it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Converti un PC Windows in una macchina virtuale usando Hyper-V

Converti un PC Windows in una macchina virtuale usando Hyper-V


Un ottimo modo per salvarti da virus, malware e spyware consiste nell'utilizzare una macchina virtuale per navigare su Internet invece del normale PC Windows. Quindi cos'è una macchina virtuale? È fondamentalmente una copia completa di Windows che viene eseguita all'interno di un'altra copia di Windows chiamata host.

La versione virtuale di Windows è solo un file di grandi dimensioni e un software speciale in esecuzione sul tuo computer Windows (software di virtualizzazione) funziona come un falso computer in modo che Windows possa funzionare. Qualsiasi cosa tu faccia nella macchina virtuale non influenzerà il tuo sistema operativo host. Così potresti scaricare 10 virus sulla macchina virtuale e il tuo sistema operativo principale sarebbe al sicuro.

La cosa bella delle macchine virtuali è che puoi resettarle. Quindi, se si ottiene un virus durante la navigazione nella macchina virtuale, è sufficiente ripristinare la macchina virtuale allo stato predefinito al momento della prima installazione e ricominciare da capo. È anche un ottimo modo per aumentare la tua privacy perché puoi semplicemente cancellare tutto ciò che hai fatto in una macchina virtuale.

Prima di iniziare, parliamo dei requisiti. Esistono molti strumenti di virtualizzazione del software come VMWare, Parallels, VirtualBox, ecc., Ma ho intenzione di limitarmi solo al software Microsoft. Per far funzionare tutto questo, hai bisogno di due cose:

  1. Disk2VHD : uno strumento gratuito di Microsoft che verrà utilizzato per convertire qualsiasi sistema operativo Windows da Windows XP in poi in un file di macchina virtuale.
  2. Windows 8.1 Pro o Windows 10 Pro : per completare questo processo sono necessarie le versioni Pro di Windows 8.1 o Windows 10. Entrambi i sistemi operativi hanno uno strumento chiamato Hyper-V che può essere utilizzato per accedere al file virtuale creato da Disk2VHD.

Vale anche la pena notare che anche se è possibile utilizzare Windows XP, Vista e 7 come macchina virtuale, è meglio se è possibile convertire un computer Windows 8.1 o Windows 10 perché la risoluzione più alta che Hyper-V supporta per i sistemi operativi precedenti è 1600 × 1200. È davvero fastidioso e non so perché Microsoft non si sia ancora preoccupata di risolvere questo problema. Ad ogni modo, è solo un problema per chi ha monitor ad alta risoluzione.

Convertire il sistema operativo Windows in VHD

Iniziamo con la parte facile: convertire la versione corrente di Windows in una macchina virtuale (file VHD o VHDX). Per fare ciò, scaricare lo strumento Disk2VHD menzionato sopra ed eseguire il file EXE.

Quando lo esegui, vedrai una schermata come quella sopra. Non c'è molto altro da fare qui oltre a scegliere la posizione in cui si desidera salvare il file VHDX e quali volumi si desidera includere.

Se si dispone di un disco rigido di grandi dimensioni, è sufficiente lasciare che salvi il file nella stessa partizione di Windows. In caso contrario, scegliere un'altra posizione come un secondo disco rigido o un disco rigido USB esterno. Per impostazione predefinita, seleziona tutti i volumi che trova sul tuo computer, il che potrebbe non volere che tu lo voglia realmente.

Nel mio caso, ho diversi dischi rigidi collegati al computer, quindi voglio solo selezionare il volume C: \, che ha una dimensione di 37, 26 GB. Inoltre, si desidera assicurarsi di selezionare qualsiasi altro volume creato durante l'installazione di Windows, molto probabilmente il volume di avvio e il volume riservato del sistema . Questi sono in genere molto piccoli: nel mio caso, il volume Riservato di sistema è solo 34 MB e l'altro volume, che non ha etichetta, è solo 322, 08 MB.

