it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / È Ora di smettere di acquistare telefoni da OnePlus

È Ora di smettere di acquistare telefoni da OnePlus


OnePlus non produce telefoni Android da molto tempo, ma nei suoi quattro anni di vita ha prodotto numerosi scoppi. Tutto questo alla fine ha portato alla massiccia violazione della carta di credito della scorsa settimana. È tempo che smettiamo di fidarci di un'azienda con standard così bassi.

Chi è OnePlus?

Fondato solo quattro anni fa - alla fine del 2013 - OnePlus è una filiale del produttore di elettronica cinese Oppo. L'idea iniziale per l'azienda è stata ammirevole: rendere gli smartphone con componenti e caratteristiche di fascia alta senza il cartellino del prezzo di fascia alta. Questo è qualcosa che tutti possiamo ottenere, e OnePlus è stato accolto con molto clamore nella comunità Android.

E sai una cosa? Per la maggior parte, OnePlus è un buon smartphone. Sono pieni di hardware eccellente e recensiti in modo eccezionale. Ma il problema non è con i telefoni: è l'azienda stessa.

Aprile 2014: Smash the Past

Il primo telefono OnePlus, OnePlus One, è stato rilasciato nell'aprile del 2014 solo per invito, solo quattro mesi dopo la formazione della compagnia. Questo è un buon periodo di tempo, ma questo segna anche l'inizio di una lunga lista di decisioni veramente discutibili da parte dell'azienda.

Nel tentativo di far emozionare le persone per il loro primo smartphone, OnePlus lanciò un molto male contest di riflessione chiamato "Smash the Past", in cui volevano che gli utenti rompessero i loro attuali smartphone. In video Niente su questo sembra una buona idea, ma peggiora.

Ecco come la promozione è stata supposta per funzionare: gli utenti farebbero richiesta per partecipare al programma, dicendo alla compagnia come avrebbero distrutto i loro telefoni. Se scelti, avrebbero quindi distrutto il loro telefono nel modo descritto, sulla fotocamera. Quindi potevano acquistare OnePlus One per un dollaro.

Anche l'elenco dei telefoni era limitato: non volevano che rompessi qualche junker per ottenere un OnePlus One for buck. No, doveva essere uno smartphone di fascia alta per il tempo, come un iPhone 5, Samsung Galaxy Note 3, Nexus 5 o Moto X. Suoni ancora pazzi?

Ecco cosa è successoin realtà: le persone incomprese, perché ovviamente lo fecero. Le persone hanno distrutto i loro telefoni sulla macchina fotografica non solo prima che fossero scelti per farlo, ma anche prima che il concorso iniziasse. Ora, questo potrebbe essere attribuito a persone che non leggono o capiscono, ma l'intera cosa avrebbe potuto essere evitata se OnePlus non avesse lanciato una campagna così stupida.

RELATED: Perché le batterie agli ioni di litio Esplodi?

Inoltre, anche se dai a loro il beneficio del dubbio su questo, dire alle persone di distruggere i loro telefoni è una pessima idea in primo luogo. I telefoni sono pieni di sostanze chimiche che sono al sicuro quando sono alloggiati all'interno del recinto previsto, ma tendono a esplodere quando vengono posti in certe condizioni ... come se fossero stati distrutti all'inferno. Questo non era solo stupido, era assolutamente pericoloso.

Sono trascorsi quasi quattro anni da quella campagna, e non riesco ancora a credere che fosse reale.

A causa di un alto livello di reazione, l'azienda ha fatto cercare di renderlo migliore consentendo in seguito ai vincitori del concorso di donare il loro vecchio portatile invece di distruggerlo, il che è molto meglio. Perché non l'hanno fatto prima?

Penseresti che la compagnia avrebbe imparato la lezione dopo. Nah.

Aprile / Maggio 2014: Invite System

OnePlus One era inizialmente disponibile solo tramite un sistema solo di invito. Questo è stato messo in atto per combattere le quantità limitate disponibili al momento del rilascio, ma ha semplicemente reso le cose inutilmente complesse.

