it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come funziona la nuova Intelligent Tracking Prevention di Safari

Come funziona la nuova Intelligent Tracking Prevention di Safari


È una delle nuove funzionalità più discusse in High Sierra: la nuova Intelligent Tracking Prevention di Safari. Gli inserzionisti sono sconvolti, affermando che è "dannoso per i contenuti e i servizi online supportati dagli annunci che i consumatori amano". Apple non è scoraggiata dalla retorica.

RELATED: Novità in macOS 10.13 High Sierra, disponibile ora

In sostanza, la funzione di rilevamento intelligente della traccia cambia i siti che possono e non possono utilizzare determinati cookie e, in alcuni casi, cancella i cookie che non stanno facendo nulla di utile per te. Per citare la spiegazione ufficiale, dalla lista delle funzioni di High Sierra di Apple:

Ricorda quando hai guardato quella green mountain bike online? E poi ha visto fastidiosi annunci di mountain bike verdi ovunque hai sfogliato? Safari ora utilizza l'apprendimento automatico per identificare gli inserzionisti e altri soggetti che monitorano il comportamento online e rimuove i dati di tracciamento incrociati che lasciano dietro di sé. Quindi la tua navigazione rimane ai tuoi affari.

Questo suona bene in astratto, ma come funziona davvero? La spiegazione ufficiale di Apple su Webkit.org delinea la tecnologia nel linguaggio destinato agli sviluppatori; Ecco di cosa ci si deve preoccupare gli utenti.

Che cos'è il monitoraggio di più siti?

La funzione di rilevamento intelligente del traffico funziona per impedire ciò che viene definito il monitoraggio di più siti, una funzionalità in cui un cookie pubblicato da un sito web può tracciarti attraverso il più ampio web.

Perché è possibile? Perché quando carichi una pagina web, non tutti gli elementi che vedi provengono dal sito esatto che stai guardando. Gli annunci, ad esempio, tendono a provenire da reti pubblicitarie di terze parti, che potrebbero estrarre articoli visualizzati di recente da Amazon, eBay o altri siti. I pulsanti dei social media sono generalmente ospitati da quei social network. La maggior parte dei siti utilizza Google Analytics e altri strumenti per tracciare i numeri degli utenti.

Fa parte del modo in cui i siti Web moderni vengono creati e non è un problema di per sé. In alcuni casi questi servizi di terze parti possono accedere ai cookie memorizzati dal browser, che non costituisce un problema di per sé.

In realtà, molte funzioni utili si basano su su questo. Se hai mai utilizzato il tuo account Google o Facebook per accedere a un altro sito, hai utilizzato i cookie cross-site in un modo tangibile che ti semplifica la vita.

Ecco perché questo è complicato: gli annunci cross-site sono raccapriccianti, ma altre funzionalità cross site rendono il web un posto migliore. In che modo un browser dovrebbe dire la differenza?

Cosa farà realmente la prevenzione intelligente del rilevamento?

Quindi, come funziona effettivamente la prevenzione intelligente del monitoraggio? Ironicamente, rintracciandoti, anche se tutte le informazioni rimangono sul tuo computer, il che significa che nulla viene caricato su Apple. Safari utilizzerà la cronologia di navigazione per individuare i siti a cui sei interessato e utilizzare tali informazioni per salvare, partizionare o eliminare i cookie a seconda del contesto.

A Safari, i domini che ti interessano sono domini che tu stesso visiti regolarmente. I domini che non vengono mai visitati direttamente, ma utilizzano regolarmente risorse cross site da, sono considerati cose a cui non sei interessato. Per citare di nuovo la pagina Webkit:

Supponiamo che Intelligent Tracking Prevention classifica example.com come la capacità di tracciare il utente cross-site. Cosa succede da quel punto? Se l'utente non ha interagito con example.com negli ultimi 30 giorni, i dati del sito web example.com e i cookie vengono immediatamente eliminati e continuano a essere eliminati se vengono aggiunti nuovi dati. Tuttavia, se l'utente interagisce con example.com come dominio principale, spesso definito dominio di prima parte, Intelligent Tracking Prevention lo considera un segnale che l'utente è interessato al sito Web e ne modifica temporaneamente il comportamento.

il comportamento è relativamente semplice, quindi analizziamolo:

  • Se visiti direttamente un dominio, Safari presumerà che tu sia interessato al sito e consentirà il monitoraggio di più siti per il dominio per 24 ore.
  • Se quindi non visitare quel dominio per 24 ore, Safari presumerà che tu abbia perso interesse e smetti di consentire il monitoraggio di più siti per quel dominio.
  • Se non visiti quel dominio per 30 giorni, Safari cancellerà completamente i cookie per quel dominio.

