it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Backup e ridondanza: qual è la differenza?

Backup e ridondanza: qual è la differenza?


I backup e gli schemi di ridondanza sono entrambi metodi di protezione dei dati, ma non sono intercambiabili. Unisciti a noi mentre esploriamo ciò che li rende diversi e perché è importante per te.

La ridondanza è un metodo di protezione dei dati inteso come misura fail-safe in tempo reale contro il guasto del disco rigido. Una funzionalità di ridondanza comune presente nei server e nelle scatole NAS per prevenire la perdita di dati è RAID (che significa Redundant Array of Independent Disks), che crea più copie di file su diversi dischi rigidi. Se un disco rigido nell'array fallisce, gli altri dischi rigidi riprendono il gioco con (solitamente) nessuna interruzione. Un backup, d'altra parte, non fornisce protezione in tempo reale, ma fornisce protezione contro una serie più ampia di problemi, tra cui unità guaste, furto di dispositivi, incendio o anche solo accidentalmente eliminazione di file.

Che ridondanza In realtà è

In breve, la memorizzazione dei dati ridondanti fornisce un fail-safe in tempo reale contro il guasto del disco rigido piuttosto che un backup effettivo dei dati. L'idea è che gli altri dischi rigidi nell'array possano immediatamente dare il via e salvare la giornata senza tempi di fermo. Questo tipo di ridondanza viene in genere utilizzato su server o scatole NAS in cui il tempo di inattività di ripristino da un disco rigido guasto non è un'opzione.

CORRELATO: Come utilizzare più dischi in modo intelligente: Introduzione a RAID

E quello giusto là è realmente lo scopo principale di immagazzinaggio ridondante: affidabilità e tempo di attività. Se un disco rigido si guasta e non c'è una ridondanza dei dati in atto, può temporaneamente rimuovere tutti i dati fino a quando il disco rigido guasto può essere sostituito e un backup può essere ripristinato.

La ridondanza non è così importante per i normali consumatori come io e te, ma è fondamentale per le aziende che si affidano all'archiviazione dei dati. Ciò è particolarmente vero per le aziende che offrono cloud storage o hosting di file - qualsiasi tipo di downtime è dannoso per le imprese.

I backup proteggono da tutti i tipi di perdita di dati

Ci sono molti modi per perdere i dati: cancellazione accidentale , corruzione dei file, guasto dell'unità, malware, bug del software, furto, danni e altro ancora. La ridondanza protegge solo contro il guasto dell'unità, mentre un vero backup protegge da ciascuno di questi fattori (o almeno dalla maggior parte di essi).

CORRELATO: Qual è il modo migliore per eseguire il backup del mio computer?

Prendiamo cancellazione accidentale di file come esempio. Se si cancella accidentalmente un file, la ridondanza non salverà, poiché anche la copia ridondante del file nella configurazione RAID verrà eliminata.

Il backup, tuttavia, avrebbe il file cancellato per errore ancora intatto su un file completamente separato , supporto di memorizzazione indipendente. Questo è il motivo per cui dovresti sempre eseguire il backup anche del NAS, anche se è già configurato per RAID.

CORRELATO: Come creare un backup locale del tuo Synology NAS

Come eseguire il backup dei dati

Se esegui regolarmente il backup di tutti i file sul tuo computer su un disco rigido separato e lo chiami al giorno, è fantastico, ma è solo l'inizio. La verità è che potresti non riuscire a fare il lavoro che potresti ottenere quando esegui il backup dei tuoi dati.

CORRELATO: Qual è la differenza tra sincronizzazione file cloud e backup cloud

Idealmente , si desidera avere sia un backup locale dei dati sia un backup archiviato in una posizione esterna. Il backup locale è lì per proteggerti da cose come la cancellazione accidentale di file e il guasto del disco rigido. Avere un backup immediatamente accessibile significa ripristinare molto più rapidamente.

Ma cosa succede se il computer e l'unità di backup locale vengono rubati? Cosa succede se la tua casa è colpita da un disastro naturale? Quel backup offsite significa che dopo aver sostituito il computer, puoi ancora ripristinare tutti i tuoi dati. Avere quella seconda copia del backup significa anche che sei protetto meglio nel caso in cui uno di questi backup fallisce.

Oltre a disporre di più backup, è importante che tu li memorizzi non solo in posizioni completamente separate, ma che li memorizzi in luoghi sicuri. Ad esempio, è possibile conservarne uno in una cassetta di sicurezza presso la propria banca locale e il secondo nella propria cassaforte a casa. Oppure potresti persino avere uno dei tuoi metodi di backup sul cloud, che si prende immediatamente cura della posizione separata e sicura.

RELATED: Qual è il miglior servizio di backup online?

Alla fine, se tutto ciò che fai è collegare un disco rigido esterno e sincronizzare i file su di esso ogni volta che ti ricordi di farlo, è meglio di niente. Cavolo, se non sono file super importanti o altro, allora certo, qual è il problema, giusto? Ma probabilmente hai alcuni dati sul tuo computer che verrai distrutto se lo perdessi completamente. Quindi fai un favore a te stesso e fai il backup due diligence!


Come aggiungere il Cestino a Windows File Explorer

Come aggiungere il Cestino a Windows File Explorer

Se si è dentro e fuori dal Cestino spesso, si potrebbe sapere che c'è un modo per aggiungere il Cestino alla vista "Questo PC" in Esplora file e da lì alla sezione Accesso rapido. Ecco come fare. Finalmente Windows 10 ti permette di appuntare il Cestino nel menu Start e in precedenza ti abbiamo mostrato come puoi aggiungere Pannello di controllo e Cestino al pannello di navigazione di File Explorer.

(how-top)

Che tipo di cavo Ethernet (Cat5, Cat5e, Cat6, Cat6a) dovrei usare?

Che tipo di cavo Ethernet (Cat5, Cat5e, Cat6, Cat6a) dovrei usare?

Non tutti i cavi Ethernet sono creati ugualmente. Qual è la differenza e come sai che cosa dovresti usare? Diamo un'occhiata alle differenze tecniche e fisiche nelle categorie di cavi Ethernet per aiutarci a decidere. I cavi Ethernet sono raggruppati in categorie numerate in sequenza ("cat") in base a specifiche differenti; a volte la categoria viene aggiornata con ulteriori chiarimenti o standard di test (ad es.

(how-top)