it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come fermare YouTube dalla riproduzione automatica del video successivo su Chromecast

Come fermare YouTube dalla riproduzione automatica del video successivo su Chromecast


Quando utilizzi il tuo Chromecast per i video di YouTube, c'è una caratteristica noiosa in cui i video suggeriti fanno continuamente coda se li vuoi o no. Ecco qui per disattivare questa funzione.

Che cos'è l'offerta?

CORRELATO: Come impedire a YouTube di riprodurre automaticamente i video su iOS, Android e sul Web

A YouTube piace riprodurre automaticamente i video suggeriti dopo il tuo video attuale è finito. Questo è abbastanza semplice da disattivare nelle app desktop e mobili, ma l'impostazione è un po 'più nascosta quando si tratta di Chromecast. Sì, è un interruttore completamente diverso e, se non lo disattivi, il tuo Chromecast accoderà continuamente i video per le quattro ore successive , a meno che non lo interrompi. Per alcuni, è semplicemente fastidioso; per quelli con larghezza di banda limitata, è potenzialmente molto costoso, specialmente se non ti rendi conto che è ancora in riproduzione dopo aver spento la TV.

Mettiamo fine a quella assurdità, proprio ora.

Come disattivare la riproduzione automatica su Chromecast

In un mondo perfetto, disattivare la riproduzione automatica nella tua app per dispositivi mobili lo spegnerebbe anche per il Chromecast. Ma non è così, e non c'è nemmeno un ovvio cambiamento nelle impostazioni. L'unico modo per disattivarlo è cercare esattamente nel posto giusto esattamente al momento giusto.

Per prima cosa, avvia l'applicazione YouTube mentre sei connesso alla stessa rete Wi-Fi del tuo Chromecast. In secondo luogo, tocca l'icona di Chromecast nella barra di navigazione dell'app.

Seleziona uno dei tuoi Chromecast. Quale non importa, poiché l'impostazione è basata su app e non specifica per la singola unità Chromecast.

Una volta effettuata la selezione, vedrai una piccola nota nella parte inferiore dello schermo che indica che sei collegato a Chromecast, ma non ci sono video in coda.

Annota questa posizione sullo schermo, ma non esagerare ancora. Tocca qualsiasi video di YouTube nella schermata principale e seleziona "Coda" per aggiungerlo alla coda dei video YouTube cast. devi mettere in coda un video affinché funzioni, ma devi solo metterlo in coda.

Nella parte inferiore dello schermo vedrai un'altra notifica a comparsa che il video è stato aggiunto al tuo coda. Toccalo sopra.

Qui, situato in un punto che non avresti nemmeno notato a meno che non stessimo accodando attivamente gli elementi, è l'interruttore di riproduzione automatica per il flusso Chromecast. Attiva o disattiva la funzione "Riproduzione automatica".

Ora, dopo aver disattivato la riproduzione automatica, ripeti la procedura su tutti i dispositivi della tua famiglia che trasmettono video di YouTube al tuo Chromecast. Come accennato in precedenza, l'impostazione non viene segnalata sul Chromecast stesso: è specifica per ogni telefono e tablet. Ma una volta disattivato nell'app YouTube, la funzione di autoplay è disattivata per tutti i Chromecast a cui ti connetti, quindi almeno questo è bello.


Con questo inconveniente, non devi più preoccuparti del tuo Chromecast meanlessing senza senso attraverso ore e ore di video suggeriti molto tempo dopo aver lasciato la stanza.


Facebook ha un rischio per la privacy?

Facebook ha un rischio per la privacy?

Gli hashtag sono popolari sul sito di social media Twitter per collegare rapidamente i tuoi tweet a movimenti, tendenze e argomenti globali. Ora che Facebook supporta gli hashtag, stai rischiando la tua privacy usandoli? Scopriamolo e vediamo qual è l'accordo e se il nostro curioso lettore dovrebbe essere preoccupato.

(how-to)

Come aggiungere ulteriori impronte digitali Touch ID a iPhone o iPad

Come aggiungere ulteriori impronte digitali Touch ID a iPhone o iPad

Gli scanner di impronte digitali sono stati un'opzione su alcuni modelli di laptop per circa il tempo in cui il concetto è esistito, ma sono sempre stati di solito tipo di bizzarro e dimenticabile. Poi arriva Apple, che non solo lo perfeziona, ma ne fa una caratteristica irrinunciabile. Apple ha introdotto Touch ID con l'iPhone 5S nel 2013 e si è dimostrato subito una caratteristica indispensabile.

(how-to)