it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Quando la tua casa sarà una "casa intelligente"?

Quando la tua casa sarà una "casa intelligente"?


Al CES 2015, i prodotti per la casa intelligente erano ovunque. Con il nuovo sistema "HomeKit" di Apple e l'acquisizione di Nest da parte di Google, i prodotti per la casa intelligente stanno diventando più diffusi che mai.

Ma abbiamo sentito parlare di "case intelligenti" e automazione domestica per decenni. I prodotti ora stanno diventando più economici e più facili da usare, quindi forse stiamo arrivando da qualche parte.

Smart Home 101

CORRELATI: Che cos'è l'Internet delle cose?

Alcune persone usano il termine "il connesso" casa "invece di" casa intelligente "e" domotica "è un concetto strettamente connesso. In questi giorni, è anche sotto l'ombrello di "Internet of Things", che si riferisce a mettere sempre più dispositivi su Internet. E sì, ci sono serie implicazioni sulla sicurezza che dovremmo assolutamente pensare.

Una "casa intelligente" è una visione che è in circolazione da The Jetsons - e prima. È la visione di una casa in cui elettrodomestici e oggetti sono più intelligenti. Immagina la porta che si apre automaticamente per te mentre arrivi a casa, le luci si accendono mentre entri, tutto si spegne mentre esci, e altro ancora.

In senso concreto, ora ci sono molti prodotti che possono fare sono cose che capitano. Ci sono serrature abilitate al Bluetooth controllate dal telefono e luci abilitate Wi-Fi che possono accendersi o spegnersi quando si va e viene. Ci sono termostati che possono controllare in modo intelligente il riscaldamento della tua casa in determinate ore del giorno (come il termostato Nest) e telecamere di sicurezza che puoi visualizzare su Internet per proteggere la tua casa. E sì, ci sono molti dispositivi che puoi connettere a Internet e controllare con un'app, da fornelli lenti a lampadine.

La Smart Home inizia ora con un prodotto, non un hub

Una sfida per l'intelligente la casa sta creando un "hub". Questo è uno dei principali dispositivi che collega tutti gli elementi della casa intelligente insieme, consentendo di controllare tutto in un unico punto. Permette anche l'automazione, consentendo ai dispositivi di comunicare tra loro.

Tradizionalmente, qualcuno che voleva creare una casa intelligente avrebbe dovuto prendere una decisione importante, acquistando uno standard di comunicazione domotica come X10, sviluppato nel 1975. Questo il sistema trasmette segnali su linee elettriche domestiche, consentendo agli interruttori della luce e a vari altri dispositivi di comunicare. Richiederebbe una sorta di hub per controllare tutto.

I nuovi prodotti della "casa intelligente" sono diversi e sono stati per alcuni anni. Puoi acquistare un termostato Nest per poche centinaia di dollari, sostituirlo con il termostato attuale e ottenere un termostato intelligente abilitato Wi-Fi. Potresti semplicemente fermarti lì, se vuoi, non è necessario acquistare un termostato e sostituire un numero enorme di prodotti.

Potresti anche prendere altre cose - ad esempio, lampadine abilitate Wi-Fi come il popolare Phillips Tonalità in modo da poterle controllare dal telefono e cambiare il colore della luce. Puoi combinare vari prodotti, acquistare solo le cose che ti interessano e assemblare la tua "casa intelligente" in modo frammentario per un periodo di tempo.

Lo smartphone è il vero hub per la casa intelligente

Proprio come prima, noi ancora bisogno di un unico posto per controllare tutti i dispositivi "casa intelligente". Quel posto unico è ora lo smartphone. Indipendentemente dal dispositivo smart home che acquisti, dovrebbero essere disponibili le app per iPhone e Android per controllare il dispositivo dal tuo telefono. Il tuo telefono diventa il dispositivo che controlla il tuo termostato, le lampadine e il fornello lento, il posto che cerchi per controllare il feed dal vivo dalla videocamera di sicurezza domestica e controllare tutto il resto.

Il problema ora è più un problema software - le persone non vogliono davvero avere 20 app diverse sul proprio smartphone per controllare tutti i loro dispositivi. Ma il fatto che questi prodotti per la casa intelligente si connettono in modalità wireless tramite Wi-Fi o Bluetooth a un singolo dispositivo è ancora in corso.

Il futuro: più prodotti, più integrazione

CORRELATI: Wearables 101: What They Are, e perché ne vedrete molti di loro

Al CES 2015 è stato difficile muoversi senza inciampare su una varietà di prodotti per la casa intelligente. In effetti, Samsung ha promesso che tutti i suoi prodotti sarebbero stati abilitati a Internet entro cinque anni e il 90% di essi sarebbe stato abilitato per Internet entro il 2017. Samsung non crea solo smartphone e TV, ma produce molti elettrodomestici. Come nel caso degli indossabili, l'hardware sta diventando economico e mercificato.

Diverse aziende vogliono collegare tutto questo hardware insieme. HomeKit di Apple è probabilmente il tentativo più visibile, con un sacco di supporto al produttore al CES 2015. Apple vuole creare un'interfaccia in modo che i dispositivi di vari produttori possano lavorare insieme e essere controllati in un modo standard - almeno se possiedi un prodotto Apple.

Nest di Google - che ha creato il famoso termostato Nest prima di essere acquistato da Google - ha anche annunciato un sistema "Works With Nest" per aiutare i dispositivi a lavorare meglio insieme. Altre aziende al CES 2015 stavano anche spingendo "una piattaforma per dominarle tutte", quindi non avrete bisogno di 20 app diverse per tutti i vostri dispositivi. La piattaforma "SmartThings" di Samsung è anche progettata per essere un dispositivo a piattaforma aperta in grado di collegarsi. La piattaforma WeMo di Belkin è già disponibile oggi e altri dispositivi si stanno integrando con esso.


Quindi, dove ci lascia? Bene, "la battaglia per la casa intelligente sta scaldando!" Come scrivono alcuni siti web. Vengono rilasciati sempre più dispositivi domestici intelligenti e funzioneranno piuttosto bene senza una piattaforma globale. Ma anche le aziende si stanno posizionando come una piattaforma globale.

Oggi puoi trasformare la tua casa in una casa intelligente, ma probabilmente sostituirai gradualmente i singoli articoli della tua casa con prodotti "intelligenti" che ti piacciono. E, mentre la tecnologia continua a progredire, anche le persone che non cercano di costruire una casa intelligente probabilmente finiranno con elettrodomestici abilitati Wi-Fi e altri prodotti "smart home".

Image Credit: CODE_n su Flickr, Brendan C su Flickr


Come copiare i file su SSH in remoto senza inserire la password

Come copiare i file su SSH in remoto senza inserire la password

SSH è un vero toccasana quando devi gestire da remoto un computer, ma lo sapevi che puoi anche caricare e scaricare file? Usando le chiavi SSH, puoi saltare di dover inserire le password e usarlo per gli script! Questo processo funziona su Linux e Mac OS, a condizione che siano configurati correttamente per l'accesso SSH.

(how-to)

I 10 migliori 10 consigli per iOS per iPhone

I 10 migliori 10 consigli per iOS per iPhone

È passato un po 'di tempo da quando Apple ha rilasciato iOS 10 alle masse e nel complesso sembra un buon aggiornamento. Ho ritardato l'aggiornamento fino a poco tempo fa nel caso ci fossero stati errori importanti nella versione iniziale. Ora che lo uso quotidianamente, ho pensato di scrivere alcuni suggerimenti sull'utilizzo del nuovo sistema operativo.

(How-to)