Per ottenere un invito, i clienti dovevano saltare una serie di cerchi con cose come concorsi. Tutto solo per comprare quel maledetto telefono, in primo luogo. Una volta acquistato un telefono, a quei clienti è stato dato un numero limitato di inviti da distribuire ad amici e parenti. Se sei stato uno dei fortunati a ricevere un invito, hai avuto 24 ore per usarlo. Dopo ciò, era sparito. Dio non voglia che tu fossi fuori di casa quel giorno, o in una vacanza in famiglia.

Voglio dire, ricevo penuria di scorte e quant'altro, ma usare un sistema di invito per "permettere" a di darti denaro è arrogante nel migliore dei casi, specialmente per un'azienda con zero track record e totalmente pazzoide nel peggiore dei casi. Non sto suggerendo che l'attuale sistema di "primo arrivato, primo servito" sia il modo migliore per gestire quantità limitate di microtelefono, ma far sì che i clienti lavorino per la possibilità di acquistare un telefono è stato confuso e complicato. Quando qualcuno deve fare un video su YouTube che spiega come acquistare un prodotto , stai facendo qualcosa di sbagliato.

Maggio 2014: schermi gialli e problemi di garanzia

Poco dopo l'uscita di OnePlus One, alcuni utenti si sono lamentati dell'ingiallimento dello schermo. La società ha affermato che uno schermo giallo non era "un problema di qualità e non coperto da garanzia". Considerati i recenti problemi con lo schermo di Pixel 2 XL e la risposta simile di Google, non lo dirò come reazione non comune. Detto questo, Google ha facilitato la mente degli utenti aumentando la garanzia di Pixel 2 a due anni senza precedenti, quindi almeno c'è stata una risposta.

Penso che gli utenti che hanno avuto questo problema avessero tutto il diritto di essere arrabbiato, e la società avrebbe dovuto fare di più per affrontarlo. La linea di fondo qui è questa: se c'è un problema chiaro con un display non appena il telefono esce dalla scatola, deve essere esaminato almeno.

Agosto 2014: La prima campagna per signore

In che cosa potrebbe essere la gara più breve nella storia OnePlus, una campagna mal concepita solo per donne chiamata "Ladies First" è stata lanciata nell'agosto 2014.

L'idea era questa: le donne (e le donne solo ) avrebbero disegnato il logo OnePlus sul loro corpo o su un pezzo di carta, quindi scattare una foto di se stessi e caricarlo sul forum OnePlus. Le foto sarebbero poi state svalutate dai membri del forum, per lo più uomini, e la top 50 aveva una maglietta gratuita per OnePlus e un invito a comprare il telefono.

Cazzo santo

Se pensavate che il "Smash the Past" la campagna era stupida, ci sono voluti solo quattro mesi per renderla ancora peggiore. Objectifying e sessista, Ladies First ha ricevuto un enorme contraccolpo non appena è stato annunciato, tanto che la società lo ha cancellato in poche ore. La società ha quindi affermato che si trattava di "uno sforzo molto fuorviante da parte di alcuni dipendenti isolati". Giusto.

Novembre 2014 - Aprile 2015: Cyanogen Woes

Out the box, OnePlus One ha lanciato Cyanogen OS: un fork personalizzato di Android quello era una volta il re del custom ROM world. A quel tempo, i fondatori di CyanogenMod avevano conquistato la fama della ROM e hanno cercato di monetizzarlo costruendo attorno a sé una società: Cyanogen, Inc. Questa azienda era responsabile della creazione del sistema operativo che avrebbe eseguito su One.

Questo è una delle cose che ha reso il OnePlus One così attraente per i duri di Android. Questo anche in seguito trasformato in un incubo per OnePlus.

Pur non avendo alcun dubbio su OnePlus, Cyanogen, Inc. ha annunciato alla società nel novembre 2014 di aver stipulato un accordo esclusivo con Micromax per produrre il sistema operativo per una linea futura di telefoni per il rilascio in India. Questo è stato un brutto periodo per OnePlus, poiché ha causato un divieto temporaneo di importazione e vendita di OnePlus One in India. Il divieto è stato revocato una settimana dopo, quando OnePlus ha deciso di rilasciare la sua versione personalizzata di Android chiamata Oxygen OS.

