it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come installare e configurare il termostato Ecobee Smart

Come installare e configurare il termostato Ecobee Smart


Un termostato intelligente è un ottimo accessorio da avere in casa, non solo per essere in grado di regolare la temperatura della casa dal telefono, ma anche per risparmiare sui costi delle utenze. Ecco come installare e configurare il termostato intelligente Ecobee nella propria casa.

Esistono due diversi termostati intelligenti venduti da Ecobee; Ecobee4 e Ecobee3 Lite. Questa guida utilizza un Ecobee3, ma il processo di installazione e configurazione dovrebbe essere identico in tutto.

Avviso : questo è un progetto per un DIYer sicuro. Non c'è da vergognarsi nel chiedere a qualcun altro di fare il cablaggio vero e proprio per te se ti manca l'abilità o le conoscenze per farlo. Se leggi l'inizio di questo articolo e hai immediatamente visualizzato come farlo in base agli switch e alle prese di cablaggio dell'esperienza passata, probabilmente stai bene. Se hai aperto l'articolo non sei sicuro di come esattamente stavamo per tirare fuori questo trucco, è ora di chiamare quell'amico esperto di cablaggi o un elettricista. Si noti inoltre che potrebbe essere contro la legge, il codice o le normative per farlo senza un permesso, o potrebbe invalidare la vostra assicurazione o garanzia. Controlla i regolamenti locali prima di continuare.

Che cos'è un termostato Ecobee e perché dovrei volerne uno?

L'Ecobee non è così popolare come il famoso termostato Nest, ma ha alcune caratteristiche esclusive che Gli utenti Nest non possono ottenere.

Come altri termostati intelligenti, la linea di termostati Ecobee ti consente di controllare e gestire i livelli di temperatura della tua casa dallo smartphone, così puoi regolare le impostazioni del termostato anche se sei centinaia di

Oltre a ciò, tuttavia, include un display touch screen facile da usare e sensori remoti che puoi inserire in diverse aree della tua casa.

Concesso, i termostati non sono disponibili Qualcosa con cui interagirai molto, soprattutto se lo programmerai, ma le funzionalità di un termostato intelligente sono davvero utili se vuoi regolare la temperatura della tua casa prima di tornare a casa dal lavoro o dalle vacanze.

L'Ecobee funzionerà nella mia casa?

Una cosa importante da tenere a mente w Quando si ottiene un termostato Ecobee è possibile che funzioni con la maggior parte delle impostazioni HVAC, ma è necessario conoscere il tipo di sistema in uso per poter installare correttamente il termostato.

Ecobee (come con la maggior parte degli altri termostati intelligenti) funzionerà con qualsiasi sistema a bassa tensione, così come con i sistemi ad alta tensione (che sono anche noti come sistemi di "tensione di rete"). Se non sei sicuro del tipo di sistema che possiedi, puoi rapidamente aprire il tuo termostato corrente e dare un'occhiata al cablaggio.

Un omaggio scarso per un sistema a bassa tensione è se vedi una manciata di minuscoli fili in tutti i tipi di colori diversi, ma se si vedono solo due o quattro fili più grandi (di solito rosso e nero) collegati con fili, allora questo è un segno di un sistema ad alta tensione.

Puoi anche guardare termostato stesso per vedere quanti volt è. Se vedi qualcosa come "110 VAC", "115 VAC" o "120 VAC" ovunque, allora hai un sistema ad alta tensione.

Sopra: un tipico termostato ad alta tensione con 2-4 fili neri e rossi . Immagine da Nest.com.

In alto: un tipico termostato a bassa tensione, con più fili piccoli di diversi colori. Immagine da Nest.com.

Se si dispone di un sistema ad alta tensione, è necessario installare i relè di carico come descritto sul sito di supporto di Ecobee. Questo probabilmente richiederebbe l'installazione da parte di un professionista.

