it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come trovare la cartella dei profili di Chrome su Windows, Mac e Linux

Come trovare la cartella dei profili di Chrome su Windows, Mac e Linux


Il tuo profilo Chrome memorizza le impostazioni del browser, i preferiti, le estensioni, le app e le password salvate. Il tuo profilo è memorizzato in una cartella separata sul tuo computer, quindi se qualcosa va storto con Chrome, le tue informazioni vengono salvate.

Se riscontri dei problemi con Chrome, provare un nuovo profilo può aiutarti a risolvere i problemi. Alcune modifiche potrebbero richiedere anche l'individuazione e la modifica manuale del tuo profilo Chrome, quindi è utile sapere dove si trova.

La posizione della cartella del profilo predefinito di Chrome varia a seconda della piattaforma. Le posizioni sono:

  • Windows 7, 8.1 e 10:C: Users AppData Local Google Chrome Dati utente Predefinito
  • Mac OS X El Capitan:Utenti / / Libreria / Supporto applicazione / Google / Chrome / Predefinito
  • Linux:/ home / /. Config / google-chrome / default

Sostituiscicon nome della tua cartella utente. La cartella del profilo di default è semplicemente chiamata Default (o predefinita in Linux). Tuttavia, se hai creato profili aggiuntivi, i loro nomi di cartelle non sono così ovvi. Il nome che hai assegnato al profilo quando lo hai creato viene visualizzato su un pulsante del nome sul lato destro della barra del titolo nella finestra di Chrome. Sfortunatamente, il nome che Chrome utilizza nella cartella profilo associata è un nome numerico generico come "Profilo 3".

Se è necessario modificare uno degli altri profili, è possibile individuarne il nome in modo piuttosto semplice. Ogni volta che cambi profilo, viene aperta una nuova finestra di Chrome utilizzando quel profilo. Nella finestra di Chrome che mostra il profilo sul pulsante del nome che desideri trovare, inseriscichrome: // versionenella barra degli indirizzi e premi Invio.

Il "Percorso del profilo" mostra la posizione del profilo attuale. Ad esempio, la posizione del mio profilo "Lavoro" in Windows 10 è in realtàC: Users Lori AppData Local Google Chrome Dati utente Profilo 3. È possibile selezionare il percorso e copiarlo e incollarlo in Esplora file in Windows, nel Finder su OS X o in un file manager come Nautilus in Linux per accedere a tale cartella.

CORRELATO: Tutto ciò che c'è da sapere Informazioni sullo switcher dei profili di Google Chrome

Per eseguire il backup dei profili, copia la cartella del profilo predefinito e le eventuali cartelle dei profili numerate nella cartella UserData su Windows, la cartella Chrome su Mac OS X El Capitan o la cartella google-chrome in Linux su un disco rigido esterno o su un servizio cloud. Puoi ripristinare completamente Google Chrome eliminando (o rinominando o spostando) la cartella dei dati (Dati utente, Chrome o google-chrome). La prossima volta che avvii Chrome, verrà creata una nuova cartella di dati con un nuovo profilo predefinito.

Se vuoi davvero sporcarti le mani, puoi impostare più profili con diverse impostazioni del browser, segnalibri, estensioni, app, e salvate le password. Questo è utile se vuoi testare cose come estensioni o risolvere problemi in Chrome senza rovinare il tuo profilo principale. Potresti anche avere profili diversi per utenti diversi o situazioni diverse come "Lavoro" e "Personale".


Smetti di cercare di pulire il tuo computer infetto! Solo Nuke it e Reinstallazione di Windows

Smetti di cercare di pulire il tuo computer infetto! Solo Nuke it e Reinstallazione di Windows

Alcune persone trascorrono ore - forse anche giorni - cercando di pulire un sistema Windows infetto e assicurandosi che sia effettivamente pulito e sicuro in seguito. Di solito non è una buona idea farlo - basta reinstallare Windows e ricominciare. Questo può sembrare un compito scoraggiante, specialmente se non si dispone di buoni backup dei file importanti.

(how-to)

Come ottenere un rimborso per un'app Android acquistata da Google Play

Come ottenere un rimborso per un'app Android acquistata da Google Play

Google Play ti consente di rimborsare facilmente un'app, per qualsiasi motivo, entro le prime due ore dall'acquisto. Dopodiché, diventa un po 'più difficile e situazionale, ma ci sono ancora modi in cui puoi ottenere un rimborso. Non esiste un modo automatico per richiedere rimborsi per gli acquisti in-app da Google Play.

(how-to)