it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come monitorare l'utilizzo della rete in Windows 10

Come monitorare l'utilizzo della rete in Windows 10


I data cap mobili e la banda larga hanno reso le persone molto coscienziose del loro utilizzo dei dati. Windows 10 include un monitor di utilizzo della rete integrato che, a differenza del suo predecessore, è in realtà un modo abbastanza utile per tenere d'occhio il consumo della larghezza di banda. Continua a leggere mentre ti mostriamo come.

Che cosa fa (e cosa non funziona) Il monitor di utilizzo di rete di Windows 10?

In Windows 8 Microsoft ha introdotto nuovi modi per monitorare l'utilizzo della rete, anche se l'incarnazione iniziale del costruito -in funzione era ipermetricamente limitata alle app di Windows Store (in modo tale che se si usasse Skype da Windows Store si contasse quel dato ma se si usasse Skype for Desktop, detto "normale" Skype, allora non lo sarebbe).

RELATED : Come monitorare l'utilizzo della larghezza di banda Internet ed evitare il superamento dei limiti

L'utilizzo della rete e il monitoraggio della larghezza di banda in Windows 10 migliorano significativamente il sistema Windows 8 includendo i dati per tutte le app, non solo le applicazioni fornite da Windows Store. In quanto tale, è un ottimo modo per controllare facilmente quali applicazioni utilizzano il maggior numero di dati (o meno) nella precedente finestra di 30 giorni.

Come pratiche e migliorate come le app di utilizzo di rete di Windows 10, c'è una cosa importante da notare: solo monitorare, come ci si aspetterebbe, il consumo di dati per il computer a cui si accede. Se è necessario un monitoraggio avanzato su tutta la rete per tenere sotto controllo tutti i computer e dispositivi della rete (e non solo un singolo PC), suggeriamo di consultare il nostro articolo: Come monitorare l'utilizzo della larghezza di banda in Internet ed evitare il superamento dei limiti di dati.

Se tutto ciò di cui hai bisogno è un controllo rapido per vedere che cosa sta utilizzando la larghezza di banda più negli ultimi 30 giorni, tuttavia, gli strumenti integrati sono veloci, facili e sempre attivi.

Come verificare l'utilizzo della rete Windows 10

Esistono due modi per verificare in modo nativo l'utilizzo della rete in Windows 10, ma preferiamo fortemente un metodo rispetto all'altro. Ciononostante evidenzieremo entrambi i metodi e spiegheremo perché uno offre un chiaro vantaggio.

Il primo metodo è un mantenimento dall'aggiornamento del Task Manager in Windows 8. Per visualizzare l'utilizzo della rete tramite il Task Manager accedere al Task Manager tramite tastiera scorciatoia (CTRL + MAIUSC + ESC) o digitare "task manager" nella casella di ricerca del menu Start.

Nel Task Manager selezionare la scheda "Cronologia app". Lì troverai due colonne relative al consumo di dati: "Rete" e "Rete misurata". (La rete misurata era una funzionalità introdotta in Windows 8.1 per aiutare a gestire l'uso dei dati sulle connessioni dati con cap / pagamento, puoi leggere di più qui.)

Anche se è fantastico, queste informazioni sono a portata di mano nel Task Manager, tu » Noterò qualcosa nel nostro screenshot qui sopra. Tutte le app visibili sono app di Windows principali, sono app di Windows Store. Malgrado tutto, il Task Manager continua a non visualizzare l'utilizzo dei dati per le tradizionali vecchie applicazioni Windows tradizionali.

Infatti, se ordiniamo le app nel Task Manager per nome e poi confrontiamo l'elenco con altro puoi controllare l'utilizzo della rete, nel menu delle impostazioni di rete, vedrai che Chrome appare nell'elenco "Uso della rete" e non nell'elenco in Task Manager. Perché non potrebbero usare gli stessi dati che hanno chiaramente in entrambi i pannelli è un mistero.

Pertanto, se si desidera ottenere un'immagine migliore dei dati utilizzati sul proprio computer, fare affidamento sulle informazioni nella sezione delle impostazioni di rete. Passare a Impostazioni -> Rete e Internet. Seleziona la voce in alto nel riquadro di navigazione a sinistra "Utilizzo dati".

Qui vedrai una panoramica generale degli ultimi 30 giorni. Il grafico circolare mostrerà i dati utilizzati su connessioni diverse (nel caso del nostro screenshot abbiamo appena usato Ethernet ma su un laptop che hai usato su reti sia cablate che Wi-Fi vedrai un mix di fonti).

Puoi scavare più a fondo e ottenere una panoramica più granulare facendo clic sul piccolo link sotto il grafico con l'etichetta "Dettagli sull'utilizzo".

Qui troviamo i dati mancanti su app dall'esterno di Windows Store (che è la maggior parte di le app utilizzate dalla maggior parte delle persone). Chrome, che manca completamente nell'elenco Gestione attività, viene visualizzato nella parte superiore come previsto.


Hai una domanda su Windows 10? Mandaci una mail a e faremo del nostro meglio per rispondere.


Come convertire video su Mac senza alcun software aggiuntivo

Come convertire video su Mac senza alcun software aggiuntivo

Se sul tuo Mac ci sono video di dimensioni particolarmente grandi, allora è possibile caricarli sul tuo iPad o iPhone divorare tonnellate di spazio. Puoi convertire i video sul tuo Mac, tuttavia, senza utilizzare software aggiuntivo. Se sei stato con i computer per un certo periodo di tempo, probabilmente avrai familiarità con il software QuickTime di Apple.

(how-to)

Come modificare le estensioni dei file in batch per i file di Windows

Come modificare le estensioni dei file in batch per i file di Windows

Recentemente, mi sono imbattuto in un problema in cui dovevo modificare l'estensione del file su un gruppo di file di Windows da nessuna estensione a .JPG. Qualcuno mi ha inviato un numero elevato di file, ma per qualche strana ragione, non avevano l'estensione del file, anche se erano immagini

(How-to)