it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come sostituire i tasti della tastiera meccanica (così può vivere per sempre)

Come sostituire i tasti della tastiera meccanica (così può vivere per sempre)


Le tastiere meccaniche hanno una longevità leggendaria, ma come qualsiasi strumento a lunga durata, ciò non significa che non richiedono parti di ricambio occasionali. Prendiamo una tastiera meccanica molto amata e diamo un nuovo set di chiavi.

Perché sostituire i tasti della tastiera?

CORRELATI: Se non hai ancora provato una tastiera meccanica, ti manca Fuori

Se hai una tastiera che ami, perché dovresti mai dover sostituire le chiavi? Ci sono due ragioni principali:

  • Durata . Come discusso nella nostra guida alle tastiere meccaniche, le tastiere meccaniche sono molto più resistenti delle tastiere a cupola in gomma più economiche e più comuni. Ma questo significa solo che i loro interruttori sono più resistenti, i cappucci in plastica possono ancora consumarsi in modo significativo, il che significa che potrebbe essere necessario sostituirli dopo alcuni anni di utilizzo.
  • Personalizzazione . Gli appassionati di tastiera hardcore amano personalizzare le loro tastiere e sostituire i keycaps è un modo relativamente economico per farlo. Non solo puoi ottenere keycap con "feel" diverso, ma puoi trovarli in numerosi colori, font e persino acquistare keycaps personalizzati con immagini sul viso o in diverse forme stampate in 3D.

Ricorda che questa guida vale solo a meccaniche tastiere-se non sai che tipo di tastiera hai, è probabile che sia una tastiera a cupola di gomma e questa guida non verrà applicata. (Anche se ti consigliamo vivamente di acquistare una bella tastiera meccanica se sei interessato.)

L'usura è sempre irregolare: il gioco ha consumato la chiave W, la battitura giornaliera ha lucidato la E in modo brillante e la Q sembra ancora nuova di zecca.

Fortunatamente, i produttori di interruttori per tastiera meccanica capiscono che i loro interruttori sopravvivono ai tasti a loro associati, proprio come una macchina sopravvive al suo primo set di pneumatici, ed è molto facile aggiornare una vecchia tastiera con nuove chiavi.

CORRELATO: HTG recensisce la tastiera CODE: la vecchia scuola incontra i moderni servizi

Nel tutorial di oggi riprendiamo una tastiera CODE di marca WASD, che abbiamo acquistato e recensito in origine nel lontano passato 2013. Da allora, la tastiera ha visto un ampio uso quotidiano e sta ancora andando forte (anche se con alcuni tasti piuttosto logori). È un candidato perfetto per un lifting, quindi diamo un'occhiata a ciò che è necessario sapere per acquistare le chiavi di sostituzione e poi come sostituire il vecchio set con il nuovo.

Selezione delle chiavi di ricambio per la tastiera meccanica

Il La parte più difficile del rehabbing di una tastiera meccanica non è l'effettivo atto fisico di sostituire i tasti: è assicurandoti di acquistare i pezzi di ricambio giusti.

Anche se discutiamo diverse parti di tastiere meccaniche nella nostra guida sopracitata, ci sono solo due termini è necessario tenere a mente quando si acquistano le chiavi di ricambio per la tastiera meccanica: stem e keycap.

Lo stelo di un interruttore meccanico a tastiera è il supporto a cui è fissata la chiave, spesso a forma di segno + o (in alcuni più rari casi) un cerchio o un rettangolo. Il "keycap" è il guscio di plastica che è attaccato allo stelo, ciò che la maggior parte delle persone considera come l'effettivo tasto della tastiera. Nella foto sopra puoi vedere un gambo nudo su un interruttore di marca Cherry circondato da interruttori con i loro copritasti ancora attaccati.

Una piccola anatomia della tastiera fuori mano, diamo un'occhiata alla tua lista di controllo dello shopping.

