it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / HTG recensisce il router D-Link AC3200 Ultra Wi-Fi: una veloce astronave per le tue esigenze Wi-Fi

HTG recensisce il router D-Link AC3200 Ultra Wi-Fi: una veloce astronave per le tue esigenze Wi-Fi


Il mercato dei router premium è sempre più saturo di router potenti e costosi. Anche in un mercato di questo tipo, il router Wi-Fi Ultra D-Link AC3200 si distingue sia per le dimensioni che per lo stile e le prestazioni. Continuate a leggere mentre osserviamo più da vicino questo modello rosso fuoco e ricco di funzioni.

Che cos'è il router Wi-Fi Ultra-Router D-Link AC3200?

Il router Wi-Fi Ultra-Router D-Link AC3200 (o DIR- 890L) ($ 299) è l'attuale router di punta di D-Link e una bestia sia per dimensioni fisiche che per potenza. Il router è assolutamente enorme per qualsiasi misura ed è, ad oggi, il router più grande che abbiamo posseduto o recensito con un ingombro di circa 16x10x5 e una sporgenza simile a un insetto di sei antenne non staccabili. Lo stile dell'unità è molto distinto con un lavoro di vernice brillante rosso brillante e un caso con punte pronunciate. Sebbene non fossimo d'accordo sulla metafora che circonda l'ufficio, tutti avevano un'opinione a riguardo con alcune persone che lo chiamavano il router spaziale, mentre altri si riferivano ad esso come un drone, alieno o ragno.

Dentro quel caso appariscente troverai un processore Broadcom dual-core da 1GHz e un arrangiamento tri-band che suddivide il tuo carico di rete Wi-Fi su tre radio: una banda da 2,4 GHz per tutti i tuoi client 802.11n / g / b e due bande 5GHz per tutti i tuoi client 802.11ac / n / a.

Il router ha una larghezza di banda potenziale totale di 3.200Mpbs (quindi la designazione AC3200) ma è importante capire cosa significa. Nessun singolo cliente o addirittura tutta la banda avrà mai accesso a quella quantità di velocità di trasferimento. Il numero è derivato dal potenziale di larghezza di banda cumulativo se il router è al massimo con più client su tutte e tre le bande. La massima velocità teorica è ancora limitata all'output potenziale totale su una delle bande a 5 GHz, 1.300 Mb.

Solo perché non è possibile sfruttare la potenza totale del router con un singolo client, tuttavia, ciò non significa che lo schema di denominazione è un espediente di marketing o uno spreco di denaro. L'aspetto di router sempre più sofisticati con più bande è quello di fornire un'adeguata larghezza di banda disponibile per le case moderne piene di dispositivi affamati Wi-Fi in modo tale che tutti i laptop, tablet, sistemi di gioco, stick di streaming e molto altro abbiano tutti abbastanza.

A quello finiremo di rovinare la recensione dandoti un forte senso della nostra conclusione fin dall'inizio: il D-Link DIR-890L è un router molto costoso con l'obiettivo di creare un ombrello ampio e potente di copertura Wi-Fi per le case con molti dispositivi e utenti pesanti. Questo non è, e nemmeno il rappresentante di vendita D-Link più motivato può suggerire tale, un router per la nonna e il suo iPad.

Impostazione It

Anche se l'installazione è solo una piccola porzione dell'interazione totale della vita Avrai con il tuo router, è sia un passo importante che un forte indicatore di come andrà la tua esperienza futura con il router. Due delle cose che abbiamo notato nella nostra precedente recensione del D-Link DIR-880L erano che D-Link includeva l'hardware di montaggio e che l'installazione guidata e la GUI erano molto intuitive.

Per prima cosa, faremo di nuovo una nota: D-Link è la unica società di router che abbiamo mai recensito su un'unità che include hardware di montaggio. Sappiamo, sappiamo, il drywall che monta i costi dell'hardware come un dollaro o due e che non importa quando si acquista un router molto costoso. Indipendentemente da ciò, apprezziamo questa piccola attenzione ai dettagli.

In secondo luogo, la procedura guidata di configurazione e l'interfaccia utente generale rimangono le più facili da usare e più facili da usare che abbiamo testato. C'è stata una spinta generale in tutto il mercato per interfacce router più user-friendly e collettivamente abbiamo visto l'esperienza dell'interfaccia utente migliorare tra tutti i router che abbiamo testato. In questi giorni ASUS, Netgear e gli amici hanno radicalmente migliorato il loro gioco di progettazione GUI. Nondimeno l'interfaccia del router D-Link è, a portata di mano, la più intuitiva e facile da usare. Mentre l'interfaccia semplicistica potrebbe essere uno spunto per alimentare gli utenti abituati all'approccio tutto-e-cucina-lavello che si ottiene con firmware aftermarket come DD-WRT è bello avere un'interfaccia utente che non ha bisogno di anni di esperienza di networking da capire.