È possibile convertire un sistema ad alta tensione in un sistema a bassa tensione, ma è piuttosto complicato e richiede un certo know-how, quindi se si vuole assolutamente installare un termostato intelligente di di qualche tipo, potrebbe essere meglio chiamare un professionista per convertire il tuo sistema. Inoltre, questo potrebbe essere utile per fare comunque, dal momento che la maggior parte (se non tutti) i sistemi moderni sono a bassa tensione.

Detto questo, se tutto sembra a posto, ecco come installare e configurare il tuo termostato intelligente Ecobee.

Fase uno: rimuovere il termostato corrente

La prima cosa che vorrai fare è spegnere il termostato. Sarà ancora acceso, ma stai solo spegnendo il riscaldamento, il raffreddamento e la ventola. Dovrai anche rimuovere le batterie di riserva se il tuo termostato ne ha, che sono probabilmente sotto una copertura o montate dietro il termostato.

Successivamente, dovrai interrompere l'alimentazione ai sistemi di riscaldamento e raffreddamento della tua casa sfogliando il interruttori nella scatola dell'interruttore. Tieni presente che a volte il forno e il condizionatore d'aria sono su due interruttori separati, quindi dovrai spegnere entrambi. È anche possibile che la ventola di sistema stessa sia su un terzo interruttore.

Potrebbe anche essere necessario disattivare un quarto interruttore per il filo che fornisce potenza al termostato. Il diagramma per il tuo interruttore può dire quale interruttore è acceso, ma in caso contrario, è una scommessa sicura che se il tuo termostato si trova nel salotto, spegnere l'interruttore per il soggiorno farà il trucco. Inoltre, lo spegnimento principale del forno potrebbe essere accanto alla fornace stessa invece che sulla scatola dell'interruttore. Ricorda che spegnere l'interruttore non è solo per la tua sicurezza, ma non spegnere completamente il riscaldamento e il raffreddamento può far scoppiare un fusibile quando togli i cavi del termostato, che richiederà un elettricista per riparare.

Dopo il l'alimentazione è completamente disattivata, rimuovere il corpo del termostato dalla parete. Di solito è solo agganciato e richiede un leggero rimorchiatore per rimuoverlo, ma potrebbe essere necessario svitare il tuo.

Da lì, sarai in grado di vedere il cablaggio del tuo termostato. A questo punto, si consiglia di prendere un tester di tensione e confermare che non vi è alcuna alimentazione a nessuno dei fili. Se è presente, è necessario tornare alla scatola interruttore e provare a spegnere un altro interruttore.

Quindi, scattare una foto dell'impostazione del filo corrente e annotare a quale terminale è collegato ciascun cavo (questo è un passaggio molto importante, quindi non dimenticare!). Il più delle volte, il colore del filo corrisponderà correttamente alla lettera della vite a cui è collegato (ad esempio, il filo giallo collegato a "Y", il filo bianco collegato a "W", ecc.), Ma a volte potresti avere qualcosa come un filo blu collegato a "Y" o un filo verde collegato a "B" per qualche strana ragione.

Dopo aver notato dove vanno tutti i fili, svitare i fili dai loro terminali a vite. Se ci sono cavi jumper (cioè cavi corti che vanno da un terminale all'altro) puoi rimuoverli e lanciarli fuori, poiché non ti serviranno per l'installazione di Ecobee3.

Una volta che hai staccato tutti i fili , è possibile rimuovere completamente il termostato e rimuovere la piastra a muro del termostato se ne ha uno. È probabile che sia fissato al muro con un paio di viti.

Fase due: installa il termostato Ecobee

Prendi la piastra di base dell'ecobee e mettila sul muro dove vuoi che il termostato vada, alimentando i fili attraverso il foro al centro mentre lo fai. Usa il livellatore incorporato nella parte inferiore per renderlo livellato. Da lì, puoi usare una matita e segnare dove devono essere posizionate le due viti: una in alto e l'altra in basso.

