it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Perché Linux non ha bisogno di deframmentare

Perché Linux non ha bisogno di deframmentare


Se sei un utente Linux, probabilmente hai sentito che non hai bisogno di deframmentare i tuoi file system Linux. Noterai inoltre che le distribuzioni Linux non vengono fornite con utilità di deframmentazione del disco. Ma perché è questo?

Per capire perché i file system Linux non hanno bisogno di deframmentazione nell'uso normale - e quelli di Windows sì - devi capire perché la frammentazione si verifica e come i file system di Linux e Windows funzionano in modo diverso l'uno dall'altro.

Che frammentazione è

Molti utenti di Windows, anche inesperti, credono che la deframmentazione regolare dei loro file system acceleri il loro computer. Ciò che molte persone non sanno è perché questo è.

In breve, un disco rigido ha un numero di settori su di esso, ognuno dei quali può contenere una piccola porzione di dati. I file, in particolare quelli di grandi dimensioni, devono essere archiviati in un certo numero di settori diversi. Supponiamo che tu salvi un numero di file diversi nel tuo file system. Ciascuno di questi file verrà archiviato in un cluster contiguo di settori. Successivamente, aggiorni uno dei file che hai originariamente salvato, aumentando le dimensioni del file. Il file system tenterà di memorizzare le nuove parti del file accanto alle parti originali. Sfortunatamente, se non c'è abbastanza spazio ininterrotto, il file deve essere diviso in più parti: tutto ciò avviene in modo trasparente per te. Quando il tuo hard disk legge il file, le sue teste devono saltare tra le diverse posizioni fisiche sul disco rigido per leggere ogni pezzo di settori - questo rallenta.

La deframmentazione è un processo intensivo che sposta i bit di file in giro per ridurli frammentazione, assicurando che ogni file sia contiguo sull'unità.

Naturalmente, questo è diverso per le unità a stato solido, che non hanno parti mobili e non devono essere deframmentate - la deframmentazione di un SSD ne ridurrà effettivamente la durata. E, sulle ultime versioni di Windows, non devi preoccuparti di deframmentare i tuoi file system - Windows lo fa automaticamente per te. Per ulteriori informazioni sulle migliori pratiche per la deframmentazione, leggi questo articolo:

HTG spiega: Hai davvero bisogno di deframmentare il tuo PC?

Come funzionano i file system di Windows

Il vecchio file system FAT di Microsoft - visto per default su Windows 98 e ME, anche se è ancora in uso su unità flash USB oggi - non tenta di organizzare i file in modo intelligente. Quando si salva un file in un file system FAT, lo salva il più vicino possibile all'inizio del disco. Quando salvi un secondo file, lo salva subito dopo il primo file - e così via. Quando i file originali crescono di dimensioni, saranno sempre frammentati. Non c'è una stanza vicina in cui possano crescere.

Il nuovo file system NTFS di Microsoft, che si è diffuso nei PC consumer con Windows XP e 2000, cerca di essere un po 'più intelligente. Alloca più spazio libero "buffer" attorno ai file sul disco, sebbene, come ogni utente di Windows può dirti, i file system NTFS sono ancora frammentati nel tempo.

A causa del modo in cui funzionano questi file system, devono essere deframmentati per rimanere al massimo delle prestazioni. Microsoft ha alleviato questo problema eseguendo il processo di deframmentazione in background sulle ultime versioni di Windows.

Come funzionano i file system Linux

I file system ext2, ext3 e ext4 di Linux - ext4 essendo il file system usato da Ubuntu e la maggior parte delle altre distribuzioni Linux attuali - alloca i file in modo più intelligente. Invece di collocare più file vicini l'uno sull'altro sul disco rigido, i file system di Linux disperdono file diversi su tutto il disco, lasciando una grande quantità di spazio libero tra loro. Quando un file viene modificato e ha bisogno di crescere, di solito c'è molto spazio libero in cui il file può crescere. Se si verifica la frammentazione, il file system cercherà di spostare i file in giro per ridurre la frammentazione in uso normale, senza la necessità di un'utilità di deframmentazione.

A causa del modo in cui questo approccio funziona, inizierai a vedere la frammentazione se il tuo file il sistema si riempie. Se è pieno al 95% (o addirittura all'80%), inizierai a vedere qualche frammentazione. Tuttavia, il file system è progettato per evitare la frammentazione nell'uso normale.

Se hai problemi con la frammentazione su Linux, probabilmente hai bisogno di un hard disk più grande. Se hai veramente bisogno di deframmentare un file system, il modo più semplice è probabilmente il più affidabile: copia tutti i file dalla partizione, cancella i file dalla partizione, quindi copia i file sulla partizione. Il file system allocherà in modo intelligente i file mentre li copi di nuovo sul disco.


Puoi misurare la frammentazione di un file system Linux con il comando fsck: cerca "inodi non contigui" nell'output.


Se blocchi tutte le connessioni in entrata, Come puoi ancora utilizzare Internet?

Se blocchi tutte le connessioni in entrata, Come puoi ancora utilizzare Internet?

Se tutte le connessioni in entrata al tuo computer vengono bloccate, come puoi ancora ricevere dati e / o avere un connessione attiva? Il post di Q & A di SuperUser di oggi ha la risposta alla domanda di un lettore confuso. La sessione di domande e risposte di oggi ci viene fornita per gentile concessione di SuperUser, una suddivisione di Stack Exchange, un raggruppamento di siti Web di domande e risposte.

(how-to)

Che cos'è il software open source e perché è importante?

Che cos'è il software open source e perché è importante?

I geek spesso descrivono i programmi come "open source" o "software libero". Se ti stai chiedendo esattamente cosa significano questi termini e perché contano, continua a leggere. (No, "software libero" non significa solo che puoi scaricarlo gratuitamente.) Se un programma è open source o meno non è importante per gli sviluppatori, è importante anche per gli utenti.

(how-to)