it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Senza Google Chrome, Windows Store Will Suck

Senza Google Chrome, Windows Store Will Suck


Microsoft non consentirà Google Chrome in Windows Store. Google ha cercato di aiutare gli utenti inserendo un "programma di installazione" per Chrome nello Store, ma Microsoft lo ha rapidamente ridotto. Microsoft sta peggiorando lo Store solo per servire i propri interessi commerciali. Lo Store consente anche ad altre app che utilizzano il motore del browser "Chromium" di Google Chrome, non solo Chrome stesso.

Lo Store è pieno di rifiuti, ma non consente Chrome

CORRELATO: Windows Store è un Cesspool of Scams - Perché Microsoft Care?

Cerca Google Chrome nello Store e troverai tutto tranne Chrome. Verrà visualizzata l'app "Miglior browser - Cerca Google" che dispone di icone di Chrome, Firefox, Safari e Internet Explorer per rendere l'applicazione di terze parti simile a un browser grande, ufficiale e affidabile.

Negozio Microsoft è pieno di spazzatura come questo. Basta guardare questa app da $ 1,99 piena di errori di battitura che cercano chiaramente di confondere e truffare gli utenti dei lettori multimediali VLC. Questo è lo stesso tipo di cianfrusaglie che riempie sempre il Windows Store e addirittura inquina il Mac App Store di Apple, appena reso un po 'più rispettabile. sta almeno facendo finta che non esista per ingannare gli utenti dal loro denaro, quando lo fa chiaramente.

Microsoft sostiene che la "certificazione delle app" impiega solo poche ore prima che app appaiano nello Store, quindi chiaramente non sono

Google stava cercando di rendere lo Store più utile, consentendo agli utenti Windows di cercare nello Store per Chrome e trovarlo. Microsoft non consentirà il pieno browser Google Chrome nello Store, quindi Google ha messo una piccola app che sostanzialmente era un link per il download. Installa l'app e verrai indirizzato al sito web di Google per scaricare Chrome. Certo, i geek non ne avrebbero bisogno, ma aiuterebbe molti utenti medi a trovare e scaricare Chrome, specialmente su qualcosa come Windows 10 S.

Nonostante questo approccio sia quasi esattamente quello che Microsoft ha proposto quando è stato rilasciato Windows 8 -listing di collegamenti a app desktop nello Store in modo che possano essere facilmente trovati in un luogo attendibile-Microsoft chiude Google.

"Diamo il benvenuto a Google per creare un'app browser Microsoft compatibile con le nostre politiche Microsoft Store", ha affermato Microsoft una dichiarazione a The Verge. Ma Google non può farlo. Una "app browser Microsoft Store" sarebbe qualcosa di completamente diverso da ciò che è Google Chrome e da ciò che gli utenti di Chrome effettivamente desiderano. Ecco perché.

Microsoft consente le app con il motore del browser di Chrome, ma non i "browser web"

CORRELATI: Quali sono le app Electron e perché sono così comuni?

Microsoft consente un sacco di applicazioni desktop nello Store grazie a Desktop App Converter, noto anche come Project Centennial. Ciò include una varietà di app create utilizzando Electron, che utilizza il motore del browser Chromium: lo stesso motore del browser su cui è basato Google Chrome. Queste app spesso accedono al Web e lo fanno utilizzando lo stesso motore browser utilizzato da Chrome.

Infatti, Microsoft ha effettivamente creato uno strumento che convertirà le app Electron in app di Windows Store, mantenendo il motore del browser Chromium in posizione.

Ma le politiche di Microsoft insistono sul fatto che Chrome (e Firefox) sono bannati da Windows Store. Secondo la politica Store 10.2.1, "Le app che navigano sul Web devono utilizzare i motori HTML e JavaScript appropriati forniti dalla piattaforma Windows."

Ciò significa che Google potrebbe creare una versione di Chrome per Windows Store, ma sarebbero è necessario riscriverlo e utilizzare il motore del browser di Microsoft Edge, il che significa che non sarebbe più Chrome. Sarebbe più simile all'app mobile Chrome limitata per un iPad. Windows non è iOS.

Chrome è bannato per aiutare Microsoft, non tu

L'unico motivo per cui Chrome non è ammesso nello Store è perché Microsoft dice che non lo è. Non ci sono ragioni tecniche per le politiche che Microsoft sta facendo rispettare. Microsoft può citare le sue politiche, ma le hanno create e possono modificarle quando vogliono.

La sicurezza non è un buon motivo per vietare il motore del browser di Chrome. Google Chrome ha un eccellente record di sicurezza e Microsoft consente comunque a tale motore del browser di accedere allo Store tramite Electron. (Quindi le sue politiche non sono nemmeno coerenti.) Peggio ancora, bandire Chrome dal negozio significa che gli utenti di Windows dovranno installare l'applicazione dal web, mettendo a rischio di scaricare malware più utenti inesperti.