Lo si collega, si collega e si esegue attraverso la procedura guidata, oltre ad approfondire le impostazioni (come la configurazione di una rete ospite) e il gioco è fatto. Lo screenshot del pannello principale sopra mostra, in termini molto chiari, che sei connesso a Internet, che ci sono client collegati al router e se hai o meno un dispositivo di archiviazione USB collegato. Intuitivamente, facendo clic su uno qualsiasi degli elementi nella GUI basata su icone, si ottengono ulteriori informazioni su tale elemento o, nel caso di messaggi di errore, si aiuta a risolvere il problema.

Un altro elemento user-friendly del D-Link GUI è che quasi tutti i menu sono divisi in una sezione semplice e avanzata. Quindi, quando inizi a fare qualcosa in una determinata categoria, la GUI ti dà l'attività più comune relativa a quella voce e un'interfaccia pulita (come cambiare la tua password Wi-Fi) e poi, se hai bisogno di ulteriori regolazioni avanzate, puoi fare clic il collegamento avanzato e il menu si espandono per rivelare ulteriori impostazioni. Ancora una volta, gli utenti esperti potrebbero non essere un grande fan di questo, ma per la stragrande maggioranza delle persone è una configurazione perfetta. Ti dà quello che hai più bisogno e subito ti dà di più se ne hai bisogno.

Test Driving the Specialty Features

Il più grande punto vendita per DIR-890L è, di gran lunga, semplicemente l'extra potenza che si ottiene con l'aggiornamento a una modalità di punta. Oltre a questo potere ci sono anche una manciata di funzioni ausiliarie e caratteristiche degne di nota.

Smart Connect

Siamo piuttosto grandi fan della funzione Smart Connect (esclusiva per DIR-880L e DIR-890L). La premessa è semplice: si assegnano un singolo SSID e una password a tutte e tre le bande (una a 2,4 GHz e due bande a 5 GHz) e il router gestirà attivamente le connessioni e i dispositivi navetta tra le bande per massimizzare le prestazioni.

Diciamolo tu, questo è il tipo di affermazione che abbiamo sentito fare in un milione di modi diversi nel corso degli anni (e abbiamo anche sperimentato anni fa con l'uso di DD-WRT per tentare la stessa impresa). È facile parlare, è facile affermare di avere un sistema che funziona così, ma in pratica siamo sempre stati delusi dall'intera promessa di SSID all-in-one in cui la società afferma che il router gestirà attivamente quale dispositivo utilizza cosa. Storicamente abbiamo sempre almeno un paio di dispositivi sulla nostra rete che impazziscono e il sistema si rompe quando non riescono a mantenere una connessione al router.

Con DIR-890L abbiamo avuto un'esperienza meravigliosamente fluida con "Smart Connetti "funzione. L'intera rete utilizza un SSID, tutti i dispositivi sono felicemente connessi e, con l'aumentare della richiesta di larghezza di banda, i dispositivi vengono spostati senza interruzioni tra le radio. La cosa migliore che possiamo dire è che non ci accorgiamo nemmeno che funziona in background.

Reti ospiti

La rete ospite o il sistema "Zona ospite" sul router è facile da attivare. È disattivato per impostazione predefinita, ma lo troverai in Impostazioni -> Wireless -> Zona ospite.

Le impostazioni della rete ospite sono semplici e rispecchiano l'impostazione generale della tua rete più grande. Se hai scelto di utilizzare la funzione Smart Connect per il tuo router, hai solo una rete ospite disponibile (poiché tutte le reti guest disponibili sono piegate nella singola connessione intelligente).

Se desideri più reti guest (come uno per i tuoi figli e uno per i tuoi ospiti effettivi), quindi dovrai disabilitare la funzione Smart Connect. Onestamente non siamo grandi fan di questa configurazione. Non dovresti dover disabilitare una funzionalità davvero eccezionale per poter accedere a più reti guest. Tuttavia, la funzione di rete ospite funziona come pubblicizzata ed è facile da configurare.

Qualità del servizio

La funzionalità QoS (Quality of Service) della DIR-890L è stata per noi una vera borsa. Tra l'altro, è incredibilmente semplice da utilizzare con un'interfaccia drag and drop eccellente.

