it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come inviare file di grandi dimensioni tramite e-mail

Come inviare file di grandi dimensioni tramite e-mail


Molti server di posta elettronica rifiutano di accettare allegati di posta elettronica di una certa dimensione. Mentre le dimensioni degli allegati non sono state al passo con i tempi, ci sono altri modi semplici per inviare a grandi file qualcuno via email.

Anche se stai utilizzando un client di posta elettronica moderno, la dimensione dei messaggi è limitata. Gmail, ad esempio, consente ai messaggi di arrivare a 25 MB, inclusi il testo del messaggio e eventuali allegati. Outlook.com consente solo 10 MB. Quando invii messaggi su questi servizi, ti daranno automaticamente una mano e suggeriremo alternative, come l'utilizzo dell'unità Google per gli allegati Gmail e OneDrive per Outlook.com. È utile, naturalmente, ma se utilizzi un client di posta elettronica desktop o un altro servizio, potresti aver bisogno di conoscere questi trucchi da te.

Qual è la dimensione massima di un allegato di posta elettronica?

In teoria, non c'è limitare la quantità di dati che è possibile allegare a una e-mail. Gli standard di posta elettronica non specificano alcun limite di dimensioni. In pratica, la maggior parte dei server di posta elettronica e alcuni client di posta elettronica applicano i propri limiti di dimensioni.

In generale, quando si allegano i file a un'e-mail, si può essere ragionevolmente sicuri che fino a 10 MB di allegati siano corretti. Alcuni server di posta potrebbero avere limiti più piccoli, ma generalmente lo standard è 10MB.

Gmail ti consente di allegare fino a 25MB a una sola email, ma è garantito che funzioni solo se invii email ad altri utenti di Gmail. Non appena l'email lascia i server di Gmail, potrebbe essere respinta da un altro server di posta elettronica. Molti server sono configurati per non accettare più di 10 MB di allegati.

CORRELATI: Come funziona l'email?

Non è nemmeno così semplice guardare le dimensioni massime degli allegati del servizio che utilizzi e il servizio che offri Le e-mail di posta elettronica viaggiano spesso su diversi agenti di trasferimento di posta elettronica quando vengono inviate, quindi è possibile che l'allegato venga respinto da un server lungo la strada se si allegano troppi dati.

Si tenga anche presente che gli allegati di posta elettronica sono generalmente codificati MIME, che aumenta le loro dimensioni di circa il 33%. Quindi 10 MB di file sul disco diventeranno circa 13 MB di dati se allegati a un'email.

Utilizza un servizio di archiviazione su cloud

L'opzione più semplice è quella di archiviare i file che desideri condividere su un servizio di archiviazione cloud come Dropbox, Google Drive o OneDrive. È quindi possibile condividere il file con qualcuno e informarli via e-mail che l'hai fatto. Possono quindi fare clic su un collegamento e scaricare il file direttamente sul loro computer.

Se utilizzi Gmail o Outlook.com, scoprirai che Google e Microsoft hanno integrato Google Drive e OneDrive nei rispettivi servizi di posta elettronica. Basta fare clic sul pulsante Google Drive o SkyDrive quando invii un'email e sarai in grado di condividere un file via email. Gmail e Outlook ti guideranno nella scelta di un file già esistente nell'unità di archiviazione cloud o nel caricamento di un nuovo file.

Se utilizzi qualcosa come Dropbox, puoi condividere il file dal sito Web del servizio di archiviazione cloud. Ad esempio, fai clic con il pulsante destro del mouse su un file sul sito Web di Dropbox e seleziona Condividi link se utilizzi Dropbox. Se hai installato l'app Dropbox sul tuo computer, puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi file nella tua cartella Dropbox e vedrai anche un comando "Condividi".

Questa è l'opzione che molti fornitori di email stanno spingendo verso di noi: se provi ad allegare un file di grandi dimensioni in Gmail o Outlook.com, ti verrà chiesto di caricarlo prima su Google Drive o SkyDrive.

Crea e invia archivi multiparte

CORRELATI: Come caricare file veramente grandi su SkyDrive, Dropbox o Email

Se stai cercando un metodo più tradizionale, fai-da-te, puoi dividere il tuo file in parti più piccole. Ad esempio, se si dispone di un file da 50 MB che si desidera inviare per posta elettronica o anche una raccolta di file di grandi dimensioni, è possibile utilizzare un programma di compressione file come 7-Zip per creare un archivio, quindi suddividere l'archivio in cinque pezzi da 10 MB.

Dopo aver diviso l'archivio, è possibile allegare tutti i pezzi separati per separare le e-mail. Il destinatario dovrà scaricare ogni allegato e quindi utilizzare un programma di estrazione file per estrarre il file più grande e completo dagli archivi separati.

Anche se può essere un po 'macchinoso, questo metodo tradizionale funziona ancora bene come sempre. Alcuni destinatari potrebbero essere confusi dagli allegati separati, o almeno non si divertiranno a saltare attraverso i cerchi per rimontarli. Se non sei sicuro che il tuo destinatario saprà come farlo, probabilmente è meglio scegliere un metodo più semplice.

Utilizzare un servizio di invio di file di grandi dimensioni

Per aiutare a rispondere a problemi di allegati di grandi dimensioni, un certo numero di file - i servizi di invio sono sorti online negli anni. Questi servizi ti consentono di caricare un file e quindi di fornire un link al tuo caricamento. È quindi possibile incollare quel collegamento in una e-mail e il destinatario può fare clic sul collegamento e scaricare il file.

CORRELATO: I migliori programmi gratuiti e servizi online per l'invio e la condivisione di file di grandi dimensioni

Naturalmente, questi servizi devo fare soldi in qualche modo. Potrebbero farlo pubblicando annunci, limitando la dimensione massima del file disponibile per gli utenti gratuiti o richiedendo un canone di abbonamento. Abbiamo già trattato molti di questi servizi online per l'invio e la condivisione di file di grandi dimensioni in precedenza. E ricorda che quando si utilizza un servizio online, lo si affida ai propri file. Potrebbe essere ok se i tuoi file non sono particolarmente sensibili, ma probabilmente vorrai evitare di caricare dati sensibili su un servizio gratuito di cui non hai mai sentito parlare prima. Naturalmente, è possibile crittografare i file prima di caricarli, ma ciò aggiungerebbe ulteriore fastidio anche per il destinatario.

Questi servizi di invio file funzionano correttamente, a condizione che tu stia bene con qualsiasi pubblicità o limitazione esistano, e capisci i rischi, specialmente con i file sensibili. Tuttavia, in genere consigliamo di utilizzare solo un servizio di archiviazione su cloud.


Come bloccare qualcuno su Facebook

Come bloccare qualcuno su Facebook

Facebook è il social network più popolare al mondo, e con esso c'è un sacco di problemi. Non solo hai a che fare con tutti i troll normali che trovi online, ma follia, stalker e profili falsi che cercano di essere con te sono tutti dispositivi permanenti. Per fortuna, puoi bloccare questo tipo di utenti.

(how-top)

Come rimuovere una password da un file PDF

Come rimuovere una password da un file PDF

Alcuni PDF sono crittografati con una password, che è necessario inserire ogni volta che si desidera visualizzare il documento. Puoi rimuovere la password per risparmiarti qualche inconveniente se stai mantenendo il PDF in un luogo sicuro. Ci occuperemo in due modi di fare questo qui: un comodo trucco che funziona in tutti i sistemi operativi con applicazioni che hai già e il metodo ufficiale che richiede Adobe Acrobat.

(how-top)