it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come mettere una cartella sul dock dell'iPhone

Come mettere una cartella sul dock dell'iPhone


Il dock dell'iPhone ti offre solo spazio per quattro icone (otto su un iPad) e la maggior parte delle persone conserva solo le sue app preferite. Ma lo sapevi che puoi attaccare anche le cartelle delle app sul dock? Ecco come.

Per creare una cartella su iOS, tocca e tieni premuta l'icona di un'app (facendo attenzione a non premere abbastanza forte per attivare 3D Touch). Quando l'icona inizia a oscillare, trascinala sopra un'altra icona di app e lascia andare. Questo crea una cartella alla quale puoi aggiungere altre app allo stesso modo.

Il problema è che non puoi creare una cartella direttamente sul dock. Se provi a trascinare un'icona di un'applicazione su una che è già presente sul dock, la prima icona viene semplicemente rimandata al punto originale.

Invece, devi prima creare una cartella, quindi trascinare la cartella sul dock. Devi anche avere uno spazio vuoto già sul dock. Non è possibile trascinare una cartella per sostituire un'icona già presente sul dock.

È un modo leggermente tondo, ma funziona perfettamente.


Questo trucco è stato utilizzato per diverse versioni di iOS, ma ci ha sorpreso come poche persone con cui abbiamo parlato ne erano a conoscenza. L'aggiunta di cartelle al dock consente di mettere più frontali e centrali delle tue app preferite: un vantaggio se usi più pagine sulla schermata iniziale.


Come gestire le autorizzazioni delle app su Android

Come gestire le autorizzazioni delle app su Android

I permessi Android erano un disastro, ma le versioni moderne di Android li hanno semplificati notevolmente. Ora, Android ha un sistema di autorizzazione in stile iOS in cui concedi alle app l'accesso a determinate funzionalità, hardware o dati quando ne hanno bisogno. Puoi anche revocare manualmente le autorizzazioni da qualsiasi app, anche quelle progettate per versioni precedenti di Android.

(how-top)

Come cambiare il motore di ricerca predefinito di Chrome

Come cambiare il motore di ricerca predefinito di Chrome

Il motore di ricerca predefinito di Google Chrome è, senza sorprese, Google. Per la stragrande maggioranza degli utenti, va bene. Tuttavia, c'è chi potrebbe voler cambiare il motore di ricerca predefinito su Yahoo !, Bing o persino aggiungere qualcosa di personalizzato. Ecco come funziona. Normalmente, quando digiti un termine di ricerca nella omnibox di Chrome, visualizzerà i risultati da Google quando premi Invio.

(how-top)