it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Devo scollegare il mio Chromecast quando non lo uso?

Devo scollegare il mio Chromecast quando non lo uso?


I nuovi dispositivi aprono nuove domande e l'aumento del Chromecast (e di altri stick HDMI in streaming) ha più di poche persone curioso se dovessero staccare la spina quando non la usano. Risolviamo le cose e riduciamo al minimo i problemi di streaming nel processo.

Caro How-To Geek,

Ultimamente ho sentito tutta questa roba in merito a carichi di alimentazione "fantasma" e al modo in cui tutte le cose che lasciamo inserite in tutto il tempo sta contribuendo ad aumentare le bollette energetiche e lo spreco generale. Recentemente ho ricevuto un Chromecast e sono curioso di sapere se dovrei scollegare o almeno spegnere il dispositivo quando non lo uso? Quando lo tocco, il Chromecast è sempre caldo, il che mi fa pensare che stia usando più energia di quello che penso sia.

Qual è l'ultima parola? Sono preoccupato di nulla o dovrei scollegarlo tra un uso e l'altro?

Cordiali saluti,

Chrome Curioso

Può creare confusione, no? Hai ragione che ci sono molti vampiri di energia che aspettano dietro le quinte. In effetti solo pochi mesi fa un lettore ha scritto curioso di sapere se il loro decoder via cavo e il DVR fossero dei veri e propri hog energetici (spoiler: lo sono). Ma questo significa che ogni dispositivo è altrettanto affamato di energia?

Nonostante il Chromecast fornisca un'esperienza multimediale completa, che sia caldo al tatto (indicando il consumo energetico) e che sia destinato ad essere lasciato acceso tutto il tempo , è un piccolo dispositivo sorprendentemente potente ed efficiente. Diamo un'occhiata al motivo per cui vuoi lasciare il tuo Chromecast (e altri minuscoli stick HDMI in streaming) collegati in ogni momento.

Gli stick per streaming sono estremamente efficienti

In primo luogo, sono estremamente efficienti. Mentre pensavamo che il consumo di energia fosse piuttosto basso, basandoci solo sulle specifiche di alimentazione del trasformatore di alimentazione utilizzato da Chromecast, volevamo alcuni numeri concreti per te, quindi abbiamo collegato il Chromecast a un misuratore di potenza Kill-a-Watt (lo stesso misuratore utilizzato per questo articolo su come misurare il consumo di energia).

CORRELATO: La guida del Geek How-To per misurare l'uso di energia

Dopo aver eseguito il Chromecast per 48 ore collegato al misuratore Kill-a-Watt e passando attraverso entrambi i periodi di inattività e di utilizzo elevato con le playlist di video HD, abbiamo controllato le letture. Non hai intenzione di credere a quanto poca energia usi: 1,8 watt. Non importa quanto a lungo è inattivo o quanto contenuto video abbiamo gettato su di esso, è rimasto costante a 1,8 watt di consumo energetico con solo 0,1 oscillazioni minori su o giù. Che cosa significa in termini reali?

Significa che se paghi la media nazionale statunitense per l'energia (12,5 centesimi per chilowattora) che il tuo costo annuale per eseguire il Chromecast 24 ore su 24 sarà di $ 1.97. In altre parole, per spendere la stessa quantità di energia consumata acquistando il Chromecast (supponendo che tu abbia pagato il costo medio di $ 30) avresti bisogno di eseguire il tuo Chromecast 24 ore su 24 per un periodo di poco più di 15 anni. Realisticamente, tuttavia, quelle piccole fluttuazioni che abbiamo menzionato nell'ultimo paragrafo effettivamente si sommano e, secondo la stima di proiezione sul Kill-a-Watt, il costo del mondo reale sarebbe in realtà basso come $ 1,09 (e l'intero costo energetico per -prezzo di acquisto-costo aumenta a 27 anni di utilizzo 24/7)

La curiosità ha avuto il meglio di noi e abbiamo collegato anche la Fire TV Stick di Amazon al misuratore Kill-a-Watt. A prescindere da fluttuazioni minori qui o là, abbiamo scoperto che il Fire TV Stick utilizzava la stessa quantità di energia: oscillava leggermente tra 1,6-1,8 watt per tutto il periodo del test. Di nuovo, sulla base di quelle fluttuazioni che il Kill-a-Watt prevedeva avremmo speso solo un po 'più di un dollaro all'anno per far funzionare il dispositivo.

Anche se non abbiamo avuto la possibilità di eseguire il test su Roku Stick, 'D devo presumere che consuma anche circa la stessa quantità di energia in base al design del dispositivo e la dimensione del trasformatore di alimentazione incluso con esso.

Come tale, anche con l'utilizzo 24/7, è molto probabile che il tuo Chromecast è il dispositivo più efficiente in tutta la casa e sicuramente non devi preoccuparti di rompere la banca (o l'ambiente) eseguendolo tutto il giorno.

