it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come riaprire le schede chiuse su un iPhone o iPad

Come riaprire le schede chiuse su un iPhone o iPad


I moderni browser per dispositivi mobili ti consentono di riaprire le schede che hai chiuso di recente, proprio come fanno i browser desktop. Nel browser Safari di Apple per iPhone e iPad, la funzione è un po 'nascosta, ma è lì. Puoi anche riaprire le schede chiuse in Google Chrome e altri browser di terze parti su un iPhone o iPad.

Safari su iPhone

CORRELATO: Come ripristinare le schede chiuse di recente in Chrome, Firefox, Opera, Internet Explorer e Microsoft Edge

Per riaprire una scheda chiusa in Safari su un iPhone, per prima cosa tocca il pulsante "Vista Tab" nell'angolo in basso a destra dell'App Safari per visualizzare le schede aperte. Quindi, tocca e tieni premuto il pulsante "Nuova scheda" (il segno più).

Dopo un secondo o due, dovrebbe apparire la schermata "Schede chiuse di recente". Tocca la scheda chiusa di recente per riaprirla.

Tieni presente che questa funzione non funziona nella modalità di navigazione privata. Le schede che si chiudono in modalità di navigazione privata vengono cancellate e non possono essere ripristinate per motivi di privacy. Questo è il punto!

Safari su iPad

Aprire le schede chiuse è ancora più semplice su un iPad, poiché il pulsante "Nuova scheda" è sempre presente sulla barra degli strumenti. Tocca e tieni premuto il pulsante "Nuova scheda" sulla barra degli strumenti di Safari fino a quando viene visualizzata la finestra popup "Schermate chiuse di recente".

Tocca la scheda chiusa di recente che desideri ripristinare e Safari riapre quella pagina Web.

Google Chrome su iPhone o iPad

In Google Chrome su iPhone o iPad, tocca il pulsante menu, quindi tocca l'opzione "Schede recenti". Verrà visualizzato un elenco di schede che hai chiuso di recente nella sezione "Chiuse di recente". Tocca una scheda per riaprirla.

Tieni presente che non verranno visualizzate le schede di navigazione in incognito nell'elenco "Schede recenti", poiché Chrome si dimentica di esse subito dopo averle chiuse. È questo il punto!

Se le tue schede chiuse di recente non vengono visualizzate nell'elenco

Se è passato un po 'di tempo da quando hai chiuso la scheda e non viene più visualizzato nell'elenco, puoi provare a trovarlo nella cronologia del browser .

Per aprire la cronologia di navigazione di Safari, tocca l'icona a forma di libro sulla barra degli strumenti, tocca l'icona a forma di libro nel riquadro che viene visualizzato, quindi tocca "Cronologia". Scorri la cronologia di navigazione o utilizza la casella di ricerca e dovresti riuscire a trovare l'indirizzo web della scheda che hai aperto.

Per aprire la cronologia di navigazione di Chrome, puoi toccare Menu> Cronologia o toccare "Mostra cronologia completa" nella pagina "Chiuso di recente". Scava la tua cronologia e dovresti riuscire a trovare l'indirizzo web della scheda che avevi aperto.

È una funzione semplice, ma può essere davvero comoda per quelle volte in cui accidentalmente chiudi una scheda o semplicemente non puoi ricorda che cosa era quella pagina interessante di recente.


Qual è la differenza tra Chromium e Chrome?

Qual è la differenza tra Chromium e Chrome?

Chromium è un progetto di browser open source che costituisce la base per il browser Web Chrome. Ma diamo un'occhiata più approfondita a cosa significa. Quando Google ha introdotto per la prima volta Chrome nel 2008, ha anche rilasciato il codice sorgente Chromium su cui Chrome era basato come progetto open-source.

(how-top)

Come far funzionare meglio Windows su display ad alta risoluzione e correggere i caratteri sfocati

Come far funzionare meglio Windows su display ad alta risoluzione e correggere i caratteri sfocati

I display ad alta densità di pixel sono ora comuni sui nuovi PC Windows, proprio come lo sono su smartphone, tablet e Mac . Ma fai attenzione a ciò che desideri: molte app desktop hanno ancora problemi con i display ad alta DPI. Windows ha offerto supporto per il ridimensionamento DPI per molto tempo, ma molte applicazioni desktop di Windows non ne hanno mai approfittato.

(how-top)