È un po 'strano, quindi esploriamo un esempio concreto. Supponiamo che tu non sia un utente di Facebook, ma di tanto in tanto fai clic su un link di Facebook e leggi un post pubblico. Secondo questo schema Facebook sarebbe in grado di monitorare la tua attività online utilizzando i cookie per 24 ore, grazie a quei pulsanti "Mi piace" incorporati in così tante pagine. Dopo 24 ore Facebook non sarebbe più in grado di accedere a questi cookie, assumendo che non si rechi nuovamente su Facebook.com. Dopo 30 giorni di mancato accesso a Facebook, il cookie verrà eliminato completamente.

Facebook è solo un esempio di un sito che utilizza il monitoraggio di più siti e questo monitoraggio è qualcosa di normale con cui gli utenti di Facebook hanno imparato a convivere (se non l'amore). Le reti pubblicitarie non sono le stesse: vengono eseguite completamente in background e la maggior parte delle persone non visita mai direttamente i propri domini. L'Intelligent Tracking Prevention di Safari impedisce loro di rintracciarti senza interrompere i cookie per i siti che effettivamente usi.

Ha senso quando ci pensi. Safari manterrà i cookie in giro per i siti che usi regolarmente, ma mette in quarantena e cancella i cookie lasciati lì dagli inserzionisti e altri servizi di tracciamento. È un compromesso tra funzionalità e privacy.

Vale la pena notare che Apple si trova in una posizione unica per offrire tale funzionalità. Google, ad esempio, fa un uso liberale del tracciamento cross-site per la propria rete pubblicitaria: gli utenti di Chrome non dovrebbero trattenere il respiro aspettando qualcosa di simile su quel browser.

Come disattivare la prevenzione intelligente del tracking

Non sono sicuro sei un fan di questa funzione, o ti chiedi se sta rompendo un sito che usi regolarmente? È abbastanza facile da spegnere. Apri Safari, quindi fai clic su Safari> Preferenze nella barra dei menu.

CORRELATO: Come bloccare i cookie di terze parti in ogni browser Web

Deseleziona l'opzione in alto, "Previeni il tracciamento tra siti" e fatto. La funzione è ancora disattivata. Puoi bloccare i cookie di terze parti in ogni browser, ma sappi che questo è molto più probabile che interrompa i siti rispetto al metodo predefinito di Safari.

Credito fotografico: Alejandro Escamilla, Jens Kreuter


Come importare immagini dalla fotocamera a Lightroom

Come importare immagini dalla fotocamera a Lightroom

Lightroom è quasi essenziale per i fotografi professionisti e dilettanti. È un sistema di archiviazione per tutte le tue foto, uno sviluppatore RAW e molto altro. Lightroom è la soluzione migliore quando viene utilizzato per gestire ogni fase del flusso di lavoro di post-elaborazione, incluso il primo passaggio: importazione di foto sul computer dalla fotocamera.

(how-top)

7 Modi per liberare spazio su disco rigido su Windows

7 Modi per liberare spazio su disco rigido su Windows

I dischi rigidi diventano sempre più grandi, ma in qualche modo sembrano sempre riempirsi. Ciò è ancora più vero se si utilizza un'unità SSD (Solid State Drive) che offre molto meno spazio su disco rigido rispetto ai tradizionali dischi rigidi meccanici. CORRELATO: 7 modi per liberare spazio su disco su Mac OS X Se ti preoccupi dello spazio su disco, questi trucchi dovrebbero aiutarti a liberare spazio per file e programmi importanti rimuovendo la junk non importante che ingombrare il disco rigido.

(how-top)