Tipo di stelo: il tuo Compatibility Metric

In primo luogo, è necessario identificare la marca di switch nella tastiera. Puoi farlo controllando con il produttore, controllando la documentazione fornita con la tastiera, cercando il numero di modello della tastiera online, o persino rimuovendo un singolo keycap ed esaminando l'interruttore fisico per cercare una piccola etichetta che puoi usare per riferimento. (Se non hai mai rimosso un keycap prima, passa alla sezione successiva per i puntatori).

Da sinistra a destra: Cherry, Alps e Topre switch stems

La stragrande maggioranza delle tastiere meccaniche prodotte dopo il 1985 usano Cherry MX switch (in alto a sinistra), ma non è una garanzia che la tua tastiera funzioni (specialmente se stai riaggiustando una tastiera molto vecchia).

Non solo troverai interruttori a chiave totalmente incompatibili come gli switch Alps con i loro steli rettangolari, visti sopra il centro, ma troverai anche interruttori non Cherry che potrebbero essere potenzialmente compatibili con i keycap Cherry. Gli interruttori di marca Torpe hanno uno stelo rotondo, come visto in alto a destra, ma alcune versioni dello switch hanno un gambo Cherry MX posto al centro dello stelo circolare, consentendo a quelle versioni di interruttori Torpe di accettare i keycaps Cherry.

Le probabilità sono se è un acquisto recente, tuttavia, c'è una fortissima possibilità che utilizzi gli effettivi switch Cherry MX o gli steli sono almeno compatibili, il che significa che i set di tasti creati per una tastiera Cherry MX funzioneranno con molti altri interruttori pure. Ancora, controlla attentamente!

Numero di chiavi: Più è meglio

Quando acquisti un set di chiavi sostitutive, ci sono due considerazioni importanti: lo standard della tastiera e il numero di chiavi. Innanzitutto, è necessario determinare quale sia lo standard di layout della tastiera. Gli utenti americani e molte persone nei paesi di lingua inglese avranno le tastiere ANSI, ma in molti altri paesi occidentali (e certamente in tutta Europa), lo standard ISO è la norma.

A meno che non sei fuori dagli Stati Uniti (o sei dentro negli Stati Uniti e hai acquistato una tastiera importata) c'è una probabilità più del 99% di utilizzare una scheda ANSI e non devi nemmeno preoccuparti di ciò; puoi facilmente controllare, tuttavia, semplicemente dando un'occhiata all'angolo in basso a sinistra della tastiera. Sulle schede ISO, troverai due tasti in cui il tasto MAIUSC più grande si trova su una tastiera ANSI.

Con questo in mente, è ora di concentrarsi su quanti tasti ha la tua tastiera particolare. I set da utilizzare con le tastiere ANSI sono tipicamente a 87 tasti (più compatto, senza tastierino numerico) e 104 tasti (lo stesso layout, più il tastierino numerico sul lato destro). Le versioni ISO sono, naturalmente, 88-key e 105-key, rispettivamente.

Nella foto sotto puoi vedere la tastiera CODICE WASD nelle sue varianti a 87 e 104 tasti. Troverai anche piccole variazioni come le tastiere a 108 tasti che includono pulsanti extra per le funzioni di controllo dei media o simili.

Anche se stiamo riaggiustando una tastiera a 87 tasti, abbiamo effettivamente acquistato un set di sostituzione a 108 tasti. La differenza di costo è trascurabile e, se compriamo una tastiera diversa, è più probabile che i nostri cappucci siano compatibili. Inoltre, molti set di tasti sono disponibili in 108 tasti o 104 tasti e non in 87 tasti; pertanto, anche se stai eseguendo il rehabb di una tastiera a 87 tasti, è possibile cercare anche taglie più grandi, a condizione sono dello stesso layout.