Questo è stato l'inizio della fine di OnePlus e Cyanogen, ma la relazione ha richiesto circa sei mesi per arrivare davvero ad un fine. Le due società dichiaratamente testate molto, con Cyanogen affermando alla fine che OnePlus ha usato il nome Cyanogen per guadagnare popolarità - che può o non può essere vero, ma sono sicuro che non ha danneggiato il riconoscimento di OnePlus all'inizio "ha costruito il loro marchio sul retro di Cyanogen". Indipendentemente da come ci si sente, questo è un brutto aspetto per qualsiasi azienda, compresi entrambi coinvolti qui.

La rottura tra le due società è stata molto pubblica e molto brutta. Finì con le aziende che terminavano la loro relazione, e OnePlus che usava OxygenOS per andare avanti.

Questo è piuttosto difficile per gli utenti che hanno acquistato il telefono in parte perché utilizzava Cyanogen OS, solo che la partnership terminava un anno dopo. Rispetto a Cyanogen, OxygenOS era meno personalizzabile, ma conservava ancora molto del look and feel di Android che gli utenti erano cresciuti ad amare dell'ex SO del portatile.

Questa è stata la fine di un primo anno molto roccioso per una nuova società. La maggior parte delle altre piccole aziende non sarebbe sopravvissuta a tutte le avversità e le avversità che si sono manifestate in un periodo di tempo così breve, ma OnePlus ha in qualche modo prevalso.

Agosto 2015: OnePlus 2 e altro Invite System Garbage

Come la maggior parte delle aziende con uno smartphone di discreta successo, la società ha seguito il primo One con ... il nome intelligente OnePlus 2.

Nonostante la società recasse lo slogan "Non accontentarsi", OnePlus 2 è stato rilasciato senza NFC (near field communication) -una caratteristica era considerato un punto fermo per i telefoni di punta del giorno e senza ricarica wireless. Ciò ha causato il backlash nella comunità Android, anche se OnePlus ha affermato che non abbastanza i possessori di OnePlus hanno utilizzato NFC per giustificare la sua inclusione.

Anche come il lancio di One, il 2 è stato rilasciato con un sistema di acquisto di soli inviti. Anche se non avevano concorsi stupidi come quello con One, il 2 aveva una propria quota di problemi in cui era interessato il sistema di invito e vendita, soprattutto perché gli utenti non potevano davvero comprare il telefono.

Inizialmente, OnePlus prometteva un Sistema di invito "nuovo e migliorato", incluso 30-50 volte più inviti di quelli disponibili con OnePlus One. Il fatto è che non ha funzionato in quel modo. Gli ordini del Nord America sono stati ritardati di 2-3 settimane e hanno anche riscontrato problemi con i materiali utilizzati sui cavi USB che non erano all'altezza. Di conseguenza, hanno dovuto rallentare il lancio degli inviti per "monitorare attentamente e agire sul feedback degli utenti".

Quindi, dopo aver fallito ancora una volta, il CEO di OnePlus Carl Pei ha postato delle scuse nei forum OnePlus su come l'azienda " incasinato "il lancio, notando che ci sono voluti un mese dopo la data prevista per iniziare a spedire i telefoni in" quantità significative ".

Questa azienda è fondamentalmente una serie di decisioni sbagliate e scuse successive ... con alcuni smartphone mescolati.

Novembre 2015: OnePlus vende cavi USB-C illeggibili

CORRELATI: Attenzione: come acquistare un cavo USB di tipo C che non danneggi i tuoi dispositivi

OnePlus si è avventurato da solo smartphone, offrendo accessori come i cavi USB-C e gli adattatori da USB-C a Micro-USB, entrambi confermati non conformi agli standard USB-C dal tecnico di fiducia di Google e dall'esperto di USB-C Bensen Leung. In breve, l'uso del cavo o dell'adattatore aveva il potenziale per friggere la fonte di energia grazie alle resistenze malfamate nella loro costruzione.

