it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Qual è la differenza tra un font, un tipo di carattere e una famiglia di caratteri?

Qual è la differenza tra un font, un tipo di carattere e una famiglia di caratteri?


Poiché la maggior parte delle parole scritte vengono ora prodotte in una forma digitale o in un'altra, i caratteri e i caratteri sono diventati molto più importante di quello che erano. E con dispiacere dei grafici e delle persone generalmente nerd ovunque, questi termini sono spesso usati in modo intercambiabile.

Non aiuta i termini tecnici di questi strumenti, che originarono originariamente nel mondo dell'editoria cartacea convenzionale e delle macchine da stampa, sono stato alquanto confuso nel mondo del design e dell'editoria digitale. Impostiamo le cose in modo corretto, dobbiamo?

Carattere tipografico: il nome dei glifi stilizzati

La parola "carattere tipografico" si riferisce storicamente specificamente alla forma e allo stile delle lettere, organizzate in un insieme basato sull'alfabeto, numeri e la punteggiatura necessaria per esprimere completamente il linguaggio. Quindi, la collezione di forme di lettere che conosciamo come "Arial" o "Times New Roman" è chiamata carattere tipografico.

Carattere: Lo strumento specifico (o File) che contiene un carattere tipografico

Nell'originale, mobile tipo "senso", un "font" era una raccolta di calchi metallici che conteneva lettere e simboli di dimensioni specifiche, tutto basato sul disegno del carattere tipografico. Per essere ancora più preciso, un font specifico era una collezione di glifi di dimensioni e peso specifici (grassetto, corsivo, ecc.). Quindi, il cast del metallo per "Times New Roman, size 12, regular" sarebbe un font diverso da "Times New Roman, dimensione 20, grassetto" e il tipografo li selezionerebbe come necessario per parti specifiche di una pagina.

La stampa moderna e l'editoria digitale non utilizzano queste enormi e complesse raccolte di cast mobili, ma la parola "font" si riferisce ancora al meccanismo specifico che contiene quei glifi. Per qualsiasi tipo di scrittura o pubblicazione digitale, il "font" è il file che contiene il carattere tipografico, proprio come la collezione originale di calchi in metallo. Le cose ora sono un po 'più snelle - un singolo font può essere dimensionato verso l'alto o verso il basso pubblicando software, quindi non c'è bisogno di più file di dimensioni diverse, ma abbiamo bisogno di file diversi per aspetti come lettere in grassetto e in corsivo.

Per mettere semplicemente: lo stile del testo che si seleziona quando si scrive o si progetta è il carattere, il file che contiene quel carattere è il carattere . È possibile copiare, incollare, spostare , installa e disinstalla i tipi di carattere dal tuo computer, ma non chiami ciò che stai selezionando nel tuo elaboratore di testi come "carattere": è un carattere tipografico quando lo stai usando per produrre effettivamente qualcosa.

Famiglia di font: Una raccolta di caratteri correlati

Come accennato in precedenza, il file del computer che contiene un carattere tipografico è un font, ma un singolo file potrebbe non contenere tutti i glifi necessari per un set completo di opzioni stilistiche in quel font, come il testo in grassetto , testo in corsivo, testo "nero" (extra grassetto), caratteri stranieri usati raramente e così via. Una raccolta che include più di uno stile specifico di carattere è chiamata famiglia di caratteri. Quindi, per il carattere Arial, la famiglia di caratteri contiene i file di carattere per Arial (normale), Arial Narrow, Arial Black, Arial Bold, Arial Italic e Arial Bold Italic.

La maggior parte dei sistemi operativi moderni può dire la differenza tra un singolo carattere e una famiglia di caratteri e raggrupparli di conseguenza. In Windows 10, la cartella Font è una cartella specifica nel Pannello di controllo. Basta copiare i file dei font in esso per installarli per l'utilizzo in qualsiasi programma compatibile. I singoli file di carattere sono visualizzati come un singolo file, ma le famiglie di caratteri hanno un'icona di file sovrapposti.

Fai doppio clic sull'icona impilata e aprirai una sorta di meta-cartella, mostrando tutti i tipi di carattere in quel font specifico famiglia. Ma se copi e incolli il file in pila in qualsiasi cartella al di fuori della directory "Fonts", vedrai tutti i contenuti come file separati.

Confusione dei termini

Anche tra i professionisti, i termini "font" e "Carattere tipografico" sono spesso usati in modo intercambiabile. E per essere onesti, non è una cosa così terribile - è una distinzione molto piccola ora che il type design è così malleabile in termini di design e publishing. Se il tuo capo ti chiede di "cambiare il carattere sullo slideshow", probabilmente non ti farà alcun favore correggerla e dire "Non posso cambiare il carattere, ma posso cambiare il carattere tipografico". Inoltre non lo fa t aiutare cose che almeno alcuni programmi hanno la terminologia sbagliata, o non specificare che usano un "carattere tipografico" invece di un font nell'interfaccia utente.

Ma se sei un designer di qualsiasi capacità e parli con altri designer, è meglio ottenere i termini corretti. Se tu fossi un medico e hai incontrato un contemporaneo che ha confuso una tibia e una fibula, probabilmente penseresti un po 'meno di lui. È anche utile se hai messo insieme qualcosa che avrai un vero designer da dare un'occhiata. Aiuta a parlare la loro lingua.

Quindi ricorda: il carattere è il disegno, il carattere è il file, la famiglia di caratteri è la raccolta di file.


Come nascondere le icone nella barra di stato di Android

Come nascondere le icone nella barra di stato di Android

La barra di stato di Android può diventare abbastanza veloce, specialmente se stai usando una versione non di Android (come su telefoni Samsung o LG) . Fortunatamente, con gli strumenti giusti, puoi pulire quest'area senza perdere alcuna funzionalità. Definiamo "Barra di stato" Per prima cosa. Parliamo di cosa è la barra di stato.

(how-top)

Come cambiare le uscite audio di Windows con un tasto di scelta rapida

Come cambiare le uscite audio di Windows con un tasto di scelta rapida

Windows è ottimo per un sacco di cose. Gestire i suoi dispositivi audio non è uno di questi. Nonostante il fatto che la maggior parte dei PC desktop abbia diverse opzioni di uscita audio (stereo standard, surround, anteriore e posteriore e così via), è ancora difficile passare da una all'altra. Vediamo se possiamo cambiarlo.

(how-top)

Articoli Interessanti