it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Tutto quello che c'è da sapere su Watch DRM'd Media su Linux

Tutto quello che c'è da sapere su Watch DRM'd Media su Linux


Tutto ha DRM in questi giorni, e mentre Netflix, Amazon Video, Hulu e persino DVD e Blu-ray "funzionano solo "Sulla maggior parte dei sistemi, gli utenti Linux devono sempre fare un po 'più di lavoro. Ecco come gli amanti dei pinguini possono ottenere tutti questi servizi lavorando sulle loro macchine.

Questo è solitamente così complicato perché le tecnologie DRM generalmente non si preoccupano di supportare Linux. Anche i file video scaricati richiedono un po 'di lavoro a causa dei brevetti che impediscono alla distribuzione Linux di includere i codec richiesti. Ma non ti preoccupare: ti abbiamo coperto.

Netflix

Puoi guardare Netflix su Linux senza brutti scherzi, ma dovrai installare Google Chrome per Linux e usarlo per guardare i tuoi programmi. Non è possibile utilizzare il browser Web Firefox e non è nemmeno possibile utilizzare Chromium.

Questo è stato il consiglio standard, comunque. Tuttavia, Opera per Linux, a sua volta basato sul browser Chromium, ora supporta anche Netflix su Linux. Quindi, se preferisci non utilizzare il browser web di Google, puoi rivolgerti a Opera.

Questa limitazione è dovuta al fatto che Netflix non utilizza solo video HTML5. Usa anche le estensioni multimediali criptate, o EME, per DRM. Questo non è incorporato in tutti i browser, ma l'utilizzo di Chrome è un piccolo prezzo da pagare per una facile visualizzazione di Netflix.

Amazon Instant Video

Amazon Instant Video è stato molto fastidioso in passato. Utilizzava Flash, ma il DRM di Flash richiedeva l'installazione di una vecchia libreria di compatibilità HAL. Flash inoltre non offriva la migliore qualità video e Amazon ha incoraggiato l'utente a utilizzare il lettore Silverlight. MIrosoft's SIlverlight non ha mai ufficialmente supportato Linux, quindi è stato necessario utilizzare un wrapper Silverlight basato su Wine per utilizzare la versione Windows di Silverlight.

Per fortuna, ora tutto sembra essere passato. Amazon offre un lettore video basato su HTML5 e Amazon afferma che funzionerà con Google Chrome su Linux. Come con Netflix, Firefox non è supportato. Per vedere Amazon Instant Video su Linux, apri il sito web in Chrome. Può anche funzionare anche con Opera.

Hulu

RELATED: Come guardare Hulu su Ubuntu e altre distribuzioni Linux

Hulu non ha ancora implementato alcun tipo di player basato su HTML5. Inoltre non offre più l'applicazione "Hulu Desktop", che una volta supportava ufficialmente Linux. Hulu fa ancora affidamento su Adobe Flash, utilizzando il vecchio DRM che non funziona immediatamente con le moderne distribuzioni Linux. Quindi per guardarlo, dovrai installare i file di compatibilità HAL usando queste istruzioni per farlo funzionare.

Funzionerà anche su Mozilla Firefox, che usa la versione precedente di Flash di NPAPI che Adobe non supporta più tutto tranne gli aggiornamenti di sicurezza. Google Chrome include un nuovo plug-in Flash basato su PPAPI e il plug-in non funzionerà con le vecchie tecnologie DRM Linux di Flash.

Spero che Hulu passerà a HTML5 in futuro. Per ora, dovrai guardare Netflix e Amazon in Chrome e Hulu in Firefox.

DVD e Blu-ray

CORRELATI: Come riprodurre DVD e Blu-ray su Linux

Mentre i CD audio vecchio stile non includono alcun DRM e dovrebbero funzionare solo su Linux, i dischi DVD e Blu-ray sono un'altra questione. Entrambi questi tipi di dischi includono tecnologie DRM che tentano di impedirti di riprodurle su lettori non supportati.

