it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Comprensione delle nuove impostazioni di sincronizzazione in Windows 10

Comprensione delle nuove impostazioni di sincronizzazione in Windows 10


Le impostazioni di sincronizzazione di Windows fanno parte del sistema operativo da Windows 8, ma in Windows 10 si ottiene un restyling e un consolidamento necessario. Oggi discuteremo queste nuove impostazioni di sincronizzazione e confronteremo brevemente le differenze rispetto alla versione precedente.

Quando le impostazioni di sincronizzazione hanno debuttato in Windows 8, è una scommessa sicura che poche persone si sono rese conto di esistere. Abbiamo coperto le impostazioni di sincronizzazione a lungo, ma il semplice fatto è che così tante persone non hanno effettuato l'aggiornamento a Windows 8, la sincronizzazione delle impostazioni su più dispositivi non era terribilmente rilevante per la maggior parte degli utenti Windows.

Con Windows 10 tuttavia, l'ipotesi più diffusa è che la maggior parte degli holdout di Windows 7 verrà finalmente aggiornata e ciò significa che molte più macchine Windows 10 gestite dallo stesso utente utilizzano lo stesso account Microsoft. A tal fine, è un buon momento per reintrodurre le impostazioni di sincronizzazione e discutere di ciò che fanno tutti.

In Windows 8.1, le impostazioni di sincronizzazione si trovano nel gruppo OneDrive. Possiamo vedere la logica di metterli qui, ma a meno che tu non sia un utente davvero curioso, è improbabile che ti venga in mente di guardare qui. Non solo, ma ci sono dodici voci, che è semplicemente troppo per l'utente medio.

In Windows 10, le impostazioni di sincronizzazione sono state trasferite nel gruppo Account e ora sono conosciute come "Sincronizza le impostazioni". Inoltre, il numero di scelte è stato ridotto a sette, che è molto più gestibile per l'utente medio non di potenza.

La prima opzione è semplicemente disattivare completamente le impostazioni di sincronizzazione. Ciò significa essenzialmente che il tuo account su quel particolare computer, anche se si tratta di un account Microsoft, è locale. Nessuna modifica apportata a nessuna delle impostazioni su quel particolare computer Windows 10 verrà replicata su altri computer con cui si effettua l'accesso con lo stesso account.

Sotto l'interruttore di sincronizzazione principale sono le impostazioni di sincronizzazione individuali. Queste sono le impostazioni che verranno trasferite da un computer all'altro con cui accedi al tuo account Microsoft.

Le prime impostazioni sono tutte auto-esplicative. L'impostazione "Tema" sincronizzerà le tue scelte di colore e sfondo, il che significa che se vuoi che ciascuna delle tue installazioni di Windows 10 ne abbia una propria, questa deve essere disattivata.

Quindi hai le "Impostazioni del browser Web". Il nuovo browser predefinito in Windows 10 è il browser Edge, quindi questa impostazione di sincronizzazione verrà applicata a questo, che si tratti di segnalibri, temi, accessi e così via.

Infine, qualsiasi password memorizzata su un computer Windows 10 può essere sincronizzata agli altri quindi non è necessario ridigitarli sempre tutti

La seconda metà delle impostazioni riguarda "Preferenze lingua", utile se si utilizza Windows in modo multilingue.

Allo stesso modo, se si utilizza il " Impostazioni di sincronizzazione "Facilità di accesso", quindi qualsiasi modifica apportata su una macchina alla sua accessibilità verrà trasferita su tutte le macchine Windows.

Infine, ci sono le "Altre impostazioni di Windows" piuttosto vaghe, che possiamo presumere solo per desktop elementi come gli accenti della finestra, la posizione della barra delle applicazioni e così via.

Con Windows 10 che incombe su di noi e così tante persone che non hanno mai aggiornato a Windows 8 o 8.1, è un presupposto abbastanza sicuro che molti di questi concetti sono regolari Gli utenti di Windows 8.1 danno per scontato, saranno completamente nuovi per un utente di Windows 7 o XP.

Comprendere le impostazioni di sincronizzazione quindi, proprio come le impostazioni di posizione che abbiamo discusso in precedenza, sarà di grande aiuto nell'aiutare i nuovi utenti attraverso questa transizione. Pertanto, i loro sistemi si comportano in modi desiderati e previsti.

Se avete qualcosa che vorreste condividere con noi su Windows 10 o una delle sue nuove impostazioni, vi preghiamo di inviarci un commento o una domanda nel nostro forum di discussione.


Come eseguire il downgrade a una versione precedente di iOS su un iPhone o iPad

Come eseguire il downgrade a una versione precedente di iOS su un iPhone o iPad

Apple desidera mantenere aggiornati iPhone e iPad. Ma potresti voler tornare a un vecchio sistema operativo. Questo è particolarmente vero se stai provando una versione beta di iOS sul tuo iPhone o iPad. Quando esce una nuova versione stabile di iOS, di solito è possibile eseguire il downgrade alla versione precedente per alcuni giorni, anche se c'è un trucco che puoi usare.

(how-to)

Domande frequenti su Windows 10: tutto quello che c'è da sapere

Domande frequenti su Windows 10: tutto quello che c'è da sapere

Ora che Windows 10 è disponibile per il download pubblico e l'installazione, le persone hanno più domande che mai sulla nuova versione di Windows. Abbiamo raccolto le domande più frequenti qui su How-To Geek e le abbiamo compilate per aiutarvi a conoscere rapidamente Windows 10. Ogni settimana riceviamo centinaia di domande nella nostra casella di posta elettronica [email protected]

(how-to)