulla di super speciale in questo momento, e se aspetti abbastanza a lungo, alcuni pacchetti dolci verranno senz'altro messi in circolazione, facendoti risparmiare una discreta quantità di denaro. Immagino che vedremo alcuni bei pacchi durante le vacanze.

Quindi sì, è un po 'lungo e corto:

  • Se non hai una PS4, vai per il Pro (a patto che tu possa stare bene
  • Se disponi di TV 4K e PS4, ne vale sicuramente la pena l'aggiornamento, ma tieni in considerazione la possibilità di implementare un pacchetto PS4 Pro.
  • Se disponi di TV 1080p e PS4 , il ritorno non sarà così drammatico come lo è per gli utenti con TV 4K, quindi suggerirei di aspettare un bundle. Dagli un po 'di tempo - il valore sarà molto più alto lungo la strada in un modo.

Lo so, è molto da prendere, come ho detto, c'è molto di più di quanto tu possa immaginare all'inizio. Spero di essere stato in grado di aiutare ad analizzare alcuni dettagli e sottolineare cose che non hai considerato. E per quello che vale: non ho rimpianti per l'aggiornamento al Pro. Ho amato la mia PS4 e adoro la Pro ancora di più. Valeva ogni centesimo dei miei sudati dollari.


Come mostrare e nascondere i righelli in LibreOffice Writer

Come mostrare e nascondere i righelli in LibreOffice Writer

I programmi di elaborazione testi hanno righelli che aiutano a posizionare gli elementi nei documenti, come testo, grafica e tabelle. LibreOffice visualizza il righello orizzontale per impostazione predefinita e dispone di un righello verticale disponibile per la visualizzazione. Ti mostreremo come mostrare e nascondere entrambi i righelli.

(how-top)

Come collegare il tuo Google Calendar a Amazon Echo

Come collegare il tuo Google Calendar a Amazon Echo

Se utilizzi Google Calendar e vuoi che Alexa legga i tuoi prossimi eventi senza doversi preoccupare di guardare, puoi facilmente collegarti il tuo Google Calendar sul tuo Amazon Echo e hai l'assistente personale per eccellenza che hai sempre desiderato. Google Home può ovviamente accedere anche al tuo Google Calendar, ma alcuni acquirenti semplicemente non riescono a superare il prezzo di $ 50 sull'Echo Dot, quindi se sei finito su Amazon e fai affidamento sul tuo Google Calendar, non hai nulla di cui preoccuparti.

(how-top)