Assicurati che anche i tasti della tastiera corrispondano alla tua tastiera: alcune tastiere hanno tasti di dimensioni personalizzate, in particolare nella riga inferiore (Ctrl, Alt e Win) che potrebbero non corrispondere al set di chiavi impostato stai comprando. Mentre le dimensioni delle chiavi sono in genere piuttosto standard, puoi sempre eliminare un righello e misurare i keycap esistenti, quindi confrontare la stampa fine sul set che stai pianificando di acquistare.

Lettering: Metodo di stampa Argomenti

Ce ne sono diversi metodi usati per stampare caratteri sui keycaps, che vanno dal dolorosamente economico a incredibilmente alta qualità. Considerata la durata di una tastiera meccanica e la quantità di miglia che è possibile ricavare da un buon set di keycap, vale assolutamente la pena pagare di più per i metodi di stampa di qualità.

Avviso spoiler: si consigliano solo cappucci stampati con stampa "doppio colpo". Se vuoi imparare un po 'sul perché, continua a leggere. In caso contrario, salta alla sezione successiva.

In senso orario, da sinistra: tampografia, stampa laser, sublimazione di colori e iniezione a doppio scatto

La forma più economica di stampa dei tasti è nota come "tampografia". in cui le lettere vengono stampate sulla superficie dei copritasti utilizzando vernice e quindi generalmente rivestite trasparenti. Questo tipo di stampa è il più suscettibile da indossare e in genere non dura molto a lungo. Esiste anche una forma invertita di tampografia, che si trova sui portachiavi illuminati, in cui la chiave stessa è dipinta ma la scritta non è (quindi la luce può risplendere attraverso la plastica trasparente sottostante).

L'incisione laser è una forma più costosa di stampa a chiave, in cui la scritta è incisa fisicamente nella superficie della chiave. Molti produttori riempiono quindi l'area incisa al laser con vernice e rivestono la chiave per creare una superficie liscia. Questo è molto più duraturo della stampa a tampone, ma non è ancora il metodo di stampa più duraturo.

Più resistente della tampografia e dell'incisione laser è la sublimazione del colore. Questo è un processo che sembra simile alla tampografia, ma il colorante si impregna in realtà nella plastica del keycap e si lega chimicamente con esso in modo tale da poter essere consumato solo se si indossa la superficie verso il basso. Anche se efficace, ha un difetto: puoi usare questo metodo solo quando i tasti sono chiari e il colorante è scuro; non c'è modo di tingere una chiave nera con caratteri bianchi, per esempio.

Infine, il metodo di stampa più duraturo (e il più costoso) è noto come stampa "double shot", a causa del doppio colpo di plastica usato in il processo di stampaggio per iniezione. I copritasti sono in realtà due pezzi fisici uniti: un cappuccio di base con lettere in rilievo (che conferisce alla chiave il colore della lettera) e un cappuccio di finitura (che conferisce alla chiave il suo colore generale e livella la superficie della chiave). I tasti a doppia iniezione stampati a iniezione potrebbero essere gli unici tasti in grado di sopravvivere alla tastiera a cui sono attaccati.

Materiale keycap: plastiche diverse, risultati diversi

Parlare di stampaggio a doppio colpo ci porta direttamente in un argomento correlato: il tipo di plastica di cui sono fatti i keycaps. La maggior parte dei keycap sul mercato oggi sono in plastica ABS o PBT, e per una buona ragione. Le due plastiche sono molto resistenti e hanno un basso restringimento, anche se l'ABS, per il minor ritiro, è preferito per lo stampaggio a doppio sparo.

Nonostante le loro similitudini ci sono due grandi differenze che dovresti conoscere. La plastica ABS di colore chiaro tende a ingiallire con l'età (quando vedi una vecchia cassa del computer molto gialla è quasi sempre fatta in plastica ABS). La plastica PBT, d'altra parte, non ingiallisce: i keycaps della vecchia tastiera meccanica IBM Model M sono stati realizzati in plastica PBT e troverete i Model M di 30 anni con i keycaps ancora fedeli al loro colore originale. Se hai intenzione di personalizzare la tastiera con i tasti bianchi, cerca quelli PBT.