Sempre aggiornati Sempre aggiornati

Abbiamo stabilito che esiste un piccolo incentivo ambientale o economico per scollegare il dispositivo (non siamo a conoscenza di te, ma non dovremo strisciare dietro la TV ogni giorno per risparmiare un dollaro all'anno), che è probabilmente abbastanza buono per la maggior parte della gente, ma ci sono alcuni altri vantaggi nel lasciare il tuo dispositivo collegato in ogni momento.

I dispositivi sempre attivi sono sempre aggiornati. Se lasci il tuo stick di streaming collegato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, le probabilità che tu stia seduto per usarlo nel momento esatto in cui si sta aggiornando sono circa zero. Se si lascia il dispositivo scollegato, tuttavia, le probabilità che si aggiorni correttamente quando si desidera utilizzarlo iniziano a muoversi verso il 100% come il tempo che si desidera utilizzare e il tempo che può aggiornare converge.

Se si desidera l'esperienza utente più aggiornata (che si tratti di firmware aggiornato, anteprime, suggerimenti o contenuto memorizzato nella cache) è necessario lasciare il dispositivo collegato in qualsiasi momento. Non perdere tempo ad aspettare l'avvio del tuo dispositivo o il firmware da aggiornare.

Le connessioni HDMI sono delicate

I terminali dei cavi HDMI non sono fatti esattamente di vetro, bada bene, ma non sono progettati per continuo tappando e scollegando. Infatti i terminali sono abbastanza suscettibili alle forze di taglio che la maggior parte degli stick in streaming sono dotati di un piccolo cavo di prolunga HDMI che migliora sia il segnale Wi-Fi (ma allontana il bastone dal corpo del televisore) e protegge il bastone dall'essere spezzato via .

RELATED: Qual è il punto di Chromecast HDMI Extender? Ne ho bisogno?

Più volte si collega e si scollega il dispositivo più si sollecita la connessione HDMI. Anche se sei deciso a dare energia solo al tuo Chromecast o ad altri dispositivi di streaming quando lo utilizzi, ti consigliamo vivamente di scollegare il dispositivo dalla presa di corrente anziché dalla presa HDMI. Non consumerà energia sedendosi lì e non stresserai inutilmente la connessione.

HDMI-CEC Accensione automatica

Anche se questo non si applica a tutti i televisori, la maggior parte dei moderni televisori HDTV supporta HDMI- CEC che è uno standard di controllo che consente il controllo di dispositivi TV e periferiche tramite cavi HDMI. Che cosa significa per il tuo curioso proprietario del Chromecast? Significa che il Chromecast può accendere il televisore tramite la connessione HDMI.

CORRELATO: Perché è possibile controllare il lettore Blu-ray con My TV Remote, ma non My Cable Box?

Questa funzione funziona solo se il Chromecast è attivo. Pertanto, se desideri avere la possibilità di vedere uno spettacolo su Netflix e poi accendere automaticamente la TV quando premi Play sul tuo dispositivo mobile, devi avere il Chromecast collegato e pronto per l'uso. Nessuna alimentazione, nessuna qualità HDMI-CEC.

Considerato il piccolo vantaggio derivante dallo scollegamento del dispositivo (i tuoi risparmi energetici annuali saranno cancellati semplicemente dimenticando di spegnere la luce del bagno alcune volte) e quanto è utile andarsene in qualsiasi momento (accesso immediato, nessuna attesa di aggiornamenti e controllo HDMI-CEC della tua TV) non c'è davvero alcun motivo per non lasciarlo funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7.


Hai una domanda tecnica pressante, grande o piccola? Mandaci una mail a e faremo del nostro meglio per rispondere.


Come creare, montare e masterizzare file immagine ISO gratuitamente

Come creare, montare e masterizzare file immagine ISO gratuitamente

La maggior parte delle esercitazioni online che ho trovato che descrivono il processo di creazione, masterizzazione e montaggio di file di immagine ISO sono scritte separatamente o riguardano solo un processo, quindi questa guida descriverà alcuni software gratuiti che è possibile utilizzare per creare e manipolare ISO file di immagini per tutti gli scopi.

(How-to)

Come modificare il tuo Minecraft World in-game e On-the-Fly con WorldEdit

Come modificare il tuo Minecraft World in-game e On-the-Fly con WorldEdit

Mentre il fascino principale di Minecraft sta costruendo ci sono alcuni compiti che sono piuttosto noiosi e praticamente mendici per un pulsante copia e incolla. WorldEdit è quel pulsante (e molto altro ancora). Continua a leggere mentre ti mostriamo come potenziare il tuo edificio con un editor in-game che ti offre strumenti di modifica che trasformano il tuo mondo Minecraft in una tela.

(how-to)