Ancora una volta, OnePlus si è trovato a scusarsi per l'errore e offrire rimborsi, ma solo ai clienti che hanno acquistato l'USB -C cavo, non l'adattatore da USB-C a Micro-USB (che era ugualmente cattivo come il cavo). Ha anche notato che il cavo e l'adattatore erano entrambi sicuri da usare con OnePlus 2 ... solo altri telefoni. Parla di una ricetta per il disastro.

Giugno 2016: dati IMEI inviati ai server OnePlus tramite una connessione non crittografata

Su praticamente qualsiasi telefono Android, quando controlli gli aggiornamenti del sistema operativo il telefono contatta i server dei produttori per vedere se c'è un nuovo software disponibile. Abbastanza comune.

Su OnePlus 3, tuttavia, il telefono inviava anche l'IMEI, ovvero un valore numerico che identifica in modo univoco il telefono esatto su una connessione non crittografata. Ciò significa che un valore che può connettere il tuo telefono alla tua persona è stato inviato tramite una connessione aperta ai server OnePlus.

Per rendere ancora più interessante questo, è stato anche scoperto che un IMEI appropriato non era nemmeno necessario per il dispositivo per ricevere un pacchetto di aggiornamento. Per verificare ciò, un utente del forum OnePlus ha inviato una richiesta di test al server di aggiornamento di OnePlus con un IMEI inutilizzabile e è stato restituito un pacchetto di aggiornamento.

Vale la pena ricordare che non si tratta di un problema significativo di per sé. decisione.

Gennaio 2017: OnePlus diventa colto Cheating on Benchmarks

I punteggi dei benchmark erano un argomento caldo su Android, quindi il numero migliore che un telefono poteva produrre, meglio il telefono sembrava per finire utenti.

Con questo in mente, i punteggi di riferimento su OnePlus 3t sono stati manipolati per essere più alti di quanto le prestazioni effettive avrebbero indicato. Apparentemente OnePlus indirizzava specifiche applicazioni per nome e spingeva la CPU in una specifica modalità di ridimensionamento per spingere i negozi più in alto di quanto sarebbe stato normalmente.

Vale anche la pena ricordare che altri produttori sono stati giudicati colpevoli della stessa cosa con quella ricerca, e produttori come Samsung, HTC, Sony e LG sono stati tutti dichiarati colpevoli di aver fatto la stessa cosa nel 2013. Quindi non era un reato unico , ma qualcosa che non era stato un problema per diversi anni.

Giugno 2017: OnePlus viene catturato a barare su Benchmarks ... Again

Dopo essere stati "presi" per aver barato su benchmark con OnePlus 3t, si potrebbe presumere che non sarebbe un problema di nuovo. Ma lo è stato, perché OnePlus è stato beccato per aver massimizzato ancora i punteggi dei benchmark con OnePlus 5.

Questa volta i punteggi sono stati accusati di essere aumentati fino al 5%. C'è un'analisi e un articolo incredibilmente dettagliati su XDA, quindi ti consiglio di dare un'occhiata a questo se sei interessato ai dettagli cruenti.

Giugno 2017: Display OnePlus 5 confermato da installare -Down

Gli utenti di OnePlus 5 hanno notato alcune strane "gelatine" durante lo scorrimento sul telefono, ma non era chiaro il motivo per cui ciò stava accadendo. È stato presto scoperto perché: lo schermo era montato capovolto . Deliberatamente.

Poiché era al contrario, lo schermo si aggiornava dal basso verso l'alto (anziché dall'alto verso il basso), causando alcuni problemi interessanti durante lo scorrimento. Non sembrava influenzare tutte le unità, ma era piuttosto ovvio su quelle che faceva.

Forse ti starai chiedendo perché lo schermo sia stato intenzionalmente messo sottosopra, e per questo mi rivolgo a XDA per alcuni ben studiati speculazione:

Se guardi indietro a uno degli approfonditi teardown dello smartphone, potresti notare che l'IC del controller del display si trova in basso. Per compensare la posizione del modulo, OnePlus ha ruotato il pannello dello schermo in modo che il cavo dello schermo potesse raggiungere facilmente la scheda madre e nessuno di questi componenti avrebbe interferito con altri elementi nella parte superiore del dispositivo. Ma perché avrebbero dovuto fare tutto questo in primo luogo?