È molto intuitivo semplicemente afferrare l'elemento sulla rete e trascinarlo in una zona prioritaria. Al rovescio della medaglia, tuttavia, ci sono alcuni singhiozzi con il sistema. Il più ovvio è che non è possibile dare la priorità a un dispositivo a meno che non sia attualmente sulla tua rete. Vuoi dare la priorità al tuo iPad? Deve essere con il tuo e connesso

La seconda, e più problematica, è che il sistema di priorità si basa esclusivamente sul dispositivo senza possibilità di dare la priorità a tipi di traffico specifici. Diciamo che vuoi dare la priorità al traffico Skype o allo streaming video. Non è possibile dare la priorità al tipo di traffico solo dal dispositivo, il che significa che è necessario dare la priorità a tutti i dispositivi su cui si esegue Skype.

Purtroppo non è possibile farlo perché il sistema di trascinamento della selezione è impostato in alto ottieni una priorità "Più alta", due slot di priorità "Alta" e otto "Media". In pratica il sistema di trascinamento della selezione dovrebbe essere ottimo ma in applicazione lascerà gli utenti molto frustrati.

Archiviazione / condivisione file

Il sistema di condivisione file funziona abbastanza bene. Non è affatto un D-Link su D-Link o su questo particolare prodotto, badate bene, è solo una semplice aspettativa di ciò che comporta uno strumento di condivisione di file basato su router. Non abbiamo avuto problemi a collegare un disco rigido USB 3.0 e accedervi come una semplice vecchia unità di rete (oltre ad accedervi con il software MyDLink di D-Link).

Non era così veloce come un computer di archiviazione di rete dedicato ottimizzato per il compito ma è irragionevole aspettarsi che il tuo router competa con un NAS commerciale. Siamo stati in grado di ridurre costantemente i 60-65Mbps dallo storage collegato e questo è più che sufficiente per l'uso quotidiano e persino lo streaming di contenuti dal drive.

Quick VPN

La funzione Quick VPN consente un accesso remoto sicuro al tuo rete domestica quando sei via. È molto semplice da configurare e richiede pochissimo di più che accenderlo e inserire una password. La maggior parte dei dispositivi mobili come telefoni e tablet iOS e Android supportano il protocollo L2TP / Ipsec utilizzato dal router, così come i sistemi operativi desktop come Windows e OSX.

È importante notare che questa funzione è incentrata sull'ottenere in la sicurezza della rete domestica e non il collegamento della rete all'esterno a una rete protetta remota. Questa è una funzionalità avanzata e se è qualcosa che ti serve dovrai fare attenzione ad acquistare un router e / o eseguire DD-WRT per ottenerlo. Puoi leggere ulteriori informazioni sulla procedura qui.

Benchmark delle prestazioni

Siamo rimasti molto soddisfatti delle prestazioni del DIR-880L. Mentre gli utenti esperti possono essere scocciati per la mancanza di funzionalità granulari nel pannello di controllo del router, c'è poco da lamentarsi quando si tratta di energia pura. Nonostante il posizionamento al piano terra della nostra casa di prova, il router ha fornito una copertura consistente e solida in tutto il seminterrato, al piano superiore, nelle camere mansardate e persino nel cortile e sulla strada di fronte alla casa.

Sulla banda da 2,4 Ghz il DIR-890L ha funzionato in modo molto simile al suo predecessore DIR-880L. La velocità di trasferimento media sulla banda a 2,4 GHz era di 108 Mbps, che è così vicina alle specifiche del router precedente da essere quasi identica. Questo non è sorprendente dato che l'abbiamo testato nella stessa posizione e che c'è una soglia superiore a quanto velocemente si può andare sulla banda a 2,4 GHz.

Il throughput sulla banda a 5 GHz stava urlando velocemente nella modalità 802.11ac e abbiamo costantemente ottenuto circa 500-550 Mbps a una distanza di una stanza o due dal router e anche in soffitta o fuori nel cortile di casa era ancora intorno ai 300 Mbps. Il downgrade, se si può usare anche quella parola data la velocità con cui è ancora stato fatto, a 802.11n ha comunque offerto una velocità abbastanza elevata di circa 200 Mbps per tutto il primo piano della casa di test.

La realtà è che una volta entrare nei router di punta, escludendo qualsiasi tipo di design serio o difetto hardware, le velocità sono così veloci che diventano prive di significato. DIR-890L è così veloce che nemmeno i trasferimenti di file locali e la connessione a banda larga possono avvicinarsi alla saturazione. Anche su una rete domestica con Internet gigabit e una casetta di ospiti che giocano, streaming e download di file, non ti avvicini nemmeno ad avvolgere questa macchina o altre macchine della sua classe.