Oltre alla solidità del colore, i due materiali plastici hanno un suono molto distinto. I tasti ABS tendono ad avere un suono "clicky" più alto ei tasti PBT tendono ad avere un suono basso e tonante. Se ti piace il suono generale di una tastiera meccanica che oscilla ma vorresti attenuarlo un po ', i tasti PBT sono un modo semplice per farlo.

Illuminazione: non hai pagato extra per i tasti Dim

Se la tastiera che stai riaggiustando ha le chiavi illuminate, come la nostra, quindi molto probabilmente vorrai sostituire i keycap esistenti con quelli che consentono di illuminare il testo. Tutti questi fantasiosi interruttori a LED hanno un costo aggiuntivo, quindi assicurati che quando acquisti acquisti per le sostituzioni acquisti keycaps in grado di far risaltare la luce.

Questo è il punto in cui i copritasti doubleshot brillano davvero, perdona il gioco di parole. I keycap più illuminati sono stampati usando il metodo di stampa a tampone inverso sopra evidenziato, il che significa che sono molto suscettibili di usura.

Nella foto sopra puoi vedere l'interno del keycap WASD che abbiamo ' sostituendo accanto all'interiore del keycap Ducky-brand con cui lo stiamo sostituendo. Puoi vedere chiaramente come la superficie del keycap WASD è stata semplicemente dipinta sulla parte superiore del keycap trasparente e in che modo il keycap Ducky è stato modellato da due plastiche distinte racchiuse tra loro. Con i tasti Ducky, non dovremo mai preoccuparci di cancellare le lettere pulite.

Personalizzazione: una tastiera meccanica Badge of Pride

Infine, c'è una cosa divertente da aggiungere a tutti i nostri suggerimenti più seri. Non è necessario sostituire i keycaps "Ho delle chiavi nere con testo bianco, quindi devo sostituirle con i tasti neri con testo bianco" affare ", c'è molto spazio per la personalizzazione.

Tra gli appassionati di tastiera meccanica, c'è un un certo affetto per personalizzare la tua tastiera oltre a sostituire semplicemente le vecchie chiavi con quelle nuove. È comune, ad esempio, sostituire la chiave Escape con un keycap altamente stilizzato, come questo keycap molto interessante del progetto Hot Keys mostrato sopra.

Altre personalizzazioni comuni includono la sostituzione dei tasti W, A, S e D con un colore diverso, sostituendo tasti come la barra spaziatrice e i tasti Tab con un colore diverso, e così via. Per le persone che trascorrono una notevole quantità del loro tempo professionale e personale seduto a una tastiera come me! Le personalizzazioni della tastiera sono un modo divertente per personalizzare uno strumento con cui trascorrono molto tempo.

Prima di cadere nella tana del coniglio ossessionata dal fatto che tu voglia o meno un autobot o un keycap Decepticon per la tua chiave Escape, parliamo di un'ultima cosa: dove acquistare i keycaps.

Dove acquistare i tuoi copritasti

Tenendo tutto ciò a mente, non esiste una combinazione di funzionalità che funzioni per tutti: solo tu puoi decidere quali keycap sono adatti a te. Tuttavia, possiamo consigliare il fornitore che abbiamo utilizzato in base al loro ottimo inventario e alla velocità di servizio, MechanicalKeyboards.com. Puoi anche trovare molti set di keycap su Amazon, così come altri siti più piccoli come AliExpress e Banggood. Molte aziende di tastiere hanno anche piccoli negozi nei loro siti Web con sostituzione originale e set di keycap di aggiornamento per l'acquisto. Siti come Max Keyboard e WASD Keyboards possono persino creare set personalizzati per te.

Inoltre, se ti stai riaggiustando una tastiera illuminata con interruttori Cherry MX come siamo, siamo stati entusiasti del Ducky Double Shot Black Translucent keycap set che abbiamo acquistato da MechanicalKeyboards.

