it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come bloccare o gestire le notifiche in Google Chrome

Come bloccare o gestire le notifiche in Google Chrome


Le webapp hanno fatto molta strada. Grazie a funzioni come le notifiche, possono persino sostituire le app desktop tradizionali per molte persone. Ma se preferisci non essere bombardato da notifiche, ecco come gestire le notifiche di Chrome (e bloccarle da determinate app).

CORRELATO: Come abilitare Google "Material Design" in Chrome

Prima di saltare, tutte queste impostazioni devono essere identiche in Chrome sui PC e sui Chromebook. Sto utilizzando un Chromebook Flip C302 per questo tutorial, ma non dovresti avere problemi a seguire. L'unica volta in cui le cose appariranno diverse è se hai attivato la pagina delle impostazioni di Material Design di Chrome, sebbene la maggior parte delle opzioni dovrebbe comunque essere trovata nello stesso posto.

Hai due opzioni: puoi adottare un approccio generale e controllare le notifiche per tutti siti web, o gestirli sito per sito.

Come controllare le notifiche per tutti i siti Web

Se stai osservando il silenzio tutte le notifiche di Chrome, è qui che lo farai. Puoi facilmente bloccare tutte le notifiche, consentire tutte le notifiche o chiedere a ciascuna di queste impostazioni.

Per prima cosa, fai clic sul menu di overflow a tre pulsanti nell'angolo in alto a destra della finestra di Chrome.

Da lì, scorri verso il basso su "Impostazioni" e fai clic su di esso.

Nella parte inferiore di questa pagina, c'è un collegamento che mostra "Mostra impostazioni avanzate". Fai clic su per, ehm, mostra le impostazioni avanzate.

Una delle prime sezioni in il menu Impostazioni avanzate è "Privacy". Sotto questo sottotitolo ci sono diverse opzioni, ma ti consigliamo di fare clic sulla casella "Impostazioni contenuto".

Scorri verso il basso in questa sezione fino a visualizzare il sottotitolo "Notifiche". Ci sono tre opzioni qui:

  • Tutti i siti per mostrare le notifiche
  • Chiedi quando un sito vuole mostrare le notifiche
  • Non consentire a nessun sito di mostrare le notifiche

Scegli il tuo veleno. Il tuo browser dovrà riavviarsi affinché le modifiche abbiano effetto, ma dopo di ciò dovresti sperimentare la beatitudine delle notifiche.

Come gestire le notifiche per siti Web specifici

Se hai accidentalmente concesso l'accesso alle notifiche a un sito web che non ti è Se vuoi ricevere notifiche da (o il contrario), puoi anche gestire ciascun sito individualmente.

Con il sito web in questione aperto, fai clic sul piccolo cerchio "i" sul lato sinistro della barra degli indirizzi. Su siti Web sicuri, questo in effetti leggerà "Sicuro" invece di mostrare "i", tuttavia funziona allo stesso modo.

Scorri verso il basso fino alla sezione "Notifiche" e fai clic sulla casella a discesa. Saranno nuovamente presenti tre opzioni:

  • Usa predefinito globale
  • Consenti sempre su questo sito
  • Blocca sempre su questo sito

Bam: scegli la tua azione preferita e chiamala un giorno.

è necessario aggiornare la pagina affinché l'effetto abbia luogo, ma questa è la sua portata. Il tuo lavoro qui è finito.


Le notifiche Web sono sia una benedizione che una maledizione. Ad esempio, quando sono sul mio Chromebook, voglio che l'app web Slack invii notifiche in modo da non perdere nessuna informazione importante relativa al lavoro. Ma non ho mai, in nessuna circostanza, voluto che Facebook mi trasmettesse le notifiche. Grazie a queste semplici impostazioni, posso facilmente modificare queste cose a mio piacimento.


Come aprire automaticamente gli articoli nella modalità Reader di Safari

Come aprire automaticamente gli articoli nella modalità Reader di Safari

Apple ha reso ancora migliore una delle migliori funzionalità di Safari. Sia che tu stia utilizzando un iPhone o un iPad con iOS 11 o Safari 11 su un Mac, ora puoi fare in modo che Safari apra sempre gli articoli su qualsiasi sito Web in modalità Lettore. Questo è perfetto se c'è un sito con contenuti che ami, ma le scelte progettuali che assolutamente disprezzi.

(how-top)

Come connettersi a un server SSH da Windows, macOS o Linux

Come connettersi a un server SSH da Windows, macOS o Linux

Un client SSH consente di connettersi a un computer remoto su cui è in esecuzione un server SSH. Il protocollo Secure Shell (SSH) viene spesso utilizzato per le connessioni dei terminali remoti, consentendo di accedere a un terminale in modalità testo su un computer remoto come se si fosse seduti ad esso.

(how-top)