Dai un'occhiata a ciò che si trova nella parte superiore dello smartphone: la doppia fotocamera e alcune antenne. Come in ogni decisione riguardante la collocazione dei componenti in uno smartphone, è probabile che ci siano state considerazioni sullo spazio. Con spazio limitato, l'azienda ha dovuto decidere dove posizionare ciascun componente in modo che tutto si adattasse. Poiché la fotocamera a doppio obiettivo, che è nuova nella gamma OnePlus, occupa più spazio rispetto a una fotocamera con obiettivo singolo, è possibile che la società abbia spostato la scheda madre - e quindi ribaltato il pannello dello schermo - per adattarsi al nuovo modulo della videocamera.

E qui ce n'è

Luglio 2017: OnePlus 2 arriva presto alla fine della vita

Nel giugno 2014, dopo aver comunicato agli utenti che Nougat sarebbe stato disponibile per OnePlus 2-OnePlus, confermò che il 2 sarebbe stato non ha ricevuto l'aggiornamento di Nougat e in effetti ha raggiunto la fine della sua vita a Marshmallow. È tristemente comune che i telefoni Android non ricevano aggiornamenti, ma è stato particolarmente spiacevole che OnePlus promettesse una cosa e poi la rinnegasse.

Luglio 2017: Dispositivi OnePlus 5 riavviati durante 911 chiamate

Nel 2017, un proprietario OnePlus 5 ho visto un edificio in fiamme, ho provato a chiamare il 911 e il telefono è stato riavviato. Due volte.

RELATED: Come testare correttamente i servizi 911 sul tuo telefono cellulare

Si scopre che OnePlus 5 aveva un difetto di memoria che causava il riavvio quando venivano contattati i servizi di emergenza, che è un enorme problema (se non è ovvio). Se c'è un momento in cui un telefono cellulare deve funzionare, è durante un'emergenza. Si suppone che anche i telefoni senza scheda SIM siano in grado di effettuare chiamate di emergenza.

Fortunatamente, la società ha implementato una soluzione abbastanza rapidamente. Ma un tale problema non avrebbe dovuto esistere in primo luogo.

Ottobre 2017: OnePlus raccoglie dati privati ​​senza approvazione

Nell'ottobre del 2017 è stato rivelato che OxygenOS stava raccogliendo dati sull'utilizzo dei dispositivi, una cosa abbastanza comune tra produttori di smartphone. Ma all'interno di questi dati c'era il numero di serie del dispositivo, il che significa che l'identità di un utente potrebbe essere connessa con tali dati.

La società ha affermato che stava inviando due set separati di dati: uno per i dati di utilizzo e analisi dei dispositivi, l'altro con informazioni sul dispositivo (numero di serie) per "un migliore supporto post-vendita". È stato inoltre osservato che tutti i dati sono stati trasmessi su HTTPS per sicurezza.

Il fatto è che questa non era la vera domanda. Il vero problema qui è che OnePlus stava facendo tutto questo senza l'accordo dell'utente, prendendo i dati degli utenti e rispedendoli alla nave madre senza consenso.

Solo pochi giorni dopo che questa raccolta di dati è stata rivelata, OnePlus ha risposto al contraccolpo limitando la quantità di dati raccolti andando avanti.

Entro la fine di ottobre, tutti i telefoni OnePlus che eseguono OxygenOS riceveranno un messaggio di richiesta nella procedura guidata di installazione che chiede agli utenti se desiderano unirsi al nostro programma di esperienza utente. La procedura guidata di configurazione indicherà chiaramente che il programma raccoglie le analisi di utilizzo. Inoltre, includeremo un accordo sui termini di servizio che spiega ulteriormente la nostra raccolta di analisi. Vorremmo anche condividere che non raccogliamo più numeri di telefono, indirizzi MAC e informazioni WiFi.

Come tante altre cose nel passato, questa è una risposta a un'azione che non avrebbe dovuto essere un problema con cui iniziare .

