it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come copiare i file su SSH in remoto senza inserire la password

Come copiare i file su SSH in remoto senza inserire la password


SSH è un vero toccasana quando devi gestire da remoto un computer, ma lo sapevi che puoi anche caricare e scaricare file? Usando le chiavi SSH, puoi saltare di dover inserire le password e usarlo per gli script!

Questo processo funziona su Linux e Mac OS, a condizione che siano configurati correttamente per l'accesso SSH. Se utilizzi Windows, puoi utilizzare Cygwin per ottenere funzionalità simili a Linux e, con un piccolo ritocco, verrà eseguito anche SSH.

Copia di file su SSH

La copia protetta è un comando davvero utile, ed è veramente facile da usare Il formato di base del comando è il seguente:

scp [opzioni] original_file destination_file

Il kicker più grande è come formattare la parte remota. Quando si indirizza un file remoto, è necessario farlo nel modo seguente:

utente @ server: percorso / su / file

Il server può essere un URL o un indirizzo IP. Questo è seguito da due punti, quindi il percorso del file o della cartella in questione. Diamo un'occhiata a un esempio.

scp -P 40050 Desktop / url.txt [email protected]: ~ / Desktop / url.txt

Questo comando presenta il flag [-P] (notare che è una maiuscola P ). Questo mi consente di specificare un numero di porta invece del valore predefinito 22. Ciò è necessario per me a causa del modo in cui ho configurato il mio sistema.

Successivamente, il mio file originale è "url.txt" che si trova all'interno di una directory chiamato "Desktop". Il file di destinazione si trova in "~ / Desktop / url.txt", che è lo stesso di "/user/yatri/Desktop/url.txt". Questo comando viene eseguito dall'utente "yatri" sul computer remoto "192.168.1.50".

Che cosa succede se è necessario fare l'opposto? È possibile copiare file da un server remoto in modo simile.

Qui, ho copiato un file dalla cartella "~ / Desktop /" del computer remoto alla cartella "Desktop" del mio computer.

Per copiare intere directory, si ' Dovrai usare il flag [-r] (nota che è una r minuscola).

Puoi anche combinare i flag. Invece di

scp -P -r ...

Puoi solo fare

scp -Pr ...

La parte più difficile qui è che il completamento delle schede non sempre funziona, quindi è utile avere un altro terminale con una sessione SSH in esecuzione in modo da sapere dove mettere le cose.

SSH e SCP senza password

La copia protetta è ottima. Puoi metterlo negli script e farlo fare backup su computer remoti. Il problema è che potresti non essere sempre in giro per inserire la password. E, siamo onesti, è davvero una grande pena inserire la tua password su un computer remoto a cui hai ovviamente accesso in qualsiasi momento.

Bene, possiamo aggirare usando le password usando i file chiave. Possiamo far sì che il computer generi due file chiave: un pubblico che appartiene al server remoto e un privato che è sul tuo computer e deve essere protetto, e questi saranno usati al posto di una password. Piuttosto conveniente, vero?

Sul tuo computer, inserisci il seguente comando:

ssh-keygen -t rsa

Questo genererà le due chiavi e le inserirà:

~ / .ssh /

con i nomi "id_rsa" per la tua chiave privata e "id_rsa.pub" per la tua chiave pubblica.

Dopo aver inserito il comando, ti verrà chiesto dove salvare la chiave. Puoi premere Invio per utilizzare i valori predefiniti sopra indicati.

Successivamente, ti verrà chiesto di inserire una passphrase. Premi Invio per lasciare questo spazio vuoto, quindi fallo di nuovo quando chiede conferma. Il prossimo passo è copiare il file della chiave pubblica sul tuo computer remoto. È possibile utilizzare scp per fare ciò:

La destinazione della propria chiave pubblica si trova sul server remoto, nel seguente file:

~ / .ssh / authorized_keys2

Le chiavi pubbliche successive possono essere aggiunte a questo file, molto simile al file ~ / .ssh / known_hosts. Ciò significa che se si desidera aggiungere un'altra chiave pubblica per il proprio account su questo server, si copierà il contenuto del secondo file id_rsa.pub in una nuova riga sul file authorized_keys2 esistente.