È molto importante selezionare questi altri volumi oltre al volume principale di Windows perché, in caso contrario, il sistema operativo non si avvia quando lo si carica in Hyper-V. Invece, riceverai un messaggio di Boot Failure ! Questo perché quei due volumi aggiuntivi dicono al sistema dove si trova Windows e come avviarlo.

Probabilmente ci vorrà del tempo per creare il file VHDX a seconda della grandezza della partizione di Windows. Una volta terminato, avrai un file molto grande e due file più piccoli.

Installa Hyper-V in Windows 8.1 / 10

Successivamente, dobbiamo installare gli strumenti Hyper-V in Windows 8.1 o Windows 10 Pro. Se si dispone delle edizioni Home, sarà necessario eseguire l'aggiornamento a Pro prima di poter installare Hyper-V. Fare clic su Start e digitare le funzionalità di Windows .

In alto, fai clic su Attiva o disattiva le funzionalità di Windows . Apparirà una finestra in cui potrai spuntare oggetti extra che vuoi installare. Vai avanti e seleziona la casella per Hyper-V . Dovrebbe anche controllare automaticamente le caselle per Hyper-V Management Tools e Hyper-V Platform .

Fare clic su OK e lasciare che Windows installi le funzionalità. Dovrai anche riavviare il tuo computer. Una volta avviato il backup, fai clic su Start, Tutte le app e scorri verso il basso fino a Strumenti di amministrazione di Windows . Dovresti vedere Hyper-V Manager elencato lì. Puoi anche fare clic su Start e digitare Hyper-V per cercarlo.

Configurazione di Hyper-V

Adesso per la parte divertente! Iniziamo con Hyper-V. Vai avanti e apri Hyper-V Manager e vedrai un'area di lavoro vuota.

All'estrema sinistra c'è il server, che dovrebbe essere il nome del tuo computer. Nella sezione centrale sono elencate le macchine virtuali e i checkpoint. Sulla destra, hai un menu dinamico che cambia a seconda di quale elemento è selezionato nelle sezioni di sinistra. Per iniziare, seleziona il nome del computer all'estrema sinistra.

Ora all'estrema destra, fai clic su Nuovo e poi su Macchina virtuale . Questo farà apparire il nuovo wizard della macchina virtuale. Il primo passo è dare un nome alla tua macchina virtuale.

Successivamente, devi scegliere la generazione per la macchina virtuale. Se si converte una versione a 64 bit di Windows in una macchina virtuale e l'hardware del computer supporta UEFI, andare avanti e selezionare Generazione 2, poiché ciò consente funzionalità più avanzate. Utilizzare la versione 1 per le versioni a 32 bit di Windows o se la macchina utilizza il BIOS legacy. Generation 2 supporta anche schermi widescreen durante la virtualizzazione di Windows 8.1 o Windows 10.

Se non hai idea di cosa significhi, basta scegliere la prima generazione per essere al sicuro. Nota che se la macchina virtuale non si avvia, puoi facilmente eliminarla e ricominciare da capo. Seleziona una generazione diversa e controlla se si avvia correttamente. L'eliminazione della macchina virtuale all'interno di Hyper-V non elimina i file VHDX originali.

Nella schermata successiva, devi scegliere la quantità di memoria che desideri assegnare alla tua macchina virtuale. L'ho lasciato al valore predefinito di 1024 MB, ma puoi aumentarlo se hai abbastanza RAM disponibile sul tuo computer host.

Vai avanti e salta la schermata Configura Networking per ora perché dovremo farlo più tardi. Per ora, lasciala su Non connesso . Nella schermata Connetti disco rigido virtuale, è necessario selezionare Utilizza un disco rigido virtuale esistente .

Fare clic sul pulsante Sfoglia e selezionare l'immagine VHDX che rappresenta la partizione Windows effettiva. Questo dovrebbe essere il file VHDX veramente grande. Dovremo aggiungere manualmente le altre due unità VHDX dopo la procedura guidata, che mostrerò più in basso. A questo punto, rivedere il riepilogo e fare clic su Fine.

Ora dovresti vedere un nuovo elemento elencato sotto Macchine virtuali . Se fai clic su questo, vedrai un sacco di altre opzioni nel riquadro di destra anche.

