it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come aggiungere cartelle di rete all'indice di ricerca di Windows

Come aggiungere cartelle di rete all'indice di ricerca di Windows


In Windows 10, la funzione di ricerca predefinita indicizza la cronologia di Internet Explorer, il menu Start e l'intera cartella utenti sulla partizione di sistema. Cosa succede se si desidera aggiungere una cartella di rete all'indice di ricerca in Windows 10? Ad esempio, diciamo che hai un dispositivo NAS (network attached storage) e hai un sacco di video, immagini e file che semplicemente non si adatteranno al tuo PC?

In questo articolo, ti mostrerò come procedere per aggiungere una cartella di rete all'indice di ricerca in modo che quando cerchi un file da Explorer, otterrai anche risultati che includono i file memorizzati nella cartella di rete.

Nota : tecnicamente parlando, il client Windows non aggiungerà un percorso di rete all'indice di ricerca locale. Invece, passerà la ricerca al server e il server eseguirà una ricerca usando il suo indice. Se stai cercando di cercare un dispositivo NAS, eseguirà la ricerca in tempo reale, quindi i risultati impiegheranno un po 'di tempo per comparire. Se si cerca un file server Windows, è necessario assicurarsi che l'indice di ricerca sul server includa tutte le posizioni desiderate.

Passaggio 1: Condividi la cartella

La prima cosa che vuoi fare è condividere la cartella che vuoi includere nell'indice. Ad esempio, è necessario condividere la cartella sul NAS o sul computer host, se si tratta di file memorizzati su un PC Windows. Ad esempio, volevo includere alcuni file memorizzati sul mio PC Windows 7 nell'indice di ricerca di Windows 10. Questi sono i tre file di test che voglio includere:

Così sono andato su Windows 7 e ho condiviso la cartella facendo clic con il tasto destro e scegliendo Proprietà .

Poi ho fatto clic sulla scheda Condivisione, condivisione avanzata, selezionato Condividi questa cartella, ho fatto clic su Autorizzazioni e ho dato a tutti il ​​controllo completo . Ovviamente non devi dare a tutti il ​​pieno controllo, lo sto facendo qui perché è più facile da configurare.

Passaggio 2: Connetti unità di rete

Quindi è necessario mappare la cartella come unità in Windows 10. È possibile farlo aprendo Esplora risorse e facendo clic su Rete in basso. Trova il tuo NAS, file server o PC nell'elenco e poi fai doppio clic su di esso per vedere le cartelle condivise.

Vai avanti e clicca sulla cartella condivisa e poi fai clic su Accesso facile e Mappa come unità . Si noti che è anche possibile semplicemente fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella e scegliere Connetti unità di rete . Dovrai fornire le credenziali per accedere al file server o al PC di rete.

Si noti che a meno che entrambe le macchine abbiano lo stesso nome utente e password, è necessario selezionare la casella Connetti utilizzando credenziali diverse e quindi digitare il nome utente e la password per quel computer o file server. Ora quando vai al computer, l'unità mappata dovrebbe essere elencata.

Ora fai clic con il tasto destro sull'unità di rete e fai clic su Proprietà . In fondo, assicurati di selezionare Consenti ai file su questa unità di avere il contenuto indicizzato oltre alle proprietà del file .

Una volta fatto questo, i nuovi file saranno scansionati e inclusi nella ricerca di Windows 10. A seconda del numero di file aggiunti, potrebbe essere necessario del tempo prima di iniziare a vedere i risultati. Ora quando eseguo una ricerca, vedo i file dalla mia cartella NAS mappata:

Dolce! Inoltre, tieni presente che per determinati tipi di file come i documenti di Word, indicizza anche il contenuto dei file, così puoi cercare all'interno di file di testo, ecc. Come ho detto prima, questi file non vengono indicizzati nell'indice di ricerca locale, sebbene . Se fai clic su Start e digita le opzioni di indicizzazione, vedrai che la posizione dell'unità di rete mappata non è elencata né può essere aggiunta.

Fondamentalmente, sta eseguendo la ricerca in tempo reale, motivo per cui sarà lento se si dispone di un numero enorme di file sulla condivisione di rete. Questo è tutto! Inoltre, assicurati di controllare il mio post su come ricostruire l'indice di ricerca nel caso in cui non si ottengano tutti i risultati desiderati durante una ricerca. Se hai problemi con la ricerca di un percorso di rete in Windows 10, pubblica qui un commento e cercherò di aiutarti. Godere!


Come formattare unità USB e Memory Stick con NTFS

Come formattare unità USB e Memory Stick con NTFS

Se hai mai provato a formattare una chiavetta USB o una memory stick, potresti aver notato che le uniche opzioni di file system disponibili sono FAT e FAT32. Questo è il comportamento predefinito in Windows. Tuttavia, con qualche piccolo ritocco delle impostazioni, puoi effettivamente formattare i dispositivi di archiviazione rimovibili in formato NTFS, inclusi dischi rigidi esterni, ecc.

(How-to)

Come liberare spazio sul dispositivo Samsung con

Come liberare spazio sul dispositivo Samsung con "Smart Manager"

Quando lo spazio di archiviazione interno del telefono inizia a riempirsi, può essere frustrante. Le cose rallentano, le app non si installano e in alcuni casi non puoi nemmeno scaricare nulla. Fortunatamente, Samsung ha un modo integrato per aiutare gli utenti a vedere informazioni dettagliate su che occupa spazio e fornisce anche un modo semplice per eliminare elementi indesiderati.

(how-to)