Per fortuna, i DVD sono facili. È possibile ottenere ogni singolo DVD video mai realizzato lavorando nel lettore VLC su Linux senza problemi - è sufficiente installare la libreria libdvdcss. Dopo averlo fatto, puoi inserire DVD e aprirli in VLC per riprodurli con ulteriori problemi.

I raggi blu sono un'altra cosa. Mentre i vecchi Blu-ray crittografati con AACS funzionano spesso in VLC, i nuovi Blu-ray con la crittografia BD + sono problematici. È ancora possibile guardare i Blu-ray su Linux, ma dovrai "riprodurli" usando MakeMKV, e non funzionerà necessariamente per ogni disco.

File video scaricati

CORRELATI: Perché Ubuntu non ha il supporto per MP3, Flash e altri formati multimediali

Potresti voler alzare le mani ed evitare completamente tutto il DRM, semplicemente rippando o scaricando file video e riproducendoli sul tuo computer. Ma anche qui, ti imbatterai in qualche problema-efen se non è tecnicamente DRM.

Grazie alle leggi sui brevetti, le distribuzioni Linux non possono includere i codec che consentono di riprodurre molti tipi di file audio e video. I sistemi operativi non possono solo includere il software richiesto per la riproduzione H.264 senza pagare una tariffa. Puoi ottenerle, ma dovrai fare tutto il possibile per installarle.

Questo in realtà non è troppo complicato o insolito. Se hai scaricato VLC su Windows o Mac, hai scaricato questi codec perché VLC li ha integrati. VLC è ospitato in Francia e le distribuzioni Linux realizzate negli Stati Uniti o altrove non possono necessariamente fare a meno di fare ciò che fa VLC o almeno non provare.

Così come su Windows e OS X, il più semplice la soluzione è installare VLC e usarlo per riprodurre video.

Se si vogliono i codec stessi, tuttavia, non è ancora difficile trovarli sulla maggior parte delle distribuzioni Linux. Ubuntu ti chiede se desideri includerli durante la sua installazione iniziale. Su altre distribuzioni Linux, è possibile che venga richiesto di installarli con pochi clic. Se la tua distribuzione non lo fa, una semplice ricerca sul web dovrebbe far apparire istruzioni che ti guideranno attraverso il processo sulla tua distribuzione Linux di scelta.


Le cose non sono così complicate come una volta. Netflix e Amazon "funzionano" su Google Chrome, e spero che anche Hulu lo faccia presto. È più facile ottenere i codec video richiesti installati su una moderna distribuzione Linux di quanto non fosse in passato. I raggi blu sono un punto dolente e sicuro di essere uno nel prossimo futuro, ma i dischi fisici stanno diventando sempre meno importanti. Nessuna di queste opzioni è perfettamente conveniente, ma è ciò che abbiamo per ora - e almeno (per lo più) funziona.

Image Credit: Bert Heymans su Flickr


Avviso: non scaricare software da SourceForge se puoi aiutarlo

Avviso: non scaricare software da SourceForge se puoi aiutarlo

"SourceForge sta (sic) abusando della fiducia che noi e i nostri utenti avevamo messo al loro servizio in passato" secondo il progetto GIMP. Dal 2013 SourceForge ha raggruppato junkware insieme ai suoi programmi di installazione, a volte senza il permesso dello sviluppatore. Non scaricare software da SourceForge se puoi aiutarlo.

(how-to)

Come configurare una nuova scheda SD in Android per extra storage

Come configurare una nuova scheda SD in Android per extra storage

Il tuo dispositivo Android ha problemi di spazio? Se il tuo telefono dispone di uno slot per schede MicroSD, puoi utilizzarlo per ampliare il tuo spazio per musica, film o persino app, grazie alle funzionalità migliorate della scheda SD in Android 6.0 Marshmallow. Questo sembra un grande cambiamento per Google.

(how-to)