it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Che cos'è "Root senza sistema" su Android, e perché è meglio?

Che cos'è "Root senza sistema" su Android, e perché è meglio?


Ottenere l'accesso root su dispositivi Android non è un concetto nuovo, ma il modo in cui è fatto è cambiato con Android 6.0 Marshmallow. Il nuovo metodo root "systemless" può essere un po 'confuso all'inizio, quindi siamo qui per aiutarti a dare un senso a tutto questo, perché lo vorrai e perché questo metodo è il modo migliore per fare il root di un telefono Android .

Che cos'è esattamente la radice "senza sistema"?

CORRELATA: Come eseguire il root del tuo telefono Android con SuperSU e TWRP

Prima di entrare in quella radice senza sistema, è probabilmente meglio che prima parliamo di come funziona il rooting "normalmente" su Android e cosa è necessario per fare il suo lavoro.

Da Android 4.3, il demone "su" - il processo che gestisce le richieste di accesso root - deve essere eseguito all'avvio, e ha per farlo con abbastanza autorizzazioni per svolgere efficacemente i compiti richiesti. Questo è stato tradizionalmente realizzato modificando i file trovati nella partizione di sistema / Android. Ma agli albori di Lollipop, non c'era modo di lanciare il demone su boot, quindi è stata usata un'immagine di boot modificata: questa era in effetti l'introduzione della root "systemless", chiamata così perché non modificava alcun file nella partizione / system.

In seguito è stato trovato un modo per ottenere l'accesso di root in modo tradizionale su Lollipop, che in quel momento bloccava efficacemente i progressi sul metodo systemless.

Con l'introduzione di Marshmallow, tuttavia, Google ha rafforzato il la sicurezza che è stata introdotta per la prima volta in Lollipop, rendendo sostanzialmente impossibile avviare il demone su con le autorizzazioni richieste semplicemente modificando la partizione / system. Il metodo systemless è stato resuscitato e ora è il metodo di rooting predefinito per i telefoni che eseguono Marshmallow. Vale anche la pena ricordare che questo vale anche per Android Nougat, così come per i dispositivi Samsung con versione 5.1 (o più recente).

Quali sono i vantaggi (e gli svantaggi) della root senza sistema?

Come per qualsiasi cosa, ci sono dei vantaggi e svantaggi per ottenere l'accesso di root con il metodo systemless. Lo svantaggio principale è che non funziona su dispositivi con bootloader bloccati per impostazione predefinita; potrebbero esserci soluzioni alternative, ma sono molto specifiche per ciascun dispositivo. In altre parole, se non c'è soluzione per il tuo dispositivo e ha un bootloader bloccato, non c'è praticamente alcun modo di ottenere l'accesso root.

CORRELATO: Come installare un aggiornamento OTA Android senza perdere Root con FlashFire

Oltre a questo, tuttavia, il metodo systemless è generalmente migliore. Ad esempio, è molto più semplice accettare aggiornamenti over-the-air (OTA) quando si utilizza questo metodo, specialmente quando si utilizza uno strumento come FlashFire. FlashFire può lampeggiare i firmware delle azioni e ri-radicarli mentre lampeggiano, oltre a gestire l'installazione OTA (di nuovo, rimoteggiandola mentre lampeggia). Fondamentalmente, se stai usando un dispositivo rooted, FlashFire è un buon strumento da avere. Tieni presente che al momento è ancora in beta, ma lo sviluppo sta facendo buoni progressi.

Il metodo root systemless è anche molto più pulito, poiché non aggiunge o modifica i file nella partizione / system. Ciò significa che è molto più facile anche per un effettuare il root del tuo telefono. Non è nemmeno sopravvissuto a un reset di fabbrica, quindi è molto più semplice assicurarsi che i dispositivi siano sradicati e puliti prima di venderli.

CORRELATI: SafetyNet spiegato: Perché Android Pay e altre app non funzionano su Rooted Dispositivi

Ovviamente, quest'ultima punta è un'arma a doppio taglio, poiché alcuni utenti preferirebbero rimanere radicati dopo aver ripristinato il dispositivo in fabbrica - la buona notizia è che è necessario solo re-flashare il file SuperSU appropriato per riconquistare accesso root, che è facile. E se vuoi sradicare senza eseguire il ripristino dei dati di fabbrica, puoi semplicemente creare un'immagine di avvio pulita per il tuo dispositivo. Un comando prompt dei comandi e il gioco è fatto.

Vale anche la pena notare che ci sono alcuni servizi, come Android Pay, che semplicemente non funzioneranno su dispositivi rooted. A un certo punto, Pay ha fatto funziona su dispositivi senza sistema, ma questo è stato del tutto casuale. Al momento non ci sono piani per tentare di aggirare la protezione di Pay sui dispositivi rooted.

Quindi quale metodo dovrei usare?

La buona notizia è che non devi davvero "decidere" quale metodo di root usare. Quando flash SuperSU, deciderà quale metodo di rooting è meglio per il tuo telefono e agirà di conseguenza. Se il tuo telefono ha Lollipop o versioni precedenti, molto probabilmente utilizzerà il metodo / system. Se è in esecuzione Marshmallow o più recente (o se si tratta di un dispositivo Samsung con versione 5.1 o successiva), modificherà invece l'immagine di avvio, fornendo una root priva di sistema.

È improbabile che il metodo systemless possa mai diventare retrocompatibile per le versioni precedenti di Android, in quanto ciò richiederebbe una notevole quantità di lavoro per decine di dispositivi che verranno aggiornati a una versione più recente di Android o ritirati. Pertanto, l'attenzione per questo nuovo metodo viene applicata su Android Marshmallow e Nougat.


Android è un sistema complesso e ottenere l'accesso come root può aprire la porta per sbloccare tutto il suo potenziale. Detto questo, il rooting del tuo dispositivo non è qualcosa che dovresti prendere alla leggera, a meno che non si tratti di uno sviluppatore o di un'altra unità sbloccabile per il bootloader con immagini stock disponibili, dovresti sicuramente procedere con cautela. Gli sviluppatori della community di rooting stanno facendo di tutto per fornire la migliore esperienza di rooting possibile, ma questo non significa sempre che funzionerà perfettamente.

Grazie a Chainfire per il tempo dedicato a rispondere alle nostre domande e aiutare questo articolo!


Come ricevere una notifica quando si lasciano le chiavi o il portafogli Dietro con Trackr

Come ricevere una notifica quando si lasciano le chiavi o il portafogli Dietro con Trackr

Trackr è un piccolo dispositivo a portata di mano che è possibile utilizzare per trovare le chiavi, il portafoglio o qualsiasi altra cosa che si perde spesso. Se sei incline a lasciare la tua roba alle spalle, puoi anche impostare Trackr per avvisarti quando ti allontani troppo dai tuoi oggetti per non lasciarti indietro.

(how-top)

Pulizia del nuovo menu di avvio di Ubuntu Grub2

Pulizia del nuovo menu di avvio di Ubuntu Grub2

Ubuntu ha adottato la nuova versione del gestore di avvio di Grub nella versione 9.10, eliminando il vecchio menu problematico.lst. Oggi guardiamo come modificare le opzioni del menu di avvio in Grub2. Grub2 è un passo avanti in molti modi, e la maggior parte dei fastidiosi menu .lst del passato sono spariti.

(how-top)