it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Collega celle tra fogli e cartelle di lavoro in Excel

Collega celle tra fogli e cartelle di lavoro in Excel


Una cosa comune da fare in Excel è usare un foglio per raccogliere dati grezzi, come i totali delle vendite, e poi usare un'altra scheda o anche una cartella di lavoro per creare sommari o rapporti; il fatto è che, così facendo, è necessario collegare prima le celle. Fortunatamente, questo è molto più facile di quanto sembri.

Per vedere come funziona, prima crea o apri un foglio che contiene alcuni dati; qui, useremo la scheda tecnica mostrata di seguito:

Evidenzia e copia le celle che vuoi collegare, in questo caso, i totali YTD per ciascuno dei dieci anni precedenti. Quindi, apri un nuovo foglio facendo clic su una delle schede nella parte inferiore della cartella di lavoro o facendo clic sulla piccola icona più.

Quindi, passa alla posizione nella nuova scheda in cui desideri posizionare il link e evidenzia lo stesso numero di celle con cui hai iniziato nella prima scheda. Vale la pena notare che nelle versioni più recenti di Excel è sufficiente fare clic con il tasto destro del mouse in qualsiasi punto e scegliere Incolla collegamento anziché selezionare un'area con lo stesso numero di celle della selezione originale.

Quindi fai clic con il pulsante destro nell'area evidenziata, dovresti vedere questo menu popup:

Guarda dove si dice Opzioni di incolla: ci sono sei icone tra cui scegliere, rappresentano da sinistra a destra: Incolla, Valori, Formule, Trasposizione, Formattazione e Incolla collegamento.

Per incollare i dati dall'altra scheda, selezionare Incolla collegamento.

Nota: Excel 2010/2013/2016, a differenza delle versioni precedenti di Excel, consente di visualizzare ciò che verrà incollato nel foglio quando si passa con il mouse sulle opzioni.

Per vedere cosa è successo quando hai incollato il tuo link, spostati su una delle celle che sono state copiate e osserva ciò che dice nella casella di visualizzazione della cella:

Nell'esempio, "Numeri di vendita grezzi" si riferisce al nome del foglio originale, mentre il punto esclamativo è noto come puntatore; in questo caso perché punta alla cella da seguire (P7). Pertanto, in questo foglio, il contenuto della cella E5 nella nuova scheda è quello che si trova nella cella P7 nella scheda denominata Numeri di vendita non elaborati.

Il processo per il collegamento tra cartelle di lavoro è praticamente identico; l'eccezione è che, invece di incollare su un nuovo foglio, si incolla invece su celle in un foglio di calcolo completamente diverso.

L'indirizzo per una delle celle incollate ora è simile a questo:

In questo caso, il contenuto della cella mostra innanzitutto che si tratta di un foglio Excel esterno, quindi dell'indirizzo del percorso del file, quindi del nome del foglio e infine del nome dell'intervallo creato automaticamente per l'intervallo di celle specificato.

Inoltre, puoi creare un numero illimitato di collegamenti allo stesso set di celle a tuo piacimento. Ogni volta che si aggiornano le celle originali, i dati verranno aggiornati in tutte le posizioni in cui è stato creato un collegamento.

Il collegamento tra schede o cartelle di lavoro è una cosa utile da fare quando si desidera disporre di dati non elaborati in una volta e restituirne un altro. Questo è particolarmente vero per i fogli grandi dove può diventare difficile vedere cosa è cosa; raggruppare i risultati in una nuova scheda aiuta a chiarire i fogli di lavoro e li rende molto più facili da leggere e capire.


Dovresti usare le anteprime di Insider di Windows 10?

Dovresti usare le anteprime di Insider di Windows 10?

Passando alle build di Insider Preview di Windows 10, avrai le ultime modifiche e caratteristiche prima degli altri utenti di Windows. Tuttavia, riceverai anche nuovi bug. Ecco come è in esecuzione un'Insider Preview. Nel complesso, non è consigliabile passare alle anteprime di Windows 10 di Insider sul PC principale o su qualsiasi PC a cui si dipende dalla stabilità effettiva.

(how-to)

Come comprimere ed espandere parti del documento in Word

Come comprimere ed espandere parti del documento in Word

In Word 2013 è stata introdotta una nuova funzionalità che consente di comprimere parti del documento ed espanderle quando si desidera visualizzare tali contenuti ancora. Questa funzione semplifica la ricerca e la visualizzazione di ciò che desideri. NOTA: abbiamo utilizzato Word 2013 per illustrare questa funzionalità.

(how-to)