it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Come utilizzare AutoRecover per salvare automaticamente i documenti di Word e recuperare le modifiche perse

Come utilizzare AutoRecover per salvare automaticamente i documenti di Word e recuperare le modifiche perse


Word può creare automaticamente un backup del documento ogni volta che lo si salva. Tuttavia, è anche possibile che Word conservi automaticamente il documento a intervalli regolari utilizzando la funzione di salvataggio automatico e utilizzi questa funzione per ripristinare eventuali modifiche perse nei documenti.

Attiva la funzione di salvataggio automatico

Per attivare la funzione di salvataggio automatico , fare clic sulla scheda "File".

Nella schermata del backstage, fare clic su "Opzioni" nell'elenco di elementi a sinistra.

Nella finestra di dialogo "Opzioni di Word", fare clic su "Salva" nell'elenco di elementi a sinistra.

Fare clic sulla casella di controllo "Salva tutte le informazioni di salvataggio automatico ogni" in modo che nella casella vi sia un segno di spunta. La casella di modifica del filatore prima dell'attivazione dei "minuti". Immettere il numero di minuti dopo il quale si desidera che Word salvi automaticamente il documento.

Per modificare il percorso predefinito per i file di salvataggio automatico, fare clic su "Sfoglia" a destra della casella di modifica "Posizione file AutoRecover".

Nella finestra di dialogo "Modifica posizione", selezionare la posizione in cui si desidera salvare i file di salvataggio automatico e fare clic su "OK".

Per chiudere la finestra di dialogo "Opzioni di Word", fare clic su "OK".

Una volta che Word ha salvato automaticamente il documento, nella schermata "Informazioni", sotto "Versioni", vedrai un elenco di versioni "autosave" del tuo documento che sono state salvate automaticamente nell'intervallo di tempo specificato.

NOTA: Il precedente "salvataggio automatico" i file sono ancora disponibili anche dopo aver salvato manualmente il documento all'interno della stessa sessione di Word. Tuttavia, una volta chiuso il documento e riaperto, tutti i file "autosalvataggio" associati al documento non sono disponibili.

Ripristino delle modifiche apportate a un documento esistente

Per ripristinare le ultime modifiche che si è dimenticato di salvare in un documento è stato precedentemente salvato, aprire il file in questione e fare clic sulla scheda "File". Nella schermata "Informazioni", la sezione "Versioni" contiene un elenco di file che sono stati chiusi senza salvare o salvati automaticamente utilizzando la funzione di salvataggio automatico.

La versione non salvata del file si apre in modalità di sola lettura con un messaggio in una barra gialla nella parte superiore della finestra che dice che si tratta di un file temporaneo recuperato. Per ripristinare completamente questa versione del file, fai clic su "Ripristina" sulla barra gialla.

Viene visualizzato un avviso che ti informa che stai per sovrascrivere l'ultima versione salvata del file con la versione selezionata. Se si è sicuri di volere che la versione recuperata del file sostituisca l'ultima versione salvata, fare clic su "OK".

Dopo aver ripristinato la versione selezionata del documento, Word rimane in modalità di sola lettura. Per tornare alla normale modalità di modifica, seleziona "Modifica documento" dal menu "Visualizza".

Recupera un nuovo documento che non hai ancora salvato

Una cosa è essere in grado di recuperare alcune modifiche apportate a un documento esistente che hai perso. Cosa succede se hai creato un nuovo documento, aggiunto molti contenuti e Word si è bloccato in modo anomalo o hai perso il potere prima di ricordarti di salvare il documento? C'è un modo per recuperare i documenti non salvati.

Per recuperare un documento non salvato, fare clic sulla scheda "File" all'interno di un altro documento esistente o di un documento vuoto e quindi fare clic su "Apri" nell'elenco degli elementi sul lato sinistro del

NOTA: se hai aperto Word senza aprire un documento o creato un nuovo documento, premi "Ctrl + O" (che è una lettera maiuscola "O", non uno zero) dalla schermata iniziale con la lista "Recenti" di documenti e modelli. Abbiamo scoperto che non ti porta direttamente alla schermata "Apri" quando sei nella schermata iniziale, ma puoi fare clic su "Apri" dalla schermata "Informazioni" per arrivare lì.

Nella parte inferiore della schermata Elenco "Documenti recenti" sul lato destro della schermata "Apri", fai clic su "Recupera documenti non salvati".

NOTA: puoi anche fare clic su "Gestisci versioni" nella schermata "Informazioni" e selezionare "Recupera documenti non salvati" da il menu a discesa.

La finestra di dialogo "Apri" si apre sulla cartella "UnsavedFiles", che elenca tutti i documenti non salvati disponibili per il recupero. Seleziona un file e fai clic su "Apri".

NOTA: questi file di ripristino sono denominati con una stringa di numeri, quindi potrebbe essere difficile capire quale sia il documento che si desidera ripristinare. Guardare la data e l'ora su ciascun file può aiutare a determinare quale file si desidera.

Il file selezionato viene aperto in modalità di sola lettura e un messaggio viene visualizzato in una barra gialla nella parte superiore della finestra dicendo che si tratta di un temporaneo , file recuperato. Per salvare il file, fai clic su "Salva con nome" nella barra gialla.

Nella finestra di dialogo "Salva con nome", vai alla posizione in cui desideri salvare il documento recuperato e inserisci un nome per il documento nel "File" nome "modifica casella. Fare clic su "Salva".

Anche in questo caso, una volta salvato il documento recuperato, Word rimane in modalità di sola lettura. Per tornare alla modalità di modifica normale, selezionare "Modifica documento" dal menu "Visualizza".

Se si salvano i documenti regolarmente, potrebbe non essere necessario attivare la funzione di salvataggio automatico. Tuttavia, se si tende a dimenticare di salvare il lavoro, la funzione di salvataggio automatico può essere un salvataggio.


Come regolare la luminosità dello schermo del PC, manualmente e automaticamente

Come regolare la luminosità dello schermo del PC, manualmente e automaticamente

Probabilmente è necessario cambiare la luminosità dello schermo regolarmente. Quando fuori è luminoso, vuoi alzarlo in modo che tu possa vedere. Quando sei in una stanza buia, lo vuoi oscurare in modo che non faccia male ai tuoi occhi. La riduzione della luminosità dello schermo consente inoltre di risparmiare energia e aumentare la durata della batteria del laptop.

(how-to)

Come proteggersi dal ransomware (come CryptoLocker e altri)

Come proteggersi dal ransomware (come CryptoLocker e altri)

Il ransomware è un tipo di malware che cerca di estorcere denaro a te. Ci sono molte varianti, a partire da CryptoLocker, CryptoWall, TeslaWall e molti altri. Ti tengono in ostaggio i tuoi file e li tengono in ostaggio per centinaia di dollari. La maggior parte dei malware non viene più creata da adolescenti annoiati che cercano di causare un po 'di caos.

(how-to)