it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come funziona l'email?

Come funziona l'email?


Lo si invia e lo riceve ogni giorno, è istantaneo e non costa nulla. È la posta elettronica, uno degli strumenti più importanti di oggi. Diamo un'occhiata a come funziona, sotto il cofano e in un linguaggio normale.

Che cos'è esattamente l'email?

La posta elettronica (abbreviato come e-mail, e-mail, e-mail, ecc.) È un forma molto antica di comunicazione basata su computer. Molto tempo fa, in termini tecnologici, non umani, i computer erano macchine giganti. Le persone usavano i terminali dial-up per accedervi e ogni macchina manteneva lo spazio di archiviazione per più utenti. Come in ogni comunità, le persone hanno trovato modi utili e unici per comunicare tra loro e un sistema di messaggistica si è evoluto. L'avvertimento era che si potevano inviare messaggi ad altri utenti sullo stesso sistema, almeno fino al 1971. Mentre la storia va, Ray Tomlinson ha inviato la prima e-mail indirizzando un utente su un altro sistema usando il simbolo '@' . Ovviamente, sia le dinamiche sottostanti che le conseguenze di vasta portata non erano così semplici, ma era quella nozione che ci porta dove siamo oggi.

(Immagine da ajmexico)

L'email era, in quel momento, la equivalente del messaggio di testo di oggi. Nel corso del tempo, è cambiato e si è evoluto come qualsiasi altra cosa; ha informazioni sul mittente e sul destinatario, una riga dell'oggetto, un corpo del messaggio e allegati, ma nel complesso le e-mail sono documenti piuttosto semplici. Tuttavia, non è così facile ottenerlo dal punto A al punto B. Come qualsiasi altra cosa, c'è un processo complesso che funziona dietro le quinte per renderlo il più semplice possibile. Molte delle idee utilizzate nella trasmissione dell'e-mail erano importanti nella formulazione del trasferimento di documenti, che è al centro di cose come i sistemi di bacheca elettronica e il world wide web.

Dal mittente al destinatario

Iniziamo con un'illustrazione del processi. All'inizio potrebbe non avere perfettamente senso, ma sarà utile fare riferimento a

Quando qualcuno, diciamo un venditore di spezie, invia un'email, deve avere un indirizzo sotto forma di dominio utente @. ext. Il nostro esempio ha [email protected] L'email viene inviata dal client a un server di posta in uscita tramite Simple Mail Transfer Protocol. Il server SMTP è come il tuo ufficio postale locale, che controlla la tua spedizione e l'indirizzo e capisce dove inviare la tua posta. Tuttavia, non capisce i domini. Sono una sorta di cosa astratta, quindi il server SMTP contatta un server Domain Name System. Il server DNS è una sorta di telefono o rubrica per Internet; traduce domini come "arrakis.com" in un indirizzo IP come "74.238.23.45". Quindi, scopre se quel dominio ha su di esso "MX" o server di scambio di posta elettronica e ne prende nota. Questo è come il tuo ufficio postale che consulta le mappe di dove dovrebbe arrivare la tua posta, chiama l'ufficio postale locale e controlla se il tuo amico ha una casella postale o un P.O. casella per ricevere la posta.

Ora che il server SMTP ha le informazioni corrette, il messaggio viene inviato da quel server al server di scambio di posta del dominio di destinazione. Questo server è denominato MTA o Mail Transfer Agent. Decide dove posizionare esattamente la posta, in modo molto simile a come l'ufficio postale del tuo amico calcola il modo migliore per riceverlo. Poi, il tuo amico va e recupera la posta, di solito usando un client che funziona tramite POP o IMAP.

POP vs IMAP

Questi due acronimi affliggono i pannelli delle impostazioni email ovunque, quindi diamo un'occhiata più approfondita a loro. POP è l'acronimo di Post Office Protocol. È utile perché, come un ufficio postale, puoi entrare, prendere tutta la tua posta e poi andartene. Non è necessario rimanere connessi, e oltre a lasciare una copia sul server, è una procedura carina e asciutta. Se non si lascia una copia sul server, non richiede molto spazio o larghezza di banda. Puoi usare POP per afferrare la posta da diverse caselle di posta in arrivo su diversi server e-mail e consolidarli su uno.