Novembre 2017: un altro problema di sicurezza più serio

Solo un mese dopo la scoperta di OnePlus per la raccolta dei dati utente senza approvazione, è stata rilevata un'altra vulnerabilità che consentiva a molti telefoni OnePlus di essere rootati senza sbloccare il bootloader, attraverso una backdoor chiamato EngineerMode.

RELATED: The Case Against Root: Perché i dispositivi Android non vengono radicati

OnePlus ha affermato che la vulnerabilità non era un grosso problema dato che funzionava solo con ADB, che richiede il debug USB da abilitare nelle Opzioni sviluppatore (anche questo è disabilitato di default sui dispositivi Android). I ricercatori di sicurezza di NowSecure hanno approfondito il problema e fornito una spiegazione più approfondita delle sue capacità qui. XDA ha anche una buona descrizione della funzione di EngineerMode e di come ha funzionato questo exploit.

Essenzialmente, un utente malintenzionato avrebbe bisogno di un accesso fisico al dispositivo per ottenere facilmente l'accesso come root e l'esecuzione di codice o comandi dannosi, rendendo questo uno dei meno terribili vulnerabilità che abbiamo visto.

Inizialmente, si credeva che EngineerMode fosse un'app Qualcomm, ma dopo le indagini, Qualcomm ha affermato che non era il loro. Curioso.

OnePlus ha rapidamente corretto la vulnerabilità rimuovendo EngineerMode.

Gennaio 2018: una violenta violazione della carta di credito

Nel gennaio 2018 OnePlus ha ufficialmente annunciato una grave violazione in cui sono stati rubati 40.000 dati della carta di credito dei clienti. L'effettiva violazione è avvenuta tra novembre 2017 e gennaio 2018, momento in cui OnePlus ha finalmente capito cosa stava succedendo e interrotto le transazioni con carta di credito.

OnePlus fornirà ai clienti interessati un anno di monitoraggio gratuito del credito, che è un miserabile restituzione. Il danno qui non è così facilmente rimediabile, e ogni utente dovrà affrontare le ripercussioni di una carta di credito rubata.

Gennaio 2018: OnePlus spedisce il software beta con un APK degli Appunti sospetto

Solo giorni dopo aver annunciato la violazione della carta di credito che comprometteva 40.000 informazioni sulla carta degli utenti, un utente ha trovato un APK discutibile in una versione beta di OxygenOS per OnePlus 3t e ne ha pubblicato tutte le informazioni su Twitter. Essenzialmente, ha trovato uno strumento di acquisizione degli appunti il ​​cui codice implicava che copiasse le informazioni inserite negli appunti e tentava di rimandarle a Teddy Mobile, un'azienda cinese che "sviluppa un'applicazione per smartphone che aiuta a identificare l'identità chiamata in base alle capacità dei dati".

Come da norma, OnePlus ha avuto una risposta: questo è stato accidentalmente incluso nella beta OxygenOS dal loro HydrogenOS (il sistema operativo che l'azienda utilizza sui suoi telefoni cinesi). In una dichiarazione rilasciata ad Android Police, questo è ciò che OnePlus ha detto al riguardo:

Ci scusiamo con i nostri utenti beta test, per la confusione su una funzione sperimentale HydrogenOS che appare nella beta globale OxygenOS, che viene aggiornata per rimuoverla . La funzione sperimentale HydrogenOS è progettata specificamente per il mercato cinese, in cui una situazione competitiva unica tra due principali fornitori di servizi web ha bloccato alcuni weblinks di e-commerce. Una soluzione alternativa sviluppata da una delle parti coinvolte nell'invio di un token in modo che la condivisione dei collegamenti funzionasse pienamente. Stavamo testando una funzionalità simile nella beta di HydrogenOS.

Poi sono passati ad ulteriori dettagli, affermando che l'APK non era attivo in primo luogo, e la sua inclusione era puramente accidentale:

C'è stata una falsa affermazione che l'app Appunti abbia inviato dati utente a un server. Il codice è completamente inattivo nella versione beta aperta di OxygenOS, il nostro sistema operativo globale. Nessun dato utente viene inviato a nessun server senza consenso in OxygenOS.