Se c'è un perno dietro il muro a secco dove vuoi inserire le viti, è necessario praticare i fori pilota prima di avvitare la piastra di base. In caso contrario, le viti incluse possono essere facilmente inserite nel cartongesso senza fori pilota. Il kit viene fornito con tasselli per il muro a secco, ma non sono assolutamente necessari.

Quando sei pronto a guidare le viti (un trapano è altamente raccomandato per questo), posiziona la piastra di base sul muro dove vuoi e fai passare i fili attraverso il foro centrale (includi la placca di rivestimento dietro la piastra di base, se vuoi, è utile se non vuoi spruzzare e pitturare nel punto in cui si trovava il vecchio termostato). Prendi le due viti e inseriscile nel muro, assicurandoti che la piastra rimanga orizzontale mentre lo fai. Assicurati di avvitare prima la vite superiore, quindi esegui le regolazioni fini per livellare la piastra di base prima di avvitare la vite inferiore.

Prima di collegare i fili alla piastra di base, devi controllare e vedere se è necessario installare il Power Extender Kit (PEK) in dotazione. Questo è un piccolo dispositivo che viene installato sul circuito stampato dell'unità stessa e aggiunge un cavo "C" alla configurazione se non ne ha uno. Se non sei sicuro di dover installare o meno il PEK, guarda il cablaggio del tuo termostato. Se non c'è un filo "C", è necessario installare il PEK.

Per installare il PEK, inizierai aprendo il rivestimento del dispositivo e vedrai quattro terminali sulla parte del coperchio.

Quindi, individua i fili necessari per il PEK. Per fare ciò, togliere la copertura del forno per accedere all'area interna, che dovrebbe aprirsi facendola scivolare di un centimetro in una direzione specifica e quindi sollevarla. I fili necessari saranno posizionati lungo una striscia di viti sul circuito stampato del forno.

Basta semplicemente estrarre i fili corrispondenti dal circuito stampato e collegarli ai terminali sul PEK, assicurandosi che la lettera di il terminale che hai estratto il cavo dalle corrispondenze sul terminale in cui inserisci il cavo sul PEK.

Da lì, rimetti insieme il PEK e poi prendi i fili bianchi con codice colore sul PEK e collegali a le lettere corrispondenti nei terminali sul circuito stampato.

Il processo di installazione del PEK può essere davvero confuso, e ogni configurazione HVAC è diversa, quindi se arriva un punto in cui ti confondi o non sei sicuro di qualcosa, don Non esitate a chiamare il supporto Ecobee. Possono guidarti attraverso il processo. Ho finito per chiamarli e hanno fatto un fantastico lavoro nel guidarmi attraverso i gradini e ho fatto il lavoro in meno di cinque minuti. Puoi anche chiamare uno specialista HVAC locale se non sei affatto sicuro delle tue capacità.

Una volta installato il PEK, torna al tuo termostato e collega i fili alla piastra di base dell'Ecobee. Se non si è sicuri di dove si collegano i fili, fare riferimento alla foto scattata nella configurazione del cablaggio sul vecchio termostato e utilizzare le lettere per vedere dove ciascun filo si trova sulla piastra di base di Ecobee. Anche in questo caso, il supporto Ecobee può guidarti attraverso questo processo.

Assicurati di raddrizzare i fili che ne hanno bisogno usando delle pinze ad ago prima di inserirli nei terminali.

Per inserire e fissare un filo, premere verso il basso la linguetta accanto al terminale e quindi spingere il cavo nel terminale fino in fondo. Rilascia la linguetta e dai al filo un bel strattone per assicurarti che sia aderente e non esca.

Una volta che tutti i fili sono stati inseriti, spingere il mazzo di fili all'interno fino in fondo in modo che non siano sporgendo oltre la piastra di base.

Quindi, prendi l'unità Ecobee principale e semplicemente spingila dentro finché non scatta in posizione. Potrebbe essere necessario premere su di esso in più posizioni per accertarsi che sia completamente connesso.

