it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come migliorare il riconoscimento delle impronte digitali con Touch ID

Come migliorare il riconoscimento delle impronte digitali con Touch ID


Touch ID di Apple è buono. La possibilità di sbloccare il tuo iPhone o iPad con le tue impronte digitali è una caratteristica killer che non funziona altrettanto bene su altri dispositivi. Detto questo, si può essere sempre meglio e migliorato molto facilmente

CORRELATI:. Come aggiungere ulteriori impronte digitali Touch ID per iPhone o iPad

Abbiamo coperto Touch ID prima, che vi mostra come iscriversi altre impronte digitali al di là tu dito primario. Detto questo, puoi migliorare molto il riconoscimento delle impronte digitali di Touch ID iscrivendoti allo stesso dito altre due o tre volte. Oggi vogliamo guidarti attraverso questa procedura e mostrarti esattamente cosa intendiamo con questo.

Touch ID funziona sorprendentemente bene ma non è perfetto. A volte non è sufficiente prendere la tua impronta digitale la prima volta, il che significa che devi raccogliere e riapplicare il dito per sbloccare il dispositivo. Non è un grosso problema, ma sarebbe comunque bello se l'intera operazione funzionasse in modo impeccabile.

Per migliorare la precisione del Touch ID, è possibile registrare lo stesso dito altre due o tre volte come dita separate. Ciò significa che ogni volta che lo scanner di impronte digitali legge il tuo dito principale, non vede la differenza tra quello e gli altri che hai aggiunto, quindi il tuo iPhone o iPad si sbloccherà molto più rapidamente.

Innanzitutto, apri le Impostazioni sul tuo dispositivo iOS e toccare "Touch ID e passcode". Ti verrà richiesto di inserire il tuo passcode prima di poter accedere a queste impostazioni.

Ogni volta che desideri accedere alle impostazioni "Touch ID e passcode", dovrai inserire il tuo passcode.

Ora vedrai le impronte digitali che ti sei iscritto fino ad ora. Potresti averne solo uno. In questo esempio ci siamo già iscritti cinque, incluso il nostro pollice tre volte.

Abbiamo già registrato le nostre dita, ma dovremmo rinominarle in modo che possiamo distinguerle.

Probabilmente è ovvio, ma è molto utile per rinominare le tue impronte digitali in modo da poterle distinguere.

Basta toccare il dito che vuoi rinominare e dargli una descrizione appropriata.

In questo caso, vedi che abbiamo registrato il nostro pollice tre volte e li ha rinominati in modo da sapere quale è quale. Si consiglia si allena ogni identificazione personale in modo tale che ci si concentra sulle aree diverse.

Questo dovrebbe essere abbastanza buono, le nostre impronte digitali sono iscritti e il nostro iPad sarà (si spera) sblocca con minore resistenza.

Ad esempio, se si allenare la parte carnosa del pollice per la prima identificazione, si dovrebbe formare la punta ei lati del pollice per il secondo, e così via.

si può fare questo con il maggior numero di dita come si vuole, presumibilmente non essendoci limite. Potresti anche aggiungere le dita dei piedi, se lo desideri. Una volta che hai finito, il tuo iPhone o iPad dovrebbe sbloccarsi molto più velocemente e, si spera, senza errori o ritardi.

Hai una domanda o un commento che vorresti contribuire? Si prega di lasciare il vostro feedback nel nostro forum di discussione.


Perché Linux non ha bisogno di deframmentare

Perché Linux non ha bisogno di deframmentare

Se sei un utente Linux, probabilmente hai sentito che non hai bisogno di deframmentare i tuoi file system Linux. Noterai inoltre che le distribuzioni Linux non vengono fornite con utilità di deframmentazione del disco. Ma perché è questo? Per capire perché i file system Linux non hanno bisogno di deframmentazione nell'uso normale - e quelli di Windows sì - devi capire perché la frammentazione si verifica e come i file system di Linux e Windows funzionano in modo diverso l'uno dall'altro.

(how-to)

Come eseguire un desktop Linux completo in una scheda del browser sul Chromebook

Come eseguire un desktop Linux completo in una scheda del browser sul Chromebook

Il Crouton è il modo migliore per eseguire Linux insieme a Chrome OS sul Chromebook. Ora è ancora meglio: puoi eseguire quel desktop Linux in una scheda del browser. Questo non è un software ufficiale di Google, ma l'estensione stessa è stata creata da David Schneider, sviluppatore di Crouton e dipendente di Google.

(how-to)