it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Perché i comandi di Windows PowerShell chiamano cmdlet?

Perché i comandi di Windows PowerShell chiamano cmdlet?


Quando si lavora con Windows PowerShell, è possibile che si sia imbattuto nel termine cmdlet e ci si trovi in ​​qualche modo confusi. Un cmdlet è qualcosa di completamente diverso da un comando o è solo il nome di PowerShell per loro? Il post di Q & A di SuperUser di oggi ha la risposta alla domanda di un lettore curioso.

La sessione di domande e risposte di oggi ci viene fornita per gentile concessione di SuperUser, una suddivisione di Stack Exchange, un raggruppamento di siti Web di domande e risposte.

La domanda

Lettore SuperUser RBT desidera sapere perché i comandi di Windows PowerShell sono chiamati cmdlet:

Ho cercato di capire la nomenclatura del motivo per cui i comandi sono chiamati command-let (cmdlet) in PowerShell. Perché invece non vengono semplicemente chiamati comandi?

Potrei solo supporre basandomi su questo articolo di Wikipedia su PowerShell che potrebbe in qualche modo essere un'abbreviazione dell'interfaccia della riga di comando per interagire con i comandi scritti in .Net.

Perché i comandi di Windows PowerShell chiamano cmdlet ?

La risposta

contributore SuperUser LotPings ha la risposta per noi:

Secondo Microsoft:

Un cmdlet è un comando leggero che viene utilizzato nell'ambiente Windows PowerShell. Il runtime di Windows PowerShell richiama questi cmdlet nel contesto degli script di automazione forniti nella riga di comando. Il runtime di Windows PowerShell li richiama anche a livello di programmazione tramite le API di Windows PowerShell.

Come i cmdlet differiscono dai comandi

I cmdlet differiscono dai comandi in altri ambienti shell di comando nei seguenti modi:

  • I cmdlet sono istanze di classi .NET Framework ; non sono eseguibili autonomi.
  • I cmdlet possono essere creati da una dozzina di righe di codice.
  • I cmdlet generalmente non eseguono il proprio parsing, la presentazione degli errori o la formattazione dell'output. L'analisi, la presentazione degli errori e la formattazione dell'output vengono gestiti dal runtime di Windows PowerShell.
  • I cmdlet elaborano gli oggetti di input dalla pipeline anziché da flussi di testo e i cmdlet in genere recapitano gli oggetti come output alla pipeline.
  • I cmdlet vengono registrati orientato perché elaborano un singolo oggetto alla volta.

Origine: Cmdlet Overview [Microsoft]


Hai qualcosa da aggiungere alla spiegazione? Audio disattivato nei commenti. Vuoi leggere più risposte dagli altri utenti di Stack Exchange esperti di tecnologia? Controlla il thread completo di discussione qui.


Twitter ha scorciatoie da tastiera e dovresti usarle

Twitter ha scorciatoie da tastiera e dovresti usarle

Navigate su Twitter con il mouse? Smettila! Le scorciatoie da tastiera di Twitter rendono più rapido l'utilizzo di quel sito Web e sono facili da comprendere. CORRELATO: Lo sapevi che Facebook ha tasti di scelta rapida incorporati? Non molti lo sanno, ma il web le app possono avere anche scorciatoie da tastiera, tra cui Facebook e Twitter.

(how-top)

Come creare e modificare elenchi utilizzando Cortana (e sincronizzarli con Wunderlist)

Come creare e modificare elenchi utilizzando Cortana (e sincronizzarli con Wunderlist)

Cortana ora ti consente di creare e gestire elenchi con la tua voce e persino di connetterti a Wunderlist se lo desideri. Ecco come farlo. Cortana in Windows 10 viene annunciato come assistente personale, proprio come Siri sui dispositivi Apple, e per essere sicuro, puoi fare alcune cose molto utili con esso.

(how-top)