Considerazioni sulla sicurezza

Isn ' t questo meno sicuro di una password?

In senso pratico, non proprio. La chiave privata che viene generata viene archiviata sul computer che stai utilizzando e non viene mai trasferita, nemmeno da verificare. Questa chiave privata si adatta SOLO a quella chiave pubblica ONE e la connessione deve essere avviata dal computer con la chiave privata. RSA è abbastanza sicuro e utilizza una lunghezza di 2048 bit per impostazione predefinita.

In teoria è praticamente simile all'utilizzo della tua password. Se qualcuno conosce la tua password, la tua sicurezza va fuori dalla finestra. Se qualcuno ha il tuo file di chiave privata, la sicurezza viene persa su qualsiasi computer che abbia la chiave pubblica corrispondente, ma è necessario accedere al tuo computer per ottenerlo.

Può essere più sicuro?

Puoi combinare una password con i file chiave. Segui i passaggi precedenti, ma inserisci una passphrase forte. Ora, quando ti connetti su SSH o usi SCP, avrai bisogno del file di chiave privata appropriato e di la frase di accesso corretta.

Una volta inserita la passphrase una volta, non ti verrà chiesto di nuovo per questo fino a quando non si chiude la sessione. Ciò significa che la prima volta che si esegue SSH / SCP, è necessario inserire la password, ma tutte le azioni successive non lo richiedono. Una volta usciti dal computer (non da quello remoto) o chiuso la finestra del terminale, sarà necessario inserirla di nuovo. In questo modo, non stai davvero sacrificando la sicurezza, ma non sei nemmeno molestato per le password in ogni momento.

Posso riutilizzare la coppia di chiavi pubblica / privata?

Questa è una pessima idea. Se qualcuno trova la tua password e usi la stessa password per tutti i tuoi account, ora hanno accesso a tutti questi account. Allo stesso modo, il tuo file di chiavi private è anche super-segreto e importante. (Per ulteriori informazioni, dare un'occhiata a Come recuperare dopo la compromissione della password di posta elettronica)

È meglio creare nuove coppie di chiavi per ogni computer e account che si desidera collegare. In questo modo, se una delle tue chiavi private viene catturata in qualche modo, comprometterebbe un solo account su un computer remoto.

È anche molto importante notare che tutte le tue chiavi private sono memorizzate nello stesso posto: in ~ /.ssh/ sul tuo computer, puoi usare TrueCrypt per creare un contenitore sicuro e crittografato, quindi creare collegamenti simbolici nella tua directory ~ / .ssh /. A seconda di quello che sto facendo, uso questo metodo super-paranoico super-sicuro per mettere la mente a mio agio. Hai usato SCP in qualche script? Usi i file chiave invece delle password? Condividi la tua esperienza con altri lettori nei commenti!



Come bloccare i retweet di un utente Twitter (ma vedere ancora i loro tweet)

Come bloccare i retweet di un utente Twitter (ma vedere ancora i loro tweet)

Qualcuno che segui su Twitter retweet costantemente, inondando la tua cronologia con sciocchezze? Continuano ad apparire account particolari che non vuoi mai sentire? Ecco come filtrare rapidamente quella roba, senza smettere di seguire persone che non ti piacciono. Ipoteticamente, diciamo che segui qualcuno che, sebbene generalmente perspicace, riepiloga occasionalmente assurdità dal tuo nemico mortale.

(how-to)

Come cambiare la dimensione di testo, icone e altro in Android

Come cambiare la dimensione di testo, icone e altro in Android

Ammettiamolo: non importa quanto siano buoni gli schermi sui nostri telefoni e tablet, il testo a volte può essere troppo piccolo se hai problemi di vista La buona notizia è che ci sono una varietà di metodi per aiutarti ad alleviare lo strabismo solo per rendere il testo (o qualsiasi altra cosa) più leggibile.

(how-to)