Per avviare la macchina virtuale, selezionala e quindi fai clic su Avvia . La colonna Stato cambierà in In esecuzione . Successivamente per visualizzare la macchina virtuale, fare clic su Connetti . Se hai fatto questo ora, vedrai quel messaggio di errore che ho menzionato all'inizio dell'articolo: Errore di avvio . Dobbiamo ancora aggiungere gli altri dischi rigidi.

Seleziona la macchina virtuale e fai clic su Spegni . Quindi fare clic sul collegamento Impostazioni . Sul lato sinistro, dovresti vedere IDE Controller 0 e IDE Controller 1 . Fare prima clic sul Controller 0 . Se hai scelto la seconda generazione, vedrai solo il controller SCSI .

Vedrai che il primo file VHDX che abbiamo aggiunto nella procedura guidata è già elencato. Ora dobbiamo aggiungere il secondo e il terzo file. Assicurarsi che Disco rigido sia selezionato e quindi fare clic su Aggiungi .

La casella Posizione dovrebbe scegliere automaticamente 1 poiché lo slot 0 è preso dal nostro primo file VHDX. Ogni controller IDE ha solo due slot disponibili per l'aggiunta di unità. Fare clic su Disco rigido virtuale e scegliere il secondo file VHDX.

Ora fai clic su IDE Controller 1 e quindi fai nuovamente clic sul pulsante Aggiungi . Fai la stessa cosa qui, ma scegli il tuo terzo file VHDX.

Ora che abbiamo tutti e tre i file VHDX allegati, possiamo fare clic su OK e avviare la nostra macchina virtuale. Questa volta dovresti avere una schermata con caricamento di Windows!

Configura rete

Infine, dobbiamo configurare il networking per la macchina virtuale in modo che sia possibile connettersi alla rete locale e a Internet. Per fare ciò, fare clic su Virtual Switch Manager nella parte superiore del menu a destra.

Fare clic su Nuovo switch di rete virtuale e quindi selezionare Esterno dalla casella di riepilogo. Infine, fai clic su Crea interruttore virtuale .

Dai un nome al tuo interruttore virtuale, se preferisci, quindi scegli la rete corretta dalla casella a discesa. Se si dispone di più di una scheda di rete, scegliere quella connessa alla rete e a Internet. Una volta che il tuo switch è stato creato, dobbiamo dire alla macchina virtuale di usarlo. Per fare ciò, fare clic sulla macchina virtuale in Gestione Hyper-V e quindi fare clic sul collegamento Impostazioni nel pannello di destra.

Fare clic su Scheda di rete, quindi selezionare il nuovo commutatore virtuale creato nel passaggio precedente. Questo è tutto! Ora quando avvii la tua macchina virtuale, dovrebbe ottenere l'accesso alla rete tramite il computer host.

Speriamo che questo articolo ti aiuti a prendere il tuo PC attuale e convertirlo in una macchina virtuale che puoi eseguire sullo stesso PC o su un altro PC, se lo desideri. Ci sono molte cose che possono andare storte in questo processo, quindi sentiti libero di commentare se incontri dei problemi. Godere!


Come creare suonerie semplici da file video con Avidemux

Come creare suonerie semplici da file video con Avidemux

Hai mai sentito una citazione o una parte di finestra di dialogo in un film o in un programma TV preferito e desideri poterlo impostare come suoneria o notifica sul tuo smartphone? In realtà, con Avidemux, l'applicazione open source gratuita. Avidemux non è un'applicazione per la creazione di suonerie.

(how-to)

Perché i videogiochi ti fanno sentire malato (e cosa puoi fare a riguardo)

Perché i videogiochi ti fanno sentire malato (e cosa puoi fare a riguardo)

Una parte significativa della popolazione diventa moderatamente gravemente nauseata mentre gioca ai videogiochi in prima persona, ma non lo fa Deve essere così. Ecco perché questi giochi fanno sentire le persone malate e cosa puoi fare a riguardo. Perché i videogiochi fanno sentire le persone malate?

(how-to)