Torna alla cassetta degli interruttori e riaccendi ogni interruttore che hai spento. Assicurati anche di rimettere il coperchio sul forno, dato che molte unità hanno interruttori di emergenza che spengono il forno se la copertura viene tolta. Dopo aver riacceso l'alimentazione, Ecobee3 si avvierà automaticamente e inizierà il processo di installazione.

Passaggio tre: impostare Ecobee

La prima schermata che verrà visualizzata all'avvio di Ecobee è una conferma di lo schema elettrico. Tocca "Sì" se è corretto.

Successivamente, ti verrà chiesto se hai accessori aggiuntivi collegati al tuo sistema HVAC, come un deumidificatore o un ventilatore. In caso contrario, selezionare "No" e quindi toccare "Avanti". Il sistema HVAC più recente di solito ha qualcosa del genere, ma la maggior parte dei sistemi meno recenti non funziona a meno che non lo si aggiunga.

Seleziona la temperatura preferita (Fahrenheit o Celsius) e poi premi "Avanti".

Nella schermata successiva vedrai la configurazione dell'apparecchiatura. Cercherà di selezionare automaticamente quale tipo di riscaldamento e raffreddamento hai, ma se hai bisogno di qualcosa, tocca semplicemente la freccia rivolta verso il basso accanto all'opzione e cambialo. Tocca "Avanti" quando hai finito.

Successivamente, dovrai chiamare il tuo termostato. C'è un elenco di nomi predefiniti tra cui è possibile scegliere oppure è possibile digitare il proprio nome personalizzato.

Nella schermata successiva, si seleziona la temperatura interna ideale durante l'inverno quando il riscaldamento è attivo. Basta toccare e trascinare il dito sul lato destro dello schermo per selezionare la temperatura. Tocca "Avanti" quando hai finito.

Farai anche la stessa cosa per la temperatura ideale in estate quando il climatizzatore è in funzione.

Dopodiché ti chiederà quale sia la modalità corrente del tuo sistema HVAC. Questo semplicemente dice all'Ecobee3 come dovrebbe iniziare. Dal momento che è molto caldo qui nel Midwest in questo momento, sceglierò "Cool" e quindi tocca "Avanti".

La schermata successiva ti permetterà di abilitare o disabilitare Smart Home / Away, che sovrascrive qualsiasi impostazione se rileva che sei a casa durante un periodo di assenza o viceversa utilizzando il sensore di movimento incorporato nel termostato.

Ora selezioni il tuo fuso orario selezionando prima il tuo paese di residenza e quindi toccando "Avanti".

Da lì, selezioni la grande città più vicina che si trova nello stesso fuso orario che sei. Premi "Avanti".

Dopodiché, è il momento di configurare il Wi-Fi per il termostato, quindi tocca "Avanti". Ciò ti consentirà di connettere il tuo smartphone all'Ecobee.

Puoi utilizzare il tuo iPhone o altro dispositivo iOS per configurare il Wi-Fi o puoi configurarlo direttamente sul termostato stesso. Ti mostreremo come farlo sul termostato stesso, quindi seleziona "Seleziona rete Wi-Fi" e poi premi "Avanti".

Seleziona il tuo nome Wi-Fi e premi "Avanti".

Inserisci la tua password Wi-Fi e tocca "Connetti".

Concedici un minuto affinché il termostato si colleghi alla tua rete Wi-Fi. Al termine, toccare "Avanti".

Confermare la data e l'ora impostate dal termostato e premere "Avanti".

Il passo successivo è collegare il termostato Ecobee allo smartphone e collegare il termostato al proprio Conto Ecobee. Per fare ciò, il tuo termostato genererà un codice di registrazione.

Dovrai inserire il codice nell'app Ecobee, quindi ora è il momento giusto per scaricare l'app, disponibile per dispositivi iOS e Android.

Apri l'app e tocca "Register" in basso.