Ha i suoi svantaggi, però. POP è un protocollo unidirezionale; le informazioni viaggiano in un modo. Una volta scaricata l'e-mail su un client, spetta al cliente ordinare i diversi stati e così via. Va bene se accedete sempre e solo a un posto. Al giorno d'oggi, tuttavia, è comune ottenere l'accesso e-mail dal client del telefono, dall'interfaccia web quando si è lontani da qualche parte e da un client quando si è a casa. Sarebbe noioso prendere in considerazione tutte queste informazioni su diversi dispositivi, supponendo che tu abbia persino conservato una copia di ogni e-mail sul server per cominciare.

(Immagine di SuccessByDesigns)

IMAP è un po 'più intelligente delle cose. Mentre POP può essere considerato molto "orientato al cliente", l'Internet Message Access Protocol è stato progettato per funzionare in un modo diverso: è "orientato al server" e bidirezionale. I client hanno una comunicazione bidirezionale con i loro server. Tutti i messaggi sono conservati sul server in modo che più client possano accedervi. Quando si controlla un'e-mail sul telefono, viene contrassegnata come già letto e durante la successiva interazione con il server, tale stato viene rinviato in modo che tutti gli altri client possano essere aggiornati con esso. È come avere la tua posta inviata a un assistente dell'ufficio postale che la classifica e la memorizza, te la dà se sei a casa, al lavoro o effettivamente lì, e apporta modifiche alle copie memorizzate come fai tu .

È possibile mantenere un archivio correttamente contrassegnato sul client di casa e sul server di posta. IMAP supporta anche una modalità offline; le modifiche sono sincronizzate con il server la prossima volta che sei online. Puoi configurare i server di posta IMAP per recuperare la posta dalle caselle di posta in arrivo POP, il che funziona molto bene se stai cercando di consolidare. Ovviamente, dal momento che IMAP funziona con l'ideale "cloud", l'accesso al server e lo storage possono essere problemi. Fortunatamente, lo spazio di archiviazione e la larghezza di banda non sono costosi come in passato, ma questo può sicuramente essere un compromesso per alcune persone.

Sia SMTP che MTA

A differenza della casella postale fisica, della posta in uscita e in entrata sono gestiti da due diversi tipi di server. Non c'è davvero alcuna discriminazione nei confronti della ricezione dei server; qualsiasi computer può essere reso un MTA abbastanza facilmente e gestire le cose bene. L'invio di posta è una storia diversa. I server SMTP devono avere indirizzi IP statici e la maggior parte degli ISP blocca la porta 25 in modo che i loro utenti non possano inviare la posta da soli. Perché? A causa dell'enorme quantità di spam che si consuma alla nostra larghezza di banda collettiva, lo stesso materiale che il tuo MTA dovrebbe essere configurato per filtrare. Puoi configurare i tuoi client per utilizzare il server SMTP del tuo ISP invece di eseguire il tuo. Il punto è che hai bisogno sia di un MTA sia di un server SMTP per usare la posta elettronica, dato che ciascuno è specializzato per quello che fa.


L'e-mail è una parte importante della nostra vita quotidiana, ma è bello capire come funziona. Dopotutto, non avremmo internet senza di esso.


Come verificare (e aggiornare) la versione del sistema operativo Apple TV

Come verificare (e aggiornare) la versione del sistema operativo Apple TV

Sebbene gli aggiornamenti automatici siano abilitati di default sulla nuova Apple TV, è utile sapere come controllare il numero di versione di tvOS e aggiorna manualmente. Continua a leggere mentre ti mostriamo come. Nota: Questo tutorial si applica all'aggiornamento hardware Apple TV di quarta generazione 2015 e agli aggiornamenti successivi che eseguono tvOS.

(how-to)

Come cambiare la posizione della cartella Foto di Windows iCloud

Come cambiare la posizione della cartella Foto di Windows iCloud

Quando installi il client iCloud sul tuo computer Windows, configura la cartella condivisa in una posizione specifica. Puoi, tuttavia, spostare questa cartella in un'altra posizione, anche un'altra cartella di cloud condivisa o unità di backup. Abbiamo parlato dell'installazione di iCloud su Windows, che ti consentirà di sincronizzare il tuo flusso di foto e utilizzare iCloud Photo Sharing, gestisci il tuo Archiviazione iCloud e persino sincronizzare i segnalibri di Chrome, Firefox e Internet Explorer.

(how-to)