Nella beta aperta per HydrogenOS, il nostro sistema operativo per il mercato cinese, esiste la cartella identificata per filtrare quali dati non caricare. I dati locali in questa cartella vengono saltati e non inviati a nessun server.

Al rialzo, almeno questo è stato scoperto in una build beta, prima che la versione finale fosse inviata alle masse. Non sappiamo ancora perché un APK del sistema operativo cinese della compagnia sia entrato nel sistema operativo che viene spedito al resto del mondo, ma è un altro esempio del tipo di incuria che ha portato ad alcuni dei problemi più gravi sopra descritti.

Perché continuiamo a dare denaro a questa azienda?

Questa è una lunga lista di problemi. Iniziarono come decisioni sbagliate da parte di una giovane azienda - chiedere ai clienti di distruggere i loro telefoni o le signore di postare autoscatti come parte di un concorso sono entrambi sconsiderati nel migliore dei casi, ma non del tutto dannosi.

Ma poi il problema ha continuato a peggiorare . La vendita di cavi USB-C che potrebbero letteralmente danneggiare (o distruggere) l'hardware dell'utente e raccogliere dati utente senza autorizzazione sono entrambi negativi. Il riavvio dei telefoni durante le chiamate e le backdoor del 911 che hanno consentito un facile accesso da parte degli hacker è peggiore.

Si è verificato un problema per cui sono stati rubati i dati della carta di credito che rimangono aperti per oltre due mesi prima che vengano notati? È davvero orribile.

Guarda, capisco perché i fan di Android come OnePlus. Loro fanno rilasciano un buon hardware a ottimi prezzi - e salvo per i problemi passati con la raccolta di dati e quant'altro, il loro software sembra essere apprezzato dalla maggior parte di chi lo usa.

Inoltre, capisco che qualsiasi questi problemi da soli non sono la fine del mondo, anzi, alcuni di essi sono accaduti ad altre società che amiamo e di cui ci fidiamo.

Ma presi tutti insieme, questa è una lunga lista di problemi, e nella sua quattro (ish) anni di esistenza, OnePlus ha dimostrato più e più volte che non sa cosa sta facendo e che non ci si può fidare. Questa azienda mostra costantemente la sua mancanza di responsabilità verso i clienti, sia potenziali che attuali. Eppure la gente continua a fregarli.

Se stai cercando buoni telefoni a un buon prezzo, ci sono altre opzioni là fuori. Il Motorola Moto X4 è un telefono eccellente per soli $ 400. L'Essential PH-1 è partito in maniera decisa, ma una serie di aggiornamenti software e un calo dei prezzi interessante lo rendono un'opzione eccellente che sembra continuare a migliorare. È molto simile a OnePlus 5t allo stesso prezzo.

Forse OnePlus si riscatterà da solo, ma a questo punto, non possiamo raccomandare l'acquisto da parte loro fino a quando non puliscono la loro azione e dimostrano che possono mantenerla così a lungo -termine. Per ora, è ora di smettere di fidarsi di OnePlus con le tue informazioni personali, i tuoi dati e i tuoi soldi. È ora di smettere di sistemare.


Come cambiare la password di Instagram

Come cambiare la password di Instagram

Gli account Instagram sono un obiettivo popolare per gli hacker. Lo so di prima mano, perché qualcuno ha finto di essere io per cercare di rubare alcuni account. Fortunatamente non ci sono riusciti, ma se hai una password debole, potresti non essere così fortunato. Diamo un'occhiata a come cambiare la tua password di Instagram in qualcosa di un po 'più sicuro.

(how-top)

Come cambiare le reti Wi-Fi Il tuo Mac si connette al primo

Come cambiare le reti Wi-Fi Il tuo Mac si connette al primo

Se disponi di un punto di accesso Wi-Fi al quale vuoi connetterti o vuoi che la tua connessione principale sia la tua collegato via cavo, puoi configurare facilmente le impostazioni di rete del tuo Mac in modo da connetterti automaticamente alla tua rete preferita ogni volta. Questo è particolarmente utile in complessi di appartamenti o quartieri densamente popolati dove ci sono molte reti.

(how-top)