it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Perché il tuo iPhone o iPad dice "Questo cavo o accessorio non è certificato"

Perché il tuo iPhone o iPad dice "Questo cavo o accessorio non è certificato"


Gli iPhone e gli iPad di Apple utilizzano il proprio connettore Lightning per la ricarica e la trasmissione dei dati. È possibile acquistare cavi e accessori di terze parti, ma devono essere certificati. Se un cavo o un accessorio non è stato certificato da Apple, vedrai un messaggio di avviso quando lo colleghi. Tuttavia, questo messaggio può talvolta apparire anche in modo non corretto.

Come funziona la certificazione Apple

CORRELATO: Smettila di stringere vicino al negozio: Cavi per smartphone più lunghi sono costosi

Apple offre un "Programma di certificazione MFi". "MFi" sta per "Made for iPhone", "Made for iPad" e "Made for iPod". Gli accessori e i cavi di terze parti che pubblicizzano la loro "certificazione MFi" hanno superato il processo di certificazione di Apple per garantire che siano compatibile con l'hardware di Apple e ben fatto.

iPhone e iPad hanno iniziato a far rispettare questa restrizione quando è stato introdotto iOS 7. C'è in realtà un piccolo chip di autenticazione all'interno di cavi Lightning e altri accessori. Questo chip di autenticazione comunica con il tuo iPhone o iPad, che è il modo in cui il tuo dispositivo sa se stai utilizzando un cavo o un accessorio approvato da Apple o uno che il produttore non ha inserito nel programma di certificazione di Apple.

Cavi che non sono I certificati MFi non hanno il chip al loro interno e non funzioneranno correttamente con un iPhone o iPad. Al momento dell'acquisto di cavi Lightning, assicurarsi di ottenere quelli certificati MFi. Ciò non significa che devi acquistare i cavi di Apple, in quanto ci sono opzioni meno costose. Ad esempio, Amazon ha il suo marchio di cavi Lightning AmazonBasics che può essere acquistato per $ 7 ciascuno, mentre i cavi certificati da MFI di Anker possono essere acquistati per $ 6 su Amazon. Apple addebita $ 19 per i propri cavi. Abbiamo anche avuto fortuna con i cavi più lunghi del marchio Sundix.

Apple ha una pagina Web progettata per aiutarti a identificare i cavi e gli accessori Lightning contraffatti o non certificati. Descrive le argomentazioni di Apple sul perché esiste il processo di certificazione. Cavi non certificati potrebbero danneggiare il tuo iPhone o iPad, oppure il cavo stesso potrebbe facilmente staccarsi. Il connettore Lightning potrebbe cadere, diventare molto caldo o non adattarsi correttamente al dispositivo. Potrebbe anche non essere possibile sincronizzare o ricaricare il tuo iPhone o iPad con il cavo. Ecco perché il messaggio avvisa "Questo cavo o accessorio non è certificato e potrebbe non funzionare in modo affidabile con questo iPhone (o iPad)".

Il messaggio potrebbe essere un errore

Questo messaggio può talvolta apparire in errore, comunque. Abbiamo visto questo particolare messaggio di errore un paio di volte usando un cavo di ricarica che usavamo da un anno intero. Per risolvere il problema, abbiamo appena scollegato il cavo per un momento prima di ricollegarlo. Funziona senza problemi da allora. Questo era chiaramente un errore una tantum, e il messaggio non avrebbe dovuto apparire. Altri membri del nostro staff hanno visto il problema una o due volte.

Se all'improvviso vedi questo messaggio di errore sul tuo iPhone o iPad e stai utilizzando un cavo o un accessorio che non ha mai ricevuto questo messaggio in precedenza, potrebbe anche verificarsi un tale errore. Basta scollegare il cavo dall'iPhone o dall'iPad e quindi ricollegarlo. Se stai caricando il tuo iPhone o iPad collegandolo a un PC o Mac, prova a collegare il cavo a un'altra porta USB, se ciò non funziona. Se il messaggio non viene visualizzato di nuovo, tutto funziona correttamente e non è necessario preoccuparsi.

Il cavo o l'accessorio potrebbero essere danneggiati

Se il messaggio continua ad apparire con un cavo certificato ogni volta che si collegalo o appare regolarmente, se non ogni volta: è possibile che il cavo sia danneggiato. I cavi meno costosi e di qualità inferiore sono più vulnerabili a questo, anche se sono certificati. Il cavo potrebbe essersi logorato o danneggiato dall'acqua, e potresti vedere la prova di questo se osservi il cavo. Certo, è possibile che il cavo sia danneggiato all'interno e non c'è modo di distinguerlo dall'esterno. Potrebbe essere necessario acquistare un nuovo cavo Lightning.

C'è anche la possibilità che le porte di ricarica possano essere parzialmente ostruite. Esamina la porta di ricarica dell'iPhone o dell'iPad e la connessione in cui il cavo incontra il mattoncino di ricarica. Assicurati che le porte non siano bloccate con pelucchi, polvere o altri detriti.


Come al solito con un iPhone o iPad, l'unico modo per disattivare questo messaggio di avviso e utilizzare il cavo o l'accessorio non certificato è tramite jailbreak del tuo iPhone o iPad e l'installazione di un tweak che consente loro di funzionare. Tuttavia, non ne vale la pena, anche se stai già eseguendo il jailbreak, è meglio spendere un po 'di più per ottenere cavi e accessori di qualità superiore. Questa volta, il controllo eccessivo di Apple è in realtà un aspetto positivo.

Se hai acquistato un cavo o un accessorio certificato MFi e visualizzi regolarmente questo messaggio, è probabile che il cavo o l'accessorio siano danneggiati. Prova a sostituirlo se è in garanzia, se non è più in garanzia, se può essersi rotto e potresti dover semplicemente acquistarne uno nuovo.

Image Credit: Microsiervos su Flickr, Kirrus su Flickr


Come risolvere Svchost.exe Utilizzo elevato della CPU

Come risolvere Svchost.exe Utilizzo elevato della CPU

SVCHOST.EXE è uno di quei misteriosi processi che vengono eseguiti costantemente in Windows ed è assolutamente essenziale, ma non si sa mai esattamente cosa stia facendo. Allora, qual è SVCHOST.EXE? Identificare i servizi e i programmi effettivi che sono in esecuzione all'interno di ogni processo SVCHOST.EX

(How-to)

Come confrontare l'utilizzo della memoria dei browser con Google Chrome

Come confrontare l'utilizzo della memoria dei browser con Google Chrome

Hai mai provato a capire esattamente quanta memoria utilizza Google Chrome o Internet Explorer? Dal momento che ognuno di loro si presenta un sacco di volte in Task Manager, non è così facile! Ecco il modo semplice e veloce per confrontarli. Sia Chrome che IE utilizzano più processi per isolare le schede l'una dall'altra, per assicurarsi che una scheda non uccida l'intero browser.

(how-to)