it.phhsnews.com


it.phhsnews.com / Perché "dir C:" Restituisci risultati così diversi da "dir C: "?

Perché "dir C:" Restituisci risultati così diversi da "dir C: "?


Man mano che impari a usare la riga di comando e cosa possono fare i vari comandi, potresti meravigliarti perché ottieni risultati così diversi per quelli che sembrano comandi quasi identici. Con questo in mente, il post di Q & A di SuperUser di oggi aiuta un lettore confuso a capire le differenze.

La sessione di domande e risposte di oggi ci viene fornita per gentile concessione di SuperUser, una suddivisione di Stack Exchange, un raggruppamento di siti Web di domande e risposte.

La domanda

Il lettore SuperUser Nuno Peralta vuole sapere perché ottiene risultati così diversi da comandi quasi identici:

Ho scoperto casualmente che se uso:

  • dir C:

Ottengo una lista di file che sono figli diretti dell'unità C: (nella radice). Tuttavia, se io uso:

  • dir C:

ottengo una lista enorme di file (dll, exe, cpl, ecc.) Di cui non sono nemmeno sicuro.

Sai perché questo succede e da dove proviene questo elenco?

Perché ottiene risultati così diversi da comandi quasi identici?

La risposta

Contribuente SuperUser TOOGAM ha la risposta per noi:

Specifica Posizione DIR ti mostrerà il contenuto della posizione. Specificando C: su molti comandi, incluso il comando DIR , si riferisce al C Drive e si riferisce alla directory corrente. Per visualizzare la directory corrente, digitare questo:

  • c:
  • cd

Il comando cd viene in genere utilizzato per cambiare la directory che è considerata quella corrente. Tuttavia, in MS-DOS (e sistemi operativi simili, incluso Microsoft Windows moderno, ma non incluso Unix), l'esecuzione di cd di per sé mostrerà la directory corrente.

Con tutta probabilità, se si dispone non è stato utilizzato il comando cd , quindi la directory corrente è probabilmente la directory in cui è stato installato il sistema operativo (almeno questo è un comportamento comune per i sistemi Microsoft Windows). Puoi fare ciò:

  • cd "C: Programmi"
  • cd
  • dir c:

Questo mostrerà il contenuto di C: Programmi . Allo stesso modo, puoi fare qualcosa come copia C: *. * e tutti i contenuti della directory corrente saranno copiati.

Quando si specifica C: , la barra retroversa indica la directory "root", nota anche come directory "top level". Potrebbe essere, o potrebbe non essere la stessa cosa della tua directory corrente.

Se si specifica DIR , si suppone che l'unità corrente sia quella che si desidera. È possibile digitare qualcosa come C: o D: come un intero comando su una linea da solo per modificare quale unità è considerata quella corrente. Se si specifica DIR , si presume che l'unità corrente e la directory corrente siano quelle che si desidera.


È necessario aggiungere qualcosa alla spiegazione? Audio disattivato nei commenti. Vuoi leggere più risposte dagli altri utenti di Stack Exchange esperti di tecnologia? Controlla il thread completo di discussione qui.


Come riprodurre DVD e Blu-ray su Linux

Come riprodurre DVD e Blu-ray su Linux

I DVD commerciali e i dischi Blu-ray sono crittografati. Il Digital Rights Management (DRM) è progettato per impedirti di strapparli, copiarli e guardarli su lettori non supportati. È possibile aggirare questa protezione per guardare DVD e Blu-ray su Linux, ma ci vorrà qualche ritocco. I dischi DVD funzionano bene e tutti i DVD dovrebbero funzionare dopo aver installato una singola libreria.

(how-to)

Come nascondere un file o una cartella in un'immagine in Linux

Come nascondere un file o una cartella in un'immagine in Linux

Se altre persone usano il PC Linux di volta in volta, è possibile nascondere file e cartelle da occhi indiscreti. Ma se conoscono il modo più ovvio per visualizzare i file nascosti, puoi usare un metodo più segreto: comprimi quei file e nascondili in un file immagine innocente. Prima di iniziare, crea una directory contenente un file immagine (.

(how-to)