CORRELATI: Chrome è il tuo SO adesso, anche se usi Windows

Microsoft vuole solo spingere Microsoft Edge e i suoi servizi. Ecco perché stanno insistendo perché Google riscrivi Chrome da zero, fondamentalmente solo costruendo una shell attorno a Microsoft Edge. Chrome è diventato più una piattaforma che un semplice browser e Microsoft vuole che tu usi la loro piattaforma e non Google. Non importa quello che vuoi.

Sì, questo è ciò che Google deve fare su iOS di Apple - ed è per questo che Chrome su iPhone e iPad è molto meno interessante. Gli utenti Chrome desiderano il supporto Chromecast, vogliono le estensioni, vogliono nuove funzionalità web e vogliono il browser Chrome completo. Windows 10 è per PC potenti, non bloccato su smartphone e tablet. Anche dopo il fallimento di Windows 8, Microsoft sta ancora cercando di trasformare Windows in un ambiente mobile più limitato.

Microsoft consente quasi tutto il resto nello Store

Mentre lo Store era in precedenza solo un luogo ristretto dove si poteva ottenere sandbox applicazioni universali, ora fornisce potenti app desktop che possono fare ogni genere di cose, grazie al nuovo Desktop App Converter.

Apple e Microsoft stanno lavorando per mettere iTunes nello Store, permettendo agli utenti Windows di accedere ai propri media e gestire i loro dispositivi anche su PC Windows 10 S che non riescono a ottenere software dall'esterno dello Store. iTunes raggruppa vari servizi di sistema, processi in background e driver hardware che consentono di farlo.

Questo è permesso-allora perché non è Chrome? Se Microsoft stesse effettivamente cercando di competere con la musica e il video store di Apple (Groove Music è morto) oi dispositivi mobili (Windows Phone è morto), bloccherebbero iTunes anche dallo Store?

Gli utenti di Windows 10 S dovranno Paga $ 50 per installare Google Chrome

CORRELATO: Che cos'è Windows 10 S e come è diverso?

Naturalmente, questo è Windows, quindi Google Chrome non è completamente vietato. È sempre possibile scaricarlo dall'esterno dello Store.

Tuttavia, è possibile farlo solo su Windows 10 Home e Pro PC. Se un giorno acquisti un PC con Windows 10 S, che viene installato sul nuovo Surface Laptop (così come su altri PC), dovrai pagare $ 50 per l'aggiornamento a Windows 10 Pro solo per poter installare Google Chrome. L'aggiornamento a Windows 10 Professional è attualmente gratuito per gli utenti di Windows 10 S, ma Microsoft inizierà a addebitare la tariffa di aggiornamento di $ 50 dopo il 31 marzo 2018.

Microsoft deve essere felice di ciò. Mantenere Google Chrome all'esterno dello Store rende il Microsoft Store e Windows 10 S peggiori, e questo renderà presto Microsoft un po 'di soldi in più. O sei bloccato nella piattaforma di Microsoft, oppure devi pagare un extra di $ 50. In ogni caso, Microsoft vince e tu perdi.

Credito immagine: Microsoft, deepstock / Shutterstock.com


Come impedire a Apple Music di rilevare il pulsante di riproduzione del tuo iPhone

Come impedire a Apple Music di rilevare il pulsante di riproduzione del tuo iPhone

L'app di Apple Music è ... ok. È un lettore musicale decente e Apple Music è un servizio di streaming competente. Ecco la cosa, però: io non la uso. E mi infastidisce costantemente per usarlo. RELATED: Che cos'è Apple Music e come funziona? Apple Music ha la più profonda integrazione con iOS di qualsiasi app audio.

(how-top)

Perché ancora non dovresti comprare Star Wars: Battlefront II

Perché ancora non dovresti comprare Star Wars: Battlefront II

Se hai seguito le notizie sui videogiochi per le ultime due settimane, probabilmente hai sentito che EA Star Wars: Battlefront II sta avendo alcuni problemi iniziali. EA ha fatto marcia indietro per evitare ulteriori polemiche, ma siamo qui per dire: non ci crediate. Il problema originale con Battlefront II CORRELATO: Le microtransazioni nei giochi AAA sono qui per Stay (Ma They're Still Terrible) È tecnicamente fuori oggi nella maggior parte dei mercati, una breve beta aperta e un periodo di pre-gioco per gli abbonati EA Access hanno esposto parti estremamente preoccupanti della struttura centrale del gioco.

(how-top)