Il buono, il cattivo e The Verdict

Non facciamo solo benchmark sulle macchine qui in HTG, ma passiamo attraverso il fastidio di cambiarle per noi come router primari per almeno un periodo di diverse settimane (e spesso un mese o più). Ora che abbiamo vissuto con DIR-890L per quel periodo di tempo, che cosa dobbiamo dire al riguardo?

The Good

  • Sembra davvero elegante. Guardare bene non è un requisito per essere un buon router, ma questa cosa sembra davvero incredibile. I LED
  • sono sufficientemente luminosi e forniscono informazioni sufficienti senza illuminare tutta la casa o sovraccaricarti di informazioni extra.
  • La GUI e l'esperienza utente è fantastico e facile da usare.
  • D-Link sostiene apertamente il DD-WRT come un robusto firmware di terze parti.
  • Sta urlando velocemente. Saresti incredibilmente difficile riuscire a superare i limiti del router.
  • È molto stabile; A parte l'aggiornamento del firmware, non abbiamo riavviato il dispositivo una sola volta durante l'intero periodo di test.

The Bad

  • Nessuna porta eSATA. Lo sappiamo, lo sappiamo. Questa è una caratteristica di nicchia ma questo è un router super premium.
  • Antenna non rimovibile. Sebbene non abbiamo riscontrato la necessità di aggiornare le antenne nei nostri test, ci piace sempre la possibilità di farlo.
  • Anche se la GUI ultra-semplicistica è molto intuitiva, può essere troppo limitante per un utente esperto.
  • La QoS è un disastro. Con la banda larga e questo potente router potresti non averne bisogno in un primo momento, ma potrebbe utilizzare un forte aggiornamento.

Il verdetto

Non puoi sfuggire al fatto che il DIR-890L è costoso, né può sfuggi al fatto che semplicemente non è un router per tutti. Non è un router per le persone con un budget limitato. Non è un router per la famiglia di un dispositivo della nonna. Si può anche sostenere che senza l'aggiornamento a DD-WRT non si tratta di un router per utenti esperti. Quello che possiamo dire sul router è questo.

È stato facile da configurare. È incredibilmente potente e in nessun momento durante il nostro processo di test siamo stati in grado di iniziare a ritardare la nostra rete nonostante trasferimenti di file estesi e di grandi dimensioni, più client di streaming e altri test di stress. Ha una vasta gamma e facilmente coperto ogni storia della casa di prova, il cantiere, e anche in strada e il cortile del vicino. E, vista la serie di frustrazioni che abbiamo avuto con i router ultimamente, possiamo dire questo sopra ogni altra cosa: è molto stabile. Oltre a riavviarlo una volta all'inizio per aggiornare il firmware, il dispositivo è stato eseguito continuamente (ed è ancora in esecuzione mentre lo scriviamo) durante l'avvio iniziale. Non un blip, non un singhiozzo, non è necessario riavviare il software o l'hardware. Che non dovrebbe essere straordinario visto quanto importanti sono i router, ma siamo stati delusi più della nostra buona dose di router e firmware negli ultimi anni.

Quindi la parola fine sul la questione è questa: il DIR-890L è un router eccezionale per le moderne famiglie di dispositivi che, pur essendo un po 'leggero sulle opzioni di configurazione, è pieno di energia e stabile come può essere. Se è nel tuo budget e stai cercando un router bestiale con una portata e una larghezza di banda più che sufficienti per la tua famiglia, è un acquisto sicuro.


Come risolvere un conflitto di indirizzi IP

Come risolvere un conflitto di indirizzi IP

Hai mai ricevuto un messaggio di errore con l'indirizzo IP quando accendi il computer o esci dalla modalità di sospensione? Ciò si verifica quando due computer sulla stessa rete LAN finiscono con lo stesso indirizzo IP. In questo caso, entrambi i computer non riescono a connettersi alle risorse di rete o eseguire altre operazioni di rete.E

(How-to)

Quale nome è corretto, exFAT o FAT64?

Quale nome è corretto, exFAT o FAT64?

A volte può essere un po 'confuso o frustrante vedere qualcosa cui fanno riferimento più nomi, come exFAT e FAT64, ad esempio. Quale nome è corretto o entrambi sono corretti? Il post di Q & A di SuperUser di oggi ha la risposta alla domanda di un curioso lettore. La sessione di domande e risposte di oggi ci viene fornita per gentile concessione di SuperUser, una suddivisione di Stack Exchange, un raggruppamento di siti Web di domande e risposte.

(how-to)