Inserisci il codice di registrazione che appare sul termostato e poi premi "Next" nell'app.

Inserisci un segno di spunta nella casella accanto a " Accetta Termini e condizioni "e quindi tocca" Avanti ".

Nella pagina successiva, inserisci il tuo nome, indirizzo email e una password da utilizzare per il tuo account Ecobee. Premi "Avanti".

Scegli se il meteo ottimizza o meno il riscaldamento e il raffreddamento attivando l'interruttore nell'angolo in alto a destra dello schermo. Quindi tocca "Avanti".

Fai la stessa cosa per Home IQ, che è una funzione che traccia il tuo utilizzo e fornisce rapporti energetici.

Avanti, inserisci le informazioni sulla tua casa, come la metratura, il numero di pavimenti e quando è stata costruita la tua casa. Nessuno di questi è richiesto, ma alcuni dei campi sono se vuoi che l'Home IQ funzioni.

Premi "Fatto" quando arrivi alla schermata Congratulazioni.

Ora puoi toccare il tuo termostato Ecobee e iniziare a controllarlo

L'interfaccia utente rispecchierà l'aspetto del termostato stesso.

Passaggio 4: imposta il / i sensore / i remoto

Dopo che il termostato è impostato e pronto per l'uso, è tempo di impostare i sensori remoti. Se hai un Ecobee4, viene fornito con un sensore, ma dovrai acquistarlo separatamente se hai Ecobee3 Lite.

Per iniziare, tira semplicemente la linguetta di plastica attaccata al sensore.

Da qui, collega il supporto di plastica trasparente sul retro del sensore e posizionalo in un'altra stanza in cui desideri monitorare la temperatura. Ho posizionato il mio al piano di sopra in camera da letto, dal la temperatura differisce al secondo piano.

Indietro al tuo termostato, rileverà automaticamente il sensore. Toccare "Sì" per connetterlo.

Assegnare un nome selezionandolo dall'elenco o digitare il proprio nome personalizzato.

Selezionare le modalità su cui si desidera attivare il sensore. Se non sei sicuro di cosa fare qui, lascia il valore predefinito e tocca "Avanti".

Tocca "Fine" per completare l'impostazione del sensore.

Il tuo sensore apparirà nell'elenco e sarà mostra la temperatura che sta rilevando. Toccare "Seguimi" per configurare quando verrà utilizzato il sensore.

È possibile abilitare o disabilitare la funzione Seguimi. Se abilitato, il termostato utilizzerà la temperatura dal sensore che ha rilevato il movimento più recentemente. Se disabilitato, il termostato prenderà semplicemente la temperatura media di tutti i sensori.

Una volta che hai installato il sensore, sei pronto per partire e la tua installazione di Ecobee è completa. Prenditi il ​​tempo di leggere attentamente l'app Ecobee per familiarizzare con l'interfaccia e le sue funzionalità.


Impedire a qualcun altro di utilizzare la propria connessione Internet wireless

Impedire a qualcun altro di utilizzare la propria connessione Internet wireless

Sospetti che un vicino stia usando la tua connessione Internet wireless? Potrebbe essere che la tua connessione Internet sia più lenta di quanto dovrebbe essere o che i tuoi dispositivi continuino a disconnettersi dal router. Qualcuno connesso al tuo router wireless può anche accedere alle cartelle condivise sulla tua rete, quindi il furto di dati è una vera minaccia. F

(How-to)

8 Cose sorprendentemente utili che puoi fare con fogli Google e script Google Apps

8 Cose sorprendentemente utili che puoi fare con fogli Google e script Google Apps

Lo script di Google Apps è un linguaggio di scripting sorprendentemente potente, spesso implementato con Fogli Google. Permette alle persone di sviluppare applicazioni Web leggere e tali script vengono eseguiti nel cloud sui server di Google. Questo è solo un graffio sulla superficie di ciò che puoi fare con Google Apps Script.

(how-to)