Come rimuovere i vecchi tasti: strumenti corretti e un tocco delicato

Rimuovere i tasti dalla tastiera meccanica non è difficile, ma è molto facile rovinarli a causa di strumenti o celerità improprie . Con questo in mente, dobbiamo sottolineare: acquistare un estrattore di chiavi adeguato . Occasionalmente, possono anche venire gratuitamente con i tuoi copritasti, ma in caso contrario, comprarne uno separatamente. Troverai gli estrattori di chiavi in ​​due tipi di base: estrattori a filo e tiranti ad anello, vedi sotto.

Mentre entrambi funzionano, preferiamo di gran lunga gli estrattori di filo perché troviamo che offrono una maggiore flessibilità quando si lavora con chiavi più grandi più veloce da usare: puoi estrarre tre chiavi standard con un estrattore di fili senza fermarti per rimuoverle, mentre devi rimuovere la chiave dall'anello di estrazione ad ogni estrazione. Un estrattore chiave costa $ 5-10; useremo l'estrattore del marchio Mistel ($ 8) visto sopra a sinistra.

Oltre all'estrattore di chiavi, ti consigliamo anche di ottenere uno strumento snello e resistente come un piccolo cacciavite, poiché ti aiuterà molto nella rimozione (e successivamente posizionando) i tasti più grandi con una barra a molla.

Armati con il tuo estrattore e le chiavi di sostituzione, è il momento di scendere a spogliare la tastiera. Iniziamo con i tasti facili, i tasti delle lettere a gambo singolo. Apri la bocca dell'estrattore e fallo scorrere intorno ai tasti, come mostrato nella foto sotto.

Usando la tua mano non dominante, tieni la tastiera ben ferma mentre lentamente e con forza tiri verso l'alto l'estrattore con la mano dominante . I tasti sono attaccati ai gambi molto saldamente, ma non vengono rispettati. Non si vuole alzare verso l'alto perché si rischia di danneggiare i collegamenti elettrici nella scacchiera saltandoci sopra (e potenzialmente sbattendo la tavola sul tavolo). Basta dare ai tasti una trazione ferma e ferma.

Quando si tratta dei tasti più grandi, come la barra spaziatrice e i tasti maiuscole, si vuole essere ancora più cauti e delicati con i movimenti, poiché questi tasti hanno spesso una barra a molla sotto loro alla stabilità la loro forma più ampia. Mentre è improbabile che si danneggi l'effettiva barra a molla, i movimenti a scatti potrebbero far scattare i punti di connessione in plastica per la barra a molla sulla base della tastiera o inviare i piccoli pezzi che tengono la barra a molla sui tasti che volano.

Nella foto sopra , puoi vedere una delle barre a molla a riposo a sinistra, inserite nella base della tastiera. A destra, è possibile vedere il supporto in plastica sul copritastiera stesso che si attacca alle estremità curve della barra a molla. Quando si rimuovono i tasti più grandi, è meglio tirare delicatamente verso l'alto un po 'su ciascun lato del tasto per allentarlo e quindi per guardare sotto la tastiera per vedere dove è posizionata la molla. Con un po 'di movimento a sinistra / a destra, di solito è possibile far cadere la molla dai supporti di plastica sul coperchio della tastiera. Se non è possibile smussare il pezzo senza aiutarlo, è possibile utilizzare un cacciavite molto piccolo (o uno strumento sottile ma resistente) e molto spostare delicatamente l'estremità curva della barra a molla. Polizia i piccoli pezzi di supporto da vicino; sono molto facili da perdere.

Dopo aver rimosso tutti i keycaps e rivelato il sottocarro scintillante della tastiera, puoi saltare a destra inserendo i nuovi tasti. O no. Nel nostro caso, non molto grande.

Pulisci la tastiera: perché siamo tutti palloni di germi

CORRELATI: Come pulire a fondo la tastiera (senza rompere nulla)

Anche se abbiamo un guida dedicata alla pulizia della tastiera, ho rimandato dando alla mia tastiera una pulizia profonda per un periodo molto . Ecco l'orrore che si trova sotto i vecchi tasti della tastiera.

Non eseguiremo di nuovo l'intera guida per la pulizia qui, ma ti incoraggiamo vivamente a dare alla tua tastiera una solida passata. Prendi l'aspirapolvere, afferra le punte Q e un po 'di alcol denaturato, e prendi tutta la crude dalla tastiera. Mentre ci sei, inumidisci leggermente un fazzoletto di carta o un panno in microfibra con lo stesso alcol denaturato e dona un tocco molto solido alla custodia della tastiera. Fidati di noi. Saresti scioccato dal modo in cui una custodia nera opaca della tastiera nasconde la sporcizia. Assicurati di lasciarlo asciugare completamente prima di ricollegarlo.

Come installare i tuoi nuovi copritasti: attenzione alle molle

I vecchi tasti sono spenti, il Ghost of Desk Snacks Past è stato bandito e sei pronto per arrivare a lavorare schiaffeggiando le nuove chiavi. Proprio come con il processo di rimozione della chiave, l'aggiunta dei tasti è semplice per i tasti a gambo singolo come A, e difficile per i tasti più ampi come la barra spaziatrice. Ti consigliamo di iniziare con i tasti più complicati in modo da avere più spazio per vedere e manovrare durante l'inserimento.

Per iniziare, posiziona il nuovo pacchetto di tasti allineato con la tastiera ora nuda, in quanto rende le chiavi molto più veloci.

Quando si tratta di installare le chiavi più larghe, è utile inserire prima i gambi di supporto nei fori senza interruttore e allineare la chiave con la barra della molla di supporto, come mostrato di seguito.

Quindi, inserire la chiave è semplicemente una questione di far scivolare uno stelo di supporto sulla molla, usando un piccolo cacciavite per flettere delicatamente la molla aperta per scivolare sull'altra estremità, e poi mettere con cura lo stelo effettivo nel centro del portachiavi, premendolo delicatamente ma con forza.

Con i tasti a gambo singolo, è ancora più semplice: assicurati di aver orientato correttamente la chiave e premi saldamente per posizionarla. Ripeti fino a quando non hai sostituito tutti i tasti e, opzionalmente, con un tasto Esc di spicco, come il nostro semplice rosso qui.

Con i tasti nuovi di zecca della tastiera, è ora pronto per tutto il clack-clack-clack prolifico digitando ad alta voce puoi lanciarlo.

Crediti immagine: WASD, keycapsdirect.


Cosa fare con gli alloggiamenti per unità ottiche inutilizzati del PC

Cosa fare con gli alloggiamenti per unità ottiche inutilizzati del PC

La maggior parte dei PC, sia che li compri o li compili, hanno almeno un alloggiamento per unità inutilizzato. Perché non utilizzarli? Nonostante il fatto di aver avuto un'unità DVD-RW nel mio PC da quando l'ho costruita, non posso ricordare una sola volta che l'ho usata per leggere un disco. Ora che la maggior parte dei giochi per computer, del software e persino dei sistemi operativi stessi sono passati ai servizi di download, l'unità ottica è una sorta di nicchia, come il disco floppy prima di esso.

(how-top)

Come verrà utilizzato il Wi-Fi 802.11mc per tracciare la tua posizione all'interno

Come verrà utilizzato il Wi-Fi 802.11mc per tracciare la tua posizione all'interno

Proprio come il GPS è in grado di tracciare la tua precisa posizione all'esterno, lo standard Wi-Fi 802.11mc sarà in grado di fare qualcosa di simile in casa. Questa funzione è generalmente indicata come RTT, o "Round Trip Time". Perché dovrei volere questo? In un mondo in cui tutti sono preoccupati per la privacy, il pensiero del telefono non solo tiene traccia dei movimenti esterni, ma anche dove vai in casa può essere un